Arriva il caldo al Sud. Temporali al Nord

Fino a venerdì il corridoio di alta pressione che attraversa tutta la fascia europea centrale garantirà condizioni pienamente estive al Centronord e in Sardegna dove si farà sentire il caldo con valori fino a 33-35 gradi in molte zone

Arriva il caldo. "Fino a venerdì il corridoio di alta pressione che attraversa tutta la fascia europea centrale garantirà condizioni pienamente estive al Centronord e in Sardegna dove si farà sentire il caldo con valori fino a 33-35 gradi in molte zone. Il Sud sarà alle prese con il vortice ciclonico lasciato in eredità dalla perturbazione numero 4, il quale si muoverà molto lentamente in quota sopra i mari meridionali". Lo fa sapere il centro Epson Meteo.

"Nel fine settimana tempo bello e stabile al Centrosud, stabilmente occupato dall'alta pressione, mentre aumenterà l'instabilità al Nord, nuovamente lambito da fresche correnti atlantiche: anche nelle regioni settentrionali il tempo rimarrà comunque nel complesso buono, con i momenti soleggiati che saranno più numerosi di quelli nuvolosi, mentre i temporali saranno in generale a carattere isolato e di breve durata. Nei prossimi giorni caldo in aumento in tutta Italia con valori da piena estate da Nord a Sud; temperature intorno ai 30 gradi ma con punte prossime ai 35 sulle pianure del Nord e nelle zone interne del Centro".

PREVISIONI PER GIOVEDÌ

Ancora un pò di instabilità verso sud con rovesci e temporali a carattere intermittente inizialmente sul Tirreno sud-orientale, in temporanea estensione nel pomeriggio al resto della Sicilia, Basilicata e medio-basso Lazio. Nel resto del Paese prevalenza di tempo soleggiato. Dopo una tregua, in tarda serata nuova fase temporalesca fra bassa Calabria e Sicilia orientale. Temperature in crescita con valori oltre la media specie al Centronord: massime in generale dai 27 ai 33 gradi, ma con locali punte di 34 gradi al Centronord.

PREVISIONI PER VENERDÌ E TENDENZA PROSSIMI GIORNI

Venerdì avremo ancora l'insistenza del vortice di bassa pressione che si muoverà lentamente verso al Grecia: al mattino ancora instabile con temporali o rovesci intermittenti tra Sicilia orientale e bassa Calabria, con sconfinamenti verso la costa tirrenica. Nel pomeriggio consueto sviluppo di cumuli sui rilievi che daranno luogo a qualche isolato rovescio o temporale di calore sulle Alpi occidentali, lungo l'Appennino centro-meridionale, nelle zone interne del Lazio, su Abruzzo, Basilicata, Calabria, Sicilia. Nel resto del Paese tempo soleggiato e clima estivo. A fine giornata il vortice si allontanerà verso al Grecia, con residue precipitazioni sulla Calabria ionica, al Nordovest temporali possibili in serata a ridosso delle Alpi, tra tarda sera e notte anche sulla pianura piemontese Nel fine settimana l'alta pressione inizierà a cedere leggermente al Nord a causa dell'arrivo di una perturbazione in transito sull'Europa centrale: si tratta di un nucleo instabile che transiterà da ovest verso est portando temporali sabato sulle pianure del Piemonte e tra sera e notte anche su quelle lombarde e emiliane. Domenica migliora all'estremo Nordovest, l' area instabile si dirigerà verso il Nordest e nella prima parte della giornata riguarderà ancora la Lombardia. Nel resto del Paese situazione di stampo estivo, con tempo soleggiato e qualche isolato temporale sulle zone montuose interne. Lunedì residua instabilità al Nord con nuvole e isolati rovesci o temporali su zone montuose e pedemontane, tempo ancora soleggiato al Centrosud. Il caldo si attenuerà al Nord, poi da metà settimana potrebbe rinforzasi nuovamente l'alta pressione con un rialzo termico.