Asteroide si schianta sulla Terra: è collisione più violenta del 2018

L’evento è accaduto ancora una volta in Russia, come quello più celebre e violento del 2013; i radar russi non sono riusciti a percepirle l’asteroide se non poco prima dello schianto al suolo, il che ha destato qualche preoccupazione

Un asteroide, largo all’incirca quattro metri, ha attraversato l’atmosfera del nostro pianeta per schiantarsi al suolo provocando una violenta esplosione, che ha liberato un’energia pari a 3 kiloton.

Secondo quanto riportato in una dichiarazione della Nasa, si tratterebbe della collisione più violenta verificatasi dall’inizio del 2018.

L’evento ha avuto luogo in Russia il 21 giugno scorso e la sfera infuocata, ripresa in video da un automobilista che guidava nei pressi della città di Lipetks, si sarebbe schiantata in un’area a sud-est di Mosca. Nonostante le dimensioni del corpo celeste non ci sono state conseguenze o grandi preoccupazioni per gli abitanti della zona. Tuttavia, ha destato un qualche allarme il fatto che i radar della Difesa Planetaria russa non siano riusciti ad intercettarlo, se non qualche istante prima dell’impatto col suolo.

Questo fatto ha riportato in auge il problema della sicurezza del nostro pianeta in situazioni di impatto di questo genere: la settimana scorsa, infatti, la Nasa ha diramato un nuovo progetto mirato all’annientamento di meteore ed asteroidi in grado di causare gravi danni e distruzioni. Lo scopo sarà quello di tentare di prevenire impatti devastanti come quello che nel 2013 seminò panico e distruzione nella provincia russa di Chelyabinsk, pur essendo fortunatamente avvenuto in una zona lontana da centri abitati. In quel caso l’energia liberata dall’esplosione fu di circa 440 kiloton, 30 volte superiore alla forza della bomba che distrusse Hiroshima durante il secondo conflitto mondiale.