"La Casa della Divina Provvidenza in mano ai musulmani. Papa Francesco pensaci tu"

I dipendenti della struttura di Bisceglie in Puglia scrivono al Santo Padre. Tra gli acquirenti dell'ex ospedale psichiatrico un fondo anglo-arabo

A Bisceglie, in provincia di Bari, non si danno pace. I toni sono quasi da guerra di religione, quello che pure si vuol evitare. Il sindacato Usppi della Casa della Divina Provvidenza, struttura di cura che ha ospitato l’ospedale psichiatrico, ha scritto una lettera a Papa Francesco, affinché vigili sulla scelta degli acquirenti del complesso facente parte dell’Opera “Don Uva”. A sollevare i timori l’interesse all’acquisto anche di una “cordata” arabo-britannica e questo ha impaurito il piccolo paese pugliese. Si teme che la Casa della Divina Provvidenza finisca nelle mani di persone di religione musulmana, con i rischi legati al fondamentalismo.

Nella lettera, il segretario generale del sindacato, Nicola Brescia, specifica: “Non è tollerabile che i principi Cristiani, fondamento ed essenza dell’opera di Don Pasquale Uva che, nel 1922 ha fortemente voluto questa struttura dedicata al sollievo ed alla sofferenza dei folli, al disagio dei più deboli, possano trasformarsi sotto l’egida della religione islamica in qualcosa di diverso o in una mera operazione speculativa”.

A sollevare la questione sono stati i sospetti, le incertezze, la poca chiarezza intorno alla vendita dell'immobile 'Don Uva'.

La procedura è iniziata nel 2014 e si sarebbe dovuta chiudere il 12 febbraio di quest'anno, ma è rimasta aperta senza dare troppe spiegazioni ai dipendenti e ai sindacati.

“Perché questi misteri?” chiede, ancora, Brescia.

I 1250 dipendenti della casa di cura invocano, quindi, l'intervento del Papa dichiarando, nella lettera mandata in forma anonima, che è “ormai l'unico difensore della Cristianità più autentica ispirata direttamente da Gesù e da San Francesco”.

“Ormai non ci fidiamo più di nessuno. – spiegano ancora nella missiva rivolgendosi al pontefice - L’unica speranza è nella Sua attenzione verso questa vicenda e nell’aiuto del Signore affinché il suo intervento possa far luce su quanto di mistico ed occulto accade nella vendita delle opere di chi ha dedicato la sua vita per i folli e per i bisognosi di carità”.

Al di là degli aspetti religiosi, dei timori e dell’afflato spirituale, il sindacato Usppi teme che la vendita del “Don Uva” possa cambiare i termini delle attività sanitarie così che la struttura finisca “smembrata e denaturata con fini non meglio identificabili”. E con incognite pesanti sul futuro lavorativo dei dipendenti.

Commenti

ziobeppe1951

Mer, 29/06/2016 - 16:58

L'omino vestito di bianco, l'unico difensore della cristianità? Ma questi non hanno capito che è il cavallo di troja..l'ultimo difensore della cristianità è stato RATZINGER

Ritratto di vadis

vadis

Mer, 29/06/2016 - 17:00

Bene! Bravi! Comprate tutto quello che potete! Fra poco si parlerà arabo. L'avete voluto voi stò sfagello! Avete vietato i canti di Natale, le feste natalizie a scuola, le uova di pasqua ecc. perchè offedevano la fede musulmana. e adesso avete paura? Di chè? Arabi diventerete!

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Mer, 29/06/2016 - 17:27

Temo che il Papa venuto da lontano sia molto lontano da noi e molto vicino all'islam, come quando si portò sull'aereo dodici musulmani e nessun cristiano. Che Dio ve la mandi buona ......

Marzio00

Mer, 29/06/2016 - 17:30

Pecunia non olet....... continuiamo a prostrarci al dio Denaro.

aldoroma

Mer, 29/06/2016 - 17:44

possono pure chiuderla....

Beaufou

Mer, 29/06/2016 - 17:45

"I 1250 dipendenti della casa di cura invocano, quindi, l'intervento del Papa...". Non ho capito: è una casa di cura privata? Di proprietà di chi? Che c'entra il Papa? Che attività svolge attualmente, oltre che "aver ospitato l'ospedale psichiatrico"? Gestire milleduecentocinquanta dipendenti (per quanti assistiti?) non è uno scherzo, e mi sembra strano che una struttura di queste proporzioni venga messa in vendita come un casale abbandonato...

Rossana Rossi

Mer, 29/06/2016 - 17:48

ha ragione Vadis..........

forbot

Mer, 29/06/2016 - 18:26

# Beaufou # Il Suo ragionamento mi sembra molto chiaro. Inviterei chi di dovere ad approfondire e dare una risposta certa a quanto ha messo in evidenza.-

killkoms

Mer, 29/06/2016 - 18:54

chiedete aiuto a chi bacia i piedi agli islamici..?

giolio

Mer, 29/06/2016 - 19:22

Scommettiamo che la lettera e stata inviata alla persona sbagliata ??????

Una-mattina-mi-...

Mer, 29/06/2016 - 21:40

Chiedono alla persona sbagliata

Ritratto di Chichi

Chichi

Mer, 29/06/2016 - 21:54

Quanti hanno fatto sentire la loro voce, quando, dappertutto dove PD(PCI) e varianti minori hanno anche un brandello di potere, scuole, comuni, regioni ecc, hanno fatto sparire il Natale, vietato visite scolastiche a mostre di autentici capolavori pittorici, perché «a soggetto religioso cristiano», tolto i crocifissi dalle scuole e dalle aule dei tribunali…per «non offendere la sensibilità di altre religioni» (leggi islam)? La sensibilità offesa è quella di chi sa che il cristianesimo, cattolici in prima fila, hanno ostacolato e fermato la gloriosa marcia di «Bandiera rossa la trionferà». Vedono l’islam come il diavolo che caccia l’altro, il cattolicesimo. Hanno imparato a porgere, senza troppi problemi, la guancia degli altri, noi italiani che «non possiamo non dirci cristiani». Impareremo con le buone o con le cattive a dirci islamici.

MgK457

Mer, 29/06/2016 - 22:29

NON AVRETE NESSUN AIUTO DAL papa nero, DITE TRE ROSARI AL GIORNO PER TRENTATRE GIORNI, STOLTI, OGNUNO DI VOI.

angelovf

Mer, 29/06/2016 - 22:56

Lo avete scelto proprio bene il vostro difensore, siete caduti dalla padella alla brace,lui difende l'islam non il cristianesimo, è sta facendo arrabbiare i cattolici è un sobbillatore, dopo 100 anni parla di genocidio, rinnova tante piaghe, ora invece prega per la Turchia ed i suoi morti. Ipocrita.

FRANCO1

Mer, 29/06/2016 - 23:49

Avete poco da lamentarvi ... l'avete voluti l'islamici!!! Imparate l'arabo e convertitevi a maometto se non volete essere licenziati in tronco!!!

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 29/06/2016 - 23:55

Se vogliamo fermare questa invasione, dobbiamo anzitutto mettere in galera tutti i Piddini. Specialmente quelli con le pensioni d`ORO.

cgf

Gio, 30/06/2016 - 00:19

1250 dipendenti? Tra esterni e saltuari il doppio come minimo. Forse è chiaro perché le trattative che si dovevano concludere a Febbraio sono ancora aperte....

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Gio, 30/06/2016 - 00:37

signor Brescia, siete proprio sicuri che Papa Bergoglio difende la Cristianità? Di San Francesco ha preso il nome, ma se facesse suo il "Cantico Delle Creature" non direbbe che è sbagliato amare i nostri cani e gatti, e si dedicherebbe un pò più ai cristiani italiani che ai fratelli islamici. Non so se è la persona giusta per aiutarvi a non far trasformare la casa di cura in una moschea o in centro di accoglienza per migranti.

umberto nordio

Gio, 30/06/2016 - 08:15

Un appello a Francesco? Ma questi non hanno ancora capito niente!Avrebbero fatto meglio a rivolgersi al Gran Muftì.Allah Akbar.

Lissa

Gio, 30/06/2016 - 08:43

Affidate le pecorelle al lupo. Abbiamo constatato da tempo la remissione di questo papa all'islam.