Cos'è la "categoria X": gli asessuali

Non tutti amano fare sesso. C'è chi non vuole farlo per indole naturale. A rivelarlo è la Scala Kinsey, ovvero l'indice che indica il comportamento sessuale assegnando un valore da 0 a 6 mettendo in file gli eterosessuali e gli omsessuali

Non tutti amano fare sesso. C'è chi non vuole farlo per indole naturale. A rivelarlo è la Scala Kinsey, ovvero l'indice che indica il comportamento sessuale assegnando un valore da 0 a 6 mettendo in file gli eterosessuali e gli omsessuali. In questa categoria non esiste l'asessualità. E adesso gli esperti hanno voluto approfondire proprio coloro che sono privi del desiderio sessuale. Tutti coloro che appartengono a questa categoria vengono registrati sotto l'etichetta "X". Secondo alcune ricerche questa categoria rappresenta il 10 per cento della popolazione mondiale.

Di fatto in Italia ci sarebbero circa 6 milioni di persone col fattore X. Non si tratta di persone che non fanno sesso ma di persone che non ne sentono la necessità. E il Corriere ha raccolto la testimonianza di una ragazza che afferma di appartenere alla categoria "X", ovvero quella degli asessuati: "Ho capito che ero asessuale al liceo, leggendo uno di quei libri indicati nei compiti delle vacanze. Nella biografia dell’autore, nella quarta di copertina, c’era scritto non si sposò mai perché probabilmente asessuale", afferma Alice Redaelli. Infine afferma: "Non è facile ammettere di non avere desiderio sessuale in una società così fortemente influenzata dal sesso come la nostra".

Commenti

Aegnor

Ven, 11/03/2016 - 17:18

Gli asessuati sono tutti di sinistra,loro l'orgasmo lo raggiungono ascoltando i dettami del partito,la gnocca è un optional inutile.

Ritratto di marapontello

marapontello

Ven, 11/03/2016 - 21:49

Hanno ragione. Aegnor che lobotomizzato. Come i bambini dell asilo ancora sta lì a dividere cos è di destra e sinistra. Si svegli. "Man mano che la libertà politica ed economica diminuisce, la libertà sessuale ha tendenza ad accrescersi a titolo di compenso. E il dittatore sarà bene accorto a incoraggiare questa libertà. Aggiungendosi al diritto di sognare sotto l'influenza della droga, del cinema, della radio, essa contribuirà a riconciliare costoro con la schiavitù che è il loro destino."Aldous Huxley da Il mondo nuovo