"Ho avvisato i soccorsi ​ma non mi hanno creduto"

L'incredibile testimonianza di Quintino Marcella, titolare di un ristorante a Silvi. È lui che ha ricevuto la prima richiesta di aiuto

"Ho ricevuto una telefonata dal mio cuoco tramite Whatsapp che era lì in vacanza con la moglie e i bambini di 6 e 8 anni. Mi ha detto: è venuta una valanga l'albergo non c'è più, sparito, sepolto. Noi siamo in due, qua fuori, chiama i soccorsi, chiama tutti. Io tramite il centro la polizia riesco a mettermi in contatto con il centro di coordinamento della prefettura. La signora mi risponde in maniera "particolare": "Guardi ho chiamato due ore fa l'albergo ed era tutto a posto". A quel punto Quintino spiega di aver detto che il suo cuoco non scherzava, che era serio, ma "lei non ha voluto prendere sul serio la mia versione". È l'incredibile testimonianza di Quintino Marcella, titolare di un ristorante a Silvi. È lui che ha ricevuto la prima richiesta di aiuto da uno dei sopravvissutti alla slavina che ha colpito l'hotel Rigopiano. Soltanto dopo due ore hanno preso sul serio la sua chiamata. "Dopo mi hanno creduto. Mi hanno fatto le domande. Io sentivo il mio amico via messaggi...continuava a dire aiuto e che "gli altri sono tutti morti", ma io non so se è vero. Purtroppo la macchina dei soccorsi è partita con due ore di ritardo".

Commenti

scric

Gio, 19/01/2017 - 13:42

La procura apra un procedimento per omicidio colposo, se ci sono stati i richieste di soccorso mal ascoltati Sono desolato di come vengono gestite le emergenze

scric

Gio, 19/01/2017 - 14:05

Incredibile non ho parole ma dove sono tutti gli enti preposti ad prevenire le emergenze ? Prefetture e protezione civile rispondete? Grazie il governo intervenga subito per rimuovere i responsabili i. Oppure siete impegnate al salva banche? VERGOGNATEVI e sparite da questo paese SCHIFOSI

frabelli1

Gio, 19/01/2017 - 14:11

Che dire se non quella persona deve essere immediatamente sollevata dall'incarico.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 19/01/2017 - 14:12

Però quando arriva una telefonata dal Sud Mediterraneo corrono tutti, la Marina, con i satelliti,navi spia, sottomarini atomici, portaerei etc... VERGOGNA,NON SONO RISORSE , dunque....

baronemanfredri...

Gio, 19/01/2017 - 14:28

HA CHIAMATO LA PREFETTURA HA DETTO DUE ORE FA ERA PERFETTO? ERA ANORMALE SE RISPONDEVA IN MODO INTELLIGENTE, MAGARI DICENDO CHE STA SUCCEDENDO? NONO MI STUPISCO SE LA PREFETTURA HA DETTO QUESTO.

Marzio00

Gio, 19/01/2017 - 14:45

Certo la priorità per le telefonate degli scafisti in arrivo dal mediterraneo, le altre non bisogna considerarle. Mi vergogno di essere italiano

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 19/01/2017 - 14:46

doveva chiamare e dire "io avere bisogno di aiuto prego. parlare pogo italliano. io risorsa" e si alzavano in volo gli f-35 dell'aeronautica

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 19/01/2017 - 15:12

RIPROVOO!! Se a chiamare fosse stato un PARLAMENTARE o un BOIARDO di stato,sarebbero partiti gli aeroplani, ma dato che era uno come me o Voi CAMPA CAVALLO!!! Questa è l'Italietta che sono felice di aver lasciato.

elio2

Gio, 19/01/2017 - 15:14

Le richieste di soccorso vanno fatte in triplice copia, mica con una telefonata.

Trinky

Gio, 19/01/2017 - 16:08

Adesso diranno che questa non ha fatto altro che il suo dovere...le daranno una tessera del PD ad honorem con dedica della boldrina!

sbrigati

Gio, 19/01/2017 - 16:11

In un Paese normale una tale segnalazione avrebbe portato ad un'immediata verifica perché in situazioni di emergenza 2 ore sono un'enormità.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Gio, 19/01/2017 - 16:32

........ē la dimostrazione di quanta confusione regni presso tutto quello che sono i servizi dello Stato.......tutti a casa e assumere solo persone competenti

Ritratto di Snoopy2008

Snoopy2008

Gio, 19/01/2017 - 16:41

LICENZIAMENTO IMMEDIATO PER LA BABBIONA CENTRALINISTA CHJE HA IGNORATO LA SEGNALAZIONE.

giginonapoli

Gio, 19/01/2017 - 16:58

La Gianni e Pinotti ha detto che e`stato mobilitato tutto l`esercito, ma in tv finora non si e`visto nemmeno un militare....

giginonapoli

Gio, 19/01/2017 - 16:59

se chiamava uno scafista tutta la marina italiana sarebbe corsa all istante.....

al59ma63

Gio, 19/01/2017 - 17:01

La dipendente della Prefettura DOVREBBE ESSERE LICENZIATA! Se dovessi darle io lo stipendio lo metterei sotto 3 metri di neve,..che se lo cerchi!

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 19/01/2017 - 17:13

Ma avrà un nome questa "signora" alla prefettura! Tutto a posto per lei? Nessuna responsabilità?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 19/01/2017 - 17:22

Un tempo si diceva: sotto la neve il pane oggi si dice sopra la neve business e sotto la neve la pace eterna. Di certo quella parte del Bel Paese sferzata da uno sciame di terremoti che perdura da mesi e il flagello della tormenta di neve che sommerge ogni cosa bloccando gli aiuti e le normali attività sfibra anche il più avvezzo individuo uso a fronteggiare avversità e drammi. È auspicabile che torni presto la bella stagione e chi preposto possa operare in condizioni di sicurezza e celerità.

settemillo

Gio, 19/01/2017 - 17:25

E' da molto tempo che lo dico; NON mi spiego perché hanno chiuso i manicomi mentre andavano INCREMENTATI; a questo punto sarebbero stati STRAPIENI; come di dice ROBA DA PAZZI!

antonmessina

Gio, 19/01/2017 - 17:31

fosse stata una chiamata di aiuto dal satellitare di qualche risorsa boldriniana sarebbero scattati entro due nanosecondi

Klotz1960

Gio, 19/01/2017 - 18:07

La signora chi? Ma l'articolista non e' capace a scrivere in modo chiaro?

Ritratto di llull

llull

Gio, 19/01/2017 - 19:11

La "signora" che ha risposto, si suppone la centralinista, ha affermato che due ore prima era tutto OK. Veramente anche solo UN minuto prima era tutto ok. E quindi? Alle prefetture insegnano che un allarme per essere ritenuto degno di attenzione ha bisogno di avere una qualche "stagionatura"??? Semplicemente assurdo se non fosse tragico

vottorio

Gio, 19/01/2017 - 19:20

il prefetto è il responsabile di quello che fanno i parassiti alle sue dipendenze. due ore di ritardo nei soccorsi sono una "eternità" la procura competente agisca subito con la massima severità.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 19/01/2017 - 22:18

Siamo in periodo di carnevale ... la quaresima la lasciano fare agli altri.

Lapecheronza

Gio, 19/01/2017 - 22:41

Questa sera alla TV con Bruno Vespa, Quintino Marcella ha detto che aveva telefonato anche a tutti i numeri del soccorso 112,113,114,115 e 118 e questo più volte. Solo un operatore, anch'esso intervistato, una volta giunto a casa dopo il servizio si è confrontato con la compagna e ha deciso di approfondire lanciando poi l'allarme. A nessuno è venuto in mente l'ovvio : chiamare l'hotel e verificare ! E' un Paese alla deriva...in tutto, tranne per gli stipendi e l'incompetenza dei politici e dirigenti.

Francesca11

Ven, 20/01/2017 - 00:08

Questa è l'Italia signori! Ho letto che qualche tempo fa avevano aperto un'inchiesta perchè l'albergo non era sicuro dato il luogo ma ovviamente serviva per dare i posti di lavoro agli amici degli amici... A cosa vi fa pensare questo?! A me solo un nome... SINISTRA!

Jimisong007

Ven, 20/01/2017 - 01:25

La prossima volta che rischi di affogare chiama il bagnino (O la bagnina...)due ore prima di fare il bagno

Ritratto di filatelico

filatelico

Ven, 20/01/2017 - 06:53

Gli ospiti dell'albergo sono stati lasciati morire da CRIMINALI INCOMPETENTI come chi ha ritardato i soccorsi o come quella ANONIMA IDIOTA che ha risposto al telefono !!!!!VERGOGNA !!!

Martinico

Ven, 20/01/2017 - 08:03

La centralinista non sarà assolutamente rimossa da quell'incarico, se non per incarico di livello superiore. Se lavora in prefettura c'è un suo perché. Abbiamo purtroppo una marea di immeritevoli che occupano posti nei settori pubblici ed è per questa semplice ragione che siamo fanalini di coda in tutto.

Happy1937

Ven, 20/01/2017 - 08:18

E' criminale lasciare le decisioni sull'intervento alla merce' di una cretina che risponde al telefono. Le telefoniste dovrebbero solo riportare a un responsabile con la testa attaccata al collo.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 20/01/2017 - 08:21

ma un trattore con una pala e pulire le strade appena l'altezza della neve iniziava ad essere critica non poteva essere provvito l'albergo? Oppure tutte la cascine essere provviste di tali mezzi visto che là nevica spesso? Poi quello che mi fa rabbia è, che prima tutti sbagliano, poi non accettano le critiche, dicendo che facciamo sciacallaggio mediatico.

tonipier

Ven, 20/01/2017 - 09:07

"INCREDIBILE" HO AVVISATO I SOCCORSI NON MI HANNO CREDUTO" Tutto questo ti dice,che determinati posti chiave sono in mano ad estremisti incapaci.

tonipier

Ven, 20/01/2017 - 09:11

"LA PROCURA, LA PROCURA, LA PROCURA, LE PROCURE A COSA SERVONO..CHIUDERE LE PREFETTURE, COME PURE ALTRI COMANDI DI INCAPACI.

MaxSelva

Ven, 20/01/2017 - 09:18

chi non ha ascoltato, chi ha fatto finta di niente, e tutta la catena di comando dovrebbe finire in prigione ad infoltire il 5% di italiani tra il 95% di risorse andate a male

Martinico

Ven, 20/01/2017 - 09:24

do-ut-des 08,21 potresti avere ragione se questo fosse successo in un paese dove il popolo non partecipa con le tasse allo sviluppo dello stato ma non posso accettare ciò che è accaduto in un Paese dove lo Stato con il Fisco ci chiede oltre il 75% di tasse (reali). Ditemi se devo anche provvedere io a comprarmi gli spala nevi. Ed è proprio perché trattasi di una regione dove spesso nevica che gli interventi non avrebbero dovuto essere così lenti e inesistenti. Basta con questa cosa che dobbiamo fare sempre le collette per ogni sciagura.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 20/01/2017 - 09:52

@Martinico, non toccare questo tasto delle tasse. che mi viene l'orticaria. Ho acquistato da poco casa come prima casa, e non avendo ancora venduto il vecchio poichè nessun compratore si è ancora affacciato, è diventata la seconda casa, con conseguenza che ho dovuto pagare non il 4% di iva ma il 9%. Ma ti rendi conto che Italia è? Sempre colpire chi ha più patrimoni, senza capire che sei uno di quelli che manda avanti l'economia e ti dovrebbero ringraziare. Invece per loro solo i migranti sono una risorsa, noi no, specialmente io come tanti altri che hanno pagato l'irpef fino all'ultimo centesimo e si è privato di vacanze e divertimenti per acquistare una casa più decente.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 20/01/2017 - 09:54

aggiungo, che se rimarrà seconda casa non potrò avere l'agevolazione e ci pagherò anche l'IMU. Eppure non si può vendere prima ed acquistare dopo, dove vado abitare nel frattempo, sotto il ponte?

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 20/01/2017 - 10:09

C'è di che rabbrividire per il senso di (ir)responsabilità di certe persone, siano esse centraliniste (ma non credo nel presente caso) o addetti/e ai lavori (come penso). Ancor più raccapricciante, se mai fosse ancor possibile, è venir a sapere ieri sera in tv come al poveretto che chiamava aiuto da tutte le parti qualcuno gli abbia chiesto se fosse ben sicuro di quanto affermava perché avrebbe potuto essere coinvolto in inchiesta giudiziaria per procurato allarme. Questo paese è, istituzionalmente parlando, un vero sfacelo; irrecuperabile.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 20/01/2017 - 11:38

do-ut-des 09:52-09:53 - Come la capisco. Il mio caso è altrettanto originale ed artistico a dimostrazione della disonestà intellettuale di chi ci governa, siano essi politici, tecnici e/o burocrati tanto frustrati quanto strapagati. Sono residente estero, ma domiciliato in Italia dove incasso la pensione. Pago tutte le tasse sulla pensione e affini in Italia, ma quando vi soggiorno non ho assistenza medica come un italiano normale o un extracomunitario (meglio se clandestino). Il mio appartamento, da vent'anni, appartiene a me (residente estero) ed a mia moglie (residente in Italia). L'IMU ci era stata calcolata dal Comune a 413 € per mia moglie, quale 50% della 1a casa, e 1.515 € per me, sul restante 50%, quale 2a casa. Volevo chiedere a qualche funzionario bocconiano di a trovarmi munito di 3 pennelli + 3 barattoli di pittura (bianco, rosso, verde) per marcare sul pavimento una striscia tricolore delimitante il confine tra 1a e 2a casa. Idioti e alquanto cre_tini anzichenò.