Dieudonné di nuovo autorizzato ad esibirsi: in scena con uno spettacolo sull'Africa

Il comico accusato di antisemitismo torna a teatro con un nuovo spettacolo sul continente africano: nelle settimane scorse era stato censurato

Il comico francese Dieudonné secondo quanto riporta Libération, citando una fonte della polizia parigina, è stato nuovamente autorizzato ad esibirsi questa sera al teatro della Main d'Or nella capitale francese. Dopo le ripetute censure dei giorni scorsi e le proteste portate avanti in tutta la Francia da parte dei fan dell'attore di origine franco-camerunense, Dieudonné porterà in scena il suo nuovo spettacolo Asu Zoa ("il volto dell'elefante", in ewondo, la lingua parlata nel Camerun meridionale) , dedicato all'Africa. Accusato più volte di antisemitismo, l'umorista transalpino aveva suscitato polemiche in tutta Europa con la pièce Le Mur, la cui rappresentazione era stata vietata in alcune città francesi con l'accusa di divulgare un messaggio razzista e antisemita.

Il saluto reso celebre da Dieudonné, il gesto della quenelle, è stato ripreso da personaggi famosi come il calciatore Anelka, e si dice che faccia riferimento a una sorta di saluto nazista alla rovescia. Sabato scorso il comico aveva dichiarato la sua intenzione di rispettare la legge, ribadendo di non essere nazista nè tantomeno antisemita, ed esprimendo il desiderio di "voltare pagina". La Prefettura di polizia di Parigi ha comunque sottolineato che il contenuto delle rappresentazioni di Dieudonné sarà comunque monitorato attentamente per evitare la messa in scena di qualsiasi contenuto antisemita o omofobo, anche in seguito ai problemi di ordine pubblico che gli spettacoli delle scorse settimane avevano provocato in tutto il paese.

Commenti
Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Lun, 13/01/2014 - 18:35

pensate ke sarebbe successo in italia se il berlusca...quando era premier avesse censurato crozza