Milano, arrivano i "Giardino d'Inverno" tra verde, tecnologia e design

È stato presentato il progetto per l'edificio residenziale di Milano Giardini d'Inverno, promosso dalla società italo-cinese China Investment

Il cantiere per la costruzione del progetto Giardini d'Inverno ha preso ufficialmente il via e vedrà nascere l'edificio residenziale in via G.B. Pirelli 33, con affacci su Via Adda, via Cornalia e Via Bordoni, a Milano.

L'avvio dei lavori è stato annunciato da Jiaying Cai e da Maurizio Del Tenno, rispettivamente Presidente e Direttore Generale di China Investment SpA, alla presenza di Pierfrancesco Maran, Assessore a Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano, con l’architetto Paolo Caputo e l’Amministratore delegato di Colombo Costruzioni SpA, Luigi Colombo. Il progetto, infatti, è promosso dalla società italo-cinese China Investment.

Saranno tre corpi di fabbrica con 15 piani fuori terra e sei piani interrati per circa 13 mila mq commerciali. Gli appartamenti saranno complessivamente 127 dotati di terrazzi e serre. Proprio le serre sono pensate come giardini in quota per accogliere piante decorative e da fiore, piccoli orti domestici, arbusti, rampicanti e alberi da frutto, e possono essere personalizzati e curati, a seconda delle preferenze, in maniera autonoma o condominiale.

Dal punto di vista impiantistico, le residenze vantano “soluzioni intelligenti” e una dotazione tecnologica avanzata: wi‐fi in tutto l’edificio e domotica di Livello 3 negli appartamenti, con possibilità di controllo da remoto, che garantisce consumi più calibrati e personalizzati e una conseguente riduzione di sprechi e dispersioni.

Sotto il profilo dell’efficienza energetica e del rispetto ambientale, si fa uso di geotermia e di pannelli fotovoltaici in copertura e di impianti di riscaldamento e raffrescamento a pavimento, con ventilazione meccanica controllata, oltre ad un impianto di condizionamento integrativo per un maggiore comfort climatico interno. Non sono previsti impianti a gas, a favore di piani cottura a induzione. La classe energetica è A+.

Ogni appartamento è dotato di una cantina e di un box auto con 226posti auto complessivi. I servizi condominiali e pubblici sono l’altro fattore distintivo dei Giardini d’Inverno: gli spazi al piano terra affacciati su via Pirelli sono destinati a esercizi commerciali aperti al pubblico, quali ristoranti e bakery.

Ci sarà poi la zona wellness con palestra e spa, la piscina panoramica al quinto piano, spazi per eventi e co‐working e aree verdi interne. “Giardini d’Inverno rappresenta per Colombo Costruzioni una nuova sfida per tre motivi”, ha affermato Luigi Colombo, “anzitutto inizia la collaborazione con un importante investitore, China Investment, in secondo luogo, con Giardini d’Inverno prosegue il cambiamento di Milano che, nell’ultimo decennio, ha visto mutare il proprio skyline e diventare una città fortemente attrattiva, riconquistando un ruolo di primo piano in Europa e nel mondo".