L'allarme a Milano: "Presto migliaia di migranti-senzatetto"

Rimpatri a rilento per chi non ottiene asilo. Majorino: «Finiranno tutti in strada»

Prima di lanciare l'allarme con un messaggio su Facebook avvisa i naviganti che stanno per leggere «un post lungo e brutale in materia di immigrazione». L'assessore al Welfare Pierfrancesco Majorino avverte milanesi (e non solo): «Nei prossimi mesi avremo per le nostre strade, ed estranei a qualsiasi forma di accoglienza, decine di migliaia di migranti che diventeranno semplicemente senzatetto».

E si domanda come mai mentre il dibattito sul decreto Minniti è aperto «il governo ignori totalmente la vera emergenza dei prossimi mesi». Majorino spiega a tutti che «progressivamente decine di migliaia i richiedenti asilo perderanno il diritto a rimanere in Italia regolarmente», sono i cosiddetti «diniegati». Quelli che la Lega, senza girarci intorno, definisce clandestini o finti profughi. Il centrodestra da anni contesta i ritardati controlli nell'identificazione dei richiedenti asilo. Una richiesta che si è fatta più pressante negli ultimi mesi, quando i dati delle prefetture hanno provato che delle migliaia di immigrati che approdano in Italia a bordo dei barconi o attraverso altri percorsi, solo due-tre su dieci hanno realmente diritto allo status di rifugiato.

Prima che la loro situazione sia chiarita dalle prefetture, vengono accolti nei centri o nelle caserme, con un contributo di 35 euro al giorno ciascuno per il mantenimento. Dopo, devono essere rimpatriati. E «visto che i rimpatri i aumenteranno - considera ora Majorino -, ma come al Viminale sanno pure i muri non raggiungeranno minimamente e assolutamente i numeri di quelli che andrebbero eseguiti, il risultato sarà semplice: decine di migliaia di nuovi clochard». L'assessore sostiene che è «il risultato della scelleratezza che fa concentrare il Parlamento e il Governo sui meccanismi attraverso cui gestire il "meccanismo" in materia di diritto d'asilo e invece non fa fare minimamente passi avanti sul terreno della cancellazione della Legge Bossi Fini. Spingiamo i migranti a fare "domanda" di presenza regolare sul territorio in modo totalmente improprio e sbagliato, non offrendo loro un altro "canale" possibile per farsi regolarizzare». In pratica, la soluzione proposta da Majorino sarebbe regolarizzare i «diniegati»?

«Ancora una volta - tuona la coordinatrice regionale di Fdi Viviana Beccalossi, assessore regionale - Majorino dimostra la propria cattiva fede. Li ha recuperati tutti dicendo che scappavano dalla guerra e quando noi del centrodestra sostenevano che la maggior parte erano clandestini ci davano dei razzisti e degli insensibili. Ora che le commissioni della prefettura hanno dimostrato che il 75% o più dei richiedenti asilo sono finti profughi la sinistra, come ci aspettavamo, chiede di regolarizzarli perchè è incapace di gestire i rimpatri». Sarebbe «un'ingiustizia nei confronti degli stranieri che hanno fatto un percorso sui binari giusti per ottenere il permesso di soggiorno e dei tanti cittadini italiani che anche nella ricca Milano faticano ad arrivare a fine mese».

Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Dom, 02/04/2017 - 08:59

respingere prima degli sbarchi e inviare loro majorino

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 02/04/2017 - 09:41

Cari cittadini italiani pensate che i migranti sono "pazienti" come voi che sono anni e anni che aspettate le case popolari? Ma per loro, visto l'andazzo, si muoveranno sicuramente i nostri amministratori per dare celermente un tetto (gratis) a loro.

nopolcorrect

Dom, 02/04/2017 - 22:50

Fine della storia? Una massa di accattoni che andranno a sommarsi agli zingari o cercheranno di passare illegalmente in Francia o in Austria, il risultato finale della demenziale politica "mare loro" di Letta e Renzi, una politica che sta contribuendo allo sfascio della UE. Bravi.

venco

Dom, 02/04/2017 - 23:15

I migranti si tengono e si mantengono chiusi in grandi campi, e non devono circolare liberi.

Tarantasio

Dom, 02/04/2017 - 23:59

ecco un ottimo motivo per allestire una flotta che li trasporti senza aspettare domani in Libia e affini, con pacco dono in regalo e immaginetta di francesco

cgf

Lun, 03/04/2017 - 01:56

tutti in strada ed avranno BISOGNO di racimolare qualcosa anche solo per vivere e cosa faranno? Delinqueranno, ovvio.

Royfree

Lun, 03/04/2017 - 02:13

E quando queste decine di migliaia, di fatto clandestini, avranno esauriti tutti semafori, supermercati e negozi vari per elemosinare cosa faranno? Semplice, la caccia al topo, ovvero, sevizieranno i più deboli, ovvero, noi! Ci sarà da divertirsi, altro che rinnegare le armi....

mila

Lun, 03/04/2017 - 06:12

Non vedo il problema. Basta confiscare e dare loro le case degli Italiani (anche il Papa ha detto che un cristiano deve dare tutto quello che ha ai poveri)

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 03/04/2017 - 07:25

Senza tetto e senza soldi,a pancia vuota. Un mix micidiale. Ecco perché Milano diventerà come l'Honduras.Sì salvi chi può (io no).

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 03/04/2017 - 07:36

Majorino è tra quelli che fà di tutto per favorire la deportazione dei migranti dall'Africa e poi fà di tutto per concedergli i diritti dei cittadini italiani facendo cosi un favore alla finanza globale dei Soros. E anche il personaggio che appena insediata la giunta Pisapia andò a rimuovere la targa in memoria di Luisa Ferida.

maurizio50

Lun, 03/04/2017 - 08:00

Majorino!! Datti da fare. Tutti quelli che ti mandano a Milano, rispediscili al mittente!!!!

silvio50

Lun, 03/04/2017 - 08:18

inutile commentare, ultima speranza che finalmente l'anno prossimo si vota, ovviamente non voteranno piu PD spero!coperative rosse preparatevi la pacchia sta x finire.