Germania, migrante si suicida e la folla grida: "Salta!"

Nella cittadina di Schmolln, un migrante somalo di 17 anni si è tolto la vita gettandosi dalla finestra mentre gli astanti lo incitavano a saltare

È una brutta storia, quella che arriva dalla città tedesca di Schmolln, nel land tedesco della Turingia. Un migrante diciassettenne si è suicidato gettandosi nel vuoto dal quinto piano di un edificio mentre la folla lo incitava a saltare.

Il giovane profugo, proveniente dalla Somalia, si trovava nel centro d'accoglienza dove era rientrato dopo una settimana di ricovero in una clinica psichiatrica che lo aveva ospitato per problemi di depressione. Evidentemente disturbato, il ragazzo africano ha iniziato ad assumere atteggiamenti aggressivi, per poi salire sul davanzale della finestra e minacciare di buttarsi di sotto.

Nonostante l'intervento di alcuni agenti di polizia che hanno provato a dissuaderlo da quel malsano proposito, riporta la stampa tedesca, il migrante non ha sentito ragioni e si è suicidato gettandosi in strada. Sotto, sul marciapiede, si era radunata una piccola folla di passanti e vicini.

Fra diverse persone che riprendevano la scena con i telefonini, alcuni astanti hanno intonato cori d'incoraggiamento, spingendo il profugo a togliersi la vita al grido di "Salta! Salta!".

"Ci hanno informato - racconta il sindaco di Schmölln, Sven Schrade - che diverse persone si sono trattenute a guardare per parecchio tempo e che si udivano grida ritmiche che lo incitavano a saltare giù". "Una cosa così - ha aggiunto - può solo essere condannata. Se qualcuno pensa di vivere un'esperienza del genere come un film e sente di partecipare con delle incitazioni, si tratta di un atto da non credere". Il giovane è morto per le ferite riportate.

Mappa

Commenti

mstntn

Dom, 23/10/2016 - 18:20

E chi predica l'integrazione cosa dice?

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 23/10/2016 - 18:21

Questo episodio è molto sintomatico del clima di insofferenza generale dell'Europa verso i cosidetti profughi. Del resto, oltre a gozzovigliare aggratis,essendo coccolati e mantenuti dai buonisti di turno,che cosa fanno,loro ,per integrarsi e farsi accettare (perlomeno

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 23/10/2016 - 18:21

Questo episodio è molto sintomatico del clima di insofferenza generale dell'Europa verso i cosidetti profughi. Del resto, oltre a gozzovigliare aggratis,essendo coccolati e mantenuti dai buonisti di turno,che cosa fanno,loro ,per integrarsi e farsi accettare (perlomeno

Keplero17

Dom, 23/10/2016 - 18:26

Non ci vedo niente di male, stavano solo aiutando il proprio paese.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 23/10/2016 - 18:26

Questo episodio esprime chiaramente il sentimento europeo verso i cosidetti profughi. Del resto,oltre a gozzovigliare aggratis, perchè sono mantenuti e coccolati all'inverosimile dai buonisti di turno,che cosa fanno loro,perlomeno gli aventi diritto d'asilo, per integrarsi e farsi accettare? NIENTE,appunto,dalla mattina alla sera,non combinano niente.Mangiano,chattano e dormono!!!! E guai a proporgli di lavorare gratis o dedicarsi a lavori socialmente utili per ripagare quanto ricevuto. Meglio,molto meglio oziare in hotel.Gli effetti sono questi.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 23/10/2016 - 18:33

Stampa e TV continuano a raccontare una realtà inesistente, fatta di buoni sentimenti e di ipocrisia. La folla che grida "Salta" non è uno choc, è la cruda realtà, quella che vi ostinate a negare. Aveva problemi psichiatrici? Secondo uno studio della Cattolica di Milano, 3 immigrati su 4 soffrono di disturbi psichici ed a pagarne le conseguenze sono gli italiani e gli europei. La realtà è che la gente è stanca di sopportare l'invasione e non vuole accogliere immigrati, per nessuna ragione. Ed è già molto che quando succedono naufragi e ci sono morti la gente non scenda in strada a festeggiare. La verità è che hanno paura di dirlo perché sarebbero accusati di xenofobia e razzismo, perché tutta l'informazione è omologata al pensiero unico dettato dalla sinistra, dall'ONU, dall'Unhcr, dalla Boldrini, da Bergoglio e dalla Carta di Roma. La verità è che la gente è esasperata e prima o poi la rabbia scoppierà (i primi segnali ci sono già) in una rivolta popolare.

Ritratto di MisterDD

MisterDD

Dom, 23/10/2016 - 19:32

avrebbero potuto cantargli "chi non salta e' un cristiano eh ! eh!". sarebbe andato giu piu alla svelta. Scusate il cinismo ma la sinistra mi ha reso il cuore di pietra... sigh

Dordolio

Dom, 23/10/2016 - 19:54

Badate che non si tratta di una storia nuova... In una grande città degli USA il traffico era stato bloccato su un ponte di grande scorrimento perchè una donna voleva buttarsi nel fiume sottostante. E i poliziotti la invitavano ovviamente a desistere. Però gli automobilisti spazientiti al contrario la incitavano a suicidarsi per mettere fine al blocco stradale. Storia di qualche anno fa, letta credo proprio qui. E' chiaro che i contesti sono diversi, ma un fondo comune credo ci sia, per quanto non uguale....

Orangotango

Dom, 23/10/2016 - 20:02

Come farà ora la Germania senza la preziosa risorsa? W il salto del clandestino.. propongo il campionato nazionale italiota

puponzolo

Dom, 23/10/2016 - 20:12

Una folla di mostri

edo1969

Dom, 23/10/2016 - 20:13

quanto è stupido il mondo

puponzolo

Dom, 23/10/2016 - 20:14

Ormai c'è mezzo mondo da internare in manicomio. Il più sano è quello che si è ammazzato.

Una-mattina-mi-...

Dom, 23/10/2016 - 20:26

CHI NON SALTA CLANDESTINO E'

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 23/10/2016 - 20:39

Come i piu` accaniti commentatori del Giornale. Redazione, ma vi rendete conto che razza di contenitore avete creato?

tormalinaner

Dom, 23/10/2016 - 20:47

Bellissimo, scena epica, tutti che dicono salta all'immigrato e quando si sfracella al suolo dal popolo sale un grido "OLEEE"!!!! Grandi questi tedeschi!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 23/10/2016 - 22:04

Non bisogna incoraggiarli

Martinico

Dom, 23/10/2016 - 22:32

Ci stanno spingendo alla disumanità.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 23/10/2016 - 22:37

(2°) Stampa e TV continuano a raccontare una realtà inesistente, fatta di buoni sentimenti e di ipocrisia. La folla che grida "Salta" non è uno choc, è la cruda realtà, quella che vi ostinate a negare. Aveva problemi psichiatrici? Secondo uno studio della Cattolica di Milano, 3 immigrati su 4 soffrono di disturbi psichici ed a pagarne le conseguenze sono gli italiani e gli europei. La realtà è che la gente è stanca di sopportare l'invasione e non vuole accogliere immigrati, per nessuna ragione. Ed è già molto che quando succedono naufragi e ci sono morti la gente non scenda in strada a festeggiare. La verità è che hanno paura di dirlo perché sarebbero accusati di xenofobia e razzismo, perché tutta l'informazione è omologata al pensiero unico dettato dalla sinistra, dall'ONU, dall'Unhcr, dalla Boldrini, da Bergoglio e dalla Carta di Roma. La verità è che la gente è esasperata e prima o poi la rabbia scoppierà (i primi segnali ci sono già) in una rivolta popolare.

lorenzovan

Dom, 23/10/2016 - 23:39

identici ai faNATICI ISIS CHE si beano dello spettacolo degli sventurati buttati giu' dai palazzi

rossini

Lun, 24/10/2016 - 00:10

La gente è stufa di questa invasione. In Germania come in Ungheria, in Polonia come in Spagna, come in Grecia, come in Italia. Stiamo diventando il ricettacolo di tutti i delinquenti e dei disturbati mentali del terzo mondo. Loro se ne liberano li mandano qui da noi a imbastardire le nostre popolazioni e la nostra civiltà. Così si fomenta soltanto l'odio

potaffo

Lun, 24/10/2016 - 00:44

Ancora un po e finirà che andranno a spingerli giù, altro che cori. Smettetela di andarli a prendere e di nascondere la realtà. Rispediteli indietro, tutti quanti nessuna eccezione.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 24/10/2016 - 03:38

Sniper 20:39 – Il "contenitore", come lo definisce lei, non l'ha creato Il Giornale, ma gli inventori di Mare Nostrum, il Papa e gli sgovernanti idioti che ci ritroviamo tra le sfere da troppo tempo. Detto contenitore, in realtà è stata una promozione urbi-et-orbi a prendere il mare tanto siamo parcheggiati lì e se non ci siamo già veniamo subito. Condizione sine-qua-non di tale (r)accoglienza è di farsi trovare in acqua (se vi scannate a terra il fatto non ci tange). - 1° risultato, circa 20.000 morti affogati. – 2° risultato, hanno indotto/incoraggiato/incitato intere popolazioni ad abbandonare usi/costumi, tradizioni ed affetti famigliari facendo balenare un inesistente Eldorado. Come disse Papa Benedetto XVI, prima del diritto ad emigrare viene il diritto a non emigrare; ma forse per taluni è un concetto troppo difficile. – 3° risultato, hanno fatto diventare razzista anche chi non lo era affatto o ne era già vaccinato. – E si potrebbe continuare.

Ritratto di Valance

Valance

Lun, 24/10/2016 - 07:09

Quanta ipocrisia! Quando uno sta su un cornicione, è normale che ti scappi un “e buttati!”. È umano (troppo umano)!

routier

Lun, 24/10/2016 - 07:42

Nessuno nasce talmente odiosamente cinico da incitare un disgraziato al suicidio, tuttavia sarebbe corretto chiedersi perché la gente è arrivata a queste espressioni di disumanità? Non sarà anche colpa di una politica immigratoria condotta con invereconda stupidità?

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 24/10/2016 - 08:30

e allora?????

Ritratto di Idiris

Idiris

Lun, 24/10/2016 - 08:52

Gli sbarchi devono continuare.