Ecco chi è che condurrà ​le indagini su Salvini

Il tribunale dei ministri di Palermo dovrà valutare se è competente a giudicare Salvini. Poi partiranno le indagini contro il ministro

La palla è passata più volte di mano. Prima la procura di Agrigento, con il pm Luigi Patronaggio che ha iscritto il ministro dell’Interno nel registro degli indagati ipotizzando cinque diversi reati commessi durante la gestione del caso Diciotti. Poi gli uffici di Palermo, che hanno analizzato il dossier spedito da Agrigento e hanno “confermato” solo una delle cinque ipotesi: il sequestro di persona aggravato, commesso da pubblico ufficiale in danno (anche) di minorenni. E ora la matassa dovrà sbrogliarla il tribunale dei Ministri, ma non senza alcune incognite. I giudici sorteggiati sono Fabio Pilato, Filippo Sergio e Giuseppe Sidoti.

Dopo la notifica dell’indagine, mostrata all’Italia via Facebook da Salvini, ora l’unico Tribunale che può verificare i documenti e raccogliere altri elementi è l’organo deputato a indagare su un rappresentante del governo. Per ora il fascicolo è stato trasmesso da Lo Voi ai tre giudici del tribunale dei ministri di Palermo, ma non è detto che la competenza spetti a loro.

Questo dunque dovrà fare il Tribunale dei ministri di Palermo: stabilire i capi di imputazione, rivedere le carte, raccogliere altri elementi, verificare se ci sono dei “complici” (i pm di Palermo hanno stralciato la posizione del capo di gabinetto Matteo Piantedosi) e capire di chi sia la competenza territoriale. Ed è qui che l’indagine contro Salvini potrebbe subire il primo stop.

Sussistono infatti alcuni dubbi. La Diciotti infatti rimase per alcuni giorni al largo di Lampedusa, poi arrivò a Catania dove i migranti rimasero a bordo per diverso tempo. Se il “reato” si considera commesso già a Lampedusa (dove ci fu il primo diniego allo sbarco), allora la competenza sarebbe di Palermo. Ma se invece l'ordine di tenerli a bordo fosse da valutarsi solo quando l’imbarcazione è arrivata a Catania per lo scalo tecnico, allora la palla dovrebbe passare alla città etnea e al suo distretto giudiziario.

Non solo. Dipende anche dai reati contestati. Se dovesse cadere l’accusa di sequestro di persona e la “sezione speciale” dovesse riesumare l'ipotesi di reato di omissione di atti di ufficio o l’abuso di ufficio, allora il fascicolo per competenza dovrebbe passare a Roma.

Superato questo scoglio, inizierà l’indagine vera e propria. Il tribunale dei ministri (quello di Palermo o quello di Catania) analizzerà i documenti prodotti dalle procure di Agrigento e di Palermo. Poi cercherà di acquisire altri documenti. Non ci sono atti ufficiali sul diniego allo sbarco: da quanto è emerso l’ordine sarebbe arrivato per telefono. Dunque, scrive il corriere, “per ipotizzare il più grave 'sequestro di persona a scopo di coazione' bisognerà acquisire formalmente le dichiarazioni di Salvini che legava il destino dei migranti alla scelta dell’Europa di farsene carico insieme all’Italia”.

Commenti

giovanni235

Sab, 08/09/2018 - 12:36

Scusate,se la procura di Agrigento e di Roma indagano Salvini,e non quella di Catania dove si è svolto il "crimine,non andrebbero indagate dal CSM le altre centro procure per omissione di atti di ufficio???Qui siamo alla pazzia completa!!! Le teste rosse stanno impazzendo!!!!

Ritratto di Atomix49

Anonimo (non verificato)

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Sab, 08/09/2018 - 13:45

SE te lo raccontavano non ci avresti creduto, non potrà mai riprendersi l'Italia, siamo alla follia, i mandanti di Salvini sono 50 milioni di Italiani che lo hanno votato proprio per fare questa cosa tutti suoi complici per avergli dato il mandato di fare questo.

buri

Sab, 08/09/2018 - 14:30

la caccia è aperta i PM non molleranno vogliono eliminare Salvini, sembra di rivedere la storia di Berlusconi che sono riusciti a mandare a casa, con la complicità dell'allora Presidente Napoletano

Divoll

Sab, 08/09/2018 - 14:40

Sostegno totale al ministro.

Giorgio5819

Sab, 08/09/2018 - 15:12

Andiamo in piazza per la libertà dell'Italia dalla morsa dei comunisti !

leopard73

Sab, 08/09/2018 - 15:50

Le procure sono ambienti dove nasce la mafia politica molto peggiomda estirpare.

Fearlessjohn

Sab, 08/09/2018 - 16:23

Tutti a negare la politicizzazione della magistratura. E infatti sarà un caso che Berlusconi fosse un nessuno per i magistrati prima di entrare in politica, e soggetto a più di mille ispezioni e un centinaio di processi da quando entrò in politica. Alla fine per riuscire a farlo fuori dovettero rendersi ridicoli di fronte al mondo utilizzando una legge retroattivamente, cosa che non esiste in nessun impianto giuridico al mondo. Oggi siamo alle solite: Tutto andava bene finchè Salvini non ha toccato tasti delicati. Da allora è partita la caccia all'uomo, con aggiunta di caccia ai soldi della Lega, cosa che si ripete anche per i fondi della Lepen in Francia. Il che farebbe pensare che dietro ci fosse il governo europeo, notoriamente di sinistra, e che trema all' idea delle prossime elezioni che potrebbero segnare la sua fine. E per questo si dibatte, senza rendersi conto che sta consegnando le chiavi dell'Europa alla destra con la sua dabbenaggine.

agosvac

Sab, 08/09/2018 - 16:27

In tutto questo casino c'è una sola cosa buona: sono sempre di più gli italiani che non credono nella correttezza di alcuni PM d'assalto! redo che se si facesse un referendum sulla necessità di una totale riforma della magistratura lo si vincerebbe almeno con l'80% dei voti.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Sab, 08/09/2018 - 16:46

Visto l'attaccamento al comando di Di Maio, la NON concessione di nuove elezioni del PdR, l'agonia del PD, gli affanni di FI e la sua voglia di rivincita sulla magistratura politicizzata, tutti i sondaggi pro Lega... il Senato a voto segreto negherà l'autorizzazione a procedere a grande maggioranza. Tanto rumore per nulla.

Una-mattina-mi-...

Sab, 08/09/2018 - 17:07

AUTOGOL CHE RAFFORZERA' SALVINI

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 08/09/2018 - 17:44

MA QUESTI MIGRANTI UNA VOLTA RICONOSCIUTA LA RESPONSABILITÀ ILLIMITATA DEL MINISTRO AVRANNO DIRITTO AL RIMBORSO DEL BIGLIETTO DI VIAGGIO?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 08/09/2018 - 17:51

@ellebor016.46: se il Governo pro tempore vuole campare deve ad ogni costo inchiodare la Magistratura negando l'autorizzazione a procedere altrimenti come auspica il Salvì ci ritroveremo con la matita copiativa in mano e il dilemma di scegliere i nostri carnefici della XIXa Legislatura. Ossequi.

Yossi0

Sab, 08/09/2018 - 18:11

mi viene la pelle d'oca, mi chiedo che tipo d'indagine verrà mai fatta, data la semplicità dei fatti a meno che non si voglia scivolare nella solita interpretazione ideologica. Capisco perché in italia qualsiasi indagine dura una decina d'anni e poi viene archiviata

nonnepossopiùdi...

Sab, 08/09/2018 - 18:57

Indagare i magistrati per favoreggiamento all'immigrazione clandestina.

tuttoilmondo

Sab, 08/09/2018 - 20:15

E METTIAMOCI PURE "MANI PULITE" e vediamo quanti danni hanno fatto all'talia le toghe rosse. Non dimentichiamo. E, immancabilmente, facciamo giustizia.

Silvio B Parodi

Sab, 08/09/2018 - 21:21

a NY, hanno messo in quarantena gli aerei in arrivo dai paesi arabi per virus dell'influenza a bordo!!sig procuratore Patronaccio indaghi la polizia di NY per sequestro di persone e di cose!!! ahahahahahahma questo e' tutto scemo?? no e comunista!!!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 08/09/2018 - 21:25

Continuo ad insistere per una "spallata economica". La Lega pubblichi un IBAN sul quale VOLONTARIAMENTE si versi, e nel giro di un paio di giorni saranno disponibili tanti di quei soldi da poter, non solo ripianare i famosi 50 milioni, indipendentemente dalla loro esigibilita`, ma a far fare pure un bagno col rimanente a Paperon De' Paperoni. Col risultato che, QUANDO finalmente saranno dichiarati INESIGIBILI, la Lega sara` il PARTITO PIU` RICCO D'EUROPA, e questa magistratura scornacchiata di brutto.

tonycar48

Sab, 08/09/2018 - 22:53

Dopo aver letto questo articolo ho capito finalmente perché la giustizia è così lenta. Se si impiegano mesi/anni per decidere chi deve decidere per poi, magari decidere di non decidere, si è perso tempo, sprecato soldi dei contribuenti e lavorato (i magistrati) per niente. Che paese incasinato!!!!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 08/09/2018 - 23:18

E poi bisognerà vedere se Salvini indossava calzini corti verdi o lunghi gialli, poi se la telefonata la fece con la luce accesa o spenta, poi se aveva cenato con pesce o carne e se la Diciotti era orientata verso sud o verso nord, ma anche sud-ovest potrebbe incidere molto e poi, e poi ... E POI CHE VADANO TUTTI A FARE IN Q.LO E PENSINO AI DELINQUENTI VERI, ZECCHE ROSSE MALEDETTE.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 08/09/2018 - 23:24

@giovanni235 - stai parlando con degli invasati di sinistra, non ti capiscono. Anzi non capiscono niente. Guarda anche il fenomeno Atomix49, l'hanno pure censurato dalle min....te che scrive.

Franz Canadese

Dom, 09/09/2018 - 03:27

Qualche nno fa, arrivo' in Canada (costa occidentale) una nave di asiatici che volevano immigrare bypassando il severo protocollo Canadese. Non li fecero sbarcare e fecero invertire rotta alla nave che se ne ritorno' in Asia (qualce migliaio di km, non qualche decina). Non ne arrivarono piu'. Ora il Canada ha, giustamente, una ottima reputazione in queto campo. Per contro Salvini e' accusato di una serie di nefandezze nei confronti degli ospiti della Guardia Costiera. La EU per contro accusa l'Italia di non averli trattenuti post sbarco, evitandone la fuga. Di fatto il comportamento di Salvini e' nulla rispetto a quanto fatto dal Canada (o dalla Australia). Da questo il dubbio: o il Canada si e' trasformato in un regime turpe (cosa difficile da sostenere senza ridere) o i pm itaiani stanno esagerando in maniera epocale...

Manlio

Dom, 09/09/2018 - 10:26

Penso che questa faccenda legale su Salvini sia diventata la "grande occasione" per la Magistratura. Intendo dire che se l'attuale grado di giudizio a cui l'intero dossier è pervenuto dichiarasse infondata l'accusa in toto, magari con una formula che lasci un briciolo di dignità a chi non la meriterebbe, la stragrande, ripeto stragrande, maggioranza della gente riconquisterebbe fiducia nella giustizia. Forse, in qualche elemento non sostanziale, il cammino della giustizia dovrebbe poter andare avanti, ma il beneficio complessivo che la Giustizia ne avrebbe per i suoi veri valori è ampiamente sufficiente a giustificare il non procedere.

ziobeppe1951

Dom, 09/09/2018 - 11:09

Condivido il commento di PETOMIX..(quello sotto a Giovanni235....12.36)

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Dom, 09/09/2018 - 11:14

Tra i giudici ci sarà qualcuno che la pensa come la maggioranza degli italiani che vedono in Salvini un tutore dell'ordine e della sicurezza?Oppure no?Se si verificasse la seconda ipotesi significherebbe che i rappresentanti della Giustizia Italiana sono completamente scollati dalla realtà del Paese.Cioè forzerebbero il sentimento popolare generando un vuoto pericolosissimo.Parlare di sequestro di persona quando si é trattato di riorganizzazione della distribuzione dei profughi é un'accusa insostenibile.E se venisse dimostrato i giudici dovrebbero spiegare perché hanno "sparato" l'accusa di sequestro di persona.Se a ciò si aggiunge "l'incantesimo" adottato dalla Procura di GE per far lievitare i 6/700.000 euro fatti sparire da Belsito e portarli a 49.000.000,gli Italiani non capiscono più niente.O, forse, cominciano a capire.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Dom, 09/09/2018 - 11:31

Moltissimi italiani sono fermamente convinti che gli atti emessi da una parte delle Procure Italiane siano gestite da Magistrati non al di sopra delle parti ma,in maggioranza,condizionati da scelte politiche. Xsonalmente mi sorprende che,all'unisono,trasversalmente,il 99% dei rappresentanti della Politica Nazionale e il 99% dei giornalisti continuino a ripetere :"rispetto assoluto della Magistratura".Tutti noi cittadini qualunque sappiamo benissimo che la Magistratura rappresenta l'organo + importante dello Stato.Ma é mai possibile che non ci sia una voce fuori dal coro che dica: "non ho un rispetto assoluto della Magistratura".Non si commetterebbe alcun reato.E allora perché nessuno lo dice?Viviamo forse in una dittatura dove non si esprimono certe idee per paura?

francoilfranco

Dom, 09/09/2018 - 11:42

La Diciotti arbitrariamente prende a bordo clandestini. La Diciotti e' una nave Italiana e quindi territorio Italiano. I clandestini vengono sfamati e curati. Il sequestro di persona dove sta? Approdare sul territorio di un Paese illegalmente e' reato e pertanto i clandestini vanno detenuti e controllati a vista fintanto che la loro situazione non sia chiarita. Tra quei clandestini pootrebbero essere presenti pericolosi terroristi, come stabilito dai servizi segreti Italiani e stranieri, quindi una minaccia per l'Italia e per gli Italiani. Salvini protegge l'incolumita' degli Italiani dall'invasione forzata e dai rischi di attentati. La magistratura politicizzata invece di aiutarlo lo indaga. La sx, serva dei poteri che mirano al disfacimento identitario dell'Italia dovrebbe essere penalmente perseguita ed i loro rappresentati spediti in Corea del Nord per poter finalmente usare la falce ed il martello per lavorare nei campi con i propri compagni.