Dal nucleare all'Atac: Fantasia amministratore

Ecco chi è Manuel Fantasia, l'ingegnere nucleare di Montecompatri al quale Virginia Raggi ha messo in mano l'Atac

Un "consulente e formatore" alla ricerca di occupazioni come "l'Adesione al consiglio di un'organizzazione senza scopo di lucro" o "volontariato dove è possibile sfruttare le mie competenze (consulenza pro bono)". Si presenta così su Linkedin, Manuel Fantasia, l'ingegnere nucleare di Montecompatri al quale Virginia Raggi ha messo in mano l'Atac indicandolo come amministratore unico. Laureato alla Sapienza "con 110 e lode", Fantasia attualmente è managing partner e co proprietario di "L.E. LaB", società che opera erogando servizi per le imprese, organizzazioni, enti e Pubbliche Amministrazioni. In precedenza, dal 1997 al 2010, è stato dirigente di Almaviva (prima Tele Sistemi Ferroviari), con l'incarico di responsabile dello sviluppo del mercato trasporti nazionale e internazionale.

Qui ha svolto anche l'incarico di "responsabile del procedimento di gara e della predisposizione della offerta tecnico economica per la gara bandita dal gruppo Ferrovie dello Stato per la erogazione decennale dei servizi informatici (base d'asta circa un miliardo e cento milioni di euro)". In precedenza, negli anni '80, è stato responsabile dei servizi di sviluppo organizzativo per Italsiel/Finsiel, dove si è occupato di "progetti di ridefinizione dell'organizzazione, della progettazione e gestione degli inquadramenti professionali, della progettazione gestione dei processi formativi e di comunicazione, della progettazione e gestione dei sistemi di valutazione della performance, della progettazione e gestione dei sistemi di incentivazione retributiva". Prima ancora è stato analista programmatore sempre per Italsiel. Per quanto riguarda le organizzazioni, Fantasia è consulente di "Prontiaconciliare", dove è mediatore Civile e Commerciale, iscritto agli albi del Ministero di Giustizia per l'organismo di mediazione Prontiaconciliare.

È iscritto all'Amci, Associazione dei mediatori civili e commerciali dove è responsabile R&D, è iscritto all'Albo dei consulenti di direzione della Regione Umbria, è responsabile coordinamento centro ITalia di Confassociazioni, è persidente di "The Italian Conflict Management Institute", descritto come "polo attrattivo di idee e di ricerca applicata e teorica, con una forte sensibilità verso le tematiche dell'innovazione e delle libere professioni, in particolar modo verso la professionalizzazione della figura del Conflict Manager". Come pubblicazione, nel profilo Linkedin Fantasia cita "Ti sembra facile. Il BPM e il workflow della biancheria domestica", un volume che spiega come si può motivare un'organizzazione e fare gioco di squadra utilizzando la scrittura. Per motivi di studio e lavoro ha viaggiato negli Usa, in Gran Bretagna, Germania, Austria, Marocco, Tunisia, Egitto, Turchia. In particolare ha fatto uno Study Tour presso Suffolk University (Boston), MIT (Cambridge), Harvard (Cambridge), UCLA (Los Angeles). A Washington DC ha partecipato a un progetto di Total Quality Management condotto in collaborazione tra Italsiel (Finsiel Group) e Coopers & Lybrand. Per Tele Sistemi Ferroviari ha operato sia per progetti strategici per i propri clienti, in qualità di Account Manager, che come responsabile dello Sviluppo Mercato in Austria, Germania, Gran Bretagna, Tunisia, Marocco, Egitto, Turchia.

Commenti

BiBi39

Sab, 03/09/2016 - 01:12

Tutta 'sta roba? Staremo a vedere!

elalca

Sab, 03/09/2016 - 09:08

da oggi si potrà dire che atac viene gestita con fantasia......praticamente come prima!