Orlando: "Si parla di intese con M5s per tacere sulla disfatta"

Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, mette ancora una volta nel mirino l'ex premier Matteo Renzi e le mosse dem

Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, mette ancora una volta nel mirino l'ex premier Matteo Renzi. Il Guardasigilli è il leader della minoranza dem e da qualche giorno, dopo il risultato del voto, chiede un rapido cambiamento nel Pd con l'uscita di Renzi che ha annunciato le sue dimissioni da segretario. "Le dimissioni o le dai o non le dai, se ti dimetti non detti la linea. Una volta dato questo l'assemblea va convocata, può eleggere un segretario o convocare le primarie. Renzi non scompare dalla vita politica, può e deve esercitare un ruolo ma non può essere quello di segretario", ha affermato ai microfoni di Radio Capital. Poi sulle voci di un'intesa tra Pd e M5s, Orlando ha le idee chiare: Mi sembra un modo di buttare la palla in tribuna. Si vuole anteporre la questione dell'intesa con il M5s alla riflessione sul risultato drammatico di queste elezioni".

E ancora: "La prima cosa sui cui ragionare non è l'assetto di governo, c'è prima il tema delle presidenze di Camera e Senato. Evitiamo di costruire assi con i cinquestelle ma anche con il centrodestra. Qui si tratta di dare alle Camere dei presidenti che siano in grado di garantire tutte le parti politiche. Non dobbiamo tagliar fuori nessuno". Infine parla del futuro del partito e della ricetta per superare la crisi interna: "C'è bisogno prima di regole nuove per far rivivere la democrazia interna al partito, dovremmo aprire una fase costituente". E alle parole di Orlando ha risposto su Facebook il ministro dello sport Luca Lotti: "Ha ragione il ministro Orlando quando chiede un dibattito nel Pd, sul Pd. Almeno, così, avremo modo di parlare di chi ha perso nel collegio di residenza ma si è salvato col paracadute, di chi non ha proprio voluto correre e di chi invece ha vinto correndo senza paracadute. Avremo modo di parlare di come è andata in alcune regioni governate dal Pd in cui il risultato è stato inferiore alla media nazionale con i governatori che hanno fatto tante interviste ma hanno perso tutti i seggi della loro regione. Se vogliamo aprire un dibattito interno facciamolo. Perché sentire pontificare di risultati elettorali persone che non hanno mai vinto un'elezione in vita propria sta diventando imbarazzante".

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 08/03/2018 - 11:58

Come si parla della Lega per nascondere la disfatta di flop italia.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 08/03/2018 - 12:06

Andrea Orlando?????? quello che è sempre SOTTOTRACCIA, mentre la "Giustizia" Italiana va a rotoli???

rudyger

Gio, 08/03/2018 - 12:34

Orlandino, proponi Grasso e la Boldrini. sono i migliori PCI.

leopard73

Gio, 08/03/2018 - 12:40

Non siete più nessuno dimettersi e tutti a casa CIALTRONI.

attilio.baldan@...

Gio, 08/03/2018 - 12:56

Salvini non vorrà certo allearsi con il M5S per fare il vice di Di Maio! Il che ricorda la situazione tedesca nel 1933, quando il Presidente von Hindenburg propose ad Hitler di fare il vice-cancelliere di von Papen o di von Schleicher, entrambi leader del rivale Partito Nazionale Tedesco. Il Fuehrer risolse il problema del primo con una crisi isterica, e del secondo con la "notte dei lunghi coltelli". Ma noi italiani preferiamo la farsa alla tragedia: vedremo che accadrà.

oropira

Gio, 08/03/2018 - 14:09

"presidenti che siano in grado di garantire tutte le parti politiche"...ma guarda un pò...il cattocomunisti rivendicano le garanzie quando perdono, invece quando hanno la maggioranza di queste garanzie se ne può fare a meno....

g-perri

Gio, 08/03/2018 - 14:50

Ma come osano avanzare richieste di attenzione anche nei loro confronti per l'elezione dei presidenti di Camera e Senato? Per 5 anni ci siamo dovuti sorbire 2 presidenti uno più sinistro dell'altro ed adesso che gli italiani li hanno relegati in un angolo avanzano ancora pretese? Ma non gli è bastata la lezione che gli hanno dato gli italiani?

g-perri

Gio, 08/03/2018 - 15:36

Quelli del PD quando perdono la partita hanno il vizio di rovesciare il tavolo, per non consentire a nessun altro di continuare il gioco. Sono consapevoli (anche se non lo dicono) che con il Parlamento uscito da queste elezioni, rischiano di non toccare palla per 5 anni. Sanno che se Centrodestra e M5S decidessero di governare assieme (come sarebbe giusto) i numeri gli consentirebbero di riformare la Costituzione senza poi fare ricorso al referendum ed alla mobilitazione delle loro adorate piazze antifasciste. Sanno benissimo che quando arriverà il momento di eleggere il sostituto di Mattarella, non potrebbero avere un altro presidente di sinistra. Hanno sempre governato contro il popolo e continuano a perseverare.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 08/03/2018 - 18:04

g-perri,che lo facciano allora,che diano vita ad un governo cdx-m5s che nessun elettore ne di cdx ne dei 5s ha mai votato ,dopo che entrambi gli schieramenti se ne sono dette di tutti i colori.Che lo facciano un governo non mai nemmeno lontanamente immaginato dai loro elettori.magari lei è tra coloro che lamentava il fatto che gli ultimi governi erano illegittimi perchè non usciti dalle urne, che non c'era il tradimento del voto popolare e che ci voleva il vincolo di mandato però oggi...oggi è diverso, oggi si può perchè noi si, noi lo possiamo fare.Ipocrisia.

Tarantasio

Gio, 08/03/2018 - 18:05

napolitano è lì che aspetta l'incarico, insieme a prodi e monti e monsignor galantino... fantascienza? no, horror..

MEFEL68

Gio, 08/03/2018 - 18:30

C'è qualcosa di strano in TV e sui giornali. Da come vengono trattati i fatti post-elezioni, il maggiore spazio viene dato alla parte sconfitta. Sembra che sia il PD che debba salire al Colle. I due vincitori indiscussi: Centro Destra e M5S, quelli che sono entrati in "finale", vengono quasi ignorati; giusto un accenno indispensabile. Non è strano?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 08/03/2018 - 18:58

@Agrippina - e tu cosa proponi? Il solito gioco di palazzo o delle tre carte, che mette al governo chi ha perso (PD) ? Invece di dare degli ipocriti agli alrti, che non lo sono mai stati a differenza di voi komunisti, che propone? la sola risposta che riusciresti a dare è il nulla o la solita fesseria. Comunque dillo, voglio ridere un sacco. Voi komunsiti, comunque vi voltate, si vede sempre la stessa faccia, da c..o. Siete senza ritegno.

nopolcorrect

Gio, 08/03/2018 - 19:13

Nel PD i parlamentari del Sud come Emiliano sono ovviamente favorevoli ad associarsi al PD. Ma il reddito di cittadinanza richiede un forte aumento della pressione fiscale. Domanda: l'elettorato del Centro Italia in cui il PD è ancora forte se la sente di approvare questo forte aumento? Tutto qui, da qui si deciderà con chi si alleerà il PD o se il PD si spaccherà definitivamente in un PDR di Centro, nuovo Partito Social-Democratico e un PD residuale di sinistra.

Yossi0

Gio, 08/03/2018 - 19:35

la famosa armata brancaleone era sicuramente più seria

anfo

Gio, 08/03/2018 - 19:54

Agrippina, capisco il suo rancore e frustrazione, non si è accorta che m5s e cdx sono stati votati da milioni di Italiani? In caso di accordo tra i due schieramenti dove sarebbe il tradimento? Si prenda un bel maalox!

salvatore40

Gio, 08/03/2018 - 22:06

Il Pd in una visione TOLEMAICA : il sole, i pianeti, le galassie girano intorno al Nazareno. Che ne sarà di noi ? Il Punto Fisso deve restar Immobile, a ogni suo spostamento l'asse della Terra potrebbe spostarsi. Questa notte ho avuto un incubo : Scalfari-Zeus s'è spostato !

faman

Gio, 08/03/2018 - 23:01

attilio.baldan@..._12:56 - meglio la farsa, o no?

faman

Gio, 08/03/2018 - 23:05

MEFEL68_18:30 - ma siete proprio strabici, non si parla di altro, Salvini e Di Maio, Di Maio e Salvini, Lega e 5 Stelle, 5 Stelle e Lega, ma che film hai visto?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 08/03/2018 - 23:54

Che facciano quel che vogliono. la faccia l'hanno già persa da tempo, i voti pure. Continuando di questo passo i komunsiti si estingueranno. Poi tali italiani (per modo di dire) diranno ipocritamente (stile 1945 all'inverso) io komunista? Mai stato.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 09/03/2018 - 09:57

@Leonida55,Anfo,siete uno spasso,avete passato gli ultimi anni a sostenere che gli unici governi legittimi sono quelli che escono dalle urne che rispettano la volontà dei rispettivi elettori,volete anche inserire il vincolo di mandato.E adesso ritenete legittimo un ipotetico governo m5s-cdx?ma siete uno spasso sapete.Se non arrivate da soli a capire la contraddizione del vostro(non certo mio)ragionamento vuol dire che non avete la minima idea di quel che dite.Se era illegittimo il governo letta perchè frutto di un accordo tra partiti avversari che nessuno cittadino aveva votato, lo sarebbe anche quello m5s-cdx per lo stesso motivo.Vi è più chiaro ora?

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 09/03/2018 - 17:45

quando i pidiessini si renderanno conto che un inciucio li ingloberebbe tutti nel partito dei grillini, sra per loro troppotardi perche non rimarra loro che una scelta tra il passare con grillo o il passare in centro con berlusconi1