Parisi dà lo sfratto a Renzi: "Se vince il no, centrodestra pronto a governare"

Il manager chiude la due giorni al Megawatt con un appello al centrodestra: "Ripartire uniti". E su Renzi: "Con lui rischiamo la morte del Paese"

"Renzi non è pericolo per la democrazia, ma per lo sviluppo dell'economia". Chiudendo i lavori della convention del centrodestra "Energie per l'Italia" al Magawatt, l’ex capannone industriale trasformato in spazio espositivo nella zona dei Navigli, Stefano Parisi lancia un appello di unità al centrodestra per fermare Matteo Renzi. "Non c'è il pericolo di un colpo di stato - ha detto nel discorso conclusivo della sua convention - ma della morte del paese che è molto più grave".

"Sono stati due giorni densi ed essere così tanti ad ascoltare relazioni così intense e piene di contenuto è importante - fa il punto Parisi al termine dei lavori - ci sono state riflessioni e non slogan. Noi siamo liberi e pensiamo che tutti possano parlare non abbiamo paura di parlare con chi la pensa diversamente da noi, dobbiamo arricchirci". Il messaggio che viene lanciato da Milano è d'apertura a tutte le anime di centrodestra. Soltanto uniti, infatti, è possibile dare il benservito a Renzi e cacciarlo da Palazzo Chigi. La prima occasione per farlo è il referendum sulle riforme costituzionali. "Molti dei miei colleghi di Confindustria votano 'no' perché hanno paura che dopo ci sia il caos - spiega Mister Chili - cosa che non sarà perché ci sarà una forza politica, il centrodestra, che sostituirà Renzi al governo. Siamo pronti se siamo uniti".

Che l'Italia sia in stallo per colpa di Renzi, lo dicono anche i principali indicatori economici. Per Parisi, infatti, il premier "non riesce nemmeno a fare l'aumento di capitale del Monte dei Paschi di Siena perché i mercati aspettano il referendum, perché lui ha detto che se vince il no ci sarà il caos". In questo modo, è l'analisi del manager, "mette a rischio una delle più grandi banche del Paese per fare campagna elettorale per se stesso". A Bruxelles non sta certo facendo meglio. E lo strappo al vertice di Bratislava ne è la prova. Per Parisi l'atteggiamento dell'Italia in Europa è debole. "Fino a ieri c'era Ventotene - tuona al Megawatt - ieri è saltato tutto perché abbiamo sbagliato tutto. Come si costruisce il futuro dell'Europa se non guardiamo oltre le prossime elezioni?". Quel che è certo per Mister Chili è che, andando avanti così, "continueremo a fallire e non ce lo possiamo permettere. Dobbiamo guardare a trent'anni per una strategia di lungo periodo".

Commenti

An_simo

Sab, 17/09/2016 - 13:44

spiegatelo anche a Toti che non sembra essere allineato a Parisi come inizio niente male...

edo1969

Sab, 17/09/2016 - 13:45

Critiche a Renzi a parte - siamo capaci tutti - qualcuno ha capito concretamente quale sarebbe la sua politica? E le differenze con il suddetto Renzi?

Iacobellig

Sab, 17/09/2016 - 14:20

FATE IN FRETTA È GIÀ PASSATO TROPPO TEMPO. IN TANTI HANNO MUNTO LA MUCCA ITALIA PUR NON AVENDONE LE CAPACITÀ E LE COMPETENZE. ORA BASTA. LO ZOCCOLO DURO CHE CONTINUA COMUNQUE A VOTARE PD SOLO PER TRADIZIONE STA VENDENDO IL PAESE AGLI STRANIERI.

igiulp

Sab, 17/09/2016 - 14:23

Queste roboanti affermazioni, senza un accordo preventivo con chi conta nel gruppo, rimangono solo dichiarazioni di intenti. Scaricare la zavorra e non imbarcarne altra, scegliendo bene gli alleati, deve essere il compitino minimo che si deve svolgere per risultare credibili.

Giorgio1952

Sab, 17/09/2016 - 14:26

Anche il M5S è pronto a governare, lo aveva detto Di Battista alla Bignardi, lo ha detto Di Maio dopo l'elezione della Raggi, stiamo vedendo come va!!!

Popi46

Sab, 17/09/2016 - 14:26

@edo1969: concretamente, meno Stato è più spazio all'imprenditoria privata. Più facile intraprendere una libera attività, meno burocrazia, bolli,permessi, ecc. ,che servono solo a mantenere magna pane a tradimento, controlli a posteriori,meno tasse per attirare investimenti dall'estero,meno pensionati baby,meno assunzioni nella pubblica amministrazione tramite concorsi truccati ... devo continuare? Volete mettervi in testa che non è lo Stato a creare ricchezza? La ricchezza la crea l'attività privata tramite il profitto, lo Stato deve solo dettare le regole e farle rispettare, non produrre panettoni! Basta con i Prodi che invitavano a de localizzare a Timisoara...Popi46

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 17/09/2016 - 14:32

Se pensa di RISCALDARE la vecchia minestra di un CDX con dentro i REMATORI CONTRO si sbaglia di brutto, NOI NON ABBOCCHEREMO!!!!AMEN. PS Poi NON si pronuncia su Europa e Tasse.

conviene

Sab, 17/09/2016 - 14:33

dai l'hai sparata tropo piccola avanti un altro

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Sab, 17/09/2016 - 14:48

A me pare una sua strategia di marketing adattata alla politica. Funzionerà? Boh!

giuseppe1951

Sab, 17/09/2016 - 14:51

Parisi, ma a chi vuoi cacciare! Se non cacci prima i giudici di sx mi dici come farai a sederti a palazzo Chigi, dobbiamo rifare daccapo il periodo 2008-2011? E poi, mi dici come mai lasci fuori Toti?

giuseppe1951

Sab, 17/09/2016 - 14:57

Ci sono tutte le premesse perchè Renzi vada a casa e presto, ma nel caso di elezioni politiche anticipate i nostri voti sarebbero persi, perchè come ripeto la magistratura vi caccerà come è stato fatto con Berlusconi, ed ora più che mai, visto che il popolo allora non si rivoltò contro il volere di qualcuno nel cacciare un pres. eletto democraticamente dal popolo.

potaffo

Sab, 17/09/2016 - 15:08

troppo moscio, non é più il tempo dei "moderati", ci vogliono leader con le palle!

pinux3

Sab, 17/09/2016 - 15:10

Parisi dà lo sfratto a Renzi? Renzi starà sicuramente morendo di paura...

INGVDI

Sab, 17/09/2016 - 15:36

Pensiero debole. Per vincere bisogna innanzitutto essere convinti e coerenti. Il laser è un'energia forte e penetrante perché formata da onde coerenti. Parisi sembra una candela. Non è convinto del no al referendum e non è coerente quando dice che, anche se vince il no, Renzi (o chi per lui) può continuare a governare.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Sab, 17/09/2016 - 15:50

@Giorgio1952 Il pci/pd è dal dopo guerra che è pronto a governare, infatti sta sfasciando l'Italia anche da non eletto.

Mr Blonde

Sab, 17/09/2016 - 16:00

Provaci in italia manca un area liberale ovviamente fuori i fascisti e i vecchi notabili da gasparri a brunetta, vedremo intanto provaci

Giulio42

Sab, 17/09/2016 - 16:07

Come prevedevo, non è venuto fuori niente. Come stiamo vivendo e perché le cause le conosco, a me interessa sapere come e con chi si esce da questa situazione.

giuseppe1951

Sab, 17/09/2016 - 16:08

Parisi, crea una coalizione con tutti i possibili alleati escluso naturalmente NCD, abbiamo bisogno di tutto il nord Italia.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Sab, 17/09/2016 - 17:19

Da quello che leggo non c'è da sperare. Sembrerebbe, anche lui, intenzionato a salvare la multifallimentare e pluririfinanziata (sempre a nostre spese) MPS.

carlolandi

Sab, 17/09/2016 - 17:21

Trovo molto bene impostato il discorso di Parisi , fra l'altro per i seguenti motivi: si dichiara alternativo a Renzi senza se e senza ma e poi nel perseguire un'alleanza che permetta di tornare maggioranza nel paese per il CDX nella speranza che ciascun soggetto rispetti le regole dell'alleanza. Poi Parisi appare una persona che da tranquillità, ciò di cui ha bisogno questo paese che tutti i giorni subisce le contraddizioni renziane con le furbate connesse.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Sab, 17/09/2016 - 17:25

Da quando Berlusconi si è defilato hanno litigato e hanno lasciato che Renzi sembrasse il più figo. C'è tanto da fare ma soprattutto tanto da riconquistare. Non vorrei fosse l'ennesimo giro di giostra. Sono slogan che andavano bene 10 anni fa o anche 20 o potrebbero essere usati anche un domani. Slogan vuoti.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 18/09/2016 - 02:08

Ho seguito i suoi interventi ripresi nei vari TG e l'impressione è la stessa che ripeto da tempo: acqua fresca. Ciò che trovo però preoccupante non è solo la banalità delle dichiarazioni, ma gli applausi della platea a quelle banalità. Non c'è scampo.