Partito dei cattolici, ora si pensa a Romano Prodi e a Enrico Letta

Enrico Letta e Romano Prodi come punte di diamante del "partito dei cattolici": ecco lo scenario in vista delle elezioni europee

Per la costituzione di un partito politico è necessario individuare almeno una personalità in grado di ricoprire un ruolo verticistico con efficacia.

Lo sanno bene gli ecclesiastici che stanno lavorando, sulla scia dell'appello ai "Liberi e Forti" di don Luigi Sturzo, alla riproposizione di quello che fino alla fondazione della Margherita si chiamava "Parito Popolare italiano". Enrico Letta potrebbe essere il nome giusto per l'attacco, il centravanti da presentare agli elettori come candidato premier in una eventuale turnata elettorale, mentre a Romano Prodi potrebbe toccare la panchina, intesa come funzione allenante da esplicitare, indicando il da farsi a coloro che scenderanno in campo.

I vescovi ci pensano e, come riportato da Il Giorno, le forze sono concentrate soprattutto attorno a una regione e a una città: l'Emilia Romagna e Bologna. Sarà perché lì è incaricato mons. Zuppi, presule progressista, molto vicino alle istanze di papa Francesco e attivo, più di altri, sul piano della militanza associativa, sarà perché la galassia prodiana è sempre stata associata a Piazza Maggiore, ma è lì che sta succedendo qualcosa di rilevante.

La sommatoria è pronta: la lista "Insieme", anch'essa d'ispirazione uliviana, accompagnata da Democrazia Solidale dell'ex sottosegretario agli Esteri Mario Giro, gentiloniano doc, più il Popolo della Famiglia di Mario Adinolfi. Questo è il pacchetto di partenza. A fare da spalla potrebbe essere il "forum civico" proposto dal cardinal Bassetti, quello cui potrebbero aderire le Acli, l'Azione Cattolica, la Comunità di Sant'Egidio, i preti di strada alla Alex Zanotelli e così via.

Bergoglio ha comunicato alla Cei che "nulla osta" nel fare opposizione al governo e adesso è venuto il momento di accelerare il processo fondativo. Pure perché, se l'obiettivo dovesse essere la presentazione di un cartello elettorale in vista delle europee, i tempi sarebbero stretti. Lo sa pure l'ex presidente del Consiglio Enrico Letta, che rappresenterebbe meglio di altri la sintesi idealistica di quella che aspira a essere una "forza tranquilla", unioneuropeista, migrazionista - nel senso di non essere disposta ad assecondare in nessuna circostanza la chiusura dei porti - e cristiana, nell'accezione politica del termine, sempre che possa esistere.

Romano Prodi, di cui l'ultima volta avevamo sentito parlare in ottica presidenza della Repubblica, metterebbe la firma sulla confezione finale. Libertà, insomma, nei confronti delle logiche vigenti, quelle di un Partito Democratico che, specie con la segreteria di Zingaretti, sarebbe decisamente spostato a sinistra. Per la "forza" invece - l'altro elemento dell'appello di don Sturzo - bisognerà attendere il responso degli elettori.

Difficile, pallottoliere alla mano, comprendere quanto possa pesare questo presunto "partito del papa" senza un primo bagno elettorale.

Commenti

Libertà75

Lun, 21/01/2019 - 14:27

il nuovo che avanza

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 21/01/2019 - 14:29

Qualcuno dovrebbe ricordarsi che Prodi è un dossettiano (Don Dossetti fu antitetico a De Gasperi, sulla linea di Fanfani e La Pira). Quindi un "curato" sinistro immischiato fino al collo con la politica dc in stile cattocomunista.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 21/01/2019 - 15:01

Ma sto‘ cialtrone è ancora in circolazione?

Divoll

Lun, 21/01/2019 - 15:05

Immagino che successone alle prossime elezioni... (sono sarcastico, nel caso non sia chiaro).

ilpassatore

Lun, 21/01/2019 - 15:09

Ottimo, davvero un scelta brillante - speriamo sia cosi'.

CALISESI MAURO

Lun, 21/01/2019 - 15:11

Eccellente, una buona notizia finalmente oggi!!

Adespota

Lun, 21/01/2019 - 15:12

Bene, cosi' possiamo fare la conta di chi e' disposto a seguire chi ha svenduto e torna a svendere la nostra Patria per un piatto di lenticchie ! ( tanto per usare il loro linguaggio)

diesonne

Lun, 21/01/2019 - 15:34

DIESONNE PARTITO DEL PAPA? SIAMO ALLA FANTAPOLITICA-

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Lun, 21/01/2019 - 15:41

L'italia è irrecuperabile.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 21/01/2019 - 16:46

Se la Cei si oppone al Governo, il Governo di oppone alla Cei. Bella roba il Merdoglio.

VittorioMar

Lun, 21/01/2019 - 16:54

...ma hanno già un loro VALIDO SOSTENITORE nel Prof.CONTE elemento, nuovo e ..non un RICICLATO qualunque ...!!!

GAP51

Lun, 21/01/2019 - 17:00

Sono cattolico, praticante e convinto, ma provo solo ribrezzo per tutti quelli che avete citato in questo articolo, ad iniziare da quel poveraccio di Prodi, incompetente, incapace, inadeguato e buono solo ad averci ammazzato con quel criminale ed osceno cambio lira/euro! Ma dove li trovate tanti cattocomunisti tutti insieme? Al super market dei rifiuti non biodegradabili? Credo comunque che, se si presentasse agli Italiani una congerie di quel tipo, forse raccatterebbero i voti di loro stessi, ... ma sarebbe grasso che cola! GAP51

GAP51

Lun, 21/01/2019 - 17:00

Sono cattolico, praticante e convinto, ma provo solo ribrezzo per tutti quelli che avete citato in questo articolo, ad iniziare da quel poveraccio di Prodi, incompetente, incapace, inadeguato e buono solo ad averci ammazzato con quel criminale ed osceno cambio lira/euro! Ma dove li trovate tanti cattocomunisti tutti insieme? Al super market dei rifiuti non biodegradabili? Credo comunque che, se si presentasse agli Italiani una congerie di quel tipo, forse raccatterebbero i voti di loro stessi, ... ma sarebbe grasso che cola! GAP51

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 21/01/2019 - 17:36

Riusciranno ad arrivare al fatidico 4 % ? NO? Allora è tutto inutile.

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 21/01/2019 - 19:54

Molto bene. Prodi è bruciato da tutte le svendite di aziende fatte per entrare a tutti i costi nell'Euro e per l'insuccesso dei suoi governi, mai durati più di 2 anni e che si ricordano per aver smontato iniziative altrui, più che per aver prodotto iniziative proprie. Letta è bruciato per avere dimostrato di non avere carattere e per essere corresponsabile, con Alfano e Bonino, della scellerata politica di raccolta in mare di migranti irregolari africani, con Mare Nostrum. Maledetti antitaliani.

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 21/01/2019 - 20:15

Prodi e Letta, due ingredienti che possono essere messi in qualunque torta rancida !!!!! c'è da chiedersi se gli è rimasto ancora un barlume di dignità !!!!!

bruco52

Lun, 21/01/2019 - 20:46

sentivamo la mancanza di simili personaggi...che richiamino anche Veltroni, il comunista mai stato comunista, che andava volentieri a braccetto con i cattolici adulti.....

ziobeppe1951

Lun, 21/01/2019 - 21:05

Bene così..più i sinistricoli si dividono in partitini e partitelli..le percentuali saranno talmente basse da non raggiungere il 4%

federik

Lun, 21/01/2019 - 21:20

Fossi in loro punterei su Arnaldo Forlani e Francesco De Lorenzo.......

Tranvato

Lun, 21/01/2019 - 21:21

La Santa Chiesa Cattolica Romana si professa oggi politica, partitica, aconfessionale. Il lupo vestito da pecora non ha ormai più nessuna remora morale: abbraccia l' ateismo comunista e rinnega l'Amore di Cristo! Problemi suoi e dei suoi compari di rosso vestiti: la Chiesa di Cristo, quella fedele fino all' effusione del sangue, nulla teme. Il partito del Papa avrà i voti dei Focolarini, Romano prodi in testa, in cambio della beatificazione di Chiara Lubich che, presumo, stia dando di stomaco nella tomba; poi ci saranno i voti degli affiliati alle lobby vaticane, pedofili e pervertiti in testa; ed anche gli spolpatori di migranti non negheranno qualche consenso. Peccato: una volta erano altri i voti che si offrivano al Signore!

lappola

Lun, 21/01/2019 - 21:26

Di taglio appropriato ci sono soltanto loro due, quanta fatica nella scelta !

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Lun, 21/01/2019 - 21:36

Si, dai dai, mi serviva una sputacchiera.

rosolina

Lun, 21/01/2019 - 22:49

il nuovo che avanza

asalvadore@gmail.com

Lun, 21/01/2019 - 23:22

L'idea di un partito cattolico é il trionfo dell'idiozia o meglio nella fede dell'idiozia degli Italiani. Il cattolicesimo, attraverso l'azione di Pio IX, ci diede un sessanta anni di governi liberali che data l'assenza nefasta dell'azione pontificia costruí la nazione. Non erano anticattolici ma quello che si definiva italiani-cattolici cioá non soggetti agli ordini del papa. Questo cambió quando sotto la minaccia dell'approvazione di una tassa sull'ereditá si fondo il partto popolare di Don Sturzo poi diventato il democristiano. Adesso questi ambiziosi vogliono un partito di cattolici-italiani che obbedirá naturalmente a Bergoglio e cercherá di imporre all'italiano le supercherie del clero cattolico.

celuk

Lun, 21/01/2019 - 23:57

pensa che roba! hanno riesumato la mortadella scaduta e rancida...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 22/01/2019 - 00:43

Dicono che la mortadella è il meno nobile degli affettati. Mi sa che è vero.

maurizio50

Mar, 22/01/2019 - 06:03

Caspita!! Se i capoccia dei cattolici sono questi qua, capisco chi diventa ortodosso o protestante!!!!

Ritratto di cicopico

cicopico

Mar, 22/01/2019 - 06:16

non sanno piu come ritornare a galla,ma non ci caschiamo piu.sono cattolico ma non voto la chiesa e chi la rovinata.

Popi46

Mar, 22/01/2019 - 06:23

“Punte di diamante”? Per la miseria, un po’ di rispetto per i diamanti, un certo valore lo hanno....

Trevigiano

Mar, 22/01/2019 - 08:07

Enrico Letta politicamente vale meno di zero voti, la gente non ne può più di chi ha fatto carriera nelle anticamere dei partiti. Prodi fa paura a tutti gli stupidi, che in Italia sono la strgrande maggioranza.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 22/01/2019 - 08:24

Ma si in ogni caso un ambo secco sulla ruota dei delinquenti e dei falliti. Chi s'assomiglia, si piglia.

federik

Mar, 22/01/2019 - 12:28

FALLITI