Pd, direzione approva le liste. Ma la minoranza strappa e non vota

Psicodramma al Nazareno. Renzi forza la mano e presenta le liste all'ultimo momento. La minoranza non ci sta e lascia la direzione senza votare

Ore 4:36, notte fonda. Il Partito democratico si spacca un'altra volta. La trattativa è andata avanti a oltranza, ma non è servita a granché. Così, dopo aver ascoltato la relazione di Matteo Renzi e la composizione delle liste ufficializzata da Lorenzo Guerini, la minoranza decide di lasciare il Nazareno e non partecipare al voto.

Renzi parla con quattro ore di ritardo."È una delle esperienze peggiori che uno possa fare - dice ai suoi - gli altri pensano che ci diverta nell'esercizio del potere, invece è devastante dal punto di vista personale". In una direzione, che nel corso della giornata è stata rinviata da una serie imbarazzante di rimpalli, ammette di avere "un sentimento molto contrastante nel cuore". Non è l'unico. La spaccatura è a un passo. E il segretario dem lo sa. Tuttavia, spiega, "è evidente lo spazio di possibilità, l'occasione straordinaria che sta tornando a bussare alle nostre porte. Le divisioni nel centrodestra stanno diventando realtà e questo è un elemento di stimolo per la nostra campagna elettorale". "Se noi prendiamo 2-3 punti e ci avviciniamo al 30% - alletta i suoi - ci sono decine di seggi che diventano da contendibili a vinti".

Tocca a Guerrini svelare le carte, scandendo i nomi regione per regione, collegio per collegio, di Camera e Senato. Il Guardasigilli Andrea Orlando non ci sta e prende subito la parola. "Non c'è stato nessun braccio di ferro semplicemente perché le minoranze conoscono in questo momento le liste che sono proposte a questa direzione". Il tempo passato invano, è il messaggio del ministro, "non è in alcun modo ascrivibile a un nostro ruolo ostruzionistico". Di più. "Io mi sono occupato oggi di liste perché sono stato convocato dal compagno Fassino e mi è stato chiesto di individuare tra le priorita alcune ulteriori priorità - sottolinea - conosciamo per la prima volta nomi su cui potevamo riflettere. Penso sia si sia persa l'occasione di fare un lavoro insieme. Oggi non siamo nelle condizioni di pronunciarci sui nomi che ci sono stati proposti".

Il Guardasigilli chiede, quindi, un'ora di tempo per esaminare le liste, ma la proposta viene bocciata. Così i suoi lasciano il Nazareno. Renzi incassa e guarda avanti. "Del resto - aveva detto entrando nella grande sala riunioni al terzo piano a mezzanotte e dieci, per informare i componenti della direzione dem del perché di un ritardo che andava avanti dalle 22.30 - le liste non troveranno la totale condivisione, ma è giusto che un'assemblea democratica possa dare la propria valutazione".

Commenti

Morion

Sab, 27/01/2018 - 09:04

Quanto m’è dolce, di questo cigno, udirne il canto, adesso che il sol tramonta. Addio!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 27/01/2018 - 09:13

Alla fine tutti i partiti sono divisi al aloro interno. Tutte risse per la cadrega, non per il popolo. A quando un vero ripulisti? Bisognerebbe spazzarli via tutti, nessuno escluso.

Oraculus

Sab, 27/01/2018 - 09:28

Come si possano ignorare questi professionisti della politica schierati a sinistra col PD??...tutti professionisti dell'eloquenza , laureati e con consolidate presenza televisive che ne fanno esemplari di un esercito dalle piu' disparate specialita'... la sinistra??...in Italia gioca sempre in...casa!!. Sono mille capaci pro domo loro , contro uno capace pro popolorum...difficilissima impresa per questo ultimo...comunque io lo votero' questo ultimo!!.

Ritratto di ..wiWa£iTag£ia...

..wiWa£iTag£ia...

Sab, 27/01/2018 - 09:37

tra quelli DEL. pd è LOTTA TRA BANDE

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 27/01/2018 - 09:59

In altri termini E' SCISSIONE! Speriamo solo che i milioni di voti persi ieri dal Renzi non finiscano ai grillini, penso però che si rifugeranno nell'assenteismo. Comunque il PD E' FINITO.

magnum357

Sab, 27/01/2018 - 10:25

Un caloroso ciaooooooneeeeeeeeeeeeeeeeee !!!!

cameo44

Sab, 27/01/2018 - 10:31

Dopo quello che sta succedendo in questi giorni in tutti i partiti per la formazione delle liste tutti a chiedere più seggi uguale a più poltrone tutti i politici si dovrebbero vergognare a definirsi servitori dello Stato questi usano lo Stato per fare i loro affari è lo Stato a loro Servizio e non viceversa i veri servitori dello Stato sono le forze dell'ordine che rischiano la loro vita per un misero stipendio che solo ora in occasione delle elezioni le viene rinnovato il contratto dopo lunghi nove anni sempre con aumenti mol to contenuti a diiferenza di quando i politici si aumentano le loro spettanze

Aleramo

Sab, 27/01/2018 - 10:36

Orlando è stato "convocato dal compagno Fassino". COMPAGNO Fassino, come ai tempi di Stalin e Togliatti!

cameo44

Sab, 27/01/2018 - 10:39

Renzi come tanti esponenti del PD non mancano occasione per definire pericolosa la destra e populisti il M5S motivo per cui dicono di votare il PD vi sono dei malifesti con la scritta "VOTA PER LAVORO VOTA PD VOTA PER L'EUROPA VOTA PD" cè da dire a questo PD di Renzi che in questi cinque anni in Europa non ha contato nulla sebbene Renzi abbia imposto la evanescente Mogherini in quanto al lavoro ha solo creato più precarietà ed incertezza non parliamo degli sbarchi e del dilagare della criminalità il vero pericolo è il PD e Renzi

apostata

Sab, 27/01/2018 - 11:04

beh! sono generosi, alla minoranza è offerta la possibilità di andare con grasso, pettinatore di bamboline, d'alema e ammenicolo basilisco

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 27/01/2018 - 11:46

Eh, si, a detta dei sinistrati di sinistra il gruppo egemonizzato da una sola persona é il CDX/Berlusconi. Poi, gli scontri, i dissapori avvengono solo nel cdx, fra F.I. e Lega. Sono sfascistiiiiiii ! In mancanza di valide proposte sanno sempre e solo cercare di demonizzare l'avversario. Non vedono mai la trave nel proprio occhio, solo il pulviscolo in quello altrui. Comunque se si volessero scannare fra loro, facciamo la colletta per fornire i coltelli (affilati, mi raccomando).

Ritratto di Roberto_70

Anonimo (non verificato)

Tarantasio

Sab, 27/01/2018 - 12:16

non ha fatto in tempo a maturare che è già senile... malattia rara...

honhil

Sab, 27/01/2018 - 12:25

Nel Pd le liste sono (quasi) fatte. Ora però bisogna trovare i voti. I nostri eroi riusciranno ancora una volta a trovare gente che, con il naso più o meno turato, si recherà a votare e a votarli?

leopard73

Sab, 27/01/2018 - 12:27

SIETE UN BRANCO DI SOMARI INCAPACI AD ACCORDARVI TRA VOI E VOLETE COMANDARE UN PAESE??? UNA VERGOGNA UNICA, SARANNO I CITTADINI A DECIDERLO CON IL VOTO CHI COMANDA.

idleproc

Sab, 27/01/2018 - 12:43

La "Discesa in Politica" è meglio di un film Western di quelli nostrani. Non manca niente, il finale dell'assalto alla diligenza ci lascia col fiato sospeso. Resterà un classico. Partecipano tutti, anche il prete. Notevole l'intuizione che si sparino tra di loro per assicurarsi quello che resta del malloppo sfuggito ai precedenti assalti. Speriamo che nel finale arrivino i "Magnifici sette" o Clint Eastwood e non sia uno di quei soliti fim intelligenti che ti lascino l'amaro in bocca.

edoardo11

Sab, 27/01/2018 - 13:36

Esiste ancora la "massa lavoratrice" nel PD?Quante minoranze hanno?Pensavo fossero andati tutti in trattoria con Bersani.Mah,ma stiamo parlando della sinistra?

Ritratto di Lissa

Lissa

Sab, 27/01/2018 - 14:12

Visto tutto quello che sta accadendo, mi auguro che Casa Pound e Forza Nuova, abbiano il successo che si meritano.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 27/01/2018 - 15:29

Delle liste dei seguaci di Renzi "nun ce ne po' fregà de meno". Renzi ci dica cosa vuole fare dei "VITALIZI". Non lo sa che Di Maio ne garantisce l'abrogazione? Non ha presente che si tratta di un provvedimento atteso dalla grande maggioranza dei votanti?

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 27/01/2018 - 17:24

Matteo Renzi e` all'ultima tappa della sua missione "divina": questo bamboccio boyscout democristiano, piccolo faccendiere intrallazzato in tutte le salse rancide, e` stato unto dal signore per distruggere la sinistra italiana. Missione compiuta. Che possa ora ascendere al cielo nella gloria della sua melma fetida.