"Riaprire il balcone del Duce". Ma il Polo museale non vuole

Scontro sul balcone di Palazzo Venezia. L'ex sottosegretario Francesco Giro: "Non è apologia del fascismo ma un luogo che fa parte dell'identità del Paese"

Il balcone di Palazzo Venezia da cui parlava Mussolini

In parlamento continua il braccio di ferro sulla proposta di legge del piddì Emanuele Fiano sull'apologia del fascismo. Un dibattito, quello legato al Ventennio, che sembra infuocare l'intero dibattito politico estivo. Quasi quanto l'emergenza immigrazione. E, mentre le Camere si dividono sulla stretta sul reato di propaganda del Ventinnio, esplosa appunto dopo la presentazione della proposta di legge in Parlamento da parte del Pd, a Roma si discute (animatamente) sulla possibilità di riaprire il balcone del Duce che affaccia su piazza Venezia a Roma.

Negli ultimi anni, come scrive oggi il Tempo, le stanze di Palazzo Venezia sono state restaurate e gradulamente riaperte al pubblico. Non il balcone da cui Benito Mussolini parlava agli italiani. Quel piccolo ballatoio è, infatti, rimasto ancora chiuso. Forza Italia ne ha chiesto la riapertura al pubblico. Ma dal polo museale di Palazzo Venezia hanno subito risposto picche spiegando, come appunto riporta il Tempo, che "il balcone non è fruibile solo per problemi statici". "Viene aperto - spiegano - solo per il cambio delle bandiere e per interventi di pulizia e manutenzione".

A smontare le scuse addotte dal Polo museale ci pensa l'ex sottosegretario ai Beni culturali, Francesco Giro. "Non è vero che ci sono problemi di staticità - spiega - perché fu completamente restaurato quando ero ai Beni culturali e fui proprio io, al termine dei lavori, a proporre la riapertura al pubblico. Purtroppo - continua - il pregiudizio è prevalso sulla volontà del povero sottosegretario". Dalle colonne del Tempo Giro rilancia, quindi, la proposta di riaprire il balcone del Duce. "Non è apologia del fascismo - conclude - ma un luogo che racchiude un momento storico rilevante che non va abbattuto perché fa parte dell'identità di questo Paese".

Commenti

giovinap

Gio, 13/07/2017 - 10:07

ma non volete capire che la cultura fascista è predominante sulla incultura comunista che sgoverna l'italia negli ultimi 30 anni ?

Altoviti

Gio, 13/07/2017 - 10:28

Cominciamo a ribattezzare le varie vie Lenin, Gramsci, corso Unione sovietica che abbiamo in Italia! E apriamo i balconi per dare aria alle menti. Sarebbe bellissimo affacciarsi sul balcone del palazzo Venezia e vedere Renzi, Boldrini, Napolitano e tutti quanti i traditori d'Ita:ia alla berlina.

Ernestinho

Gio, 13/07/2017 - 10:38

X "giovinap". Ti ho sempre appoggiato nella difesa del meridionalismo ma adesso devo dirti. Secondo te la cultura fascista "predominante" non è una cultura di morte così come quella "comunista"? Sono ambedue da biasimare e da rifiutare pienamente!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 13/07/2017 - 10:45

Siamo diventati davvero ridicoli. Chissà se il Cesso di Palazzo Venezia dove Mussolini posava le sue terga per fare i bisogni sia stato rottamato perché ricorda il duce? Perché qualche Onorevole o Senatore non fa uno sciopero della fame?

Ernestinho

Gio, 13/07/2017 - 10:50

Certamente battezzare le strade italiane con nomi sovietici e/o filo sovietici non è stata assolutamente una bella idea! Ma come è stato possibile?

VittorioMar

Gio, 13/07/2017 - 11:01

...UNA COSA E' CERTA : CI SIAMO CASCATI TUTTI !!..:PAGINE DI GIORNALI...COMMENTATORI OCCASIONALI...STORICI...CULTORI DELL'ARTE...FILOSOFI..PER UNA FRASE AD EFFETTO TANTO PER SUSCITARE CLAMORE...SIA DI BENE CHE DI MALE PURCHE' SE NE PARLI...!!..ABBIAMO IL TORMENTONE ESTIVO PER NON PARLARE DI ALTRI PROBLEMI...!!!!

giovinap

Gio, 13/07/2017 - 11:06

Ernestino ,forse mi sono espresso male , voglio dire che qualunque cultura(anche quella fascista) e migliore di quella comunista , specialmente quella degli ultimi trent'anni che ha distrutto il nostro paese .

Jimisong007

Gio, 13/07/2017 - 11:41

La storia è storia

Ernestinho

Gio, 13/07/2017 - 11:44

X "giovinap". Secondo me la migliore cultura è quella democratica ma non quella attuata in Italia naturalmente! Ci vuole senz'altro la libertà ma noi, in italia, l'abbiamo e la stiamo attuando nel modo peggiore! Ci vogliono senz'altro, ordine, severità per i delinquenti, e rispetto per gli Italiani ONESTI tutti, questo senz'altro!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 13/07/2017 - 11:50

Riaprire il balcone e ripristinare il DUCE !

GINO_59

Gio, 13/07/2017 - 12:03

E se un Dux non bastasse oggi in Italia per rimediare alle cose fatte malissimo dal pci in avanti?

Italianoinpanama

Gio, 13/07/2017 - 12:36

ma sono tutti scemi come si puo rinnegare la propria storia! deficenti

Ernestinho

Gio, 13/07/2017 - 13:58

X "Friulano.doc" Si, e resuscitare i milioni di morti dovuti al fascismo ed al nazismo!

paco51

Gio, 13/07/2017 - 14:53

a Piazza Venezia guardo sempre il balcone! e reato? comunque tutta la situazione lascia credere "ad horas"!

zadina

Gio, 13/07/2017 - 15:17

Coi problemi urgenti che abbiamo certi inutili politicanti perdono tempo per parlare di fascismo e di Mussolini se anno paura di un politicante ucciso 72 anni fa dalle loro bande armate significa che non sono alla altezza di governare un paese come il nostro e sanno benissimo che non riusciranno mai a costruire quello che costruì Mussolini nel suo periodo, con le loro lungimiranza ideologica anno portato 5 milioni di Italiani alla povertà assoluta e alla fame, COMPLIMENTI.

zadina

Gio, 13/07/2017 - 15:27

PER Ernestinho ti sei dimenticato dei morti russi fatti dal comunista Stalin per rimanere al potere sono stati 33 milioni quelli non contano nulla forse per che erano Russi?......

DIAPASON

Gio, 13/07/2017 - 16:46

la porta di quel balcone è sempre stato aperto nel cuore di milioni di italiani veri

wintek3

Gio, 13/07/2017 - 17:08

L'importante è non chiedere l'opinione della Boldrini, quella invasata proporrebbe di abbattere addirittura "Palazzo Venezia"

Anonimo (non verificato)

Ernestinho

Gio, 13/07/2017 - 18:53

X "zadina". In questo momento stiamo parlando dei fascisti e nazisti che hanno provocato morti in Italia ed altrove. I russi sono fatti loro. Io parlavo dei nostri in questo momento. A buon intenditor ......!