Ed Sheeran, causa per plagio da 20 milioni di dollari

Secondo gli autori Martin Harrington e Thomas Leonard, Ed Sheeran avrebbe copiato Photograph dal brano Amazing, presentato sei mesi prima dall’emergente Matt Cardle

Guai seri per Ed Sheeran: il cantante dai capelli rossi è stato accusato di plagio e rischia di dover pagare una maxi multa da 20 milioni di dollari.

L’accusa di plagio riguarda “Photograph”, il singolo che Ed Sheeran avrebbe scopiazzato nota per nota dal brano “Amazing” del meno conosciuto Matt Cardle, vincitore a X Factor UK nel 2010. A puntare il dito contro di lui sono stati gli autori Martin Harrington e Thomas Leonard, che hanno scritto la canzone nel 2009, circa sei mesi prima dell’uscita del campione di incassi di Ed Sheran. I due esperti di musica, noti nell’ambiente aver lavorato con grandi artisti del calibro di Kylie Minogue ed Emma Bunton delle Spice Girls, hanno dimostrato le numerose somiglianze presenti, rivendicando la paternalità della melodia.

In particolare, secondo i due compositori e la casa discografica HaloSongs che rappresentano, la somiglianza è evidente soprattutto nel ritornello, dove i sospetti si concentrano su 39 note, giudicate troppo simili per tono, durata ritmica e misura. A tal proposito, la Bbc ha diffuso le immagini esclusive degli spartiti musicali presentati come prova al Tribunale di Los Angeles ma nessuno dei diretti interessati si è fatto sentire.

Se il plagio venisse acclarato dai giudici, Ed Sheeran sarebbe costretto a pagare un risarcimento da 20 milioni di dollari. Per accrescere le loro probabilità di vittoria, gli autori si sono rivolti a una dei migliori avvocati sulla piazza: Richard Busch, che ha vinto la causa per plagio che qualche anno fa ha coinvolto i brani “Blurred Lines” di Robin Ticke e Pharrell Williams e “Got To Give It Up” di Marvin Gaye.