Emilia Clarke: "Voglio più maschi nudi in Game Of Thrones"

Emilia Clarke parla delle nudità in "Game of Thrones" alla vigilia del rilascio della sesta stagione: secondo l'attrice, ci vorrebbero più nudi maschili nella serie

Nelle ultime stagioni di "Game of Thrones" sono calate le scene di sesso e di nudo che coinvolgono l'attrice Emilia Clarke: la parabola del suo personaggio, Daenerys Targaryen, è tale dal passare nel giro di una stagione da personaggio femminile subalterno, che viene ceduta dal fratello per la Ragion di Stato, a potentissima Madre dei Draghi.

Clarke, comparsa sulla copertina di Glamour con addosso un abito di Gucci, ha raccontato nell'intervista in un'intervista per il magazine come vorrebbe più nudi maschili nella serie. In effetti, sono per lo più le donne a mostrare le grazie in "Game of Thrones", tanto che Emilia Clarke ha raccontato un dettaglio già narrato in precedenza su una scena di sesso con Jason Momoa, che interpretava suo marito, il più valoroso dei guerrieri Khal Drogo. Momoa, durante le scene hot, indossò un enorme calzino rosa per coprire il proprio membro. Ma Clarke ha speso parole di elogio anche per le perfette terga del collega Michiel Huisman.

"Ridateci tutti i ragazzi carini - ha scherzato l'attrice - fategli abbassare i pantaloni e mi sentirò la regina di tutto! Mi piacerebbero piani più ravvicinati con i peni, per favore."

Intanto, i fan continuano a riscaldare i motori: il 24 aprile sarà rilasciata la prima puntata della sesta stagione, molto attesa soprattutto per conoscere il destino di Jon Snow.