Eva Henger: "Delusa da Mercedesz, Schicchi non voleva si sapesse la verità”

Eva Henger nel salotto di Live! Non è la d'Urso risponde alla figlia Mercedesz e ribadisce: "Sono delusa perchè non ha rispettato la volontà di Riccardo Schicchi"

Barbara d’Urso ha ospitato Eva Henger nella puntata del 2 dicembre scorso di Live! per conoscere la sua verità riguardo la figlia Mercedesz e l’ex marito, nonché padre adottivo della ragazza, Riccardo Schicchi.

Solo una settimana fa, infatti, la figlia della ex attrice a luci rosse aveva rivelato ai microfoni di Canale 5 che suo padre, Schicchi, non era in realtà il suo padre biologico. Le rivelazioni di Mercedesz avevano fatto infuriare la madre Eva che, poche ore dopo l’intervista a Live!, si erascagliata contro la figlia accusandola di aver infranto l’unico desiderio di suo padre, quello di non rivelare mai pubblicamente questo “segreto” di famiglia.

Pur avendo promesso di non voler parlare più, in nessun ambiente, di quanto accaduto, Eva Henger ha scelto di accettare l’invito di Barbara d’Urso per spiegare i reali motivi per i quali ha scelto di tenere questa situazione familiare lontano dalle luci dei riflettori. Ripercorrendo i momenti di vita più importanti con Riccardo Schicchi attraverso una serie di filmati di repertorio, al rientro in studio la Henger ha raccontato: “Il giorno del funerale di Riccardo, Mercedesz sapeva già di non essere sua figlia naturale perché glielo aveva raccontato mia madre all’età di 17 anni”.

Quando la Henger decise di raccontarle la verità, infatti, la figlia le spiegò di esserne già a conoscenza, ma di non essere interessata a sapere altro perché per lei “erano loro i suoi genitori”. “Il padre biologico di Mercedesz l’ha vista quando è nata, poi è sparito – ha aggiunto Eva - . Quando ho parlato con lei, che aveva 17 anni, le ho chiesto se aveva voglia di conoscere almeno i nonni paterni, che non c’entravano niente. Lei mi disse di sì, a patto che non lo avesse saputo Riccardo. Quindi ho fatto una ricerca enorme, ho trovato i nonni e lei è andata a trovarli ed è stata due giorni con loro”. Da quel momento, però, anche loro sono spariti nonostante avessero promesso a Mercedesz di rimanere in contatto con lei via Skype.

Incalzata da Barbara d’Urso, quindi, Eva ha spiegato di non essere arrabbiata con la figlia, ma delusa. “Non sono arrabbiata con Mercedsz, lei fa le sue scelte – ha detto - . Riccardo era un uomo meraviglioso che ha dato la sua vita per i figli. È stata la sua unica richiesta quella che questa cosa non si sapesse. Io ho sempre rispettato questa sua volontà e mi delude, deludere Riccardo. È come se fosse stato rubato il ruolo di padre a cui teneva tantissimo”.

Rivedendo l’ultima intervista della figlia a Domenica Live, infine, la Henger ha chiarito: “Questa cosa la sapevano molte persone perché a scuola ho dovuto presentare il foglio di affidamento totale. Lo sapeva tutta la scuola”. Riguardo le dichiarazioni fatte via social dopo la partecipazione di Mercedesz a Live!, ha aggiunto: “In quel video non ho fatto nessun attacco, ma ho detto che avrei preferito che al giornalista dicesse: ‘Non ne voglio parlare’. E la storia si chiudeva là [...] Nel condominio in cui vivevamo, tutti sapevano che non era figlia di Riccardo. È stata lei a far uscire questa notizia perché è stata lei a venire qua a parlarne. Mercedesz doveva rispettare quello che era stato detto: non sono arrabbiata con lei, sono delusa per la memoria di Riccardo”.