Frosinone che disastro. Parma in A dopo 3 anni

È la notte del Frosinone, lo stadio Benito Stirpe è esaurito, ma sarà una notte di sofferenza e di dramma, esattamente come un anno fa, quando la promozione sfumò a beneficio del Verona. E con Marino i giallazzurri fallirono anche i playoff. Dimissioni dell'allenatore e disfatta rivissuta ieri sera, sino a un quarto d'ora dalla fine e poi al 90', con il 2-2 di Floriano. Moreno Longo si era salvato bene alla Pro Vercelli, dopo avere rischiato l'esonero, in Ciociaria è a lungo fra le prime due, paga il calo di primavera.

A La Spezia invece segna subito il Parma, con Ceravolo, servito da Ciciretti, è la doppia C della promozione del Benevento che si ripete in Emilia. Il Foggia passa a sorpresa, con il solito Mazzeo. Lo Spezia sbaglia un rigore, con Gilardino, alto. Alla ripresa i dauni di Stroppa sbagliano il raddoppio, la terza forza del calcio laziale è groggy. Gli emiliani raddoppiano con Ciciretti, servono due gol, il tempo passa. Il pari arriva a metà secondo tempo, di Paganini, poi l'autorete di Rubin. Il tocco in contropiede di Floriano manda il Frosinone ai playoff e il Parma in serie A tre anni dopo il fallimento. VZagn

42ª giornata. Ascoli-Brescia 0-0, Bari-Carpi 2-0, Cesena-Cremonese 1-0, Cittadella-Pro Vercelli 2-0, Empoli-Perugia 2-1, Frosinone-Foggia 2-2, Novara-Entella 0-1, Salernitana-Palermo 0-2, Spezia-Parma 0-2, Ternana-Avellino 1-2 Venezia-Pescara 0-0. Classifica: Empoli 85, Parma e Frosinone 72; Palermo 71, Venezia e Bari 67, Cittadella 66, Perugia 60; Foggia 58, Spezia 53, Carpi 52, Salernitana 51, Cesena 50, Cremonese, Avellino, Brescia e Pescara 48; Ascoli 46, Entella e Novara 44; Pro Vercelli 40, Ternana 37.