Giro d'Italia 2018, prime tre tappe in Israele

Il prossimo Giro d'Italia scatterà da Gerusalemme. Tre belle tappe sul territorio israeliano. La corsa rosa partirà il 4 maggio e si chiuderà il 27 maggio

Partirà da Gerusalemme l'edizione 2018 del Giro d'Italia. Per la prima volta la grande corsa rosa si correrà anche in territorio israeliano. Tre tappe in tutto: una cronometro di 10,1 km a Gerusalemme, con un percorso molto all'interno dell'abitato e arrivo a ridosso delle mura della città storica. I corridori costeggeranno alcuni luoghi simbolo, come la Knesset. La seconda tappa, da Haifa a Tel Aviv (di 167 km), con arrivo sul lungomare, l’ultima sul Mar Rosso, da Be’er Sheva a Eilat (226 km). Partenza il 4 maggio, si chiuderà dopo tre settimane, il 27 maggio.

La partenza da Israele è anche l'occasione per rendere omaggio alla figura di Gino Bartali, che il 10 ottobre 2013 venne insignito "Giusto fra le Nazioni" per aver salvato molti ebrei durante la Seconda guerra mondiale, e il cui nome è impresso sul muro d'onore del Giardino dei Giusti nel Mausoleo della Memoria Yad Vashem a Gerusalemme.

Alla presentazione del Giro hanno partecipato anche due stelle del ciclismo che hanno vinto due volte a testa la corsa rosa: lo spagnolo Alberto Contador e Ivan Basso.''È per noi un orgoglio poter annunciare oggi a tutti questa storica grande partenza - ha detto il direttore del Giro d'Italia Mauro Vegni -. Ogni anno il Giro vuole narrare luoghi e storie di grande interesse. I territori attraverso i quali passeranno le tappe in Israele mostreranno al mondo tradizione, cultura e scenari meravigliosi".

"Il Giro è soprattutto un grande veicolo di promozione turistica per i paesi e le città attraversate - ha aggiunto Vegni -. Vedremo tre frazioni spettacolari che sorprenderanno sia dal punto di vista sportivo che da quello paesaggistico. Sono convinto che l'accoglienza per tutta la carovana rosa - come abbiamo potuto già apprezzare in questi giorni e anche nelle precedenti esperienze all'estero - sarà davvero speciale''.

"Il prossimo Giro d’Italia sarà speciale - scrive su Facebook il ministro dello Sport, Luca Lotti -. Gerusalemme è un luogo affascinante, immerso in una storia e in uno scenario irripetibili, simbolo della ricerca instancabile dell’armonia tra popoli. Far partire qui il Giro d’Italia è una scelta che rappresenta un ponte ideale tra Italia e Israele, fatto di cultura, tradizioni e ora anche sport".

Commenti

perilanhalimi

Lun, 18/09/2017 - 17:03

bellissima notizia , evviva l` amicizia tra Italia e Israele !!!!

Ritratto di Charette

Charette

Lun, 18/09/2017 - 17:32

Ma sono ubriachi?

marinaio

Lun, 18/09/2017 - 20:37

Da quando in qua Gerusalemme si trova in Israele?

perilanhalimi

Lun, 18/09/2017 - 22:57

Caro marinaio Gerusalemme e` da sempre la capitale di Israele!!! Mi sembra che nel mondo ci sia tanto posto per gli arabi!!!!Lasciamo un pezzo di terra agli ebrei , terra dove sono nati!!! Basta con questo assurdo odio contro Israele, non se ne puo` piu`

cir

Lun, 18/09/2017 - 23:52

israele non esiste.

cir

Mar, 19/09/2017 - 11:39

esiste solo la palestina.

cir

Mar, 19/09/2017 - 13:25

Gerusalemme e' in PALESTINA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!