Mihajlovic consiglia Donnarumma: "Fossi in lui resterei al Milan"

Mihajlovic ha fatto esordire Donnarumma nella stagione 2015-2016: "Gigio è fortissimo ma è ancora un ragazzino e per diventare un campione ne ha di strada da fare"

Sinisa Mihajlovic è stato colui che ha fatto esordire Gianluigi Donnarumma con la maglia del Milan, a soli 16 anni e 8 mesi. Il tecnico serbo ebbe il coraggio di lanciarlo al posto di un portiere esperto e navigato come Diego Lopez: da quel momento il classe '99 non ha più perso la titolarità. Donnarumma non vuole rinnovare il suo contratto, in scadenza il 30 giugno del 2018, e questa cosa ha fatto infuriare molto i tifosi del Milan. Marco Fassone ha teso la mano a Gigio e al suo agente Mino Raiola e le prossime settimane saranno decisive per capire il futuro del promettente portiere di Castellammare di Stabia.

Il suo grande mentore Sinisa Mihajlovic, ai microfoni di Sky Sport, ha dato la sua opinione in merito: "Non conosco i termini della trattiva e non mi piace guardare casa degli altri. Gigio è fortissimo, ma è ancora un ragazzino di 18 anni. Per diventare un campione deve ancora migliorare tanto e crescere, io penso che farlo in una società dove tutti gli vogliono bene lo avrebbe potuto aiutare. Non c’è bisogno di correre, ha ancora 20 anni di carriera davanti. Capisco anche Raiola, che conosce il fatto suo. Cosa farei al suo posto?Io sarei rimasto ancora un po’ al Milan, sia per riconoscenza sia per una questione di crescita. E poi penso che il Milan gli abbia offerto un ricco rinnovo. Ora si è creata una situazione difficile, ha metà Italia contro: questo può essere un freno per la sua crescita, anche se lui è molto forte caratterialmente. La situazione andava gestita meglio da entrambe le parti".

Commenti

Garombo

Mer, 21/06/2017 - 13:18

Saranno affaracci suoi cosa vuole fare della sua vita o no? Ma smettetela di pensare cosa è meglio per lui o fargli la morale, siete patetici.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 21/06/2017 - 13:35

Detto da uno che non cambia mai squadra...

Mizar00

Mer, 21/06/2017 - 13:46

Sinisa si dimostra ancora un grande uomo. Dice quello che qualsiasi persona ragionevole pensa.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 21/06/2017 - 14:40

SE;MIHAJLOVIC SAREBBE AL POSTO DI DONNARUMMA RIMAREBBE AL MILAN?! CERTO CHE DI MINKIATE NE DICE QUESTO EX GIOCATORE!SE AD UN GIOCATORE VENGONO OFFERTI 5;10 OPPURE 20 VENTI MILIONI IN PUO DEL SUO CLUB SAREBBE DA MATTI RIFIUTARLI!É PER CHE COSA PER AMORE DELLA MAGLIA?!MA SE LE SOCIETA CALCISTICHE POSSONO VENDERE I GIOCATORI AL MIGLIOR OFFERENTE QUESTO É MORALMENTE GIUSTO?! ALLORA PERCHE UN GIOCATORE NON PUO FARE LO STESSO É ANDARE A GIOCARE DOVE GUADAGNA DI PIU?! DONNARUMMA É UN RAGAZZINO A 18 ANNI? SI UN RAGAZZINO CHE A 18 ANNI POTEVA FARE IL SOLDATO PER IMPARARE AD UCCIDERE IL NEMICO!CHE MIHAJLOVIC NON DICA MINKIATE PERCHE ANCHE LUI É ANDATO DA GIOCATORE DOVE GUADAGNAVA DI PIU!.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 21/06/2017 - 14:55

ha parlato lo ZINGARO che appena gli offrivano 2 euro in + cambiava maglia.E' proprio vero che quando la gente non sa piu' dare buoni consigli da il cattivo esempio.

antonpaco

Mer, 21/06/2017 - 15:11

Come sempre in Italia le uniche cose che si sanno fare sono le polemiche, ma per quale ragione deve firmare con una societa' che ha un futuro in alto mare? Il milan non e' piu' quello di 10 anni fa, non ha soldi ed ha una proprieta' della quale non si sa nulla. Donnarumma fa benissimo.