La convenienza più forte: tasso 2,50% netto

Il conto Freedom mantiene le promesse, e il record della convenienza. È il conto corrente che grazie alla polizza Mediolanum Plus, che non costa nulla, offre il più alto tasso d'interesse disponibile sul mercato insieme alla piena operatività bancaria e alla completa disponibilità per il cliente, in ogni momento, di tutto il denaro versato, senza vincoli di alcun tipo.
E tutto ciò è possibile perché non è un conto di deposito, non blocca il capitale, ma raccoglie in un'unica soluzione tutte le funzioni di un conto corrente tradizionale (prelevamenti, bonifici, accrediti, Bancomat e carte di credito, le FreedomCard, che si possono anche personalizzare con la foto del titolare) e alle condizioni più vantaggiose, senza che il cliente debba andarle a cercare e inseguire tra le svariate offerte del momento. Offrendo allo stesso tempo il massimo rendimento possibile, anche in uno scenario generale non facile, dal punto di vista economico e finanziario, come quello che stiamo attraversando: con il rendimento dei Bot a tre mesi che è arrivato sottozero, l'Euribor trimestrale che dalla primavera scorsa si è più che dimezzato, e il panorama bancario che offre conti correnti a interessi minimi, pari a uno 'zero virgola qualcosa', o con condizioni vincolanti per i soldi versati.
Il tasso d'interesse del conto Freedom, che non è fisso ma viene aggiornato ogni tre mesi proprio per poter offrire al cliente le condizioni più vantaggiose tra quelle disponibili sul mercato, dal primo ottobre al 31 dicembre 2009 per i nuovi clienti sarà pari al 2,50% netto. Netto, è sempre fondamentale osservarlo, non lordo. E basta confrontare questo valore e guardare quanto sono scesi in questi ultimi mesi molti dei tassi d'interesse offerti dal resto del mercato, per comprenderne la convenienza record.
In questo periodo, caratterizzato dalle pesante crisi economica e finanziaria che ha sconvolto i mercati di tutto il mondo, i principali tassi di riferimento, come quello della Bce (Banca centrale europea) e l'Euribor, sono ai minimi storici. Hanno continuato a scendere, anche oltre le aspettative di economisti e analisti finanziari, e si trovano ora ai livelli più bassi. Anche i tassi d'interesse dei conti correnti bancari devono quindi adeguarsi allo scenario generale, ma mentre il mercato bancario italiano offre ormai conti correnti con tassi d'interesse netti (ed è importante parlare di valori netti, perché è quanto effettivamente rimane in tasca al cliente) che rasentano lo zero, oppure con valori leggermente più elevati ma con altre condizioni vincolanti, il conto corrente Freedom è in grado di offrire sempre condizioni eccezionali.
Proprio confrontando il tasso d'interesse del conto Freedom con l'andamento dell'Euribor trimestrale si evidenzia come le condizioni offerte dal conto Freedom risultino ancora più concorrenziali rispetto a prima. Quando il conto Freedom è stato lanciato sul mercato, nel marzo scorso, l'Euribor trimestrale viaggiava attorno a quota 1,80%, mentre il tasso d'interesse del conto Freedom era fissato al 3% netto. Già un record assoluto. Il tasso d'interesse netto del conto di Banca Mediolanum era più alto rispetto all'Euribor di circa l'1,20% ma, considerando i valori lordi di mercato, la differenza era addirittura più del doppio. Ora, per l'ultimo trimestre del 2009, il tasso del conto Freedom sarà del 2,50% netto, mentre l'Euribor si aggira in questo periodo attorno a quota 0,76%, avendo perso un punto percentuale in questi mesi. La differenza tra i due valori indica che il rendimento del conto Freedom sarà di circa l'1,75% più alto rispetto al principale tasso di riferimento del mercato bancario europeo e, considerando anche in questo caso i valori lordi, la convenienza risulta ancora più evidente, e aumentata anche rispetto al marzo scorso.
Ma le novità non finiscono qui. Mentre il tasso d'interesse aggiornato verrà applicato a tutta la liquidità in giacenza sul conto oltre i 15mila euro, l'ammontare massimo di capitale remunerabile al 2,50% netto viene aumentato, e passa da 500mila euro a un milione di euro.
Costo del conto corrente: zero, con una giacenza media pari a 15mila euro o con un patrimonio gestito oltre i 30mila euro. Negli altri casi: 5 euro al mese. Principali operazioni bancarie, come prelievi Bancomat, bonifici, Rid, pagamento utenze: gratuite. La totale trasparenza e condizioni più favorevoli sono anche garantite nell'accredito degli interessi: mentre con altri conti correnti disponibili sul mercato l'aggiornamento degli interessi maturati si realizza dopo mesi o alla fine dell'anno, con Freedom il cliente ha i propri interessi che maturano quotidianamente, giorno per giorno. In più, non è un conto solo online, perché i professionisti del Banking Center e i Family Banker Mediolanum sono sempre a disposizione di ogni cliente per tutta l'assistenza necessaria nella gestione del conto e nell'effettuare tutte le operazioni.

Commenti

Grazie per il tuo commento