Cagliari, donna in auto circondata e molestata da gruppo di africani

Ennesimo episodio di degrado nel centro di Cagliari. La ragazza è stata letteralmente accerchiata dagli africani mentre si trovava nella sua auto. Dopo la scusa della richiesta di una sigaretta si sono mostrate le vere intenzioni del gruppetto: uno si spoglia, ma la donna riesce a trovare il modo di mettersi in salvo all’ultimo

Pomeriggio di paura per una ragazza di Cagliari, a causa di un episodio avvenuto nella centralissima piazza del Carmine, ormai, a tutte le ore del giorno e della notte, quasi completamente nelle mani di gruppi di extracomunitari di varie provenienze. Di frequente la situazione nella zona è fuori controllo e continua ulteriormente a peggiorare, nonostante la presenza ormai fissa di una camionetta delle forze dell'ordine.

Una ragazza attende di iniziare il turno pomeridiano di lavoro all'interno della propria vettura posteggiata, intorno alle 15:30. C'è tanto caldo, per cui le portiere sono aperte per far circolare un po' d'aria. Improvvisamente arrivano 4 o 5 africani che si piantano davanti all'auto e guardano verso l’interno, con sguardo poco rassicurante. Spaventata, la donna riesce a chiudere lo sportello dal suo lato ma, mentre tenta di fare altrettanto con quello del lato passeggero, uno degli africani blocca la portiera. La scusa è quella della richiesta di una sigaretta, ma al diniego ricevuto il gruppetto si guarda e sorride, così la giovane comprende di essere finita nella loro trappola.

Uno degli stranieri, infatti, inizia a spogliarsi abbassandosi i pantaloni e quello che tratteneva lo sportello cerca di entrare nell’abitacolo. In completo panico, la donna riesce a chiudere con la forza l'auto ed a ripartire prima che possa accadere il peggio, come racconta lei stessa sul portale “CastedduOnLine”.

“Ho chiuso con forza lo sportello e messo in moto, ho accellerato e sono scappata. Ma dallo spavento dopo stavo per svenire. Ho chiamato la polizia, mi hanno risposto dice che avrebbero mandato delle pattuglie. Ieri hanno cercato di aggredire un’altra commessa della zona. Noi il giovedì finiamo anche alle 24 di lavorare”. Questa l’amara considerazione e le forti preoccupazioni per i giorni a venire, a causa di una situazione divenuta ingestibile.

“E io che amo tanto l’Africa, e chi mi conosce lo sa, me ne dispiaccio molto di più. Ma la situazione a Cagliari in centro è molto pericolosa. Ho avuto un bel po’ di paura, io che la paura a stento la sento. Purtroppo piazza del Carmine sta diventando un incubo e mi dispiace dirlo visto che sono stata volontaria in Africa”.

Inutile in effetti continuare a fare gli struzzi, cosa che riesce molto bene all’amministrazione cittadina. Nascondere la testa sotto la sabbia facendo finta che il problema non sussiste è semplicemente un modo per rimandarlo e renderlo via via sempre più spigoloso.

Solo due giorni fa un’altra donna cagliaritana aveva ripreso col proprio cellulare le immagini di un gruppetto di africani intenti ad accendere un bel falò al centro della medesima piazza. Quella stessa piazza che era un tempo il salotto buono della città e che ora un numero sempre maggiore di cagliaritani tende ad evitare accuratamente.

Commenti

buri

Ven, 24/08/2018 - 13:39

e poi cielo ancora chi predica l'accoglienza, vorrei vedere cosa farebbe quei buonisti se capitasse a loro moglie, figlia o sorella o altro membro femminile della loro famiglia

roliboni258

Ven, 24/08/2018 - 14:27

e vogliono indagare Salvini, in nome del popolo italiano svegliatevi

Caterina75

Ven, 24/08/2018 - 14:28

Sarà stato qualche "scheletrino"....

ILSAGGIATORE

Ven, 24/08/2018 - 14:38

E' L'ENNESIMO PERICOLOSO EPISODIO DI RAZZISMO E INTOLLERANZA VERSO LE NOSTRE DONNE.MINISTRO SALVINI DIA UNA SVEGLIA ALLE AUTORITA' CAGLIARITANE!!

E-M

Ven, 24/08/2018 - 14:49

che vada a piangere da mattarella boldrini francesco martina fico etc etc,se dovesse succedere a mia figlia solo anche uno sguardo smaliziato da parte di qualsiasi uomo bianco nero verde giallo ,gli apro il cranio

alex_53

Ven, 24/08/2018 - 14:51

Per me i nxxxi continuano ad essere persone inferiori, d'altronde come dovrei considerarli visto il loro comportamento? Sarebbe opportuno rinvangare alcune vecchie leggi.

Gianni11

Ven, 24/08/2018 - 14:51

Caccia alla bianca. Che bella l'accoglienza, vero?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 24/08/2018 - 15:05

Episodi simili sono destinati ad aumentare. La suprema 'legge della giungla' questo esige e impone.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 24/08/2018 - 15:20

il cagliaritano africano si è sempre vantato di essere cagliaritano africano

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Ven, 24/08/2018 - 15:24

Cagliari fino al 2013 era una delle città più sicure d'italia oggi sembra una cloaca a celo aperto la marina piazza deffenu piazza carmine piazza matteotti fanno letteralmente schifo dove si insedia la neo sinistra il degrado africano e assicurato sono stati gli stessi cagliaritani insieme hai sardi votando in modo sconsiderato sia sindaco che regione a trazione pdiota+sel la prossima volta dovete votare Lega + partito Sardo d'azione e lo dico senza ipocrisia se vinciamo sarà dura far tornare cagliari agli antichi splendori la neo sinistra e riuscita a degradare tutto compreso hinterland Cagliaritano in un giro di cinque anni Ps signora anche al sottoscritto nel mio caso mi piace il medio oriente compresa turchia siria armenia iran dove riesco a percepire lo stesso odore che c'è in terra di SARDEGNA ma non per questo giustifico l'islam e i loro comportamento al quanto discutibile quando vengono da noi

Viktor1

Ven, 24/08/2018 - 16:04

Basta !!!!! Tutti fuori e finitela sinistrosi pericolosi o avrete la guerra civile in Italia !!!

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 24/08/2018 - 17:53

cagliari predica accoglienza visto che spesso si offre per ospitare i manzi sboldriniani. vietato lamentarsi donne

01Claude45

Ven, 24/08/2018 - 18:04

I CLANDESTINI, a giustificazione del rispetto per i loro usi e costumi, asseriscono sempre che "al loro paese fanno così". Benissimo, applichiamo per loro la legge della Costa d'Avorio: in caso di stupro li paracadutano nelle "everglades" popolatissime di coccodrilli. Scaricati, problema risolto a vita.

Renadan

Ven, 24/08/2018 - 18:30

Consiglio a tutte le donne di tenere in auto una foto della Boldrini..... Il molestatore scappa di sicuro. W le Donne

elpaso84

Ven, 24/08/2018 - 19:11

l'unica fame che hanno questi qua non riguarda sicuramente il cibo...

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 24/08/2018 - 19:12

Viktor1 - in Italia la guerra civile è oramai alle porte.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Ven, 24/08/2018 - 21:22

Ecco cosa succede ad accogliere in cassa propria della volgare gentaglia! Blocco navale, ecco l'unica soluzione!

routier

Sab, 25/08/2018 - 00:35

Se la situazione è al degrado come descritto, cosa fanno i responsabili dell'ordine pubblico?

alfonso cucitro

Sab, 25/08/2018 - 08:55

E il grande,onesto e nazionalista sardo che fine ha fatto? Bei tempi quelli di Giuliano e compagni che difendevano il popolo dalle angherie dei potenti.

elpaso21

Sab, 25/08/2018 - 09:18

"emergenza razzismo"?

Vigar

Sab, 25/08/2018 - 10:11

Ci vuole pazienza, questi "stranieri" sono portatori di una nuova cultura con cui dovremo integrarci! ACCOGLIENZA, ACCOGLIENZA, ACCOGLIENZA!

routier

Sab, 25/08/2018 - 10:26

Vigar ore 10,11 forse voleva dire "accoglionenza" (contrazione lessicale di facile esegesi)

Vigar

Sab, 25/08/2018 - 17:44

@ routier. Proprio così, purtroppo!