Riportare la salma di Craxi in Italia? Ora si raccolgono le firme

Una petizione su Change.org chiede il rientro delle spoglie di Craxi in Italia ma la figlia Stefania: "Lui ha scelto di stare in Tunisia"

Nemo propheta in patria, ma il tempo si sa è galantuomo. Così a quasi diciotto anni di distanza dalla morte, la salma di un altro “re” in esilio viene reclamata al di qua del confine.

Su Change.org è approdata da qualche giorno una petizione per chiedere il rientro in Italia del feretro dell’ex presidente del Consiglio Bettino Craxi. “La notte di Sigonella - si legge nel testo della petizione - è stata forse una delle ultime occasioni in cui questo Paese ha avuto un sussulto di orgoglio” e “molti, insieme a me, pensano che sia giunto il momento di riconciliare Craxi e l’Italia”. A scrivere è Samuel Battaglini, vicepresidente dell’Anci Giovani e dirigente di Forza Italia. “L’idea - spiega a IlGiornale.it - mi è venuta davanti ad un caffè, ero assieme ad un gruppo di amici e commentavamo il rientro delle spoglie di Vittorio Emanuele III in Italia, ci siamo trovati tutti d’accordo nel dire che il ritorno di Craxi rappresenterebbe un momento di pacificazione tra il passato e un presente povero di leader”. In fondo, “meglio uno statista morto che il nulla”.

Se sulle spoglie del vecchio monarca il divieto di rientro è caduto e, tra malumori e polemiche, è stato possibile inumarlo in quel di Vicofrote, per Craxi non andrà così. A dirlo non è la legge, ma le ultime volontà del rinnovatore della sinistra italiana, fedelmente rispettate dalla figlia Stefania. Sentita da IlGiornale.it, racconta: “Ringrazio gli italiani che firmeranno la petizione ma mio padre resterà nel bel cimitero cristiano di Hammamet, che si trova accanto a quello musulmano e rappresenta l’incontro tra due civiltà, anche per questo ha speso la sua vita”. D’altronde è lì che ha scelto di rimanere, “in quella terra che lo ha amato e accolto in un momento difficilissimo della sua vita”. Lasciandosi alle spalle la folla forcaiola che, prima della magistratura, lo aveva giudicato. E quel lancio di monete e banconote emblema del clima di quegli anni e di una frattura mai ricomposta tra politica e società civile. “Ha detto con grande chiarezza - prosegue la Craxi - che sarebbe tornato in Italia solo da uomo libero”. Ma non è stato possibile, l’ex segretario del Psi muore da condannato e da esiliato.

Mentre ogni 19 gennaio la sua tomba è meta di pellegrinaggio per gente comune ed esponenti delle istituzioni, “a sinistra ci sono ancora delle resistenze”, spiega la Craxi che ha fatto della riabilitazione paterna “la ragione del mio impegno”. Un paradosso, perché “Craxi è stato l’ultimo leader della sinistra riformista, quella a cui la grande storia ha dato ragione, e chi invece è stato sconfitto non glielo ha perdonato”. Gli eredi del Pci, disorientati dopo la caduta del Muro di Berlino, non hanno mai accettato che il socialismo craxiano fosse antitotalitario e svincolato da Mosca. Il fatto che Craxi avesse ragione è una realtà difficile da digerire ancora oggi. Pur escludendo l’ipotesi di un rientro, la Craxi rilancia: “Perché non raccogliere firme affinché in ogni città ci sia una piazza o una via a lui dedicata?”. La palla ritorna al centro.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 29/12/2017 - 13:35

Dopo il re fuggiasco, ora anche Alì Babà?

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 29/12/2017 - 13:47

scusate, non ho ben capito , per che la famiglia per portare la salma di un italiano in patria ha bisogna chiedere il permesso a qualcuno ?

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 29/12/2017 - 14:42

Craxi non se lo merita proprio di tornare in quel paese di mxxxa. Che riposi li dove è ora. Mao Li Ce Linyi Shandong China

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 29/12/2017 - 15:05

Se tale Samuel Battaglini rappresenta la nuova dirigenza di Forza Italia capisco perchè il povero Silvio non è ancora potuto andare in pensione. Magari qualcuno provi a spiegare al rampante giovanotto che non c'è bisogno di alcuna raccolta di firme in quanto nulla vieta il ritorno delle spoglie di Craxi in Italia eccetto le ultime volontà dello stesso Craxi (che guarda caso ha preferito essere sepolto al caldo della Tunisia).

guerrinofe

Ven, 29/12/2017 - 15:16

In un paese CIVILE il problema non esiste.

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 29/12/2017 - 15:21

Pantheon anche per lui?

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 29/12/2017 - 15:23

---giovinap--tieni presente che bettino è morto da latitante all'estero --non da libero cittadino---aveva il passaporto bloccato--ed il passaporto col bollo funerario occorre anche alla salma per poter essere trasportata--il consolato non glielo rilascia senza l'avallo delle autorità italiche---

Libertà75

Ven, 29/12/2017 - 15:27

Ovunque sia sepolto, va ricordato per quello che è, l'ultimo politico di stazza del centrosinistra. Un csx che in oltre 20 anni non è stato in grado di trovarsi un leader che durasse più di 2 anni.

idleproc

Ven, 29/12/2017 - 15:32

Voleva stare lì in quanto presumibilmente aveva previsto che non ci sarebbe stata più l'Italia dopo il "riammodernamento" e "ristrutturazione" da parte del "partito unico". Meglio esule in terra straniera che schiavo a casa propria.

Ritratto di italiota

italiota

Ven, 29/12/2017 - 15:52

ah, questo si che è un problema PRIMARIO per le famiglie italiane in difficoltà economiche; dico io, lo riportassero qui senza sbomballateci più le paxxxe sulla questione

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Ven, 29/12/2017 - 16:04

La salma di Craxi sta bene dove sta a immagine di un paese che accoglie la monnezza e castiga i suoi figli migliori

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 29/12/2017 - 16:11

elkid , mai che stai ai fatti, qualunque idiota sa che per portare una salma da una nazione ad un'altra occorre che le polizie sanitarie dei due paesi avallino l'espatrio e il rimpatrio della salma. forse che nel tuo paese da quattro soldi(qualunque esso sia) si è processabili anche da morti e il cadavere può subire una condanna ? queste cose sono accadute solo nell'unione sovietica vomitocomunista , nei paesi,appena un poco civili, non è così ! io non sono mai stato socialista e tantomeno comunista ,ma il fatto sai quale è ? al mondo esistono due razze, quella civili e la razze comunista , tu a quale delle due appartieni appartieni ?

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Ven, 29/12/2017 - 16:12

elkid - Ven, 29/12/2017 - 15:23 – ha scritto :"...bettino è morto da latitante all'estero - non da libero cittadino - aveva il passaporto bloccato - ed il passaporto col bollo funerario occorre anche alla salma per poter essere trasportata - il consolato non glielo rilascia senza l'avallo delle autorità italiche” --------- Il giorno che questo cretinetti smetterà di scrivere monate, sarà una grave perdita per il buon umore dei commentatori. 1) Recita l’art.171 del Codice penale : “La morte del reo, avvenuta dopo la condanna estingue la pena. 2) La competenza sul rimpatrio di salme di defunti dall’estero, è trasferita ai Comuni ai sensi dell'art 26 della L.R. 21 ottobre 2011, n.12, entrata in vigore il 10 novembre 2011. 3) Non esiste NESSUNA NORMA (se c’è, il cretinetti la indichi) che impedisca – espletate le formalità burocratiche – il rimpatrio di quella di Bettino Craxi.

ilbelga

Ven, 29/12/2017 - 16:32

io spero vivamente che ritorni, il suo posto (e lo merita) è qui in Patria.

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Ven, 29/12/2017 - 16:55

Tutankhamon, lasciamolo pure scrivere elkid perché senza le sue barzellette giornaliere non mi verrebbe neppure la voglia di aprire e leggere i commenti.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 29/12/2017 - 17:05

---Tutankhamon--ritorna nella cripta --non hai capito una cippa fionda di quello che ho scritto-- La Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo rilascia il nulla-osta all'introduzione in territorio italiano delle salme dei connazionali deceduti all'estero--come documentazione occorre la richiesta scritta presentata dall'Autorità diplomatica italiana presente sul Paese ove è avvenuto il decesso--ed insieme a ciò occore il passaporto mortuario---qui casca l'asino--il de cuius --per i guai avuti in vita non ha più passaporto--qual'è allora la procedura?---studia asinello---

Libertà75

Ven, 29/12/2017 - 17:10

@tutankhamon, grazie mille per avermi evitato di sbugiardare elpinocchiettokid... tra il resto, vorrei far notare, che lui considera il Cesare Battisti un condannato ingiustamente per esigenze politiche mentre del Bettino nazionale (al quale non sono stati contestati 4 omicidi) cerca pinocchiosamente dei cavilli per non riavere la salma in Italia. Anziché cercare di capire che proprio da sinistricolo è senza guida, ma del resto è questo l'ordine di partito "diffondere ignoranza e difenderla a denti stretti"

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Ven, 29/12/2017 - 17:26

l'episodio di Sigonella fu l'operazione che permise al ricercato dagli USA, per l'omicidio di un cittadino americano, durante il sequestro della nave passeggeri Achille Lauro, di fuggire indisturbato e mettersi in salvo.......non sentiamo nostalgia per chi mise in atto quella operazione.

agnese21

Ven, 29/12/2017 - 17:29

a me sembra di ricordare che sul suo libro " Io parlo e continuerò a parlare " Craxi abbia espresso la sua volontà di non tornare in Italia nè da vivo nè da morto. Ed aveva ragione visto come è stato trattato. Politici del suo spessore non esistono più, ora abbiamo sola una massa di incapaci

Libertà75

Ven, 29/12/2017 - 17:29

@elganjakid, come sempre nasce spontanea la domanda: "C'è qualcosa di cui tu sia informato veramente?" Come dimostra Tutankhamon anche oggi sei il solito spara-monate! Anche se tu avessi un briciolo di ragione, ti va fatto presente che se sei latitante, il tuo passaporto dovrebbe permetterti di viaggiare proprio verso il Paese che ti aspetta per giudicarti. Cioè, da solo potevi arrivarci, anche senza cultura (come dimostrato da Tutankhamon) che stavi sparando la tua solita cavolata quotidiana.

agnese21

Ven, 29/12/2017 - 17:36

a me sembra di ricordare che sul suo libro " Io parlo e continuerò a parlare" abbia espresso la sua volontà di non rientrare in Italia nè da vivo nè da morto ed aveva ragione visto come è stato trattato. Politici del suo spessore non esistono più ora abbiamo solo una massa di incapaci

Happy1937

Ven, 29/12/2017 - 17:37

Ha ragione Stefania. Gli italiani non meritano il ritorno delle spoglie di chi e' stato indegnamente condannato a morte da politici e magistratura faziosi e imbecilli.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 29/12/2017 - 17:41

---tieni presente che devi passare dal Consolato Generale d’Italia a Barcellona---ed ad un mio conoscente hanno chiesto tra i vari documenti e scartoffie varie pure il passaporto--guarda te---

Morion

Ven, 29/12/2017 - 17:49

Ladroni, latitanti, delinquenti e buoi nei paesi tuoi!

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 29/12/2017 - 18:06

---Libertà75----sai qual'è la differenza tra me e tutan?---lui le ha solo studiate ste cose ---io ho seguito una roba per alcuni amici e tra la lunga sequela dei documenti del morto che occorrono--ti chiedono pure il passaporto in vita---come lo aggiri l'ostacolo in questa circostanza particolare?---sentiamo il presunto esperto---swag aspetto

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 29/12/2017 - 18:25

Solo se la famiglia restituisce il bottino che si sta godendo.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 29/12/2017 - 18:30

--hey libertà---segui il labiale---te lo spiego semplice perchè sei semplice---tra le regole scritte e la vita reale non sempre le cose collimano--tu che vivi rinchiuso a casetta non puoi capire---amico morto all'estero---già bisogna vedere se il paese rientra nella convenzione di berlino oppure no--ma lasciamo stare---nella lunga sequela dei documenti richiesti dal paese ove è deceduto l'amico ---ci chiedono il passaporto da vivo del de cuius --lo avevamo e bon----anche se non sta scritto da nessuna parte sto obbligo non ci hanno colto di sorpresa---al craxi --il passaporto da vivo gli fu ritirato nel 94--ritirato bollato annullato caput insomma---la procedura per bypassare questa mancanza la conosci?---studiati tutto internet e poi dimmela--ganjaaaaaaaaaaaa

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Ven, 29/12/2017 - 19:12

elkid, non c'è niente di peggio di un ignorante saccente che straparla alla mentula canis (fattelo tradurre). Fascendoti notare, en passant, che anche al Re Vittorio Emanuele III fu ritirato il passaporto... ti spiego che - segui il labiale - coloro i quali, avendone titolo, desiderino introdurre in Italia la salma o le ceneri di un familiare deceduto all'estero per la sua sepoltura in un cimitero del territorio comunale devono richiedere – ai sensi della già citata L.R. 21 ottobre 2011, n.12 - l’autorizzazione al relativo Comune (detta anche PASSAPORTO MORTUARIO) che si ottiene compilando una certa serie di moduli e che NON C’ENTRA UNA BEATA FAVA CON IL PERSONE VIVENTI (che ha tutt'altro scopo). Ah… te ne dico di più, non serve la fotografia. O pensavi di sì, cretinetti? Vuoi che ti faccia un disegnino?

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Ven, 29/12/2017 - 19:13

elkid, non c'è niente di peggio di un ignorante saccente che straparla alla mentula canis (fattelo tradurre). Facendoti notare, en passant, che anche al Re Vittorio Emanuele III fu ritirato il passaporto... ti spiego che - segui il labiale - coloro i quali, avendone titolo, desiderino introdurre in Italia la salma o le ceneri di un familiare deceduto all'estero per la sua sepoltura in un cimitero del territorio comunale devono richiedere – ai sensi della già citata L.R. 21 ottobre 2011, n.12 - l’autorizzazione al relativo Comune (detta anche PASSAPORTO MORTUARIO) che si ottiene compilando una certa serie di moduli e che NON C’ENTRA UNA BEATA FAVA CON IL PERSONE VIVENTI (che ha tutt'altro scopo). Ah… te ne dico di più, non serve la fotografia. O pensavi di sì, cretinetti? Vuoi che ti faccia un disegnino?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Ven, 29/12/2017 - 19:15

elkid 15:23 ... sono i burocrati come te che hanno ridotto il paese a ramengo

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Ven, 29/12/2017 - 19:28

elkid, non c'è niente di peggio di un ignorante saccente che straparla alla mentula canis (fattelo tradurre). Facendoti notare, en passant, che anche al Re Vittorio Emanuele III fu ritirato il passaporto... ti spiego che - segui il labiale - coloro i quali, avendone titolo, desiderino introdurre in Italia la salma o le ceneri di un familiare deceduto all'estero per la sua sepoltura in un cimitero del territorio comunale devono richiedere – ai sensi della già citata L.R. 21 ottobre 2011, n.12 - l’autorizzazione al relativo Comune (detta anche PASSAPORTO MORTUARIO) che si ottiene compilando una certa serie di moduli e che NON C’ENTRA UNA BEATA FAVA CON QUELLO PER PERSONE VIVENTI (che ha tutt'altro scopo). Ah… te ne dico di più, non serve la fotografia. O pensavi di sì, cretinetti? Vuoi che ti faccia un disegnino?

Cheyenne

Ven, 29/12/2017 - 19:29

Craxi è stato il più grande statista italiano superiore a Cavour e a De Gasperi. Con lui eravamo la quinta potenza mondiale e l'inflazione era stata debellata e l'industria si era ripresa vigorosamente. Inoltre era un socialista liberale, un patriota sincero, una persona che a Sigonella dimostrò che non eravamo i servi di nessuno e tanto meno deli usa. Solo in questo paese poteva morire in esilio mentre chi pigliava i soldi dall'URSS (dal nemico) andava al potere con un colpo di stato. Comunque io se fossi un familiare non lo riporterei mai in questa mxxxa di paese.

daniel66

Ven, 29/12/2017 - 20:40

Non è che se ne senta la mancanza. E, soprattutto, non parlatene come un eroe. Tutto quello che di buono ha fatto era finalizzato a tenere saldamente i suoi artigli su ciò che aveva conquistato con la corruttela. Il popolo era, allora come adesso, un fattore marginale.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 29/12/2017 - 21:30

E pensare che cinque o sei anni fa per riportare in patria le befane rapite in Iraq e altri ostaggi "improvvisati" hanno speso fior di milioni lasciando un buco milionario nel bilancio pubblico italico. Propongo uno scambio più confacente all'erario del Bel Paese: rimandiamo in Nord Africa alcuni milioni di immigrati, entrati con ogni mezzo pur di approdare sul bagnasciuga dello Stivale, e riprendiamoci un nostro concittadino con pieno diritto dello ius soli in forza di erede degli Eroi del Piave.

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 29/12/2017 - 22:10

Due puntualizzazioni: all’estero è competente l’autorità consolare italiana e non serve il passaporto da vivo ma appunto occorre chiedere l’emissione del passaporto mortuario ... comunque non essendo proibito dalla legge, l’eventuale tumulazione di Craxi in Italia non dovrebbe porre problemi di sorta salvo osservare la procedura standard

peter46

Ven, 29/12/2017 - 22:32

elkid...gli altri non so,ma giovinap non sarà in grado di risponderti:non sa leggere,quindi neanche comprendere ciò che gli altri scrivono.Come risulta incomprensibile,anche a mettercela tutta la buona volontà,financo interpretarlo.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 29/12/2017 - 22:32

Non conosco le vere ragioni della figlia di Craxi. Non sono mai stata socialista ne tanto meno comunista. Certo che il Famedio del Monumentale di Milano acquisterebbe un'importanza enorme con la presenza delle spoglie di un suo figlio così grande e perseguitato quale è stato Bettino Craxi.

ESILIATO

Sab, 30/12/2017 - 00:48

Non offendiamo Craxi....non lo hanno voluto da vivo....non lo avranno da morto....

umberto nordio

Sab, 30/12/2017 - 08:21

Non nutrivo alcuna simpatia per Craxi, ma penso che non abbia fatto peggio dei Savoia.

Ritratto di giovinap

Anonimo (non verificato)

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 30/12/2017 - 11:09

--tutan --è inutile che ti sgoli e me lo ripeti 3 volte---piano che il tuo travaso di bile mi arriva fino a san pietroburgo---le leggi le conosco pur io e so benissimo che il passaporto in vita non serve---ma una cosa è la teoria e la tua conoscenza libresca-un'altra le esperienze di vita--evidentemente lei non ha mai avuto a che fare direttamente con la questione--lei dice che non serve neppure la foto dell'estinto?---in burundi forse--ma io le ripeto che il tizio zelante con il quale ho avuto a che fare--se non procuravo il passaporto in vita e pure in regola --tra l'elenco dei documenti di identificazione --non mi faceva passare--è qui che è sorto il mio dubbio--perchè è vero che il bettino morendo ha estinto la sua pena --ma non ha certo modificato d'emblée la sua situazione documentale--le ricordo che il politico non poteva in vita espatriare dalla tunisia -non avendo più un documento che glielo consentisse--ad maiora

scorpione2

Sab, 30/12/2017 - 12:26

x giovinap, certo,specialmente di un condannato scappato dall'italia per non finire in galera.

scorpione2

Sab, 30/12/2017 - 12:31

dopo mangano ecco un altro eroe per il pregiudicato.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Sab, 30/12/2017 - 12:34

Sono stato e resterò craxiano. Ricordo bene le manifestazioni di odio sbavante dei comunisti, all'epoca. Odio sbavante, letteralmente, quando cercavi di discutere con loro. Odio cieco, come nel loro DNA, non rivalità politica verso chi ha una diverso modo di sentire. Odio bieco. Odio comunista. Quindi, fino a quando sarà vivo anche solo uno di questi 'galantuomini', Bettino resti dov'è.

scorpione2

Sab, 30/12/2017 - 12:36

x liberta'75, visto che l'esiliato e stato un grande del centrosinistraa, perche' il voltagabana pregiudicato si era ingrandito con lui? forse perche' aveva la tessera del partito?

peter46

Sab, 30/12/2017 - 13:01

Giovinap...hai visto che neanche l'applicazione è riuscita ad 'interpretarti' e t'ha 'trombato' il commento?

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 30/12/2017 - 13:12

Mi sembra materia molto interessante su cui impegnare tempo , danaro, opinioni.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 30/12/2017 - 14:48

---gattomannaro--i cappi della lega a montecitorio se li ricorda?--alcuni di essi avevano lo scorsoio a guisa del collo del garofano---se si aspetta che anche costoro si estinguano---neanche "bones" riuscirà a riconoscere e ricomporre le ossa dello statista----

rokko

Sab, 30/12/2017 - 17:39

Le energie di questi giovani dedicate allo spostamento della salma di Craxi sono un vero spreco

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Sab, 30/12/2017 - 18:19

@elkid, vero. Li ricordo. E sono abbastanza vecchio da ricordare le infinite discussioni tra fascisti/ex-fascisti/comunisti, dove spesso le voci 2) e 3) coincidevano...dure, feroci, ma mai con l'odio che ho visto in seguito, specialmente contro Craxi. Forse perché, con tutti i difetti della persona, diceva il vero....