"Don Contin ha un figlio e mi ha proposto di fare sesso con un cavallo": l'ultima accusa dell'amante

L'amante 49enne di don Andrea Contin, nella denuncia presentata il 6 dicembre scorso, ha spiegato che il sacerdote della comunità di San Lazzaro ha un figlio e da lei avrebbe cercato il secondo. Poi parla di un episodio in una stalla di Pavia

Lo scandalo a luci rosse che ha coinvolto la parrocchia di San Lazzaro (Padova) e don Andrea Contin continua ad allargarsi e, man mano che passano i giorni, vengono a galla dettagli sempre più agghiaggianti.

Tra sesso, violenze, prostituzione e frustini, ora spunta pure un figlio, anzi due. Secondo quanto scrive il Corriere del Veneto, dalla denuncia presentata dall'amante 49enne di don Andrea Contin lo scorso 6 dicembre, è emerso anche che il sacerdote aveva un figlio e ne stava cercando un secondo.

Don Andrea Contin dalla sua amante prediletta voleva un figlio: è questo il colpo di scena che potrebbe aggravare ulteriormente la posizione dell'ex parroco della comunità di San Lazzaro. "Leggendo le pagine della denuncia - scrive il Corriere del Veneto - presentata dalla 49enne emerge un racconto fatto di sesso al limite, botte e pressioni psicologiche. La donna ha spiegato che don Andrea si vantava di avere già un figlio di circa 4 anni. Un bambino che vivrebbe lontano dalla parrocchia e sul quale non ci sono atti d’indagine da parte dei carabinieri e della procura. Ma è il passo successivo ad attirare ancora di più l’attenzione. La (presunta) vittima, infatti, avrebbe fatto scrivere in denuncia che più di una volta don Andrea Contin le aveva proposto di diventare madre di un suo secondo figlio. Offerta che la donna non ha mai accettato, ma che ha voluto rendere nota a chi indaga sulla base delle otto pagine diventate perno dell’inchiesta".

Non bastava lo scandalo delle orge, della prostituzione e del sesso violento su don Andrea Contin e su un altro sacerdote che ha confessato pochi giorni fa, non bastava nemmeno un figlio, andando a leggere i fogli della denuncia - riporta il Corriere del Veneto - l'amante prediletta del prete confessa un altro particolare disgustoso.

"Il picco, si legge nella denuncia, sarebbe stata la richiesta di don Andrea Contin che, alla sua amante 49enne, aveva proposto un viaggio in una stalla di Pavia dove lei, sotto i suoi occhi, avrebbe avuto un rapporto sessuale con un cavallo" - scrive così il quotidiano veneto.

L'amante rivolge accuse pesanti a don Contin che ora si trova in una casa protetta a Trento e da lì chiede di essere lasciato in pace e dimenticato.

Commenti

Demetrio.Reale

Gio, 19/01/2017 - 13:48

altri danni della "misericordia" di "francesco"

ziobeppe1951

Gio, 19/01/2017 - 22:23

Chi sono io per giudicare con chi fa sesso