L'invasione della Libia continua: quasi 37mila arrivi in soli 4 mesi

Rotta nel Mediterraneo in forte crescita. Frontex: "Pericolose traversate per farsi soccorrere da navi Ue e Ong"

Il disastro continua con il 36% in più di arrivi di migranti dalla Libia rispetto allo scorso anno. Il ministero dell'Interno ha reso noto ieri che sono sbarcati in Italia, in gran parte «accompagnati» dalle navi militari e delle Ong, 36.882 persone dall'inizio dell'anno. Il 36,31% in più rispetto al 2016, e il boom estivo non è ancora iniziato. Le organizzazioni umanitarie, l'intelligence e la diplomazia internazionale stimano che siano pronte a partire verso l'Italia da un minimo di 150mila persone a 250mila. Le stime massime indicano, però, che in Libia ci sarebbero dai 700mila al milione di migranti.

Da gennaio la parte del leone la fanno i nigeriani (5229). Sicuramente alcuni, soprattutto cristiani, fuggono dalle regioni del nord est infestate da Boko Haram, la costola africana del Califfato, ma le bandiere nere sono in ritirata e relegate in una zona ristretta del Paese. Molti nigeriani sono migranti economici, come quelli che lasciano il Bangladesh, la seconda nazionalità (4504) arrivata in Italia dall'inizio dell'anno. I terzi classificati sono giunti dalla Guinea (4107) seguiti dai 3854 della Costa D'Avorio, 2910 del Gambia, 2529 dal Senegal e 2415 dal Marocco. Tutti Paesi dove non c'è alcuna guerra.

Il direttore di Frontex, l'agenzia europea per il controllo delle frontiere, Fabrice Leggeri, ha confermato che sta crescendo in maniera sensibile il flusso attraverso la rotta centrale del Mediterraneo. Non a caso ieri e oggi i ministri della Difesa Ue riuniti a Malta stanno affrontando anche il tema dell'ondata di barconi dalla Libia. Ieri pomeriggio l'ammiraglio Enrico Credendino li ha accolti a bordo della nave ammiraglia della missione EunavforMed, ribattezzata Sofia, nel porto de La Valletta. L'alto ufficiale italiano ha illustrato lo stato dell'arte della missione, che scadrà in luglio, ma probabilmente verrà rinnovata. L'operazione Sofia schiera cinque navi, sei elicotteri e 1545 militari. Fino ad oggi ha arrestato 109 scafisti e distrutto 414 barconi utilizzati dai trafficanti. Ben 34mila migranti provenienti dalla Libia sono stati tratti in salvo e fatti sbarcare in Italia. La stessa Frontex ha rivelato che i trafficanti costringono i migranti «a traversate pericolose su imbarcazioni non idonee alla navigazione e sovraccariche, che sono state organizzate con lo scopo palese di essere soccorse dalle navi EunavforMed e delle Ong».

La «fase 2 bravo» e la terza del contrasto vero ai trafficanti e all'ondata di barconi dentro le acque libiche e sulle coste non sono ancora iniziate e potrebbero non vedere mai la luce verde. Credendino e l'Italia puntano, per ora, sulla guardia costiera libica con la consegna di 10 motovedette «che dovrebbero arrivare il mese prossimo». L'Italia a terra e a bordo di nave San Giusto e l'Olanda hanno addestrato il primo centinaio di libici, che dovranno contrastare il traffico di esseri umani. Peccato, che fino ad ora, la guardia costiera della Tripolitania, da dove parte il grosso dei barconi, sia sospettata di pesanti collusioni con i trafficanti.

Ieri l'agenzia statistica europea (Eurostat) ha reso noto i dati sulla parallela impennata delle concessioni di asilo nella Ue nel 2016, più che raddoppiate rispetto al 2015. Su 710.400 rifugiati il 57% sono siriani. La Germania ha fatto la parte del leone concedendo la protezione internazionale a 445.210 persone, il triplo rispetto al 2015. L'Italia è al terzo posto fra i Paesi europei con 35.450 richieste accolte, in crescita del 20% rispetto all'anno precedente.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 27/04/2017 - 15:54

DA NOTARE,e lo dice l'articolo,che i paesi da cui arrivano i manzi africani sono TUTTI paesi dove non c'è ALCUNA GUERRA!!!!! Ma vallo a spiegare a frate Imbroglio e alle capre komuniste.....

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 27/04/2017 - 15:54

Anche la Spagna è vicina all'Africa. Ma lì l'"accoglienza" si fa a suon di cannonate. E, in questo caso l'Europa sta buona. Zitta e mosca!

alfredodenzio

Gio, 27/04/2017 - 16:05

E' tutto programmato,deciso,voluto,da Bruxcelles da tempo,l'Italia e' destinata a diventare una colonia dell'Africa alfredo denzio

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 27/04/2017 - 16:12

M a quell'incapace che sta al ministero degli interni aveva parlato di rimpatri....mi sa che erano bugie e false promesse.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Gio, 27/04/2017 - 16:20

Ma il Ministro Minniti, salutato al'indomani della Sua nomina come persona capace e molto competente, solutore e soluzione di tutti gi Italici problemi di sicurezza interna ed esterna, che dice? ha schierato un esercito per catturare Igor e costui invece, si sta prendendo gioco di loro; gli sbarchi sarebbero diminuiti se non cessati ed invece aumentano in maniera esponenziale. Stai a vedere che ci farà rimpiangere Alfano: il che è tutto dire. O no? Dalton Russell.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 27/04/2017 - 16:26

Continuerò a scriverlo qui all'INFINITO ITO ITO ITO ITO, piu ne vanno a prendere e piu se ne metteranno in viaggio!!! AMEN.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 27/04/2017 - 16:42

@hernando45....giusto, ma vallo a spiegare alle capre komuniste....anzi caproni, dato che sono testardi e non capiscono un tubo.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 27/04/2017 - 16:44

quasi 37mila arrivi in soli 4 mesi...poi si è rotto il pallottoliere e non li hanno più contati...

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 27/04/2017 - 16:50

Notare che il sagace Gentiloni è andato due volte in Libia con valigie di denaro per "fermare le partenze". Peggio dell'invasione, c'è solo l'amarezza e il disgusto nell'essere governati da tali grotteschi e patetici personaggi. Molto peggio.

OttavioM.

Gio, 27/04/2017 - 16:58

Giovanotti in fuga da note guerre come Bangladesh,Senegal,addirittura Marocco...come no,in Marocco ci sono più campi da golf che campi profughi.Ma quali profugi?Quali migranti in fuga dalla guerra in Siria?Quali donne e bambini?Quale emergenza epocale?Questa è una immigrazione di massa frutto delle ideone del governo che con le sue demenziali politiche sta facendo da aspiratore a tutti l'immigrazione clandestina di 2 continenti,fra un pò arriveranno pure dal Brasile e dall'Argentina per fare i profughi in Italia.Adesso permettono pure a navi private di portare tutti gli immigrati in Italia e chi li ferma più,l'arrivo di decine di milioni di immigrati è assicurato con il contribuente italiano costretto a pagare.

nopolcorrect

Gio, 27/04/2017 - 17:08

Ci stiamo africanizzando, evviva, per la gioia del Papampero, della papessina Gruber e del suo profeta Pagliaro.

RAGE4EVER

Gio, 27/04/2017 - 17:08

Ormai l'italia è FECCIALAND

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 27/04/2017 - 17:32

Sinistri, niente da dire su questo?

antonmessina

Gio, 27/04/2017 - 17:42

ma li guardate in faccia? ma non fanno paura? giovani aitanti nullafacenti pieni di ormoni pronti per il crimine e gli stupri ! ma non certo a bruxelles o in vaticano o a casa dei politici ! e no.. troppe scorte pagate da noi poveri cristi

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 27/04/2017 - 17:43

Per fortuna che i nostri ministri fecero pochi mesi fa l'accordo con il premier libico circa la possibilità di fermare i migranti, versando, come al solito, congruo e consistente denaro nelle loro casse. Appena tornati si vantarono dell'accordo, dicendo che si sarebbe fermata l'invasione. Appunto, vediamo, i soldi spariscono, i clandestini aumentano. Grazie ministri, grazie governo. Ma come fanno a votarvi ancora?

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 27/04/2017 - 17:59

Ogni volta che qualche politico PD va in Libia per fare accordi volti a limitare gli sbarchi ne arrivano il doppio di prima. Siamo in piena invasione e tutta questa gente ci procurerà molti guai. M Sono "pilotati" dai centri sociali che sono abituati a mettere a ferro e fuoco le città nella più totale impunità.

Una-mattina-mi-...

Gio, 27/04/2017 - 18:00

EFFETTI DEI NUOVI "ACCORDI" TANTO SBANDIERATI DAL GOVERNO DI ABUSIVI

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 27/04/2017 - 18:04

Ma il bello è che la TV e la STAMPA ASSERVITE, riescono a mostrarci immagini o fotografie dove si vedono SOLO donne e bambini, che sono l'uno% dei VITELLONI che TRAGHETTIAMO!!! AMEN.

paco51

Gio, 27/04/2017 - 18:05

il problema è che non ci sono più i depositi. non c'è possibilità di sopravvivenza per noi!

MLADIC

Gio, 27/04/2017 - 18:13

Ringraziate le CAPRE del PD

apostrofo

Gio, 27/04/2017 - 23:40

Invasione impensabile inconcepibile inaccettabile incredibile e,purtroppo, inattaccabile per comodità politica. Tanto non possiamo fare referendum su questa materia che mai viene seriamente discussa in Parlamento se non per lodarsi di cotanta umanità: Ricordo Alfano che declamava : "Italia campione del mondo di accoglienza". Non so perché, ma non veniva mai applaudito.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 28/04/2017 - 00:15

L'articolo parla di un 36% in più. Soltanto? E io che speravo che fossero molti, ma molti di più!

apostrofo

Ven, 28/04/2017 - 00:27

All'Europa degli italiani non glie ne può fregare di meno. Anzi, i nordeuropei anziché andare in vacanza nei classici paesi del terzo mondo, ne avranno uno più vicino: l'Italia o Africalia. La strada è quella, a chiare lettere.

Ernestinho

Ven, 28/04/2017 - 06:45

Fra qualche anno saremo costretti noi europei ad emigrare perché in minoranza rispetto ai musulmani!

antonmessina

Ven, 28/04/2017 - 10:18

cercate di fare meglio i conti! ne arrivano in media 3000 al giorno! ad oggi siamo a 120 giorni da inizio anno! e noi paghiamo anhe per le vostre fake news

INGVDI

Ven, 28/04/2017 - 10:23

Grazie a un Governo di complici e traditori.

aldoroma

Ven, 28/04/2017 - 11:28

e gli ITALIANI PAGANO.....votate sempre PD

Tarantasio

Ven, 28/04/2017 - 11:58

l'invasione non solo continua ma si incrementa in modo proporzionale ai fondi che il governo regala