Loris, la svolta nelle indagini: un video smentisce la madre

Quando la donna esce di casa, sull'auto sale solo il figlio più piccolo. Loris torna da solo a casa. Perquisita la casa

Spunta un video che potrebbe anche essere una svolta nelle indagini. Nel mare magnum di filmati, che potrebbero ricostruire i drammatici fatti che hanno portato alla morte del piccolo Andrea Loris Stival, ci sono alcuni frame che smentiscono la ricostruzione rilasciata dalla madre Veronica Panarello agli inquirenti. Il video, di cui dà conto il Corriere della Sera in esclusiva, parla chiaro: in macchina per andare a scuola, Loris non c'è mai.

Sono le 8 e un quarto. Veronica esce di casa con i due figli. Ma solo il più piccolo sale in auto. Loris, invece, torna indietro verso casa. C'è una telecamera a immortalare la scena: inquadra il bambino proprio mentre si allontana dall'auto della madre. Che, incurante, mette in moto e va verso la scuola con a bordo solo il più piccolo. "Lui e la madre hanno discusso", rivelano fonti investigative. Una dato che, secondo i cronisti del Corsera Antonio Castaldo e Giusi Fasano, gli inquirenti avrebbero dedotto analizzando il filmato. "Questi frame individuati dai carabinieri - spiegano - potrebbero essere cruciali per chiarire il giallo del 'bambino invisibile', del fatto cioè che Loris Andrea non appare mai nei video che riprendono l’auto della madre con il figlio piccolo a bordo per la strade di Santa Croce Camerina".

Subito dopo la morte del piccolo Loris, gli uomini dell’Arma si sono messi a setacciare indizi dai video registrati dalle telecamere della zona. Al loro fianco gli specialisti del Ros, gli investigatori della Squadra Mobile di Ragusa e lo Servizio centrale operativo da Roma. Al vaglio ci sono 4 terabyte di immagini girate da ben quarantadue telecamere piazzate lungo il tragitto da casa Stival alla scuola. Ed è stato proprio analizzando questa valanga di dati che gli inquirenti hanno iniziato a smontare la versione della madre. Versione che sin dall'inizio ha scricchiolato in più punti.

Veronica ha sempre raccontato di aver accompagnato il figlio fino a un incrocio vicino alla scuola. Secondo la ricostruzione fatta agli inquirentim si sarebbe fermata a pochi passi dalla guardia medica. Qui avrebbe, poi, aspettato finché il bambino non è entrato alla scuola elementare e solo allora ha accompagnato il figlio più piccolo in una ludoteca. Adesso, però, l'incongruenza diventa una contraddizione. E, probabilmente per andare a fondo, poliziotti e carabinieri si sono ripresentati oggi pomeriggio a casa Stival, perquisita per circa tre ore.

"Oltre al fascicolo a carico di ignoti c’è l’iscrizione nel registro degli indagati di una persona ma per adesso non possiamo dire chi sia", ha detto il procuratore di Ragusa, Carmelo Petralia, precisando che "non si sta indagando nei confronti di una specifica persona", ma che "si tratta di atti specifici di polizia giudiziaria per l’acquisizione di elementi che potrebbero rivelarsi utili al proseguimento delle indagini".

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 03/12/2014 - 14:43

Perchè mentire in una circostanza così tragica,su un fatto così importante,fondamentale?

Boxster65

Mer, 03/12/2014 - 14:49

Mettete dentro la madre, è stata lei.

Nerone2

Mer, 03/12/2014 - 15:03

Stai a vedere che e' stata proprio la madre a strozzarlo....

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mer, 03/12/2014 - 15:20

Ci son troppe cose che non tornano...quella che per il momento,(a parte la tragica fine di un bimbo...INNOCENTE)mi lascia perplessa e basita è...la mamma discute con un bimbo di otto anni...e lui va via da solo????? ma quando mai.GRAZIE!!

geronimo1

Mer, 03/12/2014 - 15:22

Strano il comportamento della madre, sia nei fatti che nelle dichiarazioni agli investigatori....... Aspettiamo e' solo questione di tempo.......e poco secondo me...!! Sembrerebbe che di carne al fuoco ce ne sia abbastanza, per poter avvicinarsi a conclusioni....

lorenzovan

Mer, 03/12/2014 - 16:02

per me la pedofilia non c'entra...ma solo una messa in scena per desviare le indagini...omicidio casuale...tipo Cogne...coperto poi da un amico compiacente...o forse il povero loris aveva visto cose successe in casa che non avrebbe dovuto vedere

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Mer, 03/12/2014 - 16:03

una madre che lascia andare in giro il bimbo da solo mentre lei se ne va via in macchina....già questo sarebbe un delitto a mio parere

lorenzovan

Mer, 03/12/2014 - 16:06

e per finire...se il delitto e' avvenuto in casa...spiegherebbe la mancanza dello zainetto sul luogo del ritrovamento...

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 03/12/2014 - 16:14

Madre , amante, figlio .Uno di troppo.?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 03/12/2014 - 16:16

L'attesa all'uscita della scuola si configura, a questo punto, come un goffo tentativo di procacciarsi un alibi. E mo' so' cazzi!

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 03/12/2014 - 16:26

Mi viene in mente un altro caso simile a Cogne.

fedeverità

Mer, 03/12/2014 - 16:31

Angelo nostro!! divertiti lassù..vivi spensierato....CIAO! P.S. ultimamente la terra è un posto INVIVIBILE! C'è troppa cattiveria!

marygio

Mer, 03/12/2014 - 16:32

la mamma colpevole? siete fuori di testa. probabilmente la mamma dopo il terribile fatto avrà avuto paura dei familiari

Libertà75

Mer, 03/12/2014 - 16:43

@lorenzovan, certo plausibile... a questo punto il cacciatore è l'amante della moglie e il bambino aveva visto troppo... In ogni caso, se questa fosse la pista giusta, sicuramente si rintraccerebbero telefonate dalla madre verso "amici"...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 03/12/2014 - 16:48

#marygio Ti ripropongo il mio post delle 16:16.

lorenzovan

Mer, 03/12/2014 - 16:50

no maygio...se sapeva che non era andato a scuola...ma rimasto in casa...due le ipotesi...il ragazzino era uscito di casa nell'intervallo ed allora avrebbe dovuto preoccuparsi non andare ad aspettarlo all'uscita della scuola...o lei e' andata per crearsi un alibi dispiace ma il tutto porta sempre alla madre

Boxster65

Mer, 03/12/2014 - 16:54

Ma sì lei sarà tornata a casa dopo che il piccolo si è permesso di mandarla a quel paese, in un impeto di rabbia l'ha strozzato, poi si è disfatta del cadevere e poi ha pure fatto finta di andarlo a prendere a scuola..... vedrete che è andata così.

lorenzovan

Mer, 03/12/2014 - 16:55

si liberta'..troppi tentativi goffi di desviare le indagini...i pantaloncini slacciati...gli slippini trovati giorni dopo ...probabilmente sapevano di fatti strani che avvenivano al mulino e ne hanno approfittato per montare una messinscena...se il dlitto sia stato casuale i un momento di rabbia...tipo cogne...e poi coperto da un amico...non necessariamente un amante...o se invece il ragazzino sapeva troppo...questo ancora non lo possiamo sapere

lorenzovan

Mer, 03/12/2014 - 16:58

probabilmente le autorita' hanno fatto finta di credere alla pista pedofila del mostro sperando qualcunonell'ambito familiare rassicurato si tradisse..la percuisizione in casa della madre penso sia rivolta al ritrovamento dello zainetto o di altre prove da laboratorio

lorenzovan

Mer, 03/12/2014 - 17:03

per finire...e per tutti quelli che terrorizzano i bambini con la paura dell'estraneo....o colla favoletta dei gay violentatori di bambini...i veri mostri sono nel 95 per cento dei casi in famiglia... e lo dico purtroppo per vissuto personale

Mr Blonde

Mer, 03/12/2014 - 17:08

aiuto, qualunque cosa, chiunque sia, questa storia mi smarrisce completamente

Pinozzo

Mer, 03/12/2014 - 17:19

Pare anche che la madre appena accortasi dell'assenza del figlio sia andata subito dai vigili e non dalle maestre, come sarebbe piu' ovvio (fonte: Corriere). La sua situazione puzza sempre piu' di marcio..

marygio

Mer, 03/12/2014 - 17:25

lorenzovan----è terribile i movimenti portano a sospettare anche della madre...mah...non ho parole

simone64

Mer, 03/12/2014 - 17:43

Marina58@- piacere di rileggerLa. A proposito di questo ennesimo tragico fatto, viene spontaneo chiedersi come mai tutte le volte che sparisce un bambino/a in meridione, Sicilia Puglia o Campania che sia,subito uno dei genitori accusa qualcuno al di fuori dell ambito familiare per poi farsi vergognosamente smentire dalle indagini. È' semplicemente pazzesco. Perché, secondo il Suo onorevolissimo parere??? Se lo chiedo a Lei, e' per evitare di azzuffarmi con qualcuno che sicuramente interpreterà questo commneto come razzista....invece si tratta della pura realtà. Mi riferisco anche a quelle morti "strane" avvenute, mi pare, nel Casertano dove ultimamente qualcuno ha preso il gusto di gettare bambini dalla finestra....inverosimile e stupefacente. Graditissima sarebbe una sua gentile risposta. A presto Simone da Como

Holmert

Mer, 03/12/2014 - 17:49

Da quelle parti pare che ci sia l'abitazione del commissario Montalbano. Chiamate lui a risolvere il thriller, a questo punto sempre più complicato. Meno male che ci sono le telecamere. A pensare che quando alla presidenza della privacy c'era Rodotà l'ineffabile, le voleva rimuovere, dicendo che erano contro la privacy delle persone. Vi rendete conto che sorta di gente passa per illuminato e che detta legge ? Siamo messi male. Domanda: perché la mamma è interessata a raccontare frescacce agli inquirenti? Gatta ci cova.

Ritratto di ersola

ersola

Mer, 03/12/2014 - 18:04

calma bananas non dimentichiamo che noi siamo garantisti ,quindi asteniamoci dal pronunciare sentenze. a meno che non spunti fuori il solito marocchino indagato, dobbiamo difendere eventuali accusati fino alla fine del processo. giulano ferrara docet.

Giorgio di Faenza

Mer, 03/12/2014 - 18:04

Quando sento parlare di "paese omertoso" mi vien da ridere... Con lo sfrucugliamento della sua vita famigliare messa in piazza, una "prossima volta" che dovesse capitare a qualcuno di noi, quanti si presterebbero a comportarsi come il "cacciatore"! Personalmente alzai una volta il telefono per denunciare una situazione di spaccio smodato sotto la mia finestra, ma lasciai cadere tutto quando dopo un minuto, forse più, di conversazione, stavamo ancora parlando di chi fossi io... quando sul loro display avevano cmq il mio numero di telefono e tutto era in registrazione... Del famoso "cacciatore" nulla si sarebbe dovuto sapere fino a conclusione delle indagini! Meglio addirittura mai! E' così che si dovrebbe coltivare la collaborazione dei cittadini!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 03/12/2014 - 18:06

se e' stata la madre, non la salvera' neppure Iddio Onnipotente.

mariolino50

Mer, 03/12/2014 - 18:19

Holmert Il controllo occhiuto è tipico delle dittature e purtroppo anche delle sedicenti democrazie. Abiamo già tutte le telefonate controllate, mettiamoci magari le telecamere in casa, così la stasi della ddr diventa roba da ragazzi. Qualcuno disse che se per la "sicurezza", quale poi, si rinuncia alla libertà vuol dire che non la meritiamo, e vai col grande fratello, ma quello vero. E poi come sempre chi controlla i controllori, sai i ricatti che verrebbero fuori.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mer, 03/12/2014 - 18:39

@SIMONE...il piacere di leggerLA è tutto mio;e spero Lei stia bene in salute...detto ciò...oggi mi trova molto presente, in quanto, ho passato letteralmente la notte in bianco, in quanto uno dei miei figli, è stato poco bene, di conseguenza stamane, non ha potuto recarsi al lavoro come ogni mattina, per rientrare la sera...ed io come mamma, molto presente da sempre, me lo sono coccolato, come quando aveva otto anni e faceva OHH, come tutti i bimbi, spensierati dovrebbero fare...segue

gigi0000

Mer, 03/12/2014 - 18:40

Un video dimostrerebbe il rientro del piccolo in casa. Va bene, ma la stessa telecamera non avrebbe dovuto inquadrare anche la successiva uscita da casa del bambino? E magari anche del suo accompagnatore?

linoalo1

Mer, 03/12/2014 - 18:46

Pian pianino, ci si sta avvicinando alla verità!Infatti,se non è stato violentato,forse un motivo valido per il suo assassinio,che altri motivi ci potrebbero essere?Ha visto qualcosa che non doveva vedere?O,peggio,era malvisto od odiato da un genitore?A me ha dato molto da pensare quando ho visto, in TV,la madre,disperata e sostenuta da due persone!Mi sembrava tanto una sceneggiata ben recitata!Forse sarò cinico,ma questo è stato il mio primo pensiero!Lino. visto

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Mer, 03/12/2014 - 19:10

QUANTI SOLDI stanno spendendo le forze di polizia per le indagini??? Soldi nostri che vengono sprecati cosi', se ne tornassero tutti a casa e basta!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mer, 03/12/2014 - 19:19

mamma ci cova, nonostante la scena recitata del solito svenimento classico dei funerali del sud, tipo "mater dolorosa". fatto sta che il povero piccolo è morto davvero, e il colpevole va punito e senza sconti di pena

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Mer, 03/12/2014 - 19:26

ersola vai affanc... finalmente. Verme con la rogna. Al tuo paeso dovrebbero sigillare i tombini delle fogne, così avremmo finito di sopportarti.

odifrep

Mer, 03/12/2014 - 19:56

@ simone64 (17:43) - ma a Como c'è ancora il lago?

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mer, 03/12/2014 - 19:58

Egregio Simone...davvero mi spiace non poter continiare a comunicare con Lei...i commenti sono bloccati! le avevo già inviato un mio pensiero, ma vedo che si è perso...riproverò, magari con più fortuna. GRAZIE!! PS CHE STRANO!! ORE 19;58.

tuttoilmondo

Gio, 04/12/2014 - 00:14

un telefilm: la mamma che litiga con il povero bambino perche' e' dovuta tornare indietro a causa di una dimenticanza del bimbo (libro? quaderno?) poi gli dice adesso vai a scuola da solo e parte, ma il bambino decide di marinare la scuola e resta in casa, poi la madre rientra, sicura di essere sola, entra anche il giovane amante, si spogliano, si rotolano e... vengono visti dalla vittima, che viene rincorsa dal giovanotto e afferrato per il collo e stretto, stretto, stretto, come in trance, e poi il resto, allora si deve depistare, dunque giu' i pantalani del morticino dopo essere stato abbandonato in un campo - un giallo degno di law and order

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Gio, 04/12/2014 - 00:17

Il mio pensiero è soltanto per quell'innocente. Tutto il resto non mii interessa!

Giustiziapertutti

Gio, 04/12/2014 - 07:11

uccidetela subito

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 04/12/2014 - 12:03

@Simone...dicevo;ieri, come tutti i giorni avevo la casa invasa dai agli amici dei miei figli, in quanto tra loro sempre soldali e simpaticamente caciaroni...ed io tra loro, mi diverto, senza imorre mai, la mia presenza.Detto ciò e per rispondere alla sua domanda, molto complicata, per la quale, occorrerebbe, fare una disamina, molto approffondita dico:che personalmente, non sarò certo io a puntare il dito su tristi faccende complicate familiari e no.Di una cosa son certa;avendo studiato pedagogia...il degrado è causa di tanti disastri, nonchè, la bassa scolarizzazione, soprattutto al sud, ma non solo al sud...segue

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 04/12/2014 - 12:18

@Simone...dicevo:i bimbi hanno necessità, soprattutto di autorevolezza e punti fermi, nonchè di valori e buoni esempi, lo sò non sempre facile, da applicare,dal punto di vista pratico, ma assolutamente auspicabile.Personalmente ho rinunciato a tanto, per i miei figli, ma non me ne sono mai pentita, la loro felicità e serenità, hanno priorità che vanno aldilà degli egoismi personali...

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 04/12/2014 - 12:19

@Simone...dicevo:i bimbi hanno necessità, soprattutto di autorevolezza e punti fermi, nonchè di valori e buoni esempi, lo sò non sempre facile, da applicare,dal punto di vista pratico, ma assolutamente auspicabile.Personalmente ho rinunciato a tanto, per i miei figli, ma non me ne sono mai pentita, la loro felicità e serenità, hanno priorità che vanno aldilà degli egoismi personali...segue

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 04/12/2014 - 12:44

@Simone...concludo dicendo, che proprio a causa di questi orribili fatti, bisognerebbe pensare di più alla nostra gente, prime che agli "ultimi"...ma questo è un Paese,storto e intriso di buonismo a buon mercato, che chiamano ...AMORE! mah.Personalmente quando in gioco, ci son le vite dei bimbi e dei vecchi,che mi stanno particolarmente a cuore,la mia indignazione...URLA! ma in fondo che ci ascolta???? Un saluto affettuoso, Marina.Sassari.ps spero di rileggerLA, esprima sempre il suo pensiero, che piaccia o meno.Un Grazie al Giornale per la consueta Cortesia.GRAZIE!!

simone64

Gio, 04/12/2014 - 12:48

Odifrep@ si, il lago c'è ancora e anche tanti sghei

simone64

Gio, 04/12/2014 - 12:53

Marina58@ - la ringrazio per la Sua lunga e accurata risposta,come sempre. A risentirci e mi saluti la bellissima terra. E tanta salute a tutta la sua famiglia. Simone da Como

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 04/12/2014 - 13:39

@SIMONE...Grazie a Lei, per la cortese attenzione...spero presto di visitare Como e il suo fantastico, lago.Mio figlio sta molto meglio e sta lavorando ad un nuovo progetto, che va oltre il suo lavoro, pur essendo giovanissimo...e cresciuto con cartoni, come tazmania, belle e sebastien, lo scoiattolo barner...e tanti altri, con mamma accanto...canzoni datate molto prima della loro nascita.Credo di essere immeritatamente una mamma, fortunata, pur non avendo figli santi, come non lo è la loro mamma. a presto!!GRAZIE.

odifrep

Gio, 04/12/2014 - 18:58

@ simone64 (12:48) - cosa sarebbero gli sghei! Corde con nodo scorsoio?

simone64

Ven, 05/12/2014 - 07:30

Odifrep@ - non esattamente, Sig. Scotti.

odifrep

Ven, 05/12/2014 - 14:21

@ simone64 (07:30) - visto che conosce il mio cognome, poteva evitare il Sig. e, comunque, grazie.