Una serata per salvare i cavalli maltrattati curati dal Progetto Islander

Il 2 luglio è previsto una serata benefica per sostenere l'associazione Progetto Islander

Cavalli, pony, asini e muli. In pochi possono immaginare che anche questi animali vengono maltrattati. Eppure è così.

Sono numerosi i casi in cui anche i compagni domestici dell'uomo vengono coinvolti in violenze, ma non si tratta solo di cagnolini abbandonati o gettati dai ponti, come accaduto di recente ad Alghero. Anche gli equini, ben più grossi di cani e gatti, sono oggetto di maltrattamenti da parte dell'uomo.

Ma ad occuparsi di loro c'è Progetto Islander, un'associazione no profit per il recupero e la riabilitazione di equini maltrattati. Nicole Berlusconi, fondatrice della struttura, collabora costantemente con le forze di polizia e con le autorità competenti, in qualità di custode giudiziario degli animali che sono stati sequestrati ai propri padroni, perchè sottoposti a violenza. Dal 2012, data della fondazione, l'associazione che opera a livello nazionale ha salvato più di 200 animali, tra cavalli, pony, asini e muli. Una volta riabilitati, gli animali vengono dati in adozione, anche a distanza.

Progetto Islander, la cui sede si trova nella tenuta il Cigno di Villanterio, vicino a Lodi, organizza il 2 luglio una serata benefica, il cui ricavato andrà interamente destinato ai fondi per l'aiuto degli equini, dato che l'associazione sopravvive solo grazie alle donazioni. L'appuntamento è per le 19.00 al Relai tenuta il cigno di Villantiero, per un'aperitivo, con musica dal vivo.

Nel corso della serata, saranno presenti due ospiti d'eccellenza: Edoardo Stoppa e Juliana Moreira, entrambi sempre in prima linea in tema di protezione animali. Un'evento che mira a far conoscere una realtà, quella dei maltrattamenti su cavalli e pony, di cui si sa poco, ma che è costantemente diffusa nel territorio italiano.

Commenti

tonipier

Gio, 21/06/2018 - 19:20

" SONO ANIMALI STUPENDI NON MERITANO UN MALTRATTAMENTO DEL GENERE"

Divoll

Gio, 21/06/2018 - 23:57

Bravi!