Ryanair, i voli cancellati fino alla fine di ottobre

Ryanair pubblica la lista completa dei voli che saranno cancellati (attualmente meno di 50 al giorno) tra giovedì 21 settembre e martedì 31 ottobre

Ryanair pubblica la lista completa dei voli che saranno cancellati (attualmente meno di 50 al giorno) tra giovedì 21 settembre e martedì 31 ottobre. La società spiega che queste cancellazioni sono state assegnate, ove possibile, alle basi più grandi di Ryanair e alle rotte con piú di una frequenza giornaliera in modo che Ryanair possa offrire ai clienti coinvolti il massimo numero di voli e rotte alternative per minimizzare il disagio.

I clienti coinvolti da queste cancellazioni riceveranno via e-mail l'offerta di voli alternativi e verrano informati della possibilità di richiedere un rimborso completo, insieme ai dettagli relativi ai loro diritti di compensazione previsti dal regolamento europeo. Gli aeroporti in cui le successioni di voli saranno cancellate per le prossime 6 settimane sono i seguenti: Barcellona 1 di 12 successioni di voli; Bruxelles Charleroi 1 di 13 successioni di voli; Dublino 1 di 23 successioni di voli; Lisbona 1 di 4 successioni di voli; Londra Stansted 2 di 41 successioni di voli; Madrid 1 di 13 successioni di voli; Milano Bergamo 1 di 14 successioni di voli; Porto 1 di 8 successioni di voli; Roma Fiumicino 1 di 3 successioni di voli.

Guarda qui i voli cancellati il 18 settembre

Guarda qui i voli cancellati il 19 settembre

Guarda qui i voli cancellati il 20 settembre

Guarda qui tutti i voli cancellati dal 21 settembre al 31 ottobre

Commenti

FabioMilano

Mar, 19/09/2017 - 02:15

... Non è che per caso sta fallendo e nessuno se ne è accorto !?

Albius50

Mar, 19/09/2017 - 08:40

Questa è la dimostrazione che la BUROCRAZIA UE CI FA; mi spiego cosa succede ora alla coppia o famiglia che aveva acquistato un biglietto x LOURDES e magari aveva già magari con TRIVAGO pagato vitto e alloggio; bene verrà rimborsata del viaggio aereo pagato (magari 6 mesi prima a basso prezzo), ma siccome ha già pagato vitto e alloggio dovrà rifarsi il biglietto aereo ai costi attuali