Stupro in casa abbandonata Arrestato marocchino a Milano

I Carabinieri di Milano hanno arrestato un cittadino marocchino 35enne, accusato di violenza sessuale su una ragazza

Una ragazza di 25 anni è stata violentata dall'ex fidanzato che ha abusato di lei in un edificio dismesso, minacciandola con dei vetri rotti. Lei italiana, lui marocchino di dieci anni più grande, si erano lasciati a inizio anno dopo accese discussioni, tanto che la giovane, che non voleva più saperne dell'uomo, lo aveva anche denunciato per stalking. Il luogo dell'orrore si trova a Crescenzago in uno stabile fatiscente di via Adriano, nell'area nord di Milano, rifugio di senza tetto e disperati, a pochi passi da casa della giovane. Secondo gli investigatori i due si sarebbero incontrati per caso domenica poco prima dell'alba, verso le 5.30 del mattino: una fatalità, spiegano i carabinieri del Nucleo operativo Porta Monforte intervenuti sul posto assieme ai colleghi di Crescenzago. La ragazza stava rientrando a casa, probabilmente dopo la notte passata assieme a degli amici, e stando alla prima ricostituzione il suo aggressore si trovava nei paraggi perché, proprio nell'edificio dismesso di via Adriano, ogni tanto trovava dimora. Lui l'ha riconosciuta, e con un coccio di bottiglia in mano l'ha presa a braccetto, minacciando di ferirla, sino a condurla in una delle stanza dello stabile abbandonato. Lì, secondo l'indagine affidata al pm Paolo Filippini del tribunale di Milano, l'ha violentata. Non si sa se qualcuno abbia visto o sentito le urla. Sta di fatto che nell'edificio al momento della violenza erano presenti altre persone che, pur non avendo chiamato il 112, a posteriori hanno testimoniato ai carabinieri.

Impossibile in quelle due ore di dolore per la 25enne chiedere aiuto: non aveva con sé il telefono cellulare. Ha aspettato che l'uomo si addormentasse e, verso le 7 di mattina, è corsa fuori, diretta a casa dove ha chiamato i carabinieri che, pochi minuti dopo, hanno arrestato il 35enne in flagranza mentre ancora dormiva. Senza fissa dimora né documenti, con precedenti per droga, resistenza, reati contro il patrimonio e la persona, non si è sorpreso di essere stato svegliato dalle forze dell'ordine e, finito in manette per violenza sessuale aggravata, si trova ora al carcere San Vittore. La 25enne, invece, sta bene: è stata visitata e dimessa da una clinica milanese già nella giornata di ieri.

Commenti

maricap

Lun, 08/08/2016 - 11:29

Giusto così. Panem et circenses, ovvero questo governo ci toglie il pane di bocca per darlo a loro, per fargli poi stuprare le nostre donne. Popolo sveglia, sei in mano a dei delinquenti politicizzati, che seguitano ad importare trogloditi di simil fatta.

gneo58

Lun, 08/08/2016 - 11:38

al di la' di tutto - le strutture in disuso non si lasciano in piedi si abbattono subito cosi' un bel po' di problemi saranno risolti prima che nascano. l'elenco lo lascio a voi.

Giorgio Rubiu

Lun, 08/08/2016 - 11:40

Se tutti i Marocchini e i Nigeriani fossero rimandati al loro paese senza se,senza ma e senza nemmeno esaminare lo loro richieste di asilo, il 75% dei problemi creati dall'immigrazione selvaggia sparirebbe. Marocchini e Nigeriani ( questo vale anche per i Pakistani) non provengono da paesi in cui sia in corso una guerra.Sono solo delle mignatte che vengono da noi a vivere a sbafo,fanno quello che vogliono e se ne infischiano della legge e della decenza.Come le cavallette dilapidano tutto ciò che può essere sfruttato e poi si muovono nel campo successivo lasciandosi dietro il terreno desertificato.

Ritratto di frank60

frank60

Lun, 08/08/2016 - 12:32

è solo un malato di mente...in poche parole una grande risorsa!

Luci60

Lun, 08/08/2016 - 13:04

risorse

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 08/08/2016 - 13:09

Problemi psichici???

blackindustry

Lun, 08/08/2016 - 13:26

Arrestarlo? Ancora un altro da mantenere a nostre spese?? E BASTAAAAA, FUORI TUTTIIIII

Lissa

Lun, 08/08/2016 - 13:58

Abbiamo un govericchio di cialtroni, che in campo nazionale come internazionale, vale come il due di briscola.

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 08/08/2016 - 14:36

Questo episodio è frutto dell'integrazione voluta dai politici? Dove sono i commenti della sig.ra Boldrini e compagni? Perché non si estende la casistica per determinare l'espulsione dal nostro paese comprendendo reati comuni? Perché per l'espulsione serve la firma di hn ministro? Basterebbe la firma di un questore. Troppo garantismo e troppi giudici buonisti in una situazione esplosiva.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 08/08/2016 - 15:05

Ci siamo portati i "leoni" in casa e ci meravigliamo se si mangiano le "gazzelle".

asalvadore@gmail.com

Lun, 08/08/2016 - 15:58

Ma non vi ricordate cosa hanno fatto le truppe marocchine durante la guerra. C'é stato anche un famoso film con la Sofia Loren sulle barbarie dei marocchini che obbligarono i francesi a ritirarle dal fronte italiano. Rgazze non siate stupide state lontane dai marocchini!!

linoalo1

Lun, 08/08/2016 - 16:29

Ragazze,mi sembra proprio che,a volte.i guai ve li cerchiate da sole!!Perché mettersi con un Marocchino???Forse perché è meglio di un Italiano,o solo per vanto con gli amici??Usate la Ragione,prima del Cuore ed analizzate attentamente tutti i PRO ed CONTRO nel convivere con uno Straniero,straniero in tutti i sensi!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 08/08/2016 - 17:46

Chi è causa del suo mal ecc ecc. Buenas noches.

sparviero51

Lun, 08/08/2016 - 18:09

AL DI LÀ DELLA CONDANNA DEL FATTO, MA BENEDETTE RAGAZZE CON TUTTI GLI SFIGATI ITALIANI CHE CI SONO IN GIRO DOVETE PROPRIO GRATIFICARE UN MAROCCHINO? CAPISCO CHE IL TORRONE AL CIOCCOLATO PUÒ ESSERE A VOLTE PIÙ SAPORITO DI QUELLO NOSTRANO MA COL BIANCO SI CORRONO MENO RISCHI PER LA SALUTE !!!

maricap

Lun, 08/08/2016 - 18:20

Già fatta oggetto di stolking da parte di un delinquente per giunta marocchino, girava senza nemmeno un coltello a serramanico a portata di mano. Se un ceffo del genere, dovesse infastidire una mia figlia, prima che possa commettere qualcosa, si ritroverebbe prima castrato e poi....... Tale servizio si chiama "Autotutela" dato che, in questa democrazia, fatta diventare una mignotta, se non provvedi alla tua incolumità, col fai da te, diventi una vittima sacrificale, sull'altare del buonismo catto/comunista. Bastardiiiiii

maricap

Lun, 08/08/2016 - 18:24

Girava senza nemmeno un coltello a serramanico a portata di mano, nonostante fosse stata fatta già oggetto di stolking, da parte di un troglodita marocchino. Se un ceffo del genere, dovesse infastidire una mia figlia, prima che possa commettere qualcosa, si ritroverebbe prima castrato e poi....... Tale servizio si chiama "Autotutela" dato che, in questa democrazia, fatta diventare una mignotta, se non provvedi alla tua incolumità, col fai da te, diventi una vittima sacrificale, sull'altare del buonismo catto/comunista. Bastardiiiiii

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 08/08/2016 - 19:56

hernando45,17:46 sono d'accordo.

Ritratto di robergug

robergug

Lun, 08/08/2016 - 20:53

Bene! Care ragazze, trovatevi tutte un fidanzato marocchino, siriano o pakistano, perchè gli Italiani fanno schifo. Buona fortuna!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 09/08/2016 - 05:59

Dunque, denunciato per stalking. Mi chiedo: perché lo hanno lasciato girovagare liberamente senza un ordine di allontanamento? Era un pericolo e non hanno fatto nulla per evitare ció che é accaduto. Poteva morire quella ragazza. Perché non l'hanno espulso???

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 09/08/2016 - 08:48

Clandestino,pluripregiudicato,eppure nessuna istituzione si preoccupa di espellere questa gente che vive indisturbata con una sorta di immunità. Perché non si modifica la legge sulle espulsioni prevedendo anche reati minori nonché la clandestinità, e perché ci vuole la firma di un ministro per espellere un delinquente quando basterebbe la firma del questore?