Affitti d'oro, altra figuraccia per Letta

Il governo costretto alla retromarcia sull'emendamento che obbligava lo Stato a disdire i contratti troppo costosi

Roma - mendamenti Pd che sopprimono un emendamento Pd che a sua volta sopprime un altro emendamento. Proposte presentate e poi sconfessate dai partiti ai quali sono iscritti i primi firmatari; micro interventi in stile Prima Repubblica e pentimenti tardivi di relatori che presentano norme a loro insaputa, infilate lì dal governo del quale si sono incautamente fidati. La sessione di bilancio del dicembre 2013 sarà ricordata come quella dei tira e molla.
Dopo la Google tax, il taglio dei trasferimenti ai Comuni che cercano di limitare l'abuso delle slot machine, ieri è stata la volta degli immobili presi in affitto dal Parlamento e dagli altri organi costituzionali.
Nascosta, come l'emendamento sul gioco d'azzardo, dentro la leggina di conversione del decreto «Salva Roma», ai pochi che sono riusciti a tradurla la norma è apparsa subito come la «Salva palazzi del potere». Poche righe nel moderno latinorum romano («L'articolo 2-bis del decreto-legge 15 ottobre 2013, n. 120, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 dicembre 2013, n. 137 è soppresso») per cancellare un emendamento alla cosiddetta manovrina che il Movimento Cinque Stelle era riuscito a fare passare solo una settimana fa.

Niente di rivoluzionario, né di definitivo. La proposta del M5S, firmata da Massimo Fraccaro, prevedeva per le amministrazioni pubbliche, per le autonomie locali e anche per gli organi costituzionali «nella loro autonomia», la «facoltà di recedere entro il 31 dicembre 2014 dai contratti di locazione».
Per fare un esempio, se la presidenza della Camera avesse deciso che, tutto sommato, i deputati si possono accontentare di uffici un po' più stretti dentro il complesso di Montecitorio, avrebbe potuto rinunciare al famoso Palazzo Marini (in realtà tre palazzi) che dal '97 l'immobiliarsta Sergio Scarpellini gli cede in locazione, servizi compresi, per circa 24 milioni all'anno. E avrebbe potuto risparmiare qualcosa dei circa 49 milioni complessivi che Montecitorio ha messo a bilancio quest'anno per le locazioni immobiliari e i servizi connessi (il Senato, nel 2013 prevede di spendere poco meno di tre miliardi).

L'emendamento che, in tempi record, ha cancellato le modifiche del M5S è della relatrice della leggina che converte il decreto Salva Roma, la senatrice Pd Magda Zanoni. La stessa finita sulla graticola nei giorni scorsi per avere fatto passare la proposta Ncd che puniva i Comuni che limitano la diffusione delle slot machine.
«È stato un errore, mi sono fidata del governo», aveva spiegato. Colpa delle troppe proposte da esaminare (330 in tutto). «Se poi l'emendamento ti arriva dal tuo governo che fai? Ti fidi». Però tranquilli, per il resto - aveva assicurato - «il provvedimento è pieno di cose buone».
Difficile sapere se si riferisse al colpo di spugna sul tentativo grillino di frenare il fenomeno dei palazzi in affitto. Di sicuro, al suo partito (soprattutto al neosegretario Matteo Renzi) finire ancora una volta sui giornali come difensori della spesa pubblica meno giustificabile, non deve essere piaciuto. Tanto che è subito spuntato un emendamento Pd che mira a reintrodurre la versione grillina, cancellando quella «democrat» precedente. La maggioranza al Senato ha annunciato un accordo per ripresentare in qualche modo la proposta grillina cancellata dalla stessa coalizione di governo. E il M5S ha annunciato che, in ogni caso, riproporrà il taglia affitti. Un pasticcio, insomma. Quasi comico, se non fosse che, il caso è esploso solo perché se n'è accorta la stampa. Con buona pace delle battaglie del M5S contro l'informazione di regime.

Commenti
Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Dom, 22/12/2013 - 08:56

Eppure Letta lo ha detto chiaramente: non posso fare il Babbo Natale, farò il buon padre di famiglia. Infatti: Babbo Natale si preoccupa per tutti, anche se uno è stato un po' cattivo qualcosa la riceve comunque. Il buon padre di famiglia pensa a se stesso, i suoi figli, sua moglie, i suoi parenti e qualche amico: di quelli più stretti. Gli altri? Ci pensassero i loro padri.

Duka

Dom, 22/12/2013 - 08:58

Da quando si trova su quella poltrona è ed è rimasto "il vorrei ma non posso". Per muovere anche una sola pedina DEVE chiedere il permesso. Questo non un premier è altro......

Gfrank54

Dom, 22/12/2013 - 08:58

Onore ai 5 stelle anche non la penso come loro.

vince50_19

Dom, 22/12/2013 - 09:03

"L'emendamento che, in tempi record, ha cancellato le modifiche del M5S è della relatrice della leggina che converte il decreto Salva Roma, la senatrice Pd Magda Zanoni (mandano avanti sempre i «pedoni» a sporcarsi la fedina politica, dico io..). La stessa finita sulla graticola nei giorni scorsi per avere fatto passare la proposta Ncd che puniva i Comuni che limitano la diffusione delle slot machine." Che Ncd sai caduto a capofitto nella spirale merkeliana oramai è cosa conclamata - "quaquaraquà" a menadito, ergo questo virgolettato più che figuraccia, io la individuerei come una profumatissima figura di m***a! Saranno a loro agio i "nostri" valenti protagonisti? Ad posteriora ardua sententia, però penso di avere un'ideuzza a tal proposito, probabilmente molto condivisibile..

unosolo

Dom, 22/12/2013 - 09:12

un buon padre di famiglia avrebbe economizzato invece di seguitare a sprecare soldi per i divertimenti dei figlioli , non sarà babbo natale è sicuro ma ha le mani bucate e manda in rovina milioni di figlioli , meno male che non sono suo figlio, manco il fratello e tantomeno il padre altrimenti sai li calci che prendeva , gli piace vivere nel lusso e pavoneggiarsi con tutti i suoi discepoli anche se questi figurano come disgustati ma gli piace e sprecano soldi dei lavoratori e delle aziende , lo spreco della famiglia politica che sia al governo o fuori è troppo alto , nessun politico ha le palle per dimettersi e andare alle elezioni sono tutti con le mani implicate per guardare gli interessi delle lobbi o dei parenti , per mariti , mogli , figli e parenti alla lontana e chissà come faranno a ricevere compensi o finanziamenti , nessuno fa niente per niente è l'andazzo politico che è scemato.

Ritratto di Vincenzo Morganti

Vincenzo Morganti

Dom, 22/12/2013 - 09:19

Siamo al livello di Totò e Peppino DeFilippo nella scena della scrittura della lettera nel film LA MALAFEMMINA: pura comicità; ma da che gente siamo governati ?

Ritratto di ...gliAbusivi..

...gliAbusivi..

Dom, 22/12/2013 - 09:28

GRAZIE 5 Stelle

gioch

Dom, 22/12/2013 - 09:39

Quelli che firmano 'sti decreti non possono essere presi e portati nel CIE di Lampedusa a trascorrere il resto del mandato parlamentare?

gioch

Dom, 22/12/2013 - 09:42

Bisogna passare alle vie di fatto.Le parole non servono più e questi continuano a prenderci per il culo.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 22/12/2013 - 09:45

Si oggi è proprio il caso di dire: MENO MALE CHE GRILLO C'È.

swiller

Dom, 22/12/2013 - 09:47

VAI A CASA SOMARO INCOMPETENTE.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 22/12/2013 - 09:50

Dal governo Monti ad oggi abbiamo visto un susseguirsi di dirigenti politici che si sono distinti per la loro insigne incompetenza.

roberto.morici

Dom, 22/12/2013 - 10:02

Una volta era prevista la "Comica finale". Stiamo assistendo al grottesco in corso d'opera. Ci sarebbe da ridere...se non fosse tragico.

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 22/12/2013 - 10:22

Il risparmio (stringere la cinghia) devono farlo solo i cittadini. I politici, TUTTA VITA. Vi vada do traverso il panettone.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 22/12/2013 - 10:28

"Ca' nisciuno è fesso". Disdire i contratti troppo costosi? Ma siamo matti? Chissà quanti rimbrotti saranno piovuti su misero Letta, ormai rivelatosi come il servo sciocco del potere. Chi deve essere tassato nel bel paese? Il popolo bue, naturalmente, e il servo sciocco obbedisce.

angelomaria

Dom, 22/12/2013 - 11:02

ORA PIANGETE UN MESE FA'URLAVATE berlusconi in galera NON AVETE NEANCHE UN MINIMO DI COSTANZA COME LE ALTRE PECORELLE CHE VANNO DOVE IL CANE PASTORE LE SPINGE UNICA DIFFERENZA LORO PRODUCONO VOI NO!!!

Paul Vara

Dom, 22/12/2013 - 11:04

M5S contro PD... E il PdL dov'era ? Già, forse troppo impegnato (come al solito) nel salvataggio di Berlusconi per potersi occupare del Paese.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Dom, 22/12/2013 - 11:04

@gioch CONCORDO sarebbe un'ottima soluzione

Requiem sharmutta

Dom, 22/12/2013 - 11:05

Due commenti: 1) E' positivo che i giornali abbiano riportato nome e cognome di chi ha inserito quell'emendamento orrendo (impedire di disdire gli affitti), la prossima volta che andremo a votare ci ricorderemo il nome e non lo voteremo; 2) è altrettanto positivo che il mix governativo permetta di scovare questi pessimi emendamenti.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 22/12/2013 - 11:07

Questo , con i suoi discorsi e i suoi viaggi ( quanti ne ha fatti fino ad ora?) prende per il culo la gente e poi è un venditore di fumo, per quanto tempo dobbiamo ancora sopportare la sua presenza ?

canaletto

Dom, 22/12/2013 - 11:13

OVVIAMENTE CONTINUERANNO COI FITTI D'ORO, CHISSA' QUANTO GLIENE VIENE IN TASCA AL PD. LA PAROLA RISPARMIO NON ESISTE NEL VOCABOLARIO DEI ROSSI ORMAI E' RISAPUTO

Tarantasio.1111

Dom, 22/12/2013 - 11:26

Non ci sono dubbi: vende fumo e, Kazzi da mettere in quel posto a tutti i lavoratori, quelli che i soldi li creano e lui se li sbafa...

giovanni PERINCIOLO

Dom, 22/12/2013 - 11:31

Ho perso il conto, ormai lettino junior é diventato un albero di brutte figure! Ma provenendo dalle file della scuola DC ha anche lui la faccia "di tolla" buona per tutte le occasioni che non gli permette neanche di arrossire!

fiducioso

Dom, 22/12/2013 - 12:00

Già il voler nascondere i vari provvedimenti negativi ed i favori agli amici, è indice di governo truffaldino, se poi bisogna ringraziare coloro che scoprono gli imbrogli, vuol dire che di questo governo non c'è assolutamente da fidarsi...Ahhh! dimenticavo...è un governo comunista!

enzo1944

Dom, 22/12/2013 - 12:09

Ma questo incapace,non è il presidente del Consiglio della Repubblica Italiana!....è solo il portavoce,il portaordini,la bocca e le orecchie del napoletano che sta al Colle!....ed è anche l'esecutore degli ordini di Bruxelles,che gli arrivano tramite il massonaccio monti(massone come lui e il napoletano),tutti sui libri paga dei massoni europei e mondiali(Bilderberg,Trilaterale e banche d'affari Usa e Cee)!.....ed ogni giorno,questo ciellino falso e bugiardo come i suoi amici(forminchione,lupetto,mauro il ministro,alfani-to,e gli altri)spara cazzate che vengono poi smentite e scoperte come "bufale" e "supertasse"che debbono poi pagare i Contribuenti Italiani!.....Attento lettino jr,che gli Italiani si stanno incazzando delle palle che conti e dei giochini che fai ogni giorno,per rubare i soldi dai Conti/Correnti,faticosamente risparmiati dagli Italiani!... E stai tranquillo che alle prossime Elezioni,i ciellini come te,sempre falsi e bugiardi(amanti solo di soldi e potere)la pagheranno molto cara......se continuate a lavorare per la massoneria internazionale! Buffoni,gli Italiani sono molto meno sciocchi di come voi possiate credere!!

bernaisi

Dom, 22/12/2013 - 12:31

PD, LETTA, MAGDA ZANONI, come disse il mitico Fede CHE FIGURA DI MERDA !!!!

cicero08

Dom, 22/12/2013 - 12:40

Ha fatto 30, faràpure31, 32, 33, etc. Inevitabile per uno che in poco tempo è riuscito a farsi appellare come "cazzaro, bugiardo e mentitore...) copyright Bianconi...

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 22/12/2013 - 12:56

i 5stelle unici rappresentanti della gente per bene.

NON RASSEGNATO

Dom, 22/12/2013 - 13:05

I cinque stelle non mi piacciono, ma questo è un punto a loro favore

francesconeglia

Dom, 22/12/2013 - 16:58

.... non so cos ho toccato.. continuo qui....dicevo, 3)....in sintesi, che per ora solo la popolazione sta affondando incatenata ai remi. 4) Il sodalizio mediatico e' l'unica arma che ci puo' difendere.Se vogliamo ognuno di noi che "gira" con parole proprie questo che io faro' diventare volantino, dara' un aiuto a chi di tutte ste porcate ministeriali non e' sa e non e' capisce niente.

francesconeglia

Mer, 25/12/2013 - 09:30

M'accorgo adesso che manca l'inizio al commento del 22/12/2013. Scusate.