De Girolamo, altri guai: sms di fuoco a Mastella

Spuntano le accuse di un dirigente dell'Asl di Benevento sulle pressioni del ministro

Roma - L'attacco sferrato da Repubblica al quoziente Ncd del governo è di sapore quasi renziano. Giovedì l'intervista all'ex prefetto Procaccini, che sul caso Shalabayeva ha tirato in ballo pesantemente il vicepremier, Angelino Alfano. Ieri, poi, una nuova puntata dell'offensiva contro Nunzia De Girolamo.

Al centro della vicenda, sempre le intercettazioni «rubate» nell'estate del 2012 al ministro delle Politiche agricole - all'epoca ancora deputato del Pdl - dall'ex dirigente della Asl di Benevento Felice Pisapia, ora indagato per truffa. Registrazioni illegali, fatte a casa del padre della De Girolamo (che non è indagata), nelle quali la futura ministra, in modo piuttosto colorito, esprimeva giudizi e indicazioni sull'Asl del suo territorio di elezione e sull'ospedale Fatebenefratelli. Registrazioni regolarmente finite nei giorni scorsi in edicola. Ora Repubblica rinfocola il caso, citando i contenuti di un verbale di un anno fa. Due pagine «cariche di accuse», riferite a gennaio 2013 al pm beneventano Giovanni Tartaglia Polcini da un altro dirigente della stessa Asl, Arnaldo Falato. L'uomo ha raccontato al magistrato che il direttore generale della Asl, Michele Rossi («Inviato al vertice della Asl dall'allora deputata», ricorda Repubblica), gli avrebbe detto che sul suo nome, e su quello di altri due dirigenti, «non c'era nessun gradimento politico perché eravamo la vecchia guardia Udeur». Sempre Rossi, continua Falato, avrebbe poi accennato alla sua intenzione di «favorire le imprese vicine al Popolo della libertà».

Ma paradossalmente, al momento, l'unica questione che riguarda la ministra e potrebbe sbarcare in tribunale è una conseguenza solo indiretta della vicenda: la querelle via sms con l'ex Guardasigilli Clemente Mastella, che s'era lamentato del diverso trattamento che stampa e pm avrebbero riservato a lui e a sua moglie (che finì ai domiciliari) rispetto alla ministra beneventana. La De Girolamo ha scritto un sms di fuoco a Mastella («Sei una m...») paventando querele. Che a sua volta annuncia l'ex leader Udeur. Anche il Fatto Quotidiano segue Repubblica sull'affaire Asl. Puntando su presunte irregolarità nel passaggio di gestione del bar dell'ospedale beneventano Fatebenefratelli, oggetto di un generico «invito» all'ispezione da parte della De Girolamo (captato sempre nelle registrazioni rubate) e poi assegnato a uno zio della ministra (fratello del precedente gestore). La De Girolamo, però, si dice «due volte serena» a proposito dell'inchiesta «nella quale io non ci sono». Serena «perché non ho fatto nulla di irregolare o di illecito e perché c'è la magistratura che indaga», spiega, aggiungendo di sentirsi «tutelata» dagli inquirenti piuttosto che «da un rincorrersi di dichiarazioni e controdichiarazioni utili solo per animare maliziose e diffamatorie ricostruzioni giornalistiche». E infine, un no comment velenoso sul sms a Mastella: «Non rispondo a chi usa questa vicenda per fare sciacallaggio e stare sulla ribalta in vista delle elezioni».

Commenti
Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 12/01/2014 - 11:53

sono tutti uguali , sono proprio marci dentro .

giottin

Dom, 12/01/2014 - 12:04

Povera nunzia, ma chi ti ha candidata nel cdx???? Una che sposa un komunista e che stanno in parlamento insieme, non può essere liberale, difatti se n'è andata con chi le assomiglia sia nella vita che in politica. Ancora una volta il Cav. è stato poco oculato nelle scelte, attento che ora non puoi più sbagliare.

cicero08

Dom, 12/01/2014 - 12:09

Prima di quest'altra perla era riuscita a far venire allo scoperta l'amica/nemica di vecchia data, Mara Garfagna,che non era stata tenera nel definire i suoi comportamenti poco ortodossi riservandosi addirittura di votare a favore di un eventuale mozione di sfiducia individuale. Intanto, malgrado l'ingenuo e mite maritino, inventore della web tax subito semiseppellita da Renzi, doveva ingoiare un rospo avendo Google offerto una qualche collaborazione all''impresentabile beneventana evidentemente addentro ad un sistema di appalti di sicuro poco trasparente. Oggi l'ennesima reazione scomposta e vergognosa nei confronti di Mastella. Io al posto di Boccia mi dimetterei anche da marito...

wall333

Dom, 12/01/2014 - 12:23

Come fa una cosi' donna volgare a governarci?

scipione

Dom, 12/01/2014 - 12:33

Sembrava una santarellina,una persona a MODO che era impegnata in politica per " il bene del Paese ",come ripeteva spesso spargendo inchiostro di seppia a piene mani per nascondere la sua vera natura.Meno male che e' andata via da Forza Italia e speriamo che a Berlusconi non venga in mente di riprendersi questi TRADITORI.

milo del monte

Dom, 12/01/2014 - 12:50

Che tristezza, notiziwa nascosta per la vergogna dell'ennesimo corroto del pdl, poco cambia se e' donna.Se era del pd c'era il titolone in prima pagina, ma tante'...funziona cosi in Italia

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 12/01/2014 - 12:52

Proverbiale l'oculatezza del Cav. nella scelta dei propri collaboratori. Da Casini a Fini sino ad Alfano e la sua banda del NCD, Silvio non ha mai sbagliato una mossa. E questo è l'uomo che vorrebbe proporsi per il parlamento europeo? Siamo, perennemente, su "Scherzi a parte".

Klotz1960

Dom, 12/01/2014 - 13:14

Io vorrei capire dove il Pdl ha preso questa tipa e con che coraggio l'ha proposta come Ministro.

dondomenico

Dom, 12/01/2014 - 13:15

Ridateci una legge elettorale che preveda il voto di preferenza; poi andiamo a contare quanti voti prende questa ministra. A proposito, visto la sua militanza politica e quella del marito...mi chiedo: vivono separati?

Ritratto di llull

llull

Dom, 12/01/2014 - 13:34

Ecco un altro personaggio che alle prossime elezioni svanirà come nebbia al sole, trascinando nell'infausto destino anche i suoi compagni di cordata. Qualcuno ricorda per caso tale Bocchino? Granata? Boh?

vaigfrido

Dom, 12/01/2014 - 14:09

tipica esponente della "napoletanità" della politica

Ritratto di Orientale

Orientale

Dom, 12/01/2014 - 18:53

L'avete allevata voi.

Ritratto di Bowman

Bowman

Dom, 12/01/2014 - 18:59

MINESTRINA. Goditela finchè puoi stare col culo incollato alla cadrega. Fra breve i bolscevichi ti faranno fuori e NESSUNO sarà lì a salvarti, traditrice. E questo vale anche per i tuoi 'soci'.

mario micheletti

Dom, 12/01/2014 - 19:40

i nostri politici fare come nel cile nel72 tutti nel campo sportivo lolimpico prendere in mano il paese rimettere a posto tutto legge elettorale dimezzare i parlamentari ecc ecc quando e tutto fatto elezioni e via non si puo fare la frittata senza rompere le uova

mario micheletti

Dom, 12/01/2014 - 19:40

i nostri politici fare come nel cile nel72 tutti nel campo sportivo lolimpico prendere in mano il paese rimettere a posto tutto legge elettorale dimezzare i parlamentari ecc ecc quando e tutto fatto elezioni e via non si puo fare la frittata senza rompere le uova

mario micheletti

Dom, 12/01/2014 - 19:40

i nostri politici fare come nel cile nel72 tutti nel campo sportivo lolimpico prendere in mano il paese rimettere a posto tutto legge elettorale dimezzare i parlamentari ecc ecc quando e tutto fatto elezioni e via non si puo fare la frittata senza rompere le uova

gonggong

Dom, 12/01/2014 - 20:41

devono sparire tutti, letta con le slot machine, la cancellieri con ligresti,alfano con il caso kazaho,vendola con il caso riva,ecc ecc, sono tutti collusi,hanno distrutto l'ITALIA, loro fanno debiti,e noi paghiamo,SUBITO AL VOTO per mandare via questi ALIBABA(LADRONI)

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Dom, 12/01/2014 - 22:07

... il destino dei traditori è ... sparire con ignominia nella nebbia dell'oblio e rimpiangere quel tempo passato di quando credevano di toccare il cielo con un dito.....ha ha ha ha,,,Gianfango Finit in Montecarlo docet.

pasquinomaicontento

Mer, 14/06/2017 - 16:58

Me sta tutto bene, li mannàmo via sortanto?E tutti l'euri che se sò' pappati? Che famo,pàsseno in cavalleria,arifàmoseli dà,quello è er bottino de furti continuati,lui comunista,la moje senza sale,ma furba come può esserlo una de Scampia,anche se non nata lì,ma che ha giocato sulle impellenti pruriginosità amatorie der capo (come tutte quelle elette daltronne) che,assaggiatore e bongustaio di professione,per le sue risapute virtù lascive-amatorie, jà permesso de fregiasse der titolo de onorevole...che dire, questo è er terzo o quarto mio contributo...ancora non ne ho visto accettato uno...forse perchè scritto in italo-romanesco?