L'imbarazzo di Re Giorgio, spiazzato dalla Consulta

La Consulta dà torto al capo dello Stato che da tempo si batte contro le "invasioni di campo". Ora dovrà allontanare da Palazzo Chigi le vicende processuali del Cav

Roma - Commenti? «Zero». C'è davvero poca voglia sul Colle di dire qualcosa sulla sentenza della Consulta, «che comunque è irreversibile», e ancora di meno ce n'è di mettere piede nella tempesta politica che si è scatenata. Giorgio Napolitano, ovviamente, è preoccupato per le eventuali ricadute sul governo Letta e sulla stabilità italiana, proprio nel mezzo della devastante crisi economica che l'attraversa. E infatti la cosa principale che filtra dal Quirinale è «il vivo apprezzamento» del presidente per la composta reazione di Silvio Berlusconi. «Nonostante l'accanimento giudiziario - dice il Cavaliere - la decisione della Corte non avrà influenza nel sostegno leale al governo. Ho sempre messo al primo posto il bene del Paese». Ed è proprio quello che il capo dello Stato voleva sentire.

Rumors, boatos, voci. Nei palazzi romani il verdetto contro il Cav era da giorni dato per scontato e anche sul Colle avevano fiutato l'aria, chiedendo a tutti di non caricare la sentenza di «improprie aspettative». Una cosa è il giudizio «tecnico» dall'Alta Corte, un'altra l'esito processuale. Ma, a bocce ferme, tutto ciò non attenua «l'irritazione» di Napolitano per la decisione della Consulta. E se Re Giorgio ufficialmente non può dire nulla, coma la pensi sull'argomento è abbastanza noto a tutti. Basta rileggersi l'intervento pronunciato solo qualche giorno fa, quando ha ricevuto al Quirinale i giovani magistrati tirocinanti e li aveva invitati a perseguire non solo «l'indipendenza e l'imparzialità», ma anche «l'equilibrio».

Guai quindi a sconfinare, a fare i protagonisti, a non considerare «il contesto di tensioni e difficoltà sul piano politico e istituzionale», dell'Italia di oggi. Tanto per essere più chiari: «Occorre che ogni singolo magistrato sia pienamente consapevole della portata degli effetti, talora assai rilevanti, che un suo atto può produrre anche al di là delle parti processuali». E questo vale in particolare «dinanzi alle criticità che oggi presentano le istituzioni rappresentative nei confronti dei cittadini e gli elettori». Insomma, la Consulta era stata ben avvisata.

Da qui la contrarietà del capo dello Stato per quell'undici a quattro in camera di consiglio. Dal suo punto di vista, i motivi di insoddisfazione sono principalmente tre. Primo: alla sentenza era stata legata l'impalcatura che regge le larghe intese e quindi, nonostante la linea soft di Berlusconi, il rischio a medio termine per il governo rimane. Secondo: il garantista Napolitano da tempo si batte contro le «invasioni di campo» e per, come ha detto più volte, «un corretto e rispettoso rapporto tra politica e magistratura». Terzo: la Corte Costituzionale ha di fatto dato torto al presidente, eppure tutti nel Pdl pensano che la Consulta sia un'emanazione del Quirinale.
Ora occhio alla Cassazione. Nel frattempo Napolitano farà la sua parte per allontanare l'attività di Palazzo Chigi dalle vicende processuali del Cav, azionista di riferimento del governo.

Commenti

egi

Gio, 20/06/2013 - 08:32

Non è imbarazzo ma COMPLICE traditore e inaffidabile.

epc

Gio, 20/06/2013 - 09:24

Non capisco perchè l'articolista sostenga che "Re Giorgio ufficialmente non può dire nulla". Possibile che non si capisca che i magistrati sono fallibili come chiunque altro, che le sentenze non sono Verità Divina, che possono essere anche sbagliate? Possibile che non si capisca che quando le sentenze sono sbagliate si devono comunque rispettare, va bene, ma SI POSSONO E SI DEVONO CONTESTARE? Come ogni cittadino, il Presidente della Repubblica avrebbe il diritto ed in questo caso, secondo il mio modesto parere, il dovere di stigmatizzare una sentenza che ritiene sbagliata.

ZIPPITA

Gio, 20/06/2013 - 09:54

ha ragione egi! Napolitano e' un vecchiettino all'apparenza innocuo, ma ricordiamoci i suoi trascorsi politici... Dentro dentro esulta come tutti gli altri comunisti.....Chissà dove finiremo di questo passo.

Ritratto di drazen

drazen

Gio, 20/06/2013 - 09:57

La Consulta ha perso una buona occasione per dimostrarsi super partes, invece di una rancorosa conventicola di sinistrorsi.

ZIPPITA

Gio, 20/06/2013 - 10:11

L'unica consolazione e' che una volta fatto fuori il Cavaliere tutta sta gente sarà disoccupata!!!!!!!!!!! O finalmente si metterà al lavoro per cose serie e piu' importanti?? Sono stufa di pagare il loro lauto stipendio. A casa!!!!

africano

Gio, 20/06/2013 - 10:36

AHAHAH!! MA CHI CI CREDE? NAPOLITANO E' STATO IL CECCHINO DI BERLUSCONI

maubol@libero.it

Gio, 20/06/2013 - 10:36

Se fosse imbarazzato li avrebbe già crocifissi tutti. Da mo che si parla di riforma della Giustizia. Ma sono e restano soltanto parole.

Ritratto di TAINA

TAINA

Gio, 20/06/2013 - 10:37

L'applicazione più rigorosa della legge si risolve nella più grave delle ingiustizie (TERENZIO) con silvio per silvio e in silvio for ever- ARRUOLATA NELL'ESERCITO DI SILVIO

diablito72

Gio, 20/06/2013 - 10:40

Ma il legittimo impedimento chi lo ha inventato? non è una legge ad personam? è stato prima bocciato dalla corte e poi a FUROR DI POPOLO con il referendum.

Ritratto di capcap

capcap

Gio, 20/06/2013 - 10:41

Ma quale imbarazzo di Giorgio! Il comunista soggiace a Ilda! Speriamo che non ci porti alla rivoluzione!

canaletto

Gio, 20/06/2013 - 10:43

IL PRESIDENTE NAPOLITANO INTERVENGA ENERGICAMENTE CONTRO QUELLA FECCIA DI GIUDICI/GIUSTIZIATORI E BOIA. MANDARLI A PULIRE I CESSI E NON RUBARE STIPENDI PER CONDANNARE CITTADINI INNOCENTI

CeneVole

Gio, 20/06/2013 - 10:43

Le sentenze sono super partes solo quando ci piacciono.

Mercurio_09

Gio, 20/06/2013 - 10:44

Intanto le sue INTERCETTAZIONI in ambito inchieste sulla MAFIA sono state distrutte, onde x cui chi se ne frega se i giudici che si danno a lui vicini hanno votato vs. Berlusconi: lui è a posto! Quando la Magistratura si accanisce sulla politica per 20anni, poi non meravigliamoci se condanna al carcere una donna di 87anni xché aveva rubato generi alimentari (avesse preso caviale invece che biscotti l'avrenbbe fatta franca) e fa andare in prescrizione un'inchiesta x tangenti con imputato F. Penai o assolve N. Vendola grazie al giudice amico della sorella di lui...

VYGA54

Gio, 20/06/2013 - 10:48

Tralasciamo per un attimo il nome di Berlusconi. La Consulta ha stabilito un principio che, per il futuro non si potrà non tenere conto (anche come effetto boomerag..): la superiorità del potere giudiziario sul potere politico. Sono cose ormai note a tutti ma ora c'è stata la certificazione ufficiale.

enzo1944

Gio, 20/06/2013 - 10:49

..........i parrucconi sempre vestiti di carnevale,sono la espressione esatta del capo dello stato!.......sempre obbedienti,zitti e ligi alle disposizioni del loro kapo komunista rosso(per intenderci quello che ha fatto il tifo per l'invasione carrarmati URSS in Ungheria,Cekoslovacchia e Polonia con 30.000 morti)!.......ed il vietti,zerbinetto del napoletano,è il suo portaordini nella consulta!!

Ritratto di emiliobarone1

emiliobarone1

Gio, 20/06/2013 - 10:49

purtroppo molti lettori sono rientrati, o non sono ancora usciti, dalla condizione di sudditanza al feudo di origine medioevale. Non conoscono la "Magna Charta", l'"Habeas Corpus", per non parlare di Cesare Beccaria dei "delitte e delle pene", della distinzione dei poteri e del loro bilanciamento nelle democrazie occidentali, infine ignorano l'esistenza delle Costituzioni a tutela dell'interesse dei cittadini, e in particolare di quella della Repubblica Italiana. Sono ancora purtroppo infeudati da un pregiudicato scaltro e potente nel rapinare i propri interessi in spregio altrui. In questo triste guano sono guidati da cerusici col becco giallo che inneggiano "dalli all'untore" dalle colonne delle sue grida.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Gio, 20/06/2013 - 10:53

Inviterei tutti a non tirare per la giacca il Presidente della Repubblica, a non dipingerlo imbarazzato , irritato o preoccupato per la decisione della Consulta. Le sentenze vanno rispettate sempre o comunque, e sarebbe illogico che Napolitano esprimesse pareri su una singola sentenza. Quindi smettiamola di piagnucolare e al lavoro per il bene del Paese.

aredo

Gio, 20/06/2013 - 10:55

Ma quale imbarazzo ? Poveri fessi quelli del PDL che credono alle balle dei comunisti! Stalin Napolitano è parte integrante ed attiva dell'attuale regime dittatoriale comunista a tutti gli effetti. Quelli del PDL che credono che a Napolitano dispiaccia poi... ma neppure i bambini dell'asilo sono così ingenui!

enzo1944

Gio, 20/06/2013 - 10:55

.....ma che imbarazzo di re giorgio!!!.....sono anni che il napoletano che sta al Colle,con la complicità dei partiti di centro/sinistra e della magistratura(rossa)sta tentando di cacciare Berlusconi!....e per farlo non hanno badato di sputtanare l'Italia e gli Italiani davanti al mondo,pur di conseguire i loro obbiettivi politici sinistri!........ma quando mai Berlusconi capirà di non fidarsi delle promesse dei sinistri!.....sono mentitori e falsi più di giuda da sempre e lo saranno per sempre!....Per loro prima vengono le loro persone,poi il partito,poi,.......se ne avanza,briciole agli Italiani!....e chi vota sinistra PCI-PD non lo ha ancora capito! Sveglia PECORONI,(incluso luigipiscio)!!

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Gio, 20/06/2013 - 11:04

Non riesco a capire perchè si tiri in ballo Napolitano. Lui come tutte le persone "normali" aspetta il giudizio e accetta il risultato senza commenti. Il pro e contro l'avete inventato voi per far schierare le persone e contrapporle, creando odio tra di esse, come sempre siete abituati a fare. Oppure siete voi che giudicate chi è colpevole o chi innocente a seconda delle vostre simpatie e interessi economici.

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 20/06/2013 - 11:08

Perché non lo fa senatore a vita come risposta chiara a questo obbrobrio ?

Baloo

Gio, 20/06/2013 - 11:08

Di questo passo anche il Presidente della Repubblica, per andare a prendere contatti con istituzioni internazionali, e.g. col Papa in Vaticano, dovrà chiedere il permesso alla magistratura, laddove qualche magistrato dovesse incriminarlo per motivi suoi propri abietti e futili o perché eterodiretto da poteri ostili alla presidenza.. Il primato della politica va ristabilito. Le alte cariche dello stato vanno sottratte al potere, talvolta infame almeno in potenza se non in atto, della magistratura.

Ritratto di tethans

tethans

Gio, 20/06/2013 - 11:10

Napolitano ha fatto la doppietta .. I nemici di SB godono , e il POPOLO PAGA PER MANTENERE QUESTI PARASSITI ... Tutti vissero felici e contenti :)

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Gio, 20/06/2013 - 11:11

xegi. Il presidente della repubblica è aldisopra di ogni parte ed suo dovere non esprimere nessun giudizio riguardo la sentenza emessa da un altro potere dello stato "indipendente". Solo questo giornale lo tira in ballo faziosamente, perchè sa benissimo che Napolitano non può esprimere nessun giudizio in merito. Traditore e inaffidabile indirizzalo a questo giornale.

bruna.amorosi

Gio, 20/06/2013 - 11:14

CeneVole le accetterei se alcune non fossero fatte dalle amiche delle sorelle di VENDOLA per caso? oppure di EMILIANO PRESO PRATICAMENTE CON IL PELO DELLE COZZE IN BOCCA i suoi amici magistrati lo hanno graziato ' oppure della storia del MPS con quell'ammanco di soldi e.....tutto finisce a tarallucci e vino . anche queste si debbono accettare ? bene forse tu io NO! ..

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Gio, 20/06/2013 - 11:16

Una Corte Costituzionale composta da 11 comunisti e 4 non comunisti che sentenza volete che emani? Ma quello che è curioso, ma una legge è costituzionale o non lo è ! La sentenza deve essere unanime, si parla di interpretazioni di una legge, la legge è legge non è interpretabile a piacimento e se lo fosse deve essere cambiata! Comunque quello che emerge e che una legge è interpretabile secondo l'orientamento politico della Corte ,questa è in ambito democratico significa non indipendenza della Magistratura, poi dite quello che volete...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 20/06/2013 - 11:17

al posto di napolitano avrei azzerato tutta la consulta, tutto il CSM e per ogni giudice che sbaglia, avrei imposto sanzioni disciplinari al massimo!

buri

Gio, 20/06/2013 - 11:19

Perché stupirsi? titto si svolge come da copione, per i Magistrati il Parlamento e l'Esecutivo sono da tenere sotto tutela del CSM

aredo

Gio, 20/06/2013 - 11:23

@Il corvo: "le sentenze vanno rispettate sempre e comunque" ? Sì, nei regimi dittatoriali, che guarda caso sono sempre nati dalla sinistra.. comunismo, fascismo, nazismo.. tutte costole del socialismo..

82masso

Gio, 20/06/2013 - 11:32

Ma di cosa stiamo parlando? «il vivo apprezzamento» del presidente per la composta reazione di Silvio Berlusconi. Ma secondo Voi ha alternative il Cav.? Ma se solo si azzarda a far saltare il Governo in un momento simile, quando l'Italia intera si aspetta riforme in un momento storico irripetibile o quasi, tempo una settimana e l'elettorato Pidiellino crollerebbe minimo del 10%; ripeto brutta situazione per il nano, ha le mani legate! No leggi ad personam no party!

coccolino

Gio, 20/06/2013 - 11:34

Bravo Silvio nel suo comportamento leale, ma avrà la forza di tenere allineati tutti i suoi parlamentari? E, se qualcuno votasse contro il governo, come dargli torto?

@ollel63

Gio, 20/06/2013 - 11:41

ma quale imbarazzo! La cacca komunista ha invaso l'Italia in tutti i suoi gangli vitali. L'Italia è morta annegata in questa sozzura sinistra.

Libertà75

Gio, 20/06/2013 - 11:46

C'è un po' di confusione anche nell'articolista. La posizione di Napolitano è che il percorso Politico non dovrebbe essere sub judice alla magistratura, un consiglio dei ministri straordinario rientra nella sfera politica. In questo modo la Corte Costituzionale stabilisce un grave precedente ossia "l'attività politica è libera ed indipendente solo quando la magistratura non ha in corso procedimenti". Aldilà del caso Berlusconi che in tanti odiano, il concetto espresso è molto pericoloso in quanto stabilisce che è la magistratura la vera deterrente del potere nel nostro Paese

Dario40

Gio, 20/06/2013 - 11:52

è inutile pianger sul latte versato ! caro Napolitano ha voluto una Consulta di sinistri e adesso anche lei ne pagherà le conseguenze !

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 20/06/2013 - 11:55

Eccellentissimo Prof. Gallo, al di là dell'errore giuridico della decisione presa, mi domando se la Consulta si rende doverosamente conto dei risultati disastrosi che si ripercuotono, inesorabilmente, negli interessi di tutti, tutti, gli italiani!

marcs

Gio, 20/06/2013 - 11:58

Ricapitoliamo: venerdì 26 febbraio 2010 era stato convocato un Consiglio dei Ministri dal signor berlusconi e in precedenza lo stesso berlusconi aveva fissato con i giudici di Milano una udienza per il successivo lunedì 1 marzo. Qualche giorno prima della data fissata per il CdM il signor berlusconi ne cambia la data fissandolo, guarda caso e senza che vi fosse alcuna motivazione, proprio per lunedì 1 marzo. Ora chiedo a voi lettori del giornale di proprietà del sig. berlusconi se non vi sembra che egli voglia prendere per deficienti non solo i giudici del tribunale di Milano, ma anche qualsiasi persona con un minimo di raziocinio, poiché è palese che ciò che il berlusconi ha fatto è stato fatto solo per il suo personale tornaconto e non come egli vorrebbe far credere per importanti motivi legati alla carica che ricopriva all'epoca dei fatti. Attendo insulti....

doris39

Gio, 20/06/2013 - 12:03

In Italia si è presa una china pericolosa dove una parte della magistratura, non sforzandosi più di nascondere il suo ruolo politico,sta sovvertendo l'ordine democratico. Il potere politico è asservito alla magistratura, come avveniva nei paesi dittatoriali dell'est.

Ritratto di _alb_

_alb_

Gio, 20/06/2013 - 12:06

Ma ci fate o ci siete? La mummia comunista è ovviamente contro Berlusconi da sempre e appoggia tutte le malefatte dei suoi compagnucci. Incredibile che Berlusconi sia stato così ingenuo da volerlo ancora al colle.

angel42xy

Gio, 20/06/2013 - 12:09

oramai la magistratura è una dittatura.L'AVVISO LO HA DATO CON IL FALSO PROCESSO TORTORA, senza prove e bastava verificare il numero di tel ascritto a tortora ma che di lui non era. bastava chiamare e nessuno lo VOLLE FARE.DOPO DI CHE LA MAGISTRATURA HA DI FATTO SCOPERTO IL SU9O GIOCO FACENDO CADERE MINISTRI e governi e quello puo difficiòle , berlusconi..ora è solo questione di principio . se dovese vincere berlusconi il loro potere subirebbe una grande SCOSSA.SCENDIAMO IN CAPO XCHè NE VA DI MEZZO DEL NOSTRO FUTURO.ESPONOIAMO UN LENZUOLO CON SCRITTA LIBERTA X LA DEMOCRAZIA SENZA MAGISTRATI.

Titanio

Gio, 20/06/2013 - 12:10

Siete dei poveracci!! chi ha detto che Napolitano è irritato? pensate con questo articolo di tarlo per la giacchetta? Di responsabilizzarlo su qualcosa che non esiste? Berlusconi come tutti gli altri cittadini deve sottoporsi al normale percorso processuale, sta cercando di usare cavilli biechi per evitare il giudizio, perchè non si fa giudicare? Suvvia Cavaliere, non si sottragga alla giustizia, faccia il bravo cittadino, dia l'esempio, non dovesse farsi giudicare darà un cattivo esempio, qui la politica non conta. Lei è accusato di un reato, dimostri di non averlo commesso, non usi mezzucci di basso profilo per evitare il giudizio....ha fatto di tutto per non farsi giudicare, il tempo però è contro di lei, prima o poo il pettine scende e si porta dietro tutto...ha fatto come i bimbi ha procrastinato sperando di riuscire a sfangarla e invece questa volta...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 20/06/2013 - 12:11

Qua, chi ci rimette non é Berlusconi ma l,intero paese, é finche i sinistronzi non si saranno reso conto che questi giudici danneggiano anche loro noi avremo sempre questi risultati, chi appoggia questi giudici si rende complici di loro, é i sinistronzi sono contenti che Berlusconi viene condannato oppure messo in galera,che lui da 20 anni viene persequitato da una magistratura che ricorda la giustizia Nazista di Roland Freisler oppure del KGB questo non importa a loro, l,importante per questa gentaglia é che il nemico politico venga eliminato con ogni mezzo legale oppure illegale, l,odio politico che c,é nel nostro Paese é arrivato ad essere un odio fanatico contro chi non la pensa come i Komunisti vogliono,questo odio é degno degli animali ma non di essere umani, ma i Komunisti italiani sono degni di essere chiamati essere umani?, chi non accetta l,opinione di un altro Non e altro che un essere selvaggio e primitivo,di questi sentimenti Hanno dato prova fino a questo momento i sinistronzi che scrivono qui i loro commenti, ma sotto la dittatura di questa Giustizia? soffrono anche loro é questo e un motivo di soddisfazione!.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 20/06/2013 - 12:18

Un semplice soluzione: Silvio senatore a vita. Sarebbe giusto e risolverebbe ogni problema, rendendo anche più "naturale" la Sua inevitabile nomina a Capo dello Stato quando Napolitano si ritirerà. L'istituto del senatore a vita - sempre apprezzato da Silvio ed osteggiato dai sinistri - ne trarrebbe grande vantaggio. Avere come senatore a vita il più grande statista vivente darebbe lustro all'Italia in Europa e nel mondo perché dimostrerebbe che, nonostante le infiltrazioni rosse nei gangli dello stato e nella magistratura, l'Italia è e resterà una nazione democratica ed occidentale e non diverrà mai una Corea del Nord mediterranea.

no beluscao

Gio, 20/06/2013 - 12:18

bravo mortimer la tua è la miglior barzelletta

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 20/06/2013 - 12:19

Berlusconi, perdonali, questi comunisti, non sanno cosa stanno dicendo... :-)

david71

Gio, 20/06/2013 - 12:23

Se riuscite ad uscire dalla logica del “Sinistronzi”, del “Komunisti Mafiosi”, della “Magistratura Politicizzata” e altri deliri che in questa vicenda non centrano assolutamente nulla, vi inviterei a porre la vostra attenzione nel merito della vicenda “Silvio Berlusconi [ha scelto] di presiedere una riunione del Consiglio da lui stesso convocata per tale giorno, che invece egli aveva in precedenza indicato come utile per la sua partecipazione all'udienza"(Motivazione della sentenza)…. Penso che anche una consulta di Destra, della lega, del partito degli anziani oppure composta da bambini di 7 anni avrebbe detto “No quel giorno lo avevi stabilito TU come giorno utile all’udienza per cui dovevi esserci!”. Questo è il punto.

VYGA54

Gio, 20/06/2013 - 12:25

x marcs: Ricapitoliamo: All'indomani del vertice,allora G7, a Napoli del 1994 il premier Silvio Berlusconi riceve in pompa magna un avviso di garanzia al cospetto di tutti gli organi di informazioni del mondo! Questo atto era stato già anticipato il giorno prima dal Corsera! Da quel preciso momento la magistratura ha perso credibilità .... Quanto agli insulti faccio presente che siamo un po' diversi e non appartengono al nostro DNA..

david71

Gio, 20/06/2013 - 12:27

doris39 … forse è il caso che ristudi la storia, “Il potere politico è asservito alla magistratura, come avveniva nei paesi dittatoriali dell'est.” è esattamente il contrario… l’opposto di ciò che ha detto.

unosolo

Gio, 20/06/2013 - 12:33

sono ignorante , penso che questa sentenza è arrivata o è stata pilotata per nascondere altre pecche politiche quali le escort di Firenze , la separazione delle carriere , la RAI in rosso , L'IVA insomma ci distolgono dalle tasse che ci piovono sopra altre tasse per non fermare lo spreco politico , è ora che usciamo dal guscio e la RAI si mantenga da sola senza canone altrimenti si deve vendere , i soldi del canone vanno dirottati per togliere il debito che seguita a crescere.Basta con stipendi da nababbi della casta mentre le pensioni sono ferme da diversi anni come lo stipendio degli operai che non sono rapportati alla realtà.

benny.manocchia

Gio, 20/06/2013 - 12:36

Presidente Napolitano,elegga Berlusconi senatore a vita.Ma non si e' ancora accorto che in ITalia la santabarbara e' pronta ad esplodere? Un italiano in USA

nonnoaldo

Gio, 20/06/2013 - 12:49

Titanio, ovvero la giustizia secondo i bolscevichi. 1°), Berlusconi si sta facendo giudicare, tanto che si è beccato anche delle condanne, ingiuste a mio avviso. 2°) non è Berlusconi che deve dimostrare di essere innocente, bensì la pubblica accusa che deve portare prove certe della sua colpevolezza. E questa non è un'opinione bensì una norma che dovrebbe essere ineludibile, salvo quando l'impotato si chiama Berlusconi, ovviamente. Il resto sono chiacchiere.

nonnoaldo

Gio, 20/06/2013 - 13:00

Tutti presi dal campanilismo si ignora il vero nodo del problema. La consulta ha il compito di valutare la costituzionalità di leggi e quant'altro di sua competenza. In questo caso è entrata nel merito del conflitto (Berlusconi aveva dato disponibile quel giorno...) anziche pronunciarsi sulla costituzionalità o meno del legittimo impedimento. Su questo, non sulla sentenza, Napolitano avrebbe il dovere di pronunciarsi in quanto garante del rispetto della costituzione da parte di tutti, consulta compresa. Non lo fa, quindi è connivente.

LAMBRO

Gio, 20/06/2013 - 13:03

Li aveva avvisati tutti.. e l'hanno tradito. Basta che , vista l'invasione di campo della consulta, faccia lui una propria invasione di campo ....così la finiamo con il teatrino dei Pupi!!!! E avremo finalmente un governo per gli Italiani che non ne possono più.

agosvac

Gio, 20/06/2013 - 13:08

In questa triste vicenda il Capo dello Stato non ha nessuna possibilità d'intervento. però lui è il Preidente del Csm e, come tale, sulla magistratura qualcosa da dire l'avrebbe! Ricordo che molti anni fa un altro Presidente, certo Cossiga( il miglior Presidente della Repubblica degli ultimi 50 anni) andò al Csm e disse: signori miei "io" sono il vostro Presidente e voi fate come dico io sennò sciolgo questo Consiglio e lo avrebbe potuto fare!!! Napolitano non può sicuramente intervenire sulla Consulta ma sul Csm sì. E sarebbe ora che lo facesse! Tra l'altro , potrei sbagliarmi, ma credo che anche la Consulta sia composta in gran parte da magistrati e visto che in magistratura non si va avanti per meriti ma per anzianità un giorno erano anch'essi magistrati senza meriti particolari!!!In effetti chiunque sia magistrato può un giorno o l'altro fare parte della Corte Costituzionale indipendentemente dalle sue conoscenze giuridiche e Costituzionali, indipendentemente se sia una persona intelligente o un perfetto coglione!

mauroder78

Gio, 20/06/2013 - 13:20

Imbarazzo??? e per cosa??? quale invasione di campo??? vediamo: uno sottoposto a processo concorda con i Giudici una serie di date per le udienze, ma poi, venendo meno agli accordi, fissa lui stesso un consiglio dei ministri proprio in una di quelle date.... allora, dove sta l'ingiustizia??? la persecuzione?? è chiaro, sta solo nelle vostre teste dementi ed ottuse...

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 20/06/2013 - 13:22

Quando ha chiesto di distruggere le sue intercettazioni sulla trattativa Stato-Mafia, Re Giorgio II è stato esaudito. Non è affatto imbarazzato, è palese come stanno le cose. Forza Silvio, i comunisti vogliono farti fuori, fai cadere il governo!!!

agosvac

Gio, 20/06/2013 - 13:30

Egregio emiliobarone1, le vorrei ricordare che la magnacharta è proprio espressione del medio evo essendo stata emessa nell'Inghilterra del, se non ricordo male, XIII secolo per limitare i poteri del re giovanni senza terra. L'Habeas corpus fa parte dell'ordinamento giuridico americano o comunque anglosassone e serve come garanzia dei diritti del cittadino, chiunque sia, contro l'invadenza di polizia e magistratura varia. Di Cesare Beccaria dubito che lei ne abbia letto una sola pagina a parte il titolo dell'opera e, comunque, non credo abbia alcuna applicazione nelle leggi italiane essendo essenzialmente teorica e non pratica ed esssendo stata scritta addirittura nella prima metà dell'ottocento! Ma la cosa veramente comica è il suo riferimento alla Costituzione.A proposito, l'ha mai letta?????

baio1969@libero.it

Gio, 20/06/2013 - 13:40

perSilvio46: Anche oggi ci hai deliziato con una delle tue perle. Ormai è diventata un'abitudine, al punto che non posso più farne a meno. "... nonostante le infiltrazioni rosse nei gangli dello stato e nella magistratura ..." Questa dei gangli è da incorniciare !!!

marcs

Gio, 20/06/2013 - 13:47

Ricapitoliamo: venerdì 26 febbraio 2010 era stato convocato un Consiglio dei Ministri dal signor berlusconi e in precedenza lo stesso berlusconi aveva fissato con i giudici di Milano una udienza per il successivo lunedì 1 marzo. Qualche giorno prima della data fissata per il CdM il signor berlusconi ne cambia la data fissandolo, guarda caso e senza che vi fosse alcuna motivazione, proprio per lunedì 1 marzo. Ora chiedo a voi lettori del giornale di proprietà del sig. berlusconi se non vi sembra che egli voglia prendere per deficienti non solo i giudici del tribunale di Milano, ma anche qualsiasi persona con un minimo di raziocinio, poiché è palese che ciò che il berlusconi ha fatto è stato fatto solo per il suo personale tornaconto e non come egli vorrebbe far credere per importanti motivi legati alla carica che ricopriva all'epoca dei fatti. Attendo insulti....

diablito72

Gio, 20/06/2013 - 13:55

La legge 7 aprile 2010, n. 51, per il breve corso della sua vita (essendo stata prima dichiarata parzialmente illegittima dalla Corte costituzionale della Repubblica Italiana nel gennaio 2011, poi abrogata per tutta la restante parte rimasta in vigore con referendum nel giugno 2011) ha istituito un legittimo impedimento a comparire in udienza di tipo speciale, applicabile unicamente al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai Ministri della Repubblica italiana.

diablito72

Gio, 20/06/2013 - 13:56

La legge 7 aprile 2010, n. 51, per il breve corso della sua vita (essendo stata prima dichiarata parzialmente illegittima dalla Corte costituzionale della Repubblica Italiana nel gennaio 2011, poi abrogata per tutta la restante parte rimasta in vigore con referendum nel giugno 2011) ha istituito un legittimo impedimento a comparire in udienza di tipo speciale, applicabile unicamente al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai Ministri della Repubblica italiana.

Ritratto di wtrading

wtrading

Gio, 20/06/2013 - 14:03

emiliobarone 1 ) Potrei ( ho detto "potrei" ) anche essere d'accordo con le sue auliche parole se non fosse che la giustizia italiana viaggia solo su un binario. Unico. E su quello fa il bello ed il brutto tempo, interferendo chiaramente su un potere dello stato. Mi sembra ( ed uso un eufemismo ) che sulla "rive gauche" e su chi la sostiene, non vi sia questo "piccolo accanimento" giudiziario.!! ( Parlo di Penati - Errani - Vendola - D'Alema - Fassino - MPS etc etc. ). E non si vergogna, la sinistra, di essere sostenuta da un malfattore, delinquente,affamatore di famiglie, che risponde al nome di De Benedetti, il quale operando in Italia dalla Svizzera, dà un fulgido esempio di moralità. Una delle due : o lei, nonostante le sue belle ed auliche esposizioni, ha le fette di mortadella sugli occhi, oppure è un sano IPOCRITA di prima fatta. Il fatto è che siete fatti proprio con lo stampino ( come diceva la mia grande nonna, scomparsa alla veneranda età che io porto ora ! ). Ossequi e mi saluti la signora.

Ritratto di wtrading

wtrading

Gio, 20/06/2013 - 14:11

doris71. Le faccio presente che, su una richiesta della UE, era stato stabilito un consiglio dei Ministri d'urgenza straordinario. Prima di parlare si informi un attimino. Evita di fare delle meschine figure. E quanndo mai un potere dello Stato puo' interferire su un atto Governativo ?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 20/06/2013 - 14:18

Ubi maior minor cessat. Noi discendiamo dai Latini. Gli arroganti della Corte Costituzionale, secondo gli usi e i costumi italici, vengano arrestati per oltraggio e messi in carcere a convincersi che nella nostra Repubblica la sovranità spetta al Popolo...

Ritratto di wtrading

wtrading

Gio, 20/06/2013 - 14:19

Domanda alla Redazione: potrebbe ilGiornale indire una raccolta firme per Silvio Belusconi Senatore a vita ? Per fare pressione sul Quirinale ?

epesce098

Gio, 20/06/2013 - 14:20

Titanio - Ma non ti vergogni a scrivere certi commenti? No non ti vergogni pertchè sei ignorante. Non è Berlusconi che deve dimostrare di essere innocente, ma sono i giudici che devono dimostrare che Berlusconi è colpevole.

franco@Trier -DE

Gio, 20/06/2013 - 14:39

pasquale non capisco come fai a parlare bene del cavaliere , ma li in Germania non la senti cosa ne pensa la gente di Berlusca? qui lui è sulla bocca di tutti i bambini e dei vecchi da te no so forse fai casa e lavoro, comunque io non sono rosso tuttaltro e a me non piace che il paese italiano sia ridicolizzato sulla bocca di tutto il mondo,quindi se ha sbagliato venga eliminato ridiamo l'onore alla Italia.

Titanio

Gio, 20/06/2013 - 14:40

epesce098 sei un asino! Non sai neanche leggere! Lui le accuse le ha avute e la sua colpevolezza è stata dimostrata con le condanne in primo e secondo grado e che ora sará sottoposta al terzo e ultimo grado di giudizio. I suoi avvocati adesso dovranno trovare il modo di far cadere le accuse, come definisci questa cosa? Asino!!! Lui non voleva essere giudicato utilizzando un sistema bieco e vergognoso come un legittimo impedimento inesistente! Sei un Asino!

unosolo

Gio, 20/06/2013 - 15:04

COSSIGA ; PERTINI , presidenti con personalità , peccato assistere a queste sciagurate figuracce che vengono esposte senza prove certe ma l'impedimento di un PCM ,anche se aveva dato delle date certe che non possa rimandare per altri impegni istituzionali , anche se creati appositamente , non venga rispettato è il colmo , vuol dire che se doveva condannare anche se in altre due sentenze identiche è stato assolto , solo per questo doveva intervenire il capo e far rispettare il ruolo dell'allora PCM , l'unica cosa buona che potrebbe fare è nominarlo senatore a vita solo per quello che ha passato . Non scordiamo come eravamo ridotti nel 93 .

COSIMODEBARI

Gio, 20/06/2013 - 15:04

ZIPPITA, tutta questa gente nn starà senza far nulla, perchè sta già lavorando, tra il sottotraccia ed il fuori traccia contro Renzi. Insomma uno, solo apparentemente, di loro. Per poi iniziare a lavorare contro Grillo. E' fantapoliticamagistrata?...a vicinissimi posteri l'aurduo vedere.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 20/06/2013 - 15:37

Eh già, il legittimo impedimento non era "assoluto" caro il mio Primo Ministro a capo di uno Stato con quasi 61milioni di cittadini, con un PIL di circa 1500miliardi di Euro, con 630 deputati e 315 senatori, ogni giorno alle prese con problemi, tematiche e programmi immani che spaventerebbero Superman... quando, dopo 4anni (all'1/3/10) dall'inizio del processo e a circa 11 dall'inizio delle indagini, deve giustificare la sua indisponibilità ai giudici di Milano, lo deve fare in modo puntuale, particolareggiato, adeguato, in modo da provarla al di là di ogni possibile dubbio e rispettare la "leale collaborazione" (ma dove?) tra poteri dello Stato... Cosa vuole che sia l'impegnino di un Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana per far fronte alla quotidiana pressione che l'Europa scientemente applica al suo Governo, rispetto agli impegni dei nostri fulgidi magistrati. Cosa crede, che questi lavorino poco? Che abbiano le paghe (sicure) più alte d'Europa? Che riescano a farsi bastare 51 giorni di ferie l'anno? che abbiano carriere "automatiche" e siano praticamente intoccabili per qualsiasi disastro combinino con le loro indagini e/o giudizi? Che abbiano pensioni che definire d'oro è un eufemismo? Che si siano costituiti in "setta rossa" autoreferenziante, autogiudicante, completamente immune a qualsiasi controllo e siano praticamente il braccio armato delle sinistre? Ma andiamo! "La Legge è uguale per tutti"! Anche per quel giovane magrebino che a Locri, due giorni fa, ha investito e ucciso il Sig.Leonardo (in bici) (poi è scappato, ha tentato di rimuovere i danni dal furgone ed era privo di assicurazione e senza patente) la Legge si è mossa implacabile; arrestato, 1 giorno ai domiciliari e oggi... FUORI, liberato da un altro esimio esponente della magistratura che non fa sconti a nessuno! Si ricordi, caro Berlusconi, che lei "non può mai non sapere" a prescindere! E poi la smetta di tenere occupati i nostri giudici "super partes" in questi processi basati su supposizioni, teoremi, deduzioni... non hanno mica tempo da perdere! Non vede come stanno facendo marciare come treni i procedimenti per MPS, Penati, Lusi, la sanità pugliese, le amministrazioni emiliane e siciliane, ecc..ecc..ecc.. e come (per colpa sua naturalmente) abbiano dovuto rilasciare per scadenza dei termini centinaia di criminali mafiosi assassini, abbiano fatto sparire... sorry, derubricato-archiviato tutte quelle inezie di Telekom-Serbia, missione Arcobaleno, caso Unipol, ecc..ecc..ecc..? Vuole un consiglio? Aspetti di essere condannato anche in Cassazione e per il caso Ruby... venda/chiuda Mediaset a qualche gruppo estero che lasci a casa più persone possibile, si trasferisca insieme a tutto il suo patrimonio in qualche stato estero e poi faccia come Grillo: faccia il leader esterno alle istituzioni di un gruppo vero di gente vera, determinata e nuova che possa scardinare dalle fondamenta l'infernale macchina rossa che sta uccidendo l'Italia da molto prima che abbia cominciato a tentare di eliminare lei. Lo faccia prima della bancarotta totale, prima della resa all'invasione di immigrati in crescita esponenziale, prima di finire ben peggio della Grecia, prima di diventare la prima repubblica islamica di "Eurabia"... prima che sia finita per tutti noi Italiani, che purtroppo non siamo considerati altro che carne da macello da tutti e che (quasi... lo vedremo...) non abbiamo più orgoglio e coraggio per dire BASTA!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 20/06/2013 - 15:56

#franco@trier. Tu, ti fai influenzare dai tedeschi che Hanno paura di perdere Leaderschip in Europa insieme alla Francia, tu ti dovresti vergognare di insultare Berlusconi reo solo di aver impedito la presa del potere da parte dei Komunisti in Italia, dei 32 processi che Berlusconi ha subbito, tutti sono stati inventati da una magistratura corrotta é di sinistra, la prova é che nei 32 processi Berlusconi é stato sempre assolto, che tu sei un credulone si vede dal modo in cui ragioni, tu crederesti ad una giustizia che permette a Debenedetti di portare miliardi di euro in Svizzera dopo aver rovinato la Olivetti?, tu crederesti ad una giustizia che chiude gli occhi davanti agli scandali di una sinistra alleata con loro?, tu crederesti ad una giustizia che non processa ladroni come bassolino reo di aver rubato 1,4 Miliardi di euro?oppure crederesti ad una giustizia che non processa penati che ha rubato 180 mioni di euro per la Milano-Serravalle?; É ANCHE LA JERVOLINO; VENDOLA; LUSI; ERRANI; D;ALEMA É QUESTO PER QUEL CHE RIGUARDA LE PERSONE! ADESSO VENIAMO AGLI SCANDALI DEL PARTITO KOMUNISTA IL PDPCI!; CHE HA ROVINATO LA BANCA PIU ANTICA DEL MONDO MPS! L;ANTONVENETA; LA TELEKOM SERBIA; LA SME ETC... ETC...., tutti questi scandali sono stati causati da un partito che é il piu corrotto del Mondo! IL PDPCI! che viene protetto dai giudici e magistrati Italiani, spiegagli questo ai tuoi amici Tedeschi che sono ignoranti in materia, invece di callunniare ed offendere un Galantuomo con la G maiuscola che ama l,Italia é dá da mangiare a 100,000 Italiani!.

unosolo

Gio, 20/06/2013 - 16:38

gira gira la giustizia è lenta per colpa di Berlusconi che li impegna da oltre 20 anni, che paghi i danni ,. roba da pazzi 20 anni e ancora non è finita. nel mentre escono dalle galere per cavilli strani e decorrenze . Mancheranno le aule o i giudici ,forse impegnati a mantenersi in forma per le sudate ferie .( avviare i natanti e le ville )lavoro impegnativo , si deve fare bella figura .

ugsirio

Gio, 20/06/2013 - 16:53

Non serve a nulla andare a votare i governi sono fatti dalla magistratura, finché non se ne trarranno le dovute conseguenze continueremo a subire. Sarebbe opportuno che gli italiani di centrodestra si sveglino e comincino a cercare un nuovo leader, quelli che hanno non valgono nulla o se vogliamo sono a livello della loro controparte. Quando la nullità del centro sinistra non avrà più la foglia di fico di Berlusconi si materializzerà in tutta la sua pochezza peccato che tutti ne subiremo le conseguenze.

doris39

Gio, 20/06/2013 - 18:03

@wtrading Gio, 20/06/2013 - 14:11 ... su una richiesta della UE, era stato stabilito un consiglio dei Ministri d'urgenza straordinario.Non riesco a seguirla. Vuole spiegarsi meglio?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 20/06/2013 - 18:43

PASQUALE ESPOSITO, sei stato bravissimo !!!

giovannibid

Gio, 20/06/2013 - 21:12

LA SOLUZIONE CARO PRESIDENTE C'E': AZZERARE LA MAGISTRATURA