Rom, le lettere dei residenti arrabbiati

"È da un anno che chiediamo la soluzione di questo campo non autorizzato e il Comune si è sempre defilato per cercare di risolvere questo problema nonostante numerosissime mail e lettere di protesta"

 

Da un anno chiediamo aiuto, inascoltati

Certo si fa prima condannare una manifestazione che intervenire seriamente su queste posizioni. È da un anno che chiediamo la soluzione di questo campo non autorizzato e il Comune si è sempre defilato per cercare di risolvere questo problema nonostante numerosissime mail e lettere di protesta.
Oscar Nigri

Corsi di educazione? Fateli a chi scippa

Forse il nostro sindaco si diverte a prendere in giro i milanesi. Mi piacerebbe sapere se davanti alla sua casa c'è un degrado del genere. Perché i corsi di educazione non li fa per chi scippa invece che per i residenti? Perché non pensa al lavoro dei milanesi? Forse non ha capito che i cittadini vogliono vivere liberi e sicuri.
Daniela Benini

Siamo alla solita propaganda comunista 

Truffa comunista! Questi «corsi di rieducazione», praticamen­te propaganda di sinistra, pagata dal contribuente! Gli abitanti di Milano, per una volta devono prendere esempio da Napoli: devono fare come a Ponticelli, dove il campo rom è stato sgom­berato. 
Andrea Scotti 

Pisapia dovrebbe tornare al suo lavoro 

Pisapia sta facendo quello che aveva promesso nel suo pro­gramma elettorale. Ora tocca attendere che finisca il suo man­dato e rimandarlo a fare la sola cosa che pare sappia fare bene, cioè l'avvocato. Ai signori del Naga chiedo di rendere noto il bi­lancio. 
Lettera firmata 

Città pericolosa e sporca: un bel primato 

Sono una milanese arrabbiata ma mi è negato reagire. Ci han­no confezionato una città ad alta densità di delinquenza. I mila­nesi pagano le tasse, i ticket, gli aumenti e non vengono ripagati in servizi e sicurezza. Milano ha raggiunto un bel primato di cit­tà pericolosa e sporca. 
Lettera firmata 

Il Comune non fa niente per la sicurezza 

Sono un vostro lettore da tanti anni e condivido a 360 gradi le vostre iniziative liberali. Ora vi prego di pubblicare questo: i rom accampati sotto le finestre sono un grande problema. È da marzo che scriviamo e questa amministrazione comunale non fa nulla per la sicurezza dei cittadini. 
Giuseppe Mannino 

Più multe e sequestri di beni nei campi 

Provare a intervenire sulla comunità rom è troppo gravoso, ve­ro? Magari con l’uso di multe salate e di sequestri di beni. Per non dire che magari potrebbe essere utile un maggiore control­lo sulle attività di questi gruppi nomadi che propugnano sem­pre la loro fierezza di popolo non lavoratore.
Ferdinando 

La giunta così non otterrà alcun risultato 

I rom per tradizione vivono di espedienti e non si integrano con i popoli che li ospitano, tranne che in casi rarissimi. Quello che vuol fare Pisapia, per quanto nobile dal punto di vista umano, è perfettamente inutile non otterrà nulla. 
Lettera firmata 

Altri ci hanno provato: ricetta inutile

Sono soldi buttati al vento, altri Paesi hanno provato con que­sta via all’integrazione, ma con scarsi risultati. Voglio proprio vedere che cosa faranno questi mediatori del Comune. Cosa mi dirà, quali saranno i suoi argomenti, in che modo penserà di educarci
Lettera firmate