Scontro Turchia-Ue, Erdogan: "Voto Ue sull'adesione non ha valore"

Prosegue lo scontro tra Ue e Turchia sui diritti umani. Domani il Parlamento europeo voterà sul congelamento dei negoziati di adesione, ma Erdogan attacca: "per noi non ha valore"

Domani, a Strasburgo, il Parlamento Europeo voterà per l’eventuale congelamento dei negoziati di adesione della Turchia all’Ue, in seguito alla stretta su diritti umani e sullo stato di diritto, operata dal presidente turco Recep Tayyp Erdogan, dopo il tentato golpe del 15 luglio. Ma, alla vigilia del voto, è già scontro tra Bruxelles e Ankara. "Qualunque sia l'esito, questo voto per noi non ha nessun valore", ha detto, infatti, Erdogan, a margine di un incontro con l’Organizzazione per la collaborazione islamica (Oic), ad Istanbul.

La decisione che verrà presa domani a Strasburgo, ha sottolineato Erdogan, “non interromperà la lotta del Paese per l'indipendenza e il futuro”. Il presidente turco ha poi nuovamente accusato l’Unione Europea di sostenere i “terroristi”, alludendo sia al supporto occidentale ai curdi, sia al presunto sostegno all’organizzazione dell’imam progressista in esilio in Pennsylvania, Fetullah Gülen, considerato da Ankara la mente del golpe fallito, che in Turchia è considerata come una vera e propria formazione terrorista: l’Organizzazione del Terrore Gülenista (FETÖ).

Erdogan ha poi accusato l’Ue di non aver mantenuto “nessuna delle promesse” fatte nei confronti della Turchia, come quella sulla liberalizzazione dei visti verso l’Europa per 80 milioni di cittadini turchi. A bloccare la concessione, è ancora la mancata modifica, da parte del governo turco, delle norme antiterrorismo. Il presidente turco ha, inoltre, chiarito di tenere “ai valori europei più di molti Paesi dell'Ue”. Ma proprio sul rispetto dei diritti umani da parte del governo turco, dopo la dichiarazione dello stato di emergenza nel Paese, che ha fatto seguito al tentativo di colpo di Stato, si gioca la partita tra Ankara e Bruxelles. Il processo per l’adesione della Turchia all’Ue, va avanti, infatti, dal 2005, ma ha subito un brusco rallentamento proprio nei mesi immediatamente successivi al tentato golpe.

Un evento, questo, che, per la cancelliera tedesca, Angela Merkel, non giustifica la reazione del governo turco, che ha portato alla “limitazione della libertà di stampa” e “all'incarcerazione di migliaia e migliaia di persone”. Sono 39.378, infatti, le persone che, stando ai dati del ministero della Giustizia di Ankara, si troverebbero tuttora in stato arresto, delle 92.607 che sono state fatte oggetto di provvedimenti restrittivi all'indomani del tentato putsch. "Dobbiamo tenere aperti i canali di dialogo con la Turchia”, ha quindi affermato la cancelliera tedesca intervenendo oggi al Bundestag, ma ciò "non esclude che si parli con chiarezza degli sviluppi allarmanti in quel Paese". La Merkel, che aveva scelto proprio Erdogan, come alleato di primo piano per affrontare la crisi migratoria, ora torna sui suoi passi. Così, anche i rapporti tra Germania e Turchia, appaiono sempre più tesi. Una circostanza che potrebbe rappresentare un ulteriore fattore di rischio per la ripresa dei flussi migratori sulla rotta balcanica, parzialmente arginati dall’accordo Ue-Turchia, voluto fortemente da Berlino.

Commenti

polonio210

Mer, 23/11/2016 - 14:35

Se a lui non frega nulla,si immagini quanto a noi frega di lui!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 23/11/2016 - 14:44

Non credo che la maggioranza dei popoli europei abbia voglia di ritrovarsi la Turchia musulmana come partner. Così come non penso che la maggioranza del popolo turco abbia tutta questa gran voglia di entrare nell'Unione Europea come, al contrario, dimostrano alcuni suoi governanti nei confronti dei quali si può ben dire: mai visto qualcuno animato da una così gran voglia di entrare in un letamaio. O questi governanti turchi sono ingenui, non sapendo le scemenze e le bislaccherie europee che li attendono, oppure mirano all'Europa con la prospettiva, per ora lontana nel tempo, di imporre, un giorno, l'egemonia della Turchia sull'intero continente.

glasnost

Mer, 23/11/2016 - 15:03

Andate avanti così, con questa arroganza da burocrati e la Turchia diventerà il migliore alleato della Russia.

marco.olt

Mer, 23/11/2016 - 15:04

Per la Turchia zero accessi liberi!! Da lasciare fuori dallo spazio schenghen! Tuttalpiù si potrebbe parlare di libero scambio delle merci.

obiettore

Mer, 23/11/2016 - 15:05

Ma vuole invaderci anche lui ? Si metta in coda....

glasnost

Mer, 23/11/2016 - 15:06

P.S. e voglio proprio vederla quest'Europa che ha interrotto i rapporti con USA, UK è uscita, la Russia indispettita con sanzioni, dove andrà a finire? Purtroppo tutto quello che accadrà finirà sulle nostre spalle.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 23/11/2016 - 15:34

Anche per noi non ha valore. Ma la Turchia deve stare fuori dall'Europa.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mer, 23/11/2016 - 15:47

La Turchia andrebbe rasa al suolo con un bel paio di atomiche!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 23/11/2016 - 16:49

Raglio d’asino non sale al cielo

SAMING

Mer, 23/11/2016 - 17:57

Erdogan, questo farabbuttiello, stia zitto. La Turchis non ha i requisiti per entrare in un consesso civile come la U.E., pur con le sua strampalate manchevolezze. La Turchia è un paese con vocazione al genocidio. Si sa del genocidio armeno, circa 100 anni fa, si sa del genocidio greco-cipriota di cui si parla oggi su questi foglio, si paventa del genocidsio che Erdogan sta perpretando in segreto contro il popolo Curdo. E' un vizio di famiglia. Perpetriamo anche noi un genocidio civile contro il popolo turco non pernmettendo ad alcuno di loro di insediarsi in Europa. Sarebbe una prima grande vittoria civile!

georgi

Mer, 23/11/2016 - 18:09

ragazzi guardate il lato positivo, indipendentemente se l'europa non ha capito un cavolo,e che gli europei non vogliono 50 mila immigrati musulmani figuriamoci 75 milioni,se la turchia entrasse nel UE, la Ue fara la fine del urss.

bundos

Mer, 23/11/2016 - 18:31

se la turchia diventerà UE!UE! ci ritroveremo con milioni di turchi in casa solo dopo un anno, cosi la frittata sarà al completo.

macommmestiamo

Mer, 23/11/2016 - 18:33

mamma li turchi. ma tutti sti parassiti chiedono e pretendono. ma chi siete, che volete, state a casa vostra. Erdogan occhio all'idraulico, sta venendo troppo spesso a casa tua e tu sei sempre piu' impegnato a fare danni. medita

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 23/11/2016 - 19:43

Veramente alcuni milioni di turchi ci sono già in Europa. 3 milioni solo in Germania!!!

Iacobellig

Mer, 23/11/2016 - 19:49

TURCHIA FUORI DALLA UE SENZA RIFLETTERE TANTO!

Tuvok

Mer, 23/11/2016 - 20:08

Un po'di pazienza, tra un po' non ci sarà più nessuna UE in cui entrare.