La Slovenia costruisce il muro anti-migranti

Stamattina l'esercito di Lubiana ha dato il via alla costruzione del muro di filo spinato al confine con la Croazia: servirà a regolare il flusso dei profughi. Per ora il confine resta aperto ma gli arrivi non cessano

L'avevano detto, l'hanno fatto. Anche la Slovenia ha avviato la costruzione di una barriera confinaria per regolare e ridurre il flusso incontrollato di migranti che da mesi ormai ne interessa il territorio. Dalla metà di ottobre infatti la chiusura delle frontiere ungheresi, anche in questo caso grazie a un muro di filo spinato, ha dirottato gran parte dei profughi sulla rotta che passa per il piccolo Stato alpino e di lì in Austria e in Germania.

Nel mezzo dell'emergenza in Slovenia si sono registrati picchi anche di 6.500 arrivi al giorno. Per ovviare a questo stato di cose il governo di Lubiana aveva annunciato già qualche giorno fa la costruzione di un muro lungo li confine con la Croazia.

Questa mattina l'esercito sloveno ha dato il via alle operazioni di costruzione intorno al villaggio di Veliki Obrez, oltre che al vicino valico di Rigonce: si tratta del varco confinario più vicino per chi proviene dalla capitale croata, Zagabria. Inoltre le operazioni di fortificazione interessano anche il valico di Gibina, molti chilometri più a nord.

Il premier sloveno Miro Cerar ha spiegato che il muro non servirà a bloccare i profughi ma solo a regolarne l'afflusso: il confine dunque rimarrà aperto. Le misure decise da Lubiana, però, non sembrano scoraggiare i migranti: durante la notte e in mattinata sono arrivati in Slovenia almeno duemila persone, che sono poi state raccolte nei centri d'accoglienza - che pure sono gravemente sovraffollati - o fatti proseguire verso l'Austria.

@giovannimasini

Mappa

Commenti

risorgimento2015

Mer, 11/11/2015 - 14:08

Troppo tardi !

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mer, 11/11/2015 - 14:22

serve a niente se dietro non c'è un campo minato!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 11/11/2015 - 14:23

Adesso tutti danno ragione all'Ungheria.

berserker2

Mer, 11/11/2015 - 14:24

Andatelo a spiegare agli imbecilli sinistrati poco puliti e scansafatiche che si affannano ad affermare che i muri "non servono". Intanto l'Ungheria ha risolto il problema dei clandestini. Lo stesso dicasi per israele, in parte gli Usa al confine col messico, lo aveva risolto Berlino, per secoli il vallo di Adriano e la Muraglia cinese..... e infatti i clandesti afrigani non vanno più in ungheria e slovenia e vengono in italia!

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 11/11/2015 - 14:24

Che naturalmente (l'Ungheria) aveva tutte le ragioni del mondo a difendere le sue frontiere dall'invasione islamica.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 11/11/2015 - 14:30

Non dimenticatevi i 12.000 Volts

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 11/11/2015 - 14:37

In Italia siamo arrivati ad essere meno civli anche degli sloveni.

Ritratto di LITTORIANO

LITTORIANO

Mer, 11/11/2015 - 15:01

Ci sarà poco da stare allegri. Fra un po' tutti dalla Croazia, dalla Grecia e dall'Albania si imbarcheranno verso l'Italia.

Raoul Pontalti

Mer, 11/11/2015 - 15:14

Soldi buttati via...per il principio dei vasi comunicanti i migranti passeranno per altre vie rimaste aperte. PS in Ungheria i profughi, e anche chi profugo non, è continuano ad arrivare.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 11/11/2015 - 15:34

Ma come, ma non lo sanno che mamma UE non vuole barriere? Cattivacci, meno male che c'è l'Italia, aha aha...

Blueray

Mer, 11/11/2015 - 15:42

Alfano quanti km di filo spinato ha comprato finora? Come pensa di farla franca quando tutti si saranno blindati e noi no e saremo sotto tiro da tutti i mari e da tutti i valichi di confine? Almeno i tedeschi hanno un centro studi sulle migrazioni a Postdam, noi invece abbiamo la Serracchiani che ci dice che sta monitorando gli eventi a nord est. Che fortuna!

elena34

Mer, 11/11/2015 - 16:07

Avanti tutti in Italia paese del Bengodi . Noi non innalzeremo muri e tanto meno filo spinato. Non possiamo farne a meno di queste risorse , altrimenti chi ci paghera' la pensione con il loro lavoro?

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 11/11/2015 - 16:15

C'è chi i soldi li BUTTA VIA con il filo spinato e chi con L'AEROPLANINO NUOVO!!!!lol lol Pax vobiscum dal Nicaragua.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Mer, 11/11/2015 - 19:22

I media parlano di migranti, ma mai di islamici, i migranti sono prima di tutto islamici. Vuole dire costruire moschee, problemi nelle scuole tutti sanno, e iutile girare allargo, l'islam é un mare di problemi di compatibilita culturale. Bisognerebbe togliere il tabu una volta e per tutti.

rodlever

Gio, 12/11/2015 - 10:01

Abito in Friuli V. Giulia. Non so come mai non venga diffusa dai giornali/tv, ma qui la situazione è insostenibile. Oramai i profughi pakistani ed afghani respinti dalla Germania ed Austria arrivano tutti nella nostra regione e la situazione è di emergenza. Nel mio paese di 6000 abbiamo 500 tra pakistani e afghani quasi il 10% della popolazione e continuano ad arrivare a centinaia al giorno e nessun fa niente, anzi la ns. presidentessa regionale ha offerto 400 € al mese a chi si prende in casa un profugo, la voce oramai si è sparsa tra i profughi e tra un po' arriverranno tutti qua, tanto l'Italia concede quasi a tutti asilo politico. Mio nonno, profugo istriano scacciato dalla sua terra e casa dai titini, è stato in un centro profughi per 5 anni e non era di certo un albergo o strutture come quelle di adesso destinate ai profughi.