La Turchia sospende la convenzione europea sui diritti umani

Il governo turco ha annunciato la sospensione della Convenzione europea dei diritti umani, per un periodo tra 20 e 45 giorni. Ma per ora niente coprifuoco: garantito il diritto di riunirsi e manifestare. L'opposizione: in atto golpe contro il parlamento

Situazione sempre più drammatica in Turchia. Nel primo giorno di stato di emergenza il governo di Ankara ha annunciato la sospensione della Convenzione europea dei diritti umani. "Così come ha fatto la Francia", ha spiegato il vice premier Numan Kurtulmus, che ha però aggiunto che lo stato d’emergenza potrebbe durare fino a 45 giorni, anziché i 3 mesi annunciati ieri. "Vogliamo la fine dello stato d’emergenza al più presto possibile", ha spiegato alla tv privata Ntv. "Se la situazione tornerà normale, penso che durerà un mese e mezzo al massimo. Spero che non ci sia necessità di una proroga".

Dopo le massicce ondate di arresti (migliaia i militari finiti in manette) e le durissime epurazioni (magistratura, scuola e università), ora il governo vuole rivedere "la struttura organizzativa dell'intelligence e le relazioni tra civili e militari. "Ci sono debolezze - ha detto Kurtulmus - sia a livello individuale che organizzativo, debolezze nella struttura dello Stato". Il vicepremier parlando coi giornalisti ha aggiunto che il governo lavorerà anche alla "ristrutturazione delle Forze armate".

Per ora niente coprifuoco

"Il diritto di riunirsi e di manifestare non verrà cancellato - chiarisce il vicepremier della Turchia -. Non è previsto alcun coprifuoco e non ci sarà alcun passo indietro nel progresso democratico". Il parlamento, inoltre, resterà aperto e funzionante.

Cosa prevede la Convenzione di Roma

La Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (Cedu) è stata promossa dal Consiglio d’Europa ed è stata firmata a Roma nel 1950. La Cedu, in vigore nei 47 Paesi membri del Consiglio d’Europa, prevede che ogni cittadino possa rivolgersi alla Corte Europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo per denunciare le violazioni commesse dai singoli Stati. La Convenzione può essere soggetta a due tipi di limitazioni: restrizioni e deroghe. Le restrizioni riguardano specifiche fattispecie di reato e hanno carattere continuativo (ad esempio in Italia il "carcere duro" per i reati di mafia, il 41 bis, che limita fortemente alcune garanzie procedurali e i diritti dei detenuti). Le deroghe sono invece temporanee e sono ammesse in caso di guerra o di un pericolo pubblico che "minaccia la vita della nazione", caso quest’ultimo invocato dalla Francia nel novembre scorso e ora dalla Turchia. La sospensione può restare in vigore fino a quando l’esecutivo mantiene lo stato d’emergenza nazionale. Ha un limite ben preciso, stabilito dall’articolo 15 della stessa Cedu: il diritto alla vita e i divieti ai lavori forzati, di irretroattività della legge penale e di tortura restano comunque validi.

Opposizione: golpe contro il parlamento

I principali partiti di opposizione lanciano l'allarme per la situazione nel Paese, dopo l'annuncio dello stato d'emergenza. "Questa è disonestà, ingratitudine, un golpe civile contro il arlamento", ha detto a Cnn Turk il deputato Ozgur Ozel, capogruppo del Chp, il principale partito di opposizione. Ozel è intervenuto prima dell'inizio della riunione del parlamento, chiamato a votare la mozione sull'introduzione dello stato d'emergenza.

Per il partito filo-curdo Hdp, "il tentativo di golpe del 15 luglio si è trasformato in un'opportunità e uno strumento per liquidare chi contesta il governo e per limitare ulteriormente i diritti democratici e le libertà". "La gente è stata costretta a scegliere tra un golpe e un regime. Respingiamo con forza entrambe le opzioni", afferma il partito.
La notte del fallito golpe i principali partiti di opposizione in

Bisogna ricordare che la notte del golpe i partiti di opposizione hanno subito denunciato e preso le distanze da quanto stava avvenendo nel Paese. Già ieri un parlamentare Hdp, Ziya Pir, esprimeva il timore di rappresaglie contro l'opposizione dopo il fallito golpe e denunciava come in Turchia si stia assistendo a un "contro-golpe".

Faccia a faccia Erdogan-Corte costituzionale

Il presidente turco ha in programma un incontro con Zuhtu Arslan, presidente della Corte costituzionale turca. Si tratta del primo incontro tra i due dopo il fallito golpe e le purghe che da sei giorni colpiscono i gangli vitali dello Stato. Dal tentativo di golpe sono circa 3.000 i giudici e i procuratori che sono stati sospesi e due membri della Corte Costituzionale, Erdal
Tercan e Alparslan Altan, sono finiti in carcere. Per tutti l'accusa è di legami con l'imam Fetullah Gulen, accusato dal governo di Ankara di essere stato l'ispiratore del fallito colpo di Stato.

Commenti

cgf

Gio, 21/07/2016 - 14:41

Da 20 a 45 giorni, giusto lo stretto necessario per giustiziare tutti gli oppositori, ekkediamne! non si può mica fare tutto subito, no?

Fossil

Gio, 21/07/2016 - 14:41

Però vuole entrare in Europa quando dice lui ed alle sue condizioni. Se fa la voce grossa é perché può permetterselo e alla fine l'Europa scodinzolando lo accoglierà. . .mala tempora currunt.

dijon

Gio, 21/07/2016 - 14:42

Non so se vi sempra possibile che si possa anche solo pensare l'adesione a un paese che per qual si voglia motivo dica di sospendere i diritti umani? Ancor di più fa pensare che o si sapesse tutto se non che fosse pilotato per poter arrivare a questo così farà piazza pulita.

OttavioM.

Gio, 21/07/2016 - 14:43

Spero che tutto questo apra almeno gli occhi ai benpensanti che vogliono ancora far entrare la Turchia in Europa.Solo 20 giorni fa il ns governo ancora proponeva l'ingresso della Turchia in Europa.Da questo si capisce la loro lungimiranza.E poi mi pare evidente che la società multiculturale è fallita.Come fai a fare la società europea con gente che ha una cultura abissalmente diversa dalla nostra,le ns radici affondano nell'illuminismo, quelle di questi paesi no. Fare un'unica Europa e un'unica società con loro è una chimera.

Ritratto di Valance

Valance

Gio, 21/07/2016 - 14:45

Bisogna però ammettere che Erdogan ce la mette tutta. Che cosa altro deve fare questo pover’uomo per entrare nell’UE?

accanove

Gio, 21/07/2016 - 14:51

hanno detto che nessuno ha nulla da insegnar loro sui diritti umani quindi non vedo quale sia il problema, roba da turchi se le sistemano i turchi che in ogni caso non amano l Italia ma la Germania quindi se la sbrighino i crucchi con loro.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 21/07/2016 - 14:58

Ogni scusa è buona per far fuori il nemico, o presunto tale, e consolidare il potere. Erdogan è un personaggio ambiguo,oltrechè dittatore e finanziatore dei terroristi.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 21/07/2016 - 15:06

Bello l'amico di frau kulona! e madama lo vorrebbe in EU! si vergogni!

aitanhouse

Gio, 21/07/2016 - 15:08

quale meraviglia ! una notizia da shock: la turchia non rispetta i diritti umani..... Ma da dove venite? dove siete stati negli ultimi decenni? forse siete stati ad abbeverarvi alle fonti dei sinistri per i quali esistono musulmani (E già perchè la turchia è un paese musulmano) buoni e musulmani cattivi?

puponzolo

Gio, 21/07/2016 - 15:10

Il Babbo di tutti i turchi manda i bambini a letto senza cena. E vabbè, famiglia che vai, usanze che trovi. Quel che mi sorprende è che vogliono farli entrare in Europa. Allora tanto vale che entri anche l'Iran. Anzi, l'Iran è sicuramente molto meglio.

arkangel72

Gio, 21/07/2016 - 15:19

Però i 6 miliardi della UE se li è fregati ugualmente!! E la culona di Berlino può abbaiare quanto vuole!! E la Mogherini che fa??? Attende suggerimenti!!!

joecivitanova

Gio, 21/07/2016 - 15:32

..perché invece prima l'islam, in Turchia, gli umani diritti li osservava tutti..!? Se la situazione non fosse così drammatica, si potrebbe sceneggiare un film alla 'Fracchia', 'come è umano Lei'..!! g.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 21/07/2016 - 15:38

Bhè, dopo questi 45 giorni, nei quali non sapremo mai cosa succederà davvero, ci saranno migliaia (se non milioni) di turchi che fuggiranno come perseguitati politici, e provate ad indovinare dove andranno a chiedere asilo??

rasna

Gio, 21/07/2016 - 15:43

Adesso con lo stato d'emergenza, Erdogan può fare quello che vuole....invece prima....

vince50_19

Gio, 21/07/2016 - 16:16

Il tempo necessario per instaurare una definitiva dittatura (di matrice islamica) in quella sventurata terra, immagino..

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 21/07/2016 - 16:25

Veramente a voi sfugge che a dicembre 2015 a sospendere questa convenzione è stata la Francia. Che Erdogan sia un fetentone non ci piove ma voi della sospensione francese nemmeno ve ne siete accorti.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 21/07/2016 - 16:28

PERINCIOLO, e va bene che non mi pubblicano, ma Erdogan è innanzitutto amico di Berlusconi. Che, finché era al governo, è stato il principale sponsor della Turchia in Europa.

rudyger

Gio, 21/07/2016 - 16:49

erdogan non vuole entrare nella UE ma vuole restare in Europa come la Granbretagna.

asalvadore@gmail.com

Gio, 21/07/2016 - 17:14

Evviva il nuovo Hitler.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 21/07/2016 - 17:29

--------adesso che è giusto fare il colpo di stato i cowboys non si muovono-----americani dove siete??-----andrebbe fatto al più presto perchè trump ha già detto che non gliene frega una cippa dei turchi-----peccato però----dover rinunciare a rivisitare istanbul--la cappadocia---efeso--il pamukkale di hierapolis---la spiaggia di patara---la turchia è uno dei paesi più belli del mondo-----speriamo in un colpo di coda dei laici--hasta siempre

evuggio

Gio, 21/07/2016 - 17:49

Organizzare al più presto una grande mobilitazione contro questo novello Hitler da strapazzo, che però sta diventando sempre più ingombrante. Tutti i "democratici" sinistrodi dove sono? Disdire subito le vacanze programmate in Turchia!!!!!

Fjr

Gio, 21/07/2016 - 17:51

La prossima ondata di sbarchi,mamma li turchi!!!

Jimisong007

Gio, 21/07/2016 - 18:04

Noi non possiamo sospendere Shengen!

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 21/07/2016 - 18:08

Storia infinita ma realmente FINITA. Inutile continuare a scrivere "IL GOLPE" c'era o non c'era, gli USA L'ARABIA SAUDITA ecc.. sapevano o non sapevano, i jet erano di scorta, invece non riuscirono ad abbattere "l'aereo invisibile" del califfo, sospensione dei diritti umani con licenza di uccidere ecc.. Siamo italiani e vorremmo che anche voi giornalisti denunciaste lo scollamento della politica, con le realtà dei bisogni quotidiani della gente comune, senza ricordarci nei particolari che altri stanno peggio di noi. Si può stare malissimo anche godendo del diritto alle libertà. Silenziosamente si soffre sempre di più. Mi scusi Binelli, non è diretta a lei.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 21/07/2016 - 18:14

Se dietro al golpe ci sono USA e Sauditi... francamente Erdogan fa bene. Sarà anche un delinquente ... ma la feccia che ormai controlla USA e Sauditi è ben peggio di lui.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 21/07/2016 - 18:14

Io sono con ERDOGAN. Il popolo turco è una grossa gatta da pelare. Più fetente di quella italiana. Se si rimuove Erdogan, sarà lo sfascio. Sono le monarchie saudite a provocare quest'inferno, per invalidare l'alleanza di Erdogan con Putin. Pieno consenso e credibilità ad ERDOGAN. -riproduzione riservata- 18,14 - 21.7.2016

Ritratto di orcocan

orcocan

Gio, 21/07/2016 - 18:19

Non sono ferrato in materia. La Francia è in stato di emergenza, la Turchia è in stato di emergenza e sospende i diritti umani. Sono la stessa cosa?

Ritratto di 02121940

Anonimo (non verificato)

Ritratto di michageo

michageo

Gio, 21/07/2016 - 19:16

Quando i cxxxxxi, imbandierati ed imbesuiti dal grido allah u akbar , che intasano, non solo, le piazze di Istambul ed Ankara vedranno e capiranno che i loro alberghi e le località turistiche saranno deserte, e di conseguenza a fine mese, per molti non c'è più nulla nè sul tavolo nè in tasca, allora assisteremo al secondo capitolo del Golpe.....sempre che nel frattempo non si sia aperto qualche altro fronte .....

Anonimo (non verificato)

cgf

Gio, 21/07/2016 - 23:01

nel dicembre 2015 sono stati arrestati giudici, insegnati, poliziotti, cittadini comuni in Francia, non mi pare. Come al solito si legge solo quello che sta bene, ci si accontenta, troppa fatica scoprire oltre, a che pro? ci sono le vergini? allora che vuoi? BOKKALONE!! et voilà le jeux sont faiter ekko ke nasce un nuovo muSSulmaNNo.

Emilia65

Ven, 22/07/2016 - 08:52

Ahahaha così la faccenda della Turchia nell'unione Europea è fuori questione.

Giovanmario

Ven, 22/07/2016 - 10:07

hanno tutti lapidato (e non solo verbalmente) gheddafi per le atrocità commesse contro il suo popolo.. ma questo qui cosa sta facendo di diverso? sta cercando di estinguere il suo popolo curdo, sta arrestando migliaia di persone (ma sicuramente dal carcere ne usciranno vivi molto pochi), sta licenziando migliaia di funzionari pubblici con la conseguenza che costoro non avranno più di che vivere e sta vietando loro l'espatrio per farli morire di fame nel loro paese senza che nessuno lo sappia.. e casini a omnibus da buon democristiano dice che erdogan puà essere utile nello scenario contro il terrorismo..

LAMBRO

Ven, 22/07/2016 - 12:40

E LA MERKEL GLI DA DEI SOLDI , CHE PAGHIAMO ANCHE NOI, OLTRE A 50 TESTATE NUCLEARI IN OSTAGGIO. QUESTA EUROPA CI ROVINA TUTTI!