"La clandestinità è un reato". Ci arrivano (anche) i giudici

Troppi in Italia i casi di irregolari assolti e mai espulsi La Cassazione contro i tribunali: "Legge da rispettare"

La legge è uguale per tutti, anche nell'era dell'emergenza immigrazione. Chi non rispetta un decreto di espulsione commette un reato. Ha dovuto ribadirlo la Cassazione, di fronte alla sfilza di assoluzioni emesse a favore di migranti irregolari rintracciati dalle forze dell'ordine e già destinatari di fogli di via mai eseguiti. Espulsi sulla carta, ma di fatto mai rimpatriati, e infine assolti, perché il rendersi irreperibili e il rimanere illegalmente in Italia «non costituisce reato». Ecco, non è vero che il fatto «non costituisce reato».

L'ha ribadito la suprema Corte, mettendo nero su bianco l'accoglimento di un ricorso con cui il procuratore generale della corte d'Appello di Venezia aveva impugnato una serie di assoluzioni nei confronti un gruppo di marocchini irregolari. Non avevano dato seguito all'ordine di allontanamento emesso contestualmente al decreto espulsione, ma un giudice di pace di Verona aveva deciso comunque di non procedere contro di loro, sulla scorta dei «più recenti orientamenti in tema di immigrazione clandestina sul piano etico e su quello legislativo, che avevano significativamente mutato la considerazione» del reato di immigrazione clandestina. Fondando la motivazione sul fatto che gli stranieri non sapessero di essere stati espulsi. Ma i giudici della Cassazione ora fanno notare che non basta rendersi irreperibili alle notifiche delle autorità competenti, andando a ingrossare le fila dell'esercito di fantasmi scomparsi dai radar dell'accoglienza ma non dalla rete della clandestinità, per dimostrare di non essere consapevoli di dover lasciare l'Italia. Per la Corte il reato può essere escluso «soltanto dalla rappresentazione di una situazione effettivamente giustificativa o dalla dimostrazione che la inosservanza del provvedimento espulsivo è correlata alla non consapevolezza da parte» degli imputati «del relativo obbligo» di rimpatriare e, quindi, «alla non volontarietà della condotta omissiva». Nel caso in questione, inoltre, la «prospettata tendenza legislativa alla depenalizzazione del reato» evidenziata dal giudice di Verona, non basta a evidenziare «la sussistenza di un giustificato motivo» per assolverli. La sentenza della Cassazione arriva a fare chiarezza, dopo numerosi altri casi di stranieri che si fanno beffe degli obblighi di rimpatrio, proprio nell'anno record degli sbarchi. Quello che ha visto il nostro Paese superare per numeri anche la Grecia, protetta dai flussi dall'accordo con la Turchia che di fatto ha chiuso la rotta balcanica.

Da gennaio a oggi sono arrivate sulle nostre coste dal Mediterraneo 178.802 persone, di cui 24.929 minori non accompagnati. Stando alle statistiche, solo il 4% ha i requisiti per ottenere lo status di rifugiato: chi non ottiene altre forme di protezione, né umanitaria né sussidiaria, è considerato un migrante economico e viene inserito nella lista dei rimpatri. Che vengono eseguiti a singhiozzo per la mancanza di efficaci accordi bilaterali che consentano la ripresa in carico del Paese di provenienza. E perché sempre di più, chi ha affrontato l'inferno della traversata sui barconi, «sparisce» pur di non rischiare di essere messo su un volo di ritorno. Le dimensioni del fenomeno le ha date il commissario europeo all'Immigrazione Dimitris Avramopoulos: «Se confrontiamo Italia e Grecia, l'80% dei migranti che attraversano il mar Egeo sono profughi, mentre la maggioranza di quelli che arrivano in Italia dal Mediterraneo centrale, sono irregolari».

Commenti

TitoPullo

Sab, 17/12/2016 - 01:11

Parafrasando uno "spot" pubblicitario : Ahoo 'a giudici siete de coccio ma ce sete arrivati pure voi!!

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 17/12/2016 - 17:59

inutile credere che veramente ci siano arrivati dato che sono quasi tutti politicizzati a sinistra ed nella loro area poilitica non esiste possibilità di logica interpretazione della miseria di cui ci ha circondato la sinistra in questi ultimi anni

Happy1937

Sab, 17/12/2016 - 18:01

Attanzione, non vi illudete. Per un giudice corretto ce ne sono invece tanti politicanti da strapazzo.

billyserrano

Sab, 17/12/2016 - 18:02

Ma, lo hanno scoperto oggi? azzarola che perspicacia. Molto svegli questi giudici. E noi che dubitavamo di loro.

cassiomanlio

Sab, 17/12/2016 - 18:05

Finalmente il buon senso fa capolino tra la malafede... Speriamo però,ORA SI FACCIA APPLICARE.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 17/12/2016 - 18:05

Interverrà subito il CSM sanzionando gravemente i giudici di Cassazione che hanno osato esprimere tale parere non politicamente corretto, anzi, leggermente rassista e fassista. La loro carriera ricomincerà facendo le fotocopie per giovani procuratori.

timoty martin

Sab, 17/12/2016 - 18:10

Finalmente, anche i giudici incominciano a capire qqcosa Forse una ripassatina al Codice Civile non farebbe male

Blueray

Sab, 17/12/2016 - 18:22

La sentenza della Cassazione mi sembra blanda e come spesso accade lascia sempre una scappatoia. Non è cambiato un gran che.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 17/12/2016 - 18:22

Si vede che questi Giudici si sono trovati a passeggiare di notte per le vie di Roma trovandosi accerchiati da masnade di disperati, non come parola dispregiativa ma come indizio di una situazione che porta inevitabilmente, a commettere prima o poi reati gravissimi. Clandestini sono e clandestini rimangono; il Popolo ha più sapienza di questi Giudici. Shalòm e Forza Italia.

mstntn

Sab, 17/12/2016 - 18:22

Bene.Vedremo finalmente svolgersi processi di condanna 1' grado, 2' grado ,3' grado tutti a 1 mese, 1 mese e mezzo e poi rimangono comunque. Il giudice dirà di aver condannato e finisce lì. C'era bisogno di quest'altra barzelletta?

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 17/12/2016 - 18:23

Detta come va detta, per fare il giudice devi studiare e non poco, sono anni di studio , anni fitti. Chi arriva é di certo persona intelligente preparata e capace. Allora devo prendere per buono il fatto che i giudici che interpretano a loro comodo le leggi lo fanno solo per partito preso ovvero il PD. Ritengo quindi che si debbbano espellere anche loro perché indegni della carica che occupano.

venco

Sab, 17/12/2016 - 18:23

Finalmente, il clandestino non deve circolare nel territorio, e anche i richiedenti, e nessuno di questi va alloggiato negli alberghi.

lawless

Sab, 17/12/2016 - 18:23

quando i buoi sono fuori dal recinto è complicato riportarli dentro. Ora cosa succederà? Io dico proprio un bel NIENTE. Perché se reato è allora bisogna indagare tutti i politicanti buonisti che nulla hanno fatto per far rispettare la legge anzi sono stati loro spudoratamente ad infischiarsene con grave nocumento per quelle persone (e sono tante) che hanno dovuto subire torti e versare lacrime per questa gente che non doveva permanere in italia. E' il momento di farsi sentire da chi ha subito torti forti del giudizio espresso dalla cassazione.

Ritratto di italiota

italiota

Sab, 17/12/2016 - 18:26

in Africa vivono circa 840 milioni di persone... a ben vedere potremmo ospitarli tutti, di spazio qui in italia ancora ce n'è...

VittorioMar

Sab, 17/12/2016 - 18:28

...incominciano ad avvertire il pericolo anche loro??

lorenzovan

Sab, 17/12/2016 - 18:30

speriamo bene..e che si inizi a rimpatriarli..almeno quelli che commettono reati..poi per ilr esto si vedra'

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 17/12/2016 - 18:30

" Fondando la motivazione sul fatto che gli stranieri non sapessero di essere stati espulsi" Ma va! E io che ero rimasto a "Ignorantia (legis) NON SERVAT! Magari glielo dovrebbero scrivere nei vademecum distribuiti dalle ONG prima dell "imbarco"...

Una-mattina-mi-...

Sab, 17/12/2016 - 18:31

CHI ARRIVA SA PERFETTAMENTE DI ESSERE UN CLANDESTINO FUORILEGGE, NON ESISTE LA "BUONA FEDE", ALTRIMENTI INVECE DI AUTOCERTIFICARSI, SPENDENDO MOLTO MENO, PRENDEREBBE UN COMODO VOLO AEREO PER ARRIVARE LEGALMENTE E LEGALMENTE TROVEREBBE ALLOGGIO.

Gioortu

Sab, 17/12/2016 - 18:32

Chi entra in casa d'altri senza autorizzazione commette il reato di violazione di domicilio.Chi entra in un paese straniero,non previsto dai trattati,commette il reato di emigrazione clandestina.Chiaro!!!

guardiano

Sab, 17/12/2016 - 18:43

Immagino che adesso nessuno paghi, come è sempre successo.

aldoroma

Sab, 17/12/2016 - 18:44

hanno scoperto l'acqua calda????? era ora svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

jeanlage

Sab, 17/12/2016 - 18:44

I signori giudici della Suprema Corte di Cassazione, devono essersi spaventati per la paventata invasione di clandestini a Capalbio. E adesso, corrono ai ripari.

antonmessina

Sab, 17/12/2016 - 18:48

in marocco ci son guerre?

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 17/12/2016 - 18:50

Azz... dopo anni se ne sono accorti anche loro.Non si potrebbe includere anche il PD e 5 stelle?

moshe

Sab, 17/12/2016 - 19:04

Mi auguro che questo sia un inizio di riutilizzo della materia grigia da parte della magistratura, in caso contrario sarà inevitabile ritrovarsi in una situazione che paragonata a quella del vecchio far west sarebbe mille volte più tragica.

ziobeppe1951

Sab, 17/12/2016 - 19:04

Ma allora...i fassisti sono gli antifassisti

piazzapulita52

Sab, 17/12/2016 - 19:20

La foto si commenta da sola! CHE SCHIFO!!!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 17/12/2016 - 19:22

Attenzione, dice che è reato non eseguire l'espulsione, non la clandestinità. Hanno fatto una legge apposita (i sinistri, se no chi) per cancellare il reato di clandestinità. Bella gente, amano proprio l'Italia. Siamo vicini al punto di non ritorno. Poi, ognuno si arrangi da sè.

sparviero51

Sab, 17/12/2016 - 19:25

COMINCIANO A STRINGERE LE CHIAPPE ANCHE LORO DI FRONTE ALLO TSUNAMI IN ARRIVO . PRIMA O POI NE FARANNO LE SPESE LORO STESSI O FAMILIARI, AMICI ,PARENTI E LORO BENEFATTORI !!!

Alessio2012

Sab, 17/12/2016 - 19:32

Ecco a cosa è servito far entrare tutti nelle università! Adesso teniamoci questa massa di magistrati e giudici senza cervello!

nunavut

Sab, 17/12/2016 - 19:40

La legge non ammette che tu possa ignorarla,poi se te lo hanno scritto,qualcuno in questura (mediatore culturale)spero gielo abbia spiegato.

giancristi

Sab, 17/12/2016 - 19:41

La Cassazione scopre l'acqua calda: i clandestini devono essere espulsi. Ma chi è il colpevole? I giudici dei Tribunali? Ma se questi violano la legge, non commettono forse un reato? Forse omissione di atti di ufficio? Non sono un esperto, ma bisognerà pure che si attivino meccanismi efficaci per fare rispettare la legge.

antonmessina

Sab, 17/12/2016 - 19:47

bah.. come fare a espellerli ? mica se ne vanno? io avrei un modo ma direste che sonrazzista

Ritratto di malatesta

malatesta

Sab, 17/12/2016 - 19:49

Non e' che si sentano minacciati dai migranti anche loro?...in casa, magari nella seconda casa...o terza casa? la legge esisteva gia' ...e come mai nessuno l'ha mai applicata...qualcosa non torna..e se fosse stato proprio Bello Figo ad aprire loro gli occhi con i suoi Swag Trap Party??Nella vita non si puo' mai dire...

Garganella

Sab, 17/12/2016 - 19:49

Sono e saranno solo chiacchiere!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 17/12/2016 - 19:55

Prima o poi dovevano, era imprescindibile, dare un alt a questi magistrati dall'assoluzione facile. Ma siccome si dice, cosa fatta capo ha, la colpa é di quella legge voluta dai grillini ed appoggiata da tutta la sinistra che ha abolito il reato di clandestinitá. Troppo facile e troppo accomodante un comportamento simile. Le FF:OO: a dannarsi l'anima per rintracciare questi farabutti, compilare una montagna di scartoffie per poi vederseli sfilare davanti liberi che ti fanno il ''marameo''.

antonioball73

Sab, 17/12/2016 - 19:56

La clandestinità è un reato". Ci arrivano (anche) i giudici: ma riguardo al fatto che evadere 300 milioni e' reato, che avere la tessera di una associazione criminale di nome p2 e' un reato,che avere rapporti sessuali con minorenni e' reato,che mettere nelle istutuzioni chi e' venutO a letto con te e' reato.... TU, CARISSIMA ludovichina bulian,DEL FATTO CHE TUTTE LE AZIONI DEL TUO PADRONE COMPORTANO REATI PENALMENTE RILEVABILI TE NE SEI ACCORTA ???? come dico sempre ,quello che caratterizza un berlusconiano vero e' la mancanza di faccia,indipendentemente dal fatto che sia un servo qualificato o semplicemente ul lecchino raccattabriciole .non avete idea di cosa sia la coerenza,l'onesta'E LA RETTITUDINE(e se una avesse in mente almeno quest'ultimo concetto eviterebbe di svilirsi cosi'nell'esercizio del proprio mestiere)....voi berlusconiani e quei renziani di mexxa( vostri degni e UNICI ALLEATI).

rossono

Sab, 17/12/2016 - 20:20

Per le laure di questi mi e permesso un dubbio? grazie

Gioortu

Sab, 17/12/2016 - 22:29

Antonoball73,appurato che ci tieni tanto a clandestini facci sapere quanti ne tieni in casa.

nordcorea

Sab, 17/12/2016 - 22:39

ERA ORA!!!!!....E ADESSO????..... P.S.:=(CIAO MICHELE)......

Tarantasio

Sab, 17/12/2016 - 22:43

con la forza della persuasione aiutiamo la cassazione a prendere decisioni simili in tema di rimpatrio obbligato, di rispetto dei diritti umani, rispetto di usanze assimilabili a leggi, divieto di ingresso privi di documenti e invito e molto altro ancora. dopo vedremo quali complicità hanno portato vicino alla scomparsa l' ecosistema sociale - culturale - demografico del nostro paese ... forza e coraggio a tutti i resistenti...

momomomo

Sab, 17/12/2016 - 22:43

..."... Ci arrivano (anche) i giudici ..."... Ma scusate la domanda: se...sono arrivati, da dove arrivano e dov'erano sin'ora, su un'altro pianeta ????

Ritratto di veronika

veronika

Sab, 17/12/2016 - 23:00

beh, se pensate che nel 93 hanno scoperto che esistono le mazzette...

apostrofo

Dom, 18/12/2016 - 00:31

Qualcuno dice che in Italia c'è ancora spazio per i migranti. Si, posti in piedi,ma in esaurimento, in veloce esaurimento, anzi cominciamo a fare i rimpatri di tutti quelli economici cominciando da quelli che compiono reati,oltre a quello di clandestinità che è stato sempre reato. Se no cancelliamo gli uffici visti dei nostri consolati. A che servono ?

Jimisong007

Dom, 18/12/2016 - 00:51

Avranno qualche trucchetto nelle ampie maniche delle loro toghe per aggirare suddetta sentenza, staremo a vedere

umberto nordio

Dom, 18/12/2016 - 07:21

Pensate forse che cambierà qualcosa? illusi! Ci saranno sempre troppi giudici che continueranno a strafottersene delle leggi e a farsi i comodi loro.Tanto sanno che resteranno impuniti.

Popi46

Dom, 18/12/2016 - 07:29

Alessio2012- Commentò centrato.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 18/12/2016 - 07:31

conviene,totonno,elpirl lorenzovaffa e sodali; DOVE SIETE?

rossini

Dom, 18/12/2016 - 08:23

Questa sentenza della cassazione suona come una beffa. I giudici di pace, che in genere sono degli avvocati falliti, continueranno a fare come vogliono, o meglio come gli detta la loro ideologia prevalentemente di sinistra. E raramente si troverà un procuratore generale che abbia la voglia e il tempo per ricorrere in cassazione. E comunque quando interverrà la cassazione il reato si sarà prescritto.

paolonardi

Dom, 18/12/2016 - 08:27

@ntonioball: Nella mia ormai lunga vita di medico mai ho incontrato una mente cosi' contorta, cosi' piena di frasi fatte e di fatti non dimostrati, piena di rancore e con scarsissima intelligenza com'e' comune fra i comunisti che, come diceva un grande, portano i cervelli all'ammasso rinunciando ad adoprarlo in proprio. Il suo padrone e i suoi seguaci hanno fatto molto di peggio di quanto imputa a Berlusconi. Forse svariati milioni di morti bastano?

roberto.morici

Dom, 18/12/2016 - 08:44

Riflessi da...bradipo.

Marcello.508

Dom, 18/12/2016 - 09:35

antonioball73 - Che c'entra questo monologo pieno di livore con il tema dell'articolo? I soliti schemi secondari di Popper darsi ragione da solo e non vedere il fallimento della politica sostenuta. Lei sa che non si possono per legge detenere media, quotidiani e fare politica, vero? Intanto, giusto perché lei ama il ping pong (non io, mi sta sui co@@ioni perché funzionale a battibecchi), M5S fa solo aria fritta: non basta essere onesti (qualità eccellente) per fare politica, ci vuole esperienza, scaltrezza, capacità e M5S ha dimostrato di averne poca. Questo oltre il fatto che in Italia la politica non traina più da almeno 30anni (lei non se n'è accorto..). Cresca alla svelta M5S, altrimenti è meglio che si prenda il giusto tempo per non fare figure di me@@a come le sta facendo in alcune importanti città con sindaci eletti da poco. N.d.r.: non ho mai votato i suoi incubi politici.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 18/12/2016 - 09:38

La Cassazione ragiona correttamente. Quasi una rivelazione.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 18/12/2016 - 10:24

Ah, non lo so io... se vogliamo continuare ad assolvere tutti...

Ritratto di echowindy

echowindy

Dom, 18/12/2016 - 10:56

NON SI NEGA, CHE NON BISOGNA ASSECONDARSI A DERIVE DI INTOLLERANZA RAZZISTA, MA URGE INTRAPRENDERE E SOSTENERE DETERMINATE INIZIATIVE CONTRO UN CIECO BUONISMO PERMISSIVO SU ABITUDINI O COMPORTAMENTI COLLETTIVI CONSIDERATI UN MALE SOCIALE, VIZIATO DALLA CLANDESTINITÀ’ SELVAGGIA.

Giorgio Colomba

Dom, 18/12/2016 - 11:05

Purtroppo chiudere il recinto quando i buoi sono scappati - ovvero tentare di espellere i clandestini dopo averli fin qui traghettati - non è il massimo delle idee.

kayak65

Dom, 18/12/2016 - 11:19

forse che qualche risorsa o fratello abbia molestato qualche familiare dei Togati?

Tuthankamon

Dom, 18/12/2016 - 13:20

L'immigrazione illegale E' un reato nei Paesi di origine di chi arriva in Italia. Non può NON essere un reato in Italia nella condizione disastrata in cui siamo. Capisco che molti giudici, profondamente indottrinati dalla sinistra PCI-DC-boldriniana vorrebbero eliminare i confini. Questo non sarà possibile per molte generazioni ammesso che un giorno possa accadere.

routier

Dom, 18/12/2016 - 13:47

Ogni tanto capita che qualcuno percorra la strada di Damasco!