Immigrati, la Grecia frena il piano Ue-Turchia

La Grecia fa sapere di aver bisogno di più tempo per attuare il programma di rimpatrio dei migranti deciso nell’ultimo vertice europeo. Il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble: "Non è possibile che tutte le persone in difficoltà nel mondo vengano in Europa"

Atene frena e fa sapere di aver bisogno di più tempo per attuare il programma di rimpatrio dei migranti deciso nell’ultimo vertice europeo. "Ci vogliono più di 24 ore", ha detto il portavoce del coordinatore del governo greco per le politiche migratorie, Giorgos Kyritsis, secondo i media greci. Ieri, dopo le dichiarazioni del premier Alexis Tsipras, che ha detto che i rimpatri sarebbero cominciati a partire da oggi, così come prevede l’accordo tra Ue e Turchia, fonti ufficiali greche avevano fatto sapere di "avere bisogno di più tempo".

"Ancora non abbiamo idea di come attueremo in pratica il piano" per il rimpatrio", ammette una fonte di polizia di Lesbo, l’isola greca più colpita dall’emergenza migranti. "Ma soprattutto - ha aggiunto - stiamo ancora aspettando i rinforzi promessi dall’Europa per smaltire più velocemente le richieste d’asilo: traduttori, avvocati, funzionari di polizia".

"L'Europa non potrà accogliere il numero di migranti accolti l'anno scorso", dice il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, ai microfoni della radio francese "Europe 1". L'anno scorso la Germania ne ha accolti 1,1 milioni. "Bisogna preservare il diritto nazionale, europeo e internazionale. E' necessario pensare a due cose: non è possibile che tutte le persone in difficoltà nel mondo - sottolinea il ministro tedesco - vengano in Europa perché è al di la delle nostre capacità. Ma l'Europa ha una grande responsabilità: deve portare aiuto a quelli che sono in una situazione veramente difficile". Per Schaeuble "bisogna aiutare la Turchia". Infatti, sottolinea il ministro tedesco, "bisogna rafforzare i confini esterni dell'Europa. E' indispensabile visto che non vogliamo chiudere i confini interni".

"L'accoglienza dei migranti sia un valore per l'Unione europea", ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al microfono di Skytg24, durante il viaggio in Africa che si è concluso oggi. Il Capo dello Stato ha sottolineato il senso di accoglienza e solidarietà riscontrato durante la sua visita tra le popolazioni di Camerun ed Etiopia.

Commenti

igiulp

Dom, 20/03/2016 - 14:10

Ma non poteva starsene zitto sto' Mattarella? Possibile che una volta che anche i tedeschi si accorgono delle puxxxanate fatte, soprattutto in tema di prevenzione degli sbarchi, ora arrivi anche questo ulteriore emulo del buon sentimento a tutti i costi, a sproloquiare?

Una-mattina-mi-...

Dom, 20/03/2016 - 14:22

Tutte chiacchiere: l'europa è sovrappopolata, con decine di milioni di poveri e disoccupati. Pare che quando parlano dei massimi sistemi tanti non tengano i piedi per terra, ma dall'alto di principeschi emolumenti, si limitino, fra un prelibato boccone e l'altro, a proferire scemenze.

corbin

Dom, 20/03/2016 - 14:22

ditelo a bergoglio che non lo vuole capire......e forse ha un piano nascosto per contrastare l'evoluzione umana.....

venco

Dom, 20/03/2016 - 14:22

Le istituzioni europee devono fare grandi campi di accoglienza in cui mantenere chiusi tutti i profughi che arrivano, e non devono circolare e vagabondare liberi.

dakia

Dom, 20/03/2016 - 14:30

questo sta diventando "el cuento de nunca acabar" ma come fa la germania a risolvere il problema con la turchia se aveva il paese già in precedenza di questa alluvione umana zeppo di turchi?l'unico sistema è quello di scaricarlo sui paesi poveri che non si sono premuniti in tempo, come la grecia e l'italia di fare muri, seppure orazio dice: non ricostruite il terzo mur di atene perché esso crollerà nuovamente, mentre roma sarà immortale (?)

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 20/03/2016 - 14:32

Mttarella ennesimo pupazzo del mondialismo kalergi...ma TUTTI A NOI CAPITANO??? QUESTI INTERESSATI AL TRAFFICO DEI CD "MIGRANTI"???che facciano l'interesse NAZIONALE NOOO???

Antonio43

Dom, 20/03/2016 - 14:46

Mattarella è andato in giro per l'Africa a fare vedere quanto siamo buoni noi italiani. Poteva mai dire qualcosa di diverso? Così come copriamo le opere d'arte per compiacere un "ospite" che neanche lo sapeva cosa poteva esserci la sotto, così Mattarella vuole compiacere i suoi ospiti. A conti fatti quando sarà ripartito i visitati si chiederanno, ma questo che è venuto a fare? E gli europei che non sanno più dove mettere i migranti, diranno: ma che cacchio va dicendo questo qui!

moshe

Dom, 20/03/2016 - 14:57

Siamo una povera UE di m...a, e noi, in mancanza di un governo con le palle, siamo alla mercè di ladri tedeschi che ci comandano. Perchè i bastardi musulmani non vanno a fasi accogliere e mantenere in paesi della loro religione? perchè i politici UE so tanto idioti da accoglierli? A LIVELLO UE SIAMO GOVERNATI A DELINQUENTI ED IL GOVERNO ITALIANO, IN QUANTO AD IDIOZIA, RIESCE A METTERLI IN OMBRA !!!!!

19gig50

Dom, 20/03/2016 - 14:58

Bisogna dare asilo alle famiglie con bambini e agli altri proporre un'alternativa o ve ne tornate da soli, altrimenti vi cacciamo a legnate.

dakia

Dom, 20/03/2016 - 15:16

dakia48. Sono profondamente delusa del nostro Presidente della Repubblica, anche se questo mio sentimento sia di poco conto, però cosa è andato a fare in africa un personaggio così di peso che invece di predicare gli aiuti in loco per le modernizzazioni, dire a quella gente che l'Eu è una giungla peggiore dell'Africa e che è un luogo senza religione, giustizia o benessere come loro pensano e saranno per forza di cose rimandati indietro, no torna a casa e fa scuola a noi, siamo nell'assurdo Presidente, ci accorgiamo sempre di più che le poltrone dorate che vi abbiamo consegnate dei nostri palazzi fanno danno a noi comuni e mortali cittadini.

seccatissimo

Dom, 20/03/2016 - 15:43

x 19gig50. No, no! Niente asilo alle famiglie con bambini! Ma dirottamento immediato in qualche paese ricco dell'Africa! Gli altri certamente non tornano da soli, quindi da subito vanno presi a sonore ed energiche legnate dopo di che saranno disponibilissimi a tornare da soli senza la necessità di ulteriori interventi persuasori !

Lugar

Dom, 20/03/2016 - 15:50

Urge un governo europeo con poteri sovranazionali, altrimenti si va tutti a carte quarantotto.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 20/03/2016 - 15:53

Un altro provocatore al Quirinale. Non bastava quello che già c'è in Vaticano?

seccatissimo

Dom, 20/03/2016 - 15:58

Tutte le alte cariche delle nostre istituzioni sono detestabili, quando poi fanno dei discorsi in pubblico lo sono ancora di più, riuscendo a trasformare i loro discorsi in qualcosa di disgustoso farcito di puzzolente retorica e di fetido politicamente corretto. Quando poi vanno all'estero diventano di un insopportabile che c'è da vergognarsi per loro e per l'essere noi italiani rappresentati da esseri così mediocri e sproloquianti !

mariolino50

Dom, 20/03/2016 - 16:02

Questi che vogliono venire qua devono essere molto duri di comprendonio, non capiscono che non sono ben accetti, e l'europa è pure già sovraffollata e in crisi nera, dovrebbero andare nei ricchi paesi arabici, oltretutto tonaconi come loro, e senz apericolo di affogare, visto che è tutta via terrestre.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 20/03/2016 - 16:08

..."Per Schaeuble "bisogna aiutare la Turchia". Bravo! ma visto che il vaso di pandora lo ha aperto la tua frau kulona fatevi carico voi dei costi e pagate voi il ricatto del sultano erdogan!

Giorgio Rubiu

Dom, 20/03/2016 - 16:17

@ 19gig50-I bambini,trascinati a fare sacrifici di cui non capiscono il senso,mi fanno una gran pena;ma,se facessimo come lei suggerisce, arriverebbero solo donne e bambini e,alla fine saremo saturi di donne che chiedono la riunione famigliare per fare arrivare mariti e figli maggiori.Temo che il problema (e sono d'accordo con le legnate per chi è qui senza diritto) possa essere risolto in un altro modo. Il Papa,che fa un gran parlare di accoglienza,perché non fa pressione sul suo Paese, l'Argentina perché accolga questi disperati?Lo spazio non manca e i nostri nonni,con duro lavoro,ci si sono ricavarti una vita?Credo che la UE sarebbe lieta di pagare il noleggio delle navi per il trasporto di massa!

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 20/03/2016 - 16:47

scassa domenica 20 marzo 2016 Un bel tacere non fu mai scritto e mai si fece prete o magistrato è mai presidente ! Purtroppo l'intelligenza non è in vendita al supermercato !!!!!!!scassa.

Ritratto di mambo

mambo

Dom, 20/03/2016 - 17:38

Nessun problema. Li accoglierà tutti Renzi. Arricchiranno ancor di più Mafia Capitale e sostituirà il popolo italiano più velocemente di quanto il Pd aveva preventivato.

asalvadore@gmail.com

Dom, 20/03/2016 - 18:15

Bisogna ricordare ai governi dell'UE che ciascuno di loro é stato eletto per proteggere ed attendere ai bisogni dei propi cittadini. Per esempio il governo italiano non é stato eletto per attendere alle difficoltá dei cittadini tedeschi. Dato l'alto grado di cittadini inabili e senza lavoro, la nostra prioritá é dettata dai NOSTRI bisognosi e non dal papa o dalla Merkel o da Bruxelles. Gli emigrati dal resto del mondo, non importa da dove vengano, non hanno nessun diritto per entrare in Italia ne il governo ha nessun dovere di accoglierli. Sugnori del governo la caritá comoncia in casa nostra.

opinione-critica

Dom, 20/03/2016 - 19:20

Portiamoli in Vaticano, così il Papa si accorgerà che meno parla più fa il bene della umanità.

Nano Ghiacciato

Dom, 20/03/2016 - 21:23

Certe discorsi, come quello del Pres. Mattarella sono di rito, pura autocelebrazione, promozione di utopia buonista. E quindi anche più insopportabili, in quanto inapplicabili. Mattarella non è forse riuscito a dare un contributo sostanziale, degno di nota storica, alla sua nazione, ma neache alla sua regione d'origine, e adesso vorrebbe dare lezioni ad interi continenti. E'tutta una farsa, ma appunto anche una cinica retorica insopportabile.

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Dom, 20/03/2016 - 22:28

Tutte le responsabilità di questo schifo sotto da caricare sulla gobba di Napolitano. A lui dobbiamo un Mattarella sottomesso e servile dei potentati e del politicamente corretto. Stesso discorso vale per Alfano, che è reo di aver aperto per primo l'accesso verso L'Eutopa a uno sciame di parassiti inguardabili. E Renzi è lì che avvalla e sottoscrive tutti i misfatti possibili e provvede a coprire i costi di questa dannata solidarietà cogitando e generando nuovi tributi a carico dei somari italioti...

umberto nordio

Lun, 21/03/2016 - 06:30

Ma visto che la Grecia era (ed è) il paese più coinvolto nei respingimenti,gli imbecilloni che hanno trattato a Bruxelles ,non potevano coinvolgerla?

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 21/03/2016 - 13:33

MIGRANTI, è ora di finirla con questa Parola. Dieci minuti or sono ho visto un telegiornale dell'EST (PLANETA24), dove si VEDEVA che i SIRIANI nei luoghi che sono stati LIBERATI, LAVORAVANO per LIBERARE delle MACERIE le loro CASE distrutte. Se questi MIGRANTI ritornerebbero a casa loro, hanno LAVORO per CENTINAIA di anni per rifare tutto quello che hanno perduto. Il problema è CHE VOGLIONO LA PAPPA PRONTA A COSTO ZERO.