L’irriducibile De Mita, sindaco ottantanovenne a caccia di un seggio

Altro che rottamato. L’ex leader Dc punta al Senato e tratta con Renzi, Alfano e D’Alema

Dagli insulti in tv nella campagna elettorale per il referendum all’abbraccio: Ciriaco De Mita sogna il matrimonio politico con Matteo Renzi. È un sogno a cui il leader avellinese sta lavorando in silenzio da mesi. Il congedo dalla vita pubblica può attendere. La mente è ancora lucida e il fisico può reggere un’altra battaglia elettorale. L’ex presidente del Consiglio della Prima Repubblica all’età di 89 anni si prepara a vivere la seconda (forse la terza) primavera politica. Il primo passo è stato compiuto: il Grande Vecchio di Nusco ha rotto ufficialmente con l’Udc. Lo strappo si è consumato nel consiglio nazionale dei centristi che si è tenuto due giorni fa. Il segretario nazionale Lorenzo Cesa ha ottenuto il via libera all’accordo con il centrodestra: una prospettiva che De Mita (tramite il nipote Giuseppe De Mita) ha subito bocciato, perché da mesi sta preparando il terreno nel centrosinistra per ottenere una candidatura al Senato. Non è un caso che l’ex leader della Dc, eletto nel 2014 sindaco della sua Nusco, si sia riaffacciato sulla scena pubblica, organizzando seminari e promuovendo incontri con ex democristiani come Marco Follini e Lorenzo Dellai. Il desiderio di festeggiare il novantesimo compleanno nelle stanze romane ha spinto De Mita a riprendere i contatti anche con il sindaco di Benevento Clemente Mastella. Ufficialmente, la missione è riunire gli ex uomini della Balena bianca in un unico contenitore politico. Rifare, insomma, la Dc. Nei fatti, l’obiettivo vero è ritornare in Parlamento. Alla soglia dei 90 anni, Ciriaco De Mita non vuole mollare, provando ancora a dettare la linea nell’universo sparso dei moderati. Anche se la carta di riserva, qualora sull’ex capo del governo dovessero scattare veti, sarà il nipote Giuseppe, già parlamentare uscente dell’Udc. Ma il nipote, a cui De Mita senior aveva ceduto lo scettro, ha dimostrato di non avere la stoffa del leader. E dunque il sindaco di Nusco è stato costretto a riscendere in campo e riprendere in mano la guida di quel pezzo di ex democristiani campani. Nel Pd la rottamazione renziana è passata di moda: ci sarà spazio per i «rottamati» come De Mita. Artefice del sodalizio Renzi-De Mita potrebbe essere il ministro degli Esteri Angelino Alfano, che a metà settembre si è recato in visita in terra irpina per rendere omaggio all’ex presidente del Consiglio. La legge elettorale ha offerto l’assist a De Mita per essere determinante con il suo pacchetto di voti in Campania al Senato. Il ministro degli Esteri è pronto a cedere una candidatura nelle liste di Ap nel collegio Avellino-Benevento. Ma anche con il Rosatellum De Mita è sicuro di poter centrare l’elezione a Palazzo Madama in un collegio uninominale. L’unico beffato dell’operazione nostalgia sarebbe Renzi: il leader fiorentino, arrivato con i panni del rottamatore, potrebbe ritrovarsi nella prossima campagna elettorale sullo stesso palco di De Mita. Anche se, da vecchia volpe della politica, il leader di Nusco tiene aperti i canali di trattativa sia con Giuliano Pisapia che con Massimo D’Alema. Il punto di partenza è la volontà di ritornare in campo in prima persona. Non conta l’età anagrafica, come va ripetendo in questi giorni Ciriaco De Mita, ma quella della testa. E l’ex leader della Dc non ha dubbi: «La mia mente è più lucida e giovane di tanti parlamentari».

Commenti

accanove

Lun, 09/10/2017 - 08:50

ne ha di porcherie da raccontare questo, sicuramente lo otterrà.

MARIOMEN59

Lun, 09/10/2017 - 09:11

MA UN PO DI VERGOGNA NOOOO ?????

cgf

Lun, 09/10/2017 - 09:26

è dura arrivare alla soglia dei 90 e rendersi conto che non c'è un posto dove appoggiare le natiche.

Ritratto di manasse

manasse

Lun, 09/10/2017 - 09:33

ma come è possibile che anche le mummie possano essere elette la vergogna non sanno nemmeno cosa sia ma ci deve essere un limite a tutto pagate una casa di riposo che di danni ne ha fatto abbastanza

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Lun, 09/10/2017 - 09:49

"Itellettuale della Magna Grecia". Più magna che Grecia.

maurizio50

Lun, 09/10/2017 - 09:55

Per la serie: " I peggiori campano fino a duecento anni"!!!!!!!!!!!!

leopard73

Lun, 09/10/2017 - 09:58

NON HA RUBATO ABBASTANZA VUOLE ANCORA UN SEGGIO QUESTA MUMMIA EVVIVA LA DEMOCRAZIA SI QUALE!!!

Ritratto di nordest

nordest

Lun, 09/10/2017 - 10:26

Perché ancora questi serpenti tra i piedi:lasciate che questo paese progredisca basta con incapaci non avete fatto danni a sufficienza?

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 09/10/2017 - 10:28

Largo ai giovani .....

jaguar

Lun, 09/10/2017 - 10:37

Ma non si vergogna?

Vigar

Lun, 09/10/2017 - 10:44

Cose da inorridire!!!!Siamo in italia e tanto basta. Abbiamo detto tutto!

Cheyenne

Lun, 09/10/2017 - 11:00

VERGOGNA NON GLI BASTANO 6O ANNI DI LADROCINIO (IRPINIA DOCET)

Boxster65

Lun, 09/10/2017 - 11:06

Non può cercarlo al un bel seggio??...meglio un loculo...

Boxster65

Lun, 09/10/2017 - 11:06

cimitero..

baronemanfredri...

Lun, 09/10/2017 - 11:31

INVECE VAI A CACCIA DI QUALCHE PRETE CHE TI PREPARA PER QUEL LUNGO VIAGGIO CHE MOLTI MILIONI DI ITALIANI QUANTE VOLTE TI AVRANNO AUGURATO DURANTE LA TUA NON GLORIOSA VITA POLITICA. VAI A CACCIA DI POLTRONE? RITIRATI PER SEMPRE, ORMAI HAI UNA ETA' PERICOLOSA, SI MUORE, SI AMMALA GRAVEMENTE, SI AMMALA IL CERVELLO E TUTTO IL RESTO. DE MITA FATTI UNA PASSEGGIATA A MARE E NON ROMPERE PIU'. SE CI TROVIAMO IN QUESTA SITUAZIONE L'ITALIA IN UNA FOGNA DI CLOACA PIENA, LA COLPA E' ANCHE TUA.

Ritratto di rebecca

rebecca

Lun, 09/10/2017 - 11:55

leopard73 - mi ha preceduto con le stesse parole che volevo scrivere io.

antoniopochesci

Lun, 09/10/2017 - 12:24

E poi dicono che la gente non va a votare! Ecco, se poi il senza quid si presta per un piatto di lenticchie a fare da pronubo al connubio tra Renzi e De Mita, tanto di cappello alla "mossa" di quanti si sentono geni lungimiranti della politica ma che si rivelano soltanto dei patetici stracciaroli ed accattoni da quattro baiocchi. Solo che sta farsa tra rottamati e rottamandi nun fa ride, fa piagne

nonna.mi

Lun, 09/10/2017 - 12:47

Certo che Alfano ha la prerogativa di esserci sempre nelle strategie più sballate e profondamente squalificanti:un bel blocco di politici da sprofondare dell'oblio benefico...Myriam

clod46

Lun, 09/10/2017 - 13:18

La legge elettorale proposta da Renzi se fosse passato il referendum, checché se ne dica, avrebbe comunque impedito il risorgere e il proliferare di tanti partiti e partitini come sta succedendo adesso. Poi per fare fuori Renzi bastava aspettare le prossime elezioni. Ma noi italiani siamo bravi a criticare tutti e tutto, ma quando si arriva a dover cambiare le cose siamo sempre noi a volere che le cose rimangano così come sono, e ci ritroveremo sempre una marea di (onorevoli) che vanno li solo per la pappa e non consentiranno mai di fare qualcosa di concreto, Un vecchio adagio diceva: "dove tanti galli cantano non farà mai giorno" e un antico filosofo diceva: "ogni popolo ha i governanti che si merita".

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Lun, 09/10/2017 - 14:01

Ieri sera abbiamo portato mio nonno Blando Lassat Ivo al P.S. per sospetta occlusione intestinale. Stamane, in corso di accertamenti, qualcuno gli ha letto la notizia. Una vera bomba, tant'è che il nonno ha iniziato a ridere a crepapelle ed è rimasto talmente scombussolato che si è sboccato mettendo a rischio l'incolumità degli astanti! Grazie per aver contribuito a salvarlo!!!

michettone

Lun, 09/10/2017 - 14:24

A braccetto con Napolitano, questo irpino doc, ne ha combinate piu' di Carlo in Francia, vorrebbe darci ad intendere che intende fare qualcosa per l'Italia. Egli, che secondo le false e pittoresche, usanze del posto natio, ha dedicato alla Chiesa, le sue attenzioni piu' promettenti, come il suo predecessore Andreotti, continua a farlo, battendosi il petto, a suo esclusivo vantaggio, della sua famiglia e dei suoi discendenti, ai quali intenderebbe lasciare il testimone, macchiato di chissa' quante altre nefandezze (terremoto 1980 in Irpinia docet in primis!)......

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 09/10/2017 - 14:31

La demenza senile fa brutti scherzi.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 09/10/2017 - 17:39

Per raccattare un po' di voti Renzi candiderebbe anche Garibaldi.

diegriva

Lun, 09/10/2017 - 18:30

Sono politici che andrebbero rivalutati, lui ma anche Cirino Pomicino e gli altri politici della prima Repubblica, se non altro avevano uno spessore culturale neanche minimamente paragonabile a quello dei buzzurri semi analfabeti che affollano il parlamento di oggi...e i risultati si vedono, 30 anni fa eravamo al 5° potenza industriale oggi siamo lo zimbello del mondo.

prohalecites

Lun, 09/10/2017 - 18:49

il prolema non è che questa gente non si accontenta mai di magnare, ma di coloro che eventualmente lo voteranno...è lo stesso per Renzi, sempre si presenti.... chi sia l'abbiamo visto tutti, però se ci son o itagliato che lo votoano, che ci volete fare

mich123

Lun, 09/10/2017 - 20:44

Di sicuro ha la mente più lucida di chi lo vota.

Fabri05

Lun, 09/10/2017 - 20:47

Non c’e paragone con i politici di oggi

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 10/10/2017 - 08:34

è ovvio che de mita dovrebbe essere rinchiuso(come minimo in casa sua)

Duka

Mar, 10/10/2017 - 09:01

EMMBEH : TENGO FAMIGLIA- non c'è limite alla vergogna!!!

sibieski

Mar, 10/10/2017 - 09:16

è giusto tutelare le minoranze linguistiche

PEPPINO255

Mar, 10/10/2017 - 12:13

Porterebbe i voti di Nusco (AV)... questi politicanti in mano alle mafie raccatterebbero questi personaggi anche nel secchione della raccolta differenziata....!!! Per loro l'importante non è "vincere le elezioni", ma "non farle vincere al M5S!" Quindi anche De Mita potrebbe andar bene.... è il nuovo che avanza dopo le rottamazioni di Renzi...!!!