Renzi chiude le tendopoli, ma a Norcia scoppia la rivolta

Il premier stila la lista delle priorità dopo il sisma di ieri: "Prima mettere in sicurezza, poi ricostruire"

"Le cose da fare sono difficili, ma chiare". Nella sua e-news, Matteo Renzi stila la lista delle priorità per le zone colpite dal sisma.

"Primo, mettere in sicurezza. Ne parleremo anche oggi, nel consiglio dei ministri straordinario che abbiamo convocato per le 17, dove saranno presenti anche i 4 Presidenti di Regione, il commissario Errani e il capo della Protezione Civile Curcio", scrive il premier che "chiude" le tendopoli: "Non possiamo avere le tende per qualche mese in montagna, sotto la neve", spiega "Gli alberghi ci sono, per tutti. Ma molti dei nostri connazionali non vogliono lasciare quelle terre nemmeno per qualche settimana. Dunque dovremo gestire al meglio questa prima fase, l'emergenza".

Subito dopo bisogna pensare alla ricostruzione: "Non ci sono morti, stavolta. E questa notizia ci dà enorme sollievo. Ma i danni al patrimonio abitativo, economico, culturale e religioso sono impressionanti. Questi borghi sono l'identità italiana: dovremo ricostruirli tutti, presto e bene", dice Renzi che chiede dei lavori "a regola d'arte" e "con il controllo dell'opinione pubblica e di tutti i cittadini": "Non va sprecato nemmeno un centesimo e dobbiamo dimostrare chi siamo: persone che - a differenza di alcune vicende del passato - sanno fare opere pubbliche senza sprechi e senza ladri".

Ma l'idea di Renzi non piace agli abitanti di Norcia, che hanno inscenato una protesta nel campo sportivo. "Scrivetelo che devono darci le tende", dice il signor Adolfo all'Adnkronos, "I cittadini di Norcia sono abituati al freddo, non ci spaventa. Preferiamo avere una tenda e restare vicino alle nostre case. Ho perso due case, la mia in cui vivevo prima della scossa del 26 è quella in cui ero andato in affitto. Ma voglio restare qui. Non possono prendere e portarci via o darci come alternativa solo la macchina. Devono ascoltarci. Anche perché le tende di adesso non sono teli come quelle di una volta. Sono riscaldate ci staremmo benissimo. Le aree per metterle ci sono, perché imporci gli alberghi? Per cui poi tra l'altro lo Stato spende anche un sacco di soldi?".

"Non dovevano smontare le tende", dicono i residenti al sindaco Nicola Alemanno, contestato nel campo sportivo, come mostra Repubblica, "Si, è vero, le case di Norcia hanno retto alle precedenti scosse, ma le tende sono state smontate troppo presto".

Alla fine l'hanno spuntata gli abitanti. O almeno le 400 persone che potranno essere ospitati nelle tende (collettive e non familiari) che la Protezione civile porterà in zona. "Quattro tende sono già state montate, alcune da stanotte e altre ne arriveranno", ha spiegato il sindaco all'Adnkronos, "In quelle già improntate possono essere ospitate 300-400 persone. Si tratta di un falso problema: prima l'emergenza veniva gestita in un modo, adesso invece la Protezione civile offre un modello diverso. Dopo il terremoto del 24 agosto erano arrivate le tende che ovviamente sono state smontate una volta terminata l'emergenza. In questa fase avremmo comunque dovuto creare situazioni provvisorie in attesa dei container e al momento dunque sono gli alberghi oppure le tende collettive".

Commenti

ziobeppe1951

Lun, 31/10/2016 - 12:27

Ho scoperto che l'Italia è il paese degli hotel

edo1969

Lun, 31/10/2016 - 12:27

ma come chiude le tendopoli? Renzi si dimostra un inetto, invece un grande statista disse agli aquilani nel 2009 "qui nelle tende è come stare in campeggio cribbio che bello"

mallmfp

Lun, 31/10/2016 - 12:45

Con Leone e Moro avevamo Zamberletti. COn Mattarella e Renzi abbiamo le barzellette

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Lun, 31/10/2016 - 12:51

Il Bomba nazionale farebbe cosa giusta e saggia a far ritirare le navi stazionate di fronte alle acque territoriali libiche, inviando così un segnale forte e chiaro agli aspiranti profughi, comunicando che la pacchia è finita! 100 mila senzatetto: quindi quei quasi 4 miliardi, stanziati per la cosidetta "emergenza profughi"prevista dalla legge di stabilità per il 2017, che andassero soltanto ai terremotati ed alla ricostruzione delle loro case.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 31/10/2016 - 12:52

Ma è proprio sicuro che negli alberghi, pieni come sono di clandestini, ci sia ancora posto per i nostri connazionali? Quanto al "mettere in sicurezza", vorrei che qualcuno di questi tromboni che parlano con grande saggezza "DOPO" ogni terremoto mi spiegasse come si fa a mettere in sicurezza una chiesa del 1200 o prima ancora.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 31/10/2016 - 12:59

Come vedete non serve mandar via i migranti dagli alberghi!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 31/10/2016 - 12:59

I terremotati non vogliono abbandonare le "sgarruppate" abitazioni al soccorritore Renzi, perché ha paura che il democratico faccia come il democratico Amato... che si è fregato parte dei conti correnti.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 31/10/2016 - 13:00

La politica del Renzi: "Speriamo che io me la cavo".

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 31/10/2016 - 13:09

Renzi prova a sistemare tutti o quasi i terremotati negli alberghi non tanto perché egli sia vicino alle popolazioni, alle loro attuali sofferenze, ma solo per togliere argomenti polemici alle opposizioni - evidentemente quelle di destra - tipo: "i terremotati nelle tende al freddo, mentre i migranti/profughi negli alberghi al caldo". Insomma è sempre e solo un guardare al proprio tornaconto politico in vista anche del referendum tra un mese.

linoalo1

Lun, 31/10/2016 - 13:23

Troppo facile parlare solo perché si ha la bocca!!!Questa vota,seppur a malincuore,do ragione a Renzi!!!Perché vivere al freddo in una tenda???Rimanendo in Paese,cosa cambia???Si continuerebbe a soffrire senza motivo!!!Cambiando ambiente e senza più scosse di assestamento,pian pianino,ci si rasserena e si vedrebbe la vita un po'più rosa!!!Invece no!!Una sorta di Masochismo,si è impadronita dei più anziani,penso, che,testardamente,vogliono rimanere in paese!!A cosa fare,dico io???Capisco se avessero delle Bestie da accudire!!!Ma rimanere solo per ricordare il passato,in attea della Morte,è da dementi!!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 31/10/2016 - 13:23

Chissa' perché,ma quando renzi parla e promette,subito mi viene da pensare ad una famosa canzone di Mina: riflesso condizionato? SI,dalle continue b@lle del pupazzo di rignano.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 31/10/2016 - 13:28

@mallmfp: con la differenza che con Zamberletti, nonostante le difficoltà iniziali di istituire la PC, è stato una cosa da ridere mentre con gli attuali primi attori si rischia in tragedia. S. Francesco d'Assisi, patrono d'Italia, intercedi affinché l'Italia non sprofondi nell'ultimo girone dell'Inferno Dantesco. Ossequi.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 31/10/2016 - 13:29

Che differenza con le risorse boldriniane,neh? Grande popolo,dignitoso,umile ed onesto. #RENZINELLATENDACOLNO.

edo1969

Lun, 31/10/2016 - 13:35

allora aveva ragione Berlusconi: è come stare in campeggio, e pensare che i comunisti l'avevano criticato

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 31/10/2016 - 13:36

E FANNO BENE A VOLER RESTARE, IL PINOCCHIO CI METTERA' I CLANDESTINI

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Lun, 31/10/2016 - 13:44

Il terremotato è per definizione una persona spaventata e confusa . Oggi vuol restare nelle tende senza capire che domani creperà di freddo e che vorrà andare in albergo.Per fortuna Renzi evita questo spreco e questo rischio saltando l'uso delle tende. "Altri" avrebbero fatto acquistare per centinaia di migliaia di euro le tende dal solito amico di turno salvo poi riporle dopo 15 giorni. Bravo.

Tarantasio.1111

Lun, 31/10/2016 - 13:44

Quando il buon SILVIO ha fatto costruire in pochi mesi le case all'Aquila, quello che ha fatto non stava bene, la PEZZOPANE in primis denigrava in modo inverosimile l'operato del Berlusca... hanno indagato Bertolaso e sputannato Silvio...bene, cari cittadini che amate da decenni le sinistre italiane...ora godetevele, in più avete le preghiere di Francesco che vi conforteranno. Amen. Da parte mia comunque sarò solidale con la gente terremotata inviando il mio aiuto economico e anche personale.

MassimoR

Lun, 31/10/2016 - 13:45

intanto voto NO poi parliamo, visto che non lo abbiamo fatto prima

Duka

Lun, 31/10/2016 - 13:47

Questo è il paese delle trappole del sotterfugio del turpiloquio, vince il mascalzone sempre e comunque. Addirittura si trucca la scala sismica per pagare meno o non pagare affatto. Una vera vergogna capeggiate da un venditore di pentolame.

Ritratto di francesco.finali

francesco.finali

Lun, 31/10/2016 - 14:09

Non ho ben chiare le motivazioni degli abitanti di Norcia, per non accettare gli hotel, ma certo è evidente la scarsa fiducia nelle istituzioni in generale ed in particolare in quelle che gestiscono l'emergenza. Mi sembra che la soluzione non possa che essere, dare alloggio in hotel a coloro che lo desiderano e tende a quelli che le vogliono. La necessità di ricostruire immediatamente, ha la priorità; certo non si può ricostruire Norcia come prima, come ha tenuto a specificare il bomba. Bisognerà (credo) adeguare il tutto a situazioni d'emergenza, come questa, a discapito forse di certi aspetti estetici. Ad ogni modo, i cittadini che hanno subito questo gravissimo danno, hanno diritto e lo Stato ha il dovere di aiutarli "nel più breve tempo possibile", che è da intendersi come "entro un tempo ragionevole".

Raffaello13

Lun, 31/10/2016 - 14:15

Si è visto fin dall'inizio che chi dirige non avevano le idee chiare, e parlavano per slogan..."no le tende...no le baracche..no new town..." precludendo ogni soluzione veloce resta solo..l'albergo..ovvero la deportazione! E che significa "mettere in sicurezza" cittadine medioevali estremamente lesionate, forse erigere una selva di tubi e ponteggi d'acciaio, mentre ancora ci sono centinaia di scosse? Estrema incompetenza!

Raffaello13

Lun, 31/10/2016 - 14:17

Il Leader Maximo ordina e non ammette contraddittori.

Fjr

Lun, 31/10/2016 - 14:18

I problemi non si risolvono spostandoli negli Hotel , onore e un'abbraccio immenso ai popolo di Umbria e Marche , lacrime per Norcia e Castelluccio , mando un'abbraccio anche al popolo dei bikers di quella zona nostri fratelli , una richiesta a tutti i bikers d'Italia , siamo tanti facciamoci sentire, e aiutiamoli

Jimisong007

Lun, 31/10/2016 - 14:26

Bla bla bla....

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 31/10/2016 - 14:28

In tenda con la neve non ci si può stare e a chi si ostina a volerci rimanere, farei sottoscrivere una dichiarazione di responsabilità nel caso ci si ammali. Va bene tutto, ma almeno il buon senso dovrebbe prevalere

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 31/10/2016 - 14:30

Sinceramente vedere questi che si riuniscono in Consiglio mi fa venire la pelle d'oca. Competenze zero e soldi pochi. In questi casi la macchina organizzativa dovrebbe avere un fondo, controllato, per fare tutto ciò che serve e subito. Se paragoniamo i soldi messi a disposizione con le raccolte delle offerte dei GENEROSI Italiani lo Stato fa una pessima figura.

Mr Blonde

Lun, 31/10/2016 - 14:35

Duka i rimborsi statali sono dati in base ai danni e non all'intensita' che ha valore solo scientifico / statistco. Adriano AG 100.000 senza tetto...manco ad haiti ma che avete nella testa?

Mr Blonde

Lun, 31/10/2016 - 14:38

Sicuramente era pronto anche l'articolo opposto "a Norcia nelle tende migranti in hotel" con commenti anch'essi opposti

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 31/10/2016 - 14:45

Se invece di requisire appartamenti per i clandestini requisissero camper e roulotte per per i terremotati nei mesi invernali non sarebbe meglio Delle tende?

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 31/10/2016 - 14:55

linoalo1 ha mai sentito parlare dei cosiddetti "sciacalli"? In paesi più civili del nostro li mettono al muro, mentre qui da noi imperversano indisturbati, tanto sanno che non rischiano praticamente niente. Ecco perché i terremotati, a cui è impedito di andare a recuperare le proprie cose, anche le più necessarie, dalle proprie case, non vogliono allontanarsene. Come dar loro torto?

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 31/10/2016 - 14:55

Concordo con @Alberto43. Sarebbe utile soprattutto nei piccoli centri, per dare anche una certa autonomia e una parvenza di normalità portare ove possibile i camper.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 31/10/2016 - 15:21

@Raffaello13...concordo,ma non lo dica troppo forte,quello è capace di prenderla sul serio e farsi confezionare una bandiera in stile Che Guevara,da far sventolare in tutti gli uffici pubblici,sedi PD,centri di accoglienza immigratis e tendopoli. AIUTOOOOOOOO!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 31/10/2016 - 15:22

L'ultima "renzata" è quella di favoreggiare l'abigeato con l'allontanamento dei proprietari delle stalle.

autorotisserie@...

Lun, 31/10/2016 - 15:27

PER RICOSTRUIRE TUTTO, DATELA IN MANO COMPETENTI, ES, UN GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI E, FIDATI COLONNELLI, E CHI SGARRA 30 ANNI SENZA PROCESSO.

conviene

Lun, 31/10/2016 - 16:08

Renzi non le ha mai aperte a Norcia. L'asino il padre e il figlio. Asino solo padre e figlio a piedi. Il popolino critica, che stupidi. Sale il padre. Il popolino critica, che egoista , povero figlio. Sale il figlio .Il popolino critica. Povero padre anziano, che egoista il figlio. Salgono tutti e 2. IL popolino critica, che egoisti i due , povero asino. MEDITATE

Antenna54

Lun, 31/10/2016 - 16:09

Fermate le navi che vanno alla ricerca dei "migranti" davanti le coste di altri stati, i soldi risparmiati si usino per costruire case nuove per i senza tetto e come muratori metteteci i "profighi" già in Italia, se sono capaci di usare la malta e la cazzuola, invece che paglia e fango.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 31/10/2016 - 16:15

Un amico mio a Colico ha una fabbrica che costruisce moduli abitativi coibentati, sovrapponibili o affiancabili di 18 o 36 m2. Dotati di porta,finestra (2 in quello piu grande) ed una parete divisoria interna dietro la quale c'è un piccolo bagno con Doccia WC e lavandino. Impianto elettrico con luci e prese,idraulico e scarico, basta fare gli opportuni allacciamenti. Questi moduli sono usati dalle grandi imprese per gli operai dei cantieri dei grandi lavori, in Italia e all'Estero ed a volte ci stanno per anni. Basterebbe che la protezione civile disponga di un quantitativo di qualche migliaio di questi moduli ed il problema sarebbe risolto. Ma non ci sono i soldi!!! Non ci sono perchè si spendono e spandono per mantenere FURBOPROFUGHI e le COOP che ci SPECULANO. AMEN.

Nonlisopporto

Lun, 31/10/2016 - 16:16

con gli hotel renzi 'mangia 'meglio

petra

Lun, 31/10/2016 - 16:20

Gli anziani fanno fatica a spostarsi, sono attaccati alla loro terra. Bisogna avere rispetto per loro e lasciarli scegliere. O la tenda (allestita come si deve) o altra soluzione (alberghi per tutti non ce ne saranno comunque). Poi, se sarà troppo difficoltoso, ad un certo punto saranno loro stessi a volersene andare. P.S.: molti hanno pure gli animali da accudire, che non vogliono giustamente abbandonare

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 31/10/2016 - 16:25

Tanto è abituato a sistemare parassiti negli hotel che a perso la misura trattando i terremotati come i clandestini

conviene

Lun, 31/10/2016 - 16:26

XTarantazio 1111. Concediamo che le casette di Berlusconi, fatte costruire all'Aquila "IN POCHI MESI" come scrive lei. Tra pochi mesi l'inverno è terminato. In questi pochi mesi lei vivrebbe in tenda??? Sia logico e consequenziale.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 31/10/2016 - 16:30

Evidentemente temono gli sciacalli e il furto dei loro averi ...

mariolino50

Lun, 31/10/2016 - 16:33

Omar El Mukhtar I finti profughi andrebbero caricati sui mezzi da sbarco e riportati in Libia, non dalla guardia costiera, ma dal battaglione San Marco, i nostri marines.

mariolino50

Lun, 31/10/2016 - 16:35

autorotisserie@... Perchè i carabinieri sarebbero competenti, nelle schedature di noi cittadini di sicuro, non prendono nemmeno i delinquenti, che sarebbe il loro mestiere, figurati progettare qualcosa, per quello bisogna avere studiato altre cose.

petra

Lun, 31/10/2016 - 16:39

Quando c'è stato il terremoto in Friuli, i miei familiari hanno dormito per un mese in tenda, nel giardino della nostra casa, ma mia nonna, 88 anni, assolutamente si è rifiutata di entrare in tenda, pretendendo di dormire in casa, da sola. La casa era ancora in buone condizioni ma non senza pericolo di crollo. Dopo infinite discussioni per cercare di convincerla, si è deciso di lasciarla rientrare in casa a dormire, da sola. Per fortuna è andato tutto bene.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 31/10/2016 - 17:04

Sarebbe più..igienico dormire negli hotel, ma queste persone vogliono stare vicino alle loro case, per affetto o per gli atti di sciacallaggio. Difficile dire cosa sia giusto, soprattutto convincere la popolazione locale ad andare decine di km di distanza. Bisognerebbe provare per capire. Molte persone sono anziane e non hanno intenzione di spostarsi, alrti invece devono lavorare, quindi rimanere sul territorio.

conviene

Lun, 31/10/2016 - 17:08

xHernando45. Ha trovato il modo di fare pubblicità al suo amico di Colico. Doveva mettere anche il nome. ma non legge mai i giornali. I moduli ( casette)saranno pronti tra 5 mesi massimo. Arriva 2

baio57

Lun, 31/10/2016 - 17:09

@ edo1969 - La Berlusconite acuta è una grave patologia degenerativa che alla lunga provoca la metastasi della ragione ,e tu edo1969 sei ormai all'ultimo stadio. Si dà il caso che il terremoto dell'Aquila avvenne a fine aprile e si andava verso l'estate , anche se ammetto che in quel contesto fu una frase comunque eccessiva. Detto ciò ,pur essendo ANTIRENZIANO concordo che le tende verso l'inverno gelido di quelle parti ,non siano proprio una soluzione.

Blueray

Lun, 31/10/2016 - 17:16

hernando45 mi hai preceduto, volevo dire esattamente quello che hai detto nel tuo commento. Infatti un Paese che ha una media di una o più emergenze gravi all'anno dovrebbe avere un congruo numero di moduli abitativi di pronta installazione. Le tende sono un retaggio del passato, roba da Stato delle banane, e le casette promesse, pronte fra 7 mesi, fanno ridere i polli, che in 7 mesi si costruisce una casa definitiva (o forse si costruiva quando eravamo giovani noi e la burocrazia era 1/100 di quella odierna)

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 31/10/2016 - 17:28

Eccola con la sua STUPIDATA quotidiana la professoressa ci mancava!!!! Se volevo fare pubblicità facevo il NOME, ma non l'ho fatto, mentre invece volevo e VOGLIO fare pubblicità NEGATIVA a questo S/governo, che sa benissimo qual'è la ditta del mio amico, ma NON compra questi moduli perchè spende i soldi per i FINTI/PROFUGHI!!! PATETICA poi la BALLA delle 2 casette pronte fra 5 mesi!! Con 2 casette fra 5 mesi sai quanti terremotati si sistemano!!!!!lol lol conviene che se ne stia ZITTAAAA!!! Sennò fa solo DANNI!!! #S/GOVERNOACASACOLNO.

edo1969

Lun, 31/10/2016 - 17:45

baio57 hai ragione non guarirò mai, ma mi diverto così, che ci vuoi fare quelli come me vanno compatiti

edo1969

Lun, 31/10/2016 - 17:51

In questa tragedia vale solo il principio "country first" come diceva un candidato alla casabianca di cui ho scordato il nome. Ovvero tutti uniti, altrimenti si gioca al massacro sulla pelle di chi vive questa tragedia ormai da agosto scorso, che è apocalittica nelle dimensioni se non ce ne siamo ancora resi conto. Da adesso al diavolo la UE, la Siria, la Russia e fan.... a tutti i migranti del mondo: aiutiamo i nostri fratelli ITALIANI

petra

Lun, 31/10/2016 - 18:06

#edo1969 No, per favore no, non chiamarli fratelli, sono nostri concittadini. Scusami, sono allergica a questo tipo di espressioni.

ziobeppe1951

Lun, 31/10/2016 - 18:17

Conviene....ma allora lavori solo la domenica....non ho letto le tue fragnacce

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 31/10/2016 - 18:27

Purtroppo, e lo dico con grande pena e dispiacere, il "miracolo dell'Aquila", che è diventato paradigma per tutte le modalità di gestione e ricostruzione post sisma, non tornerà. Manca uno statista come BERLUSCONI, manca un grande manager come Bertolaso e al loro posto c'è un ******* e un tale Errani, quest'ultimo noto per essere l'autore del disastro del post terremoto dell'Emilia dove i terremotati vivono ancora nelle baracche dopo anni e montagne di soldi spesi. I tempi in cui i terremotati si inginocchiavano e baciavano le mani al Premier perché aveva costruito per loro le NEW TOWN con case perfette e dotate di tutto - persino i fiori nei vasi - sono un sogno. Doppia sfortuna: natura maligna e uomini incapaci, probabilmente corrotti. Un dramma terribile.

conviene

Lun, 31/10/2016 - 18:44

@hernado45. Deve proprio essere un trinariciuto e pure ignorante e arrogante. Le ho detto io che poteva fare il nome. E sulle casette lei arriva 2 è un termine giovanile per dire arriva SECONDO. Le casette non saranno certamente 2 , bisogna esser e idioti solo a pensarlo, ma quante ne serviranno

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 31/10/2016 - 18:53

@Omar - dici "non serve mandare via i migranti dagli alberghi". Ma, intanto se li mandiamo via, definitivamente, per il momento risparmierremmo 4 miliardi di €, poi cresceranno (gli €), che è l'equivalente di quanto abbisogna alle popolazioni dei due terremoti. Dai, non fare l'egoista, perchè tutto ai tuoi amici e niente ai nostri?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 31/10/2016 - 19:07

TRINARICIUTA IGNORANTE e ARROGANTE sarà Lei professoressa e TRINARICIUTINI,ARROGANTINI e IGNORANTINI i suoi bambini se li ha!!!! Io intanto inizio a contare i giorni per l'arrivo delle casette, mentre invece i MODULI abitativi, se si fossero a suo tempo comprati e stoccati con la protezione civile, invece di spendere Miliardi per mantenere FINTI/PROFUGHI, erano li BELLI e PRONTI!!!! AMEN.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 31/10/2016 - 19:19

ma mica erano solo tende da sole!?

Trinky

Lun, 31/10/2016 - 20:20

vorrei vedere adesso il sindaco di Norcia dopo che, in occasione del terremoto di Amatrice si era vantato che lì avevano risolto tutti i problemi in caso di scosse.....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 31/10/2016 - 22:22

@Trinky - hai ragione. Ricordo che disse: noi, abbiamo messo in sicurezza i nostri edifici. Avete visto? Nessuno è crollato! Si è portato sfiga da solo! Mai vantarsi per niente. Chi si loda s'imbroda.

edo1969

Mar, 01/11/2016 - 07:08

Petra 31/10/2016 - 18:06, touché, anche a me fa venire l'orticaria

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 01/11/2016 - 16:33

ricordo un servizio che facevano vedere dei vagoni della protezione civile allestiti come alloggi per questi eventi, che erano collocati su binari morti in altitalia con l'erba che copriva le ruote. Soldi spesi ed inutilizzati da allora ed ancora ad oggi. Se sono ancora in buyone condizioni perchè non li sfruttano? Aspettano altri soldi?