Parlamentarie, che inganno Decide tutto la Casaleggio

Il voto al via nel caos: sistema bloccato e proteste E i vertici M5S epurano dalle liste due candidati su tre

Anche stavolta va in scena la trasparenza opaca a Cinque Stelle: dopo gli intoppi e i rallentamenti per candidarsi, sono partite ieri le Parlamentarie del M5S. Come al solito gli orari sono rigidi: si vota dalle 10 alle 21, né un minuto prima, né un minuto dopo. E questa volta sembra che Grillo abbia imparato dal passato: invece di migliorare il sistema, ha però messo le mani avanti, aprendo i seggi anche la mattina del 18 in caso di coda virtuale.

Ma se il rischio di rallentamenti così come quello degli hacker che già in passato hanno bucato la piattaforma era preventivato, restano i nodi fondamentali di un sistema che ancora una volta rivela tutti i suoi punti deboli.

A partire dalla scrematura effettuata dallo staff: dei circa 15mila che a inizio gennaio avevano richiesto di essere candidati, la società che fa capo a Davide Casaleggio ne ha già tagliati 2 terzi (e altri ne taglierà al termine delle Parlamentarie). Ufficialmente sulla base della mancanza di requisiti o dei documenti (certificato penale, carichi pendenti e indagini a carico) richiesti. Ma dal momento che non verranno rivelati i nomi degli esclusi il sospetto che qualcuno sia stato cassato perché considerato «infiltrato» o «scomodo» resta alto.

Come nel caso di Andrea Mazzillo, ex assessore al Bilancio della giunta Raggi e fatto fuori dal Campidoglio in modo poco limpido. Volto noto tra gli attivisti romani, Mazzillo l'altro ieri aveva pubblicato sulla sua pagina Facebook il video di presentazione con il quale si era candidato. Ma con grande stupore suo e dei suoi sostenitori ieri il suo nome non compariva nella lista degli aspiranti parlamentari. Il caso è stato ridotto a «intoppo tecnico» dallo stesso Mazzillo, che spera di rientrare in corsa in qualche modo. Eppure non è l'unico nella stessa situazione. Nel corso della giornata spuntano episodi analoghi un po' in tutta Italia e in Sicilia c'è pure chi, come Daniela Morfino e Monica Modica, chiede di annullare l'intera votazione.

Non è escluso che dopo le polemiche alcuni di questi non possano essere «ripescati» con la scusa di qualche pasticcio tecnico, magari dovuto ai problemi ad accedere a Rousseau dello scorso 3 gennaio. Ma la frittata è fatta.

Senza considerare che almeno nella giornata di ieri a causa dei troppi accessi simultanei era sia difficile votare, sia tecnicamente impossibile vagliare uno ad uno i profili (peraltro non tutti completi) delle centinaia di candidati per il proprio collegio di residenza. Chi è riuscito a votare i propri preferiti (tre alla Camera e tre al Senato) ha votato quindi «alla cieca», sulla base delle poche informazioni presenti sotto al nominativo o della conoscenza personale. Con un piccolo vantaggio che in qualche modo agevola chi già siede a Montecitorio e Palazzo Madama: nonostante Luigi Di Maio abbia assicurato che non ci sarebbero state distinzioni, infatti, sotto alcuni dei «faccini» candidati appare (pure in grassetto) la scritta «Parlamentare Movimento 5 Stelle uscente». Alla faccia della regola «uno vale uno».

In questa nebbia spacciata per trasparenza non è dato sapere almeno per il momento nemmeno quanti sono i votanti. Alla piattaforma possono accedere infatti tutti gli iscritti «certificati» all'Associazione Movimento 5 Stelle, per la prima volta senza una data limite. Ma quanto è grande questo bacino di utenti che sceglierà alcuni di quelli che rappresenteranno il popolo M5S alle urne? Si parla di 100mila persone (il che significa che molti saranno candidati con appena 200 voti), ma solo lo staff della Casaleggio associati può dirlo. E questi sarebbero quelli che invocano la «democrazia dal basso e chiedono un intervento degli osservatori Osce che vigilino sulle operazioni di voto?

Commenti

Celcap

Mer, 17/01/2018 - 08:31

Ripeto: il più pulito ha la rogna!!

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Mer, 17/01/2018 - 08:46

Non avendo nulla da fare, quest'accozzaglia di miserevoli può starsene tutto il giorno a giocherellare davanti al computer...per cambiare la democrazia in Italia.... ed essere pagati senza fare un callo! Meditate gente meditate, a chi dare il vostro voto.

Ritratto di wiWa£iTag£ia...

wiWa£iTag£ia...

Mer, 17/01/2018 - 08:55

ma in fondo quelli della Casaleggio sono solo dei pivelli alle prime armi, ne hanno da imparare da silvio

Duka

Mer, 17/01/2018 - 09:00

Non sarà che l'Italia finisca nelle mani di un Comico ( uno che fa solo ridere per intenderci) e di un ragazzotto di cui nessuno sa bene che cosa faccia nella vita ?

Romolo48

Mer, 17/01/2018 - 09:02

E questo sarebbe il nuovo "algoritmo" sbandierato dal capo politico Giggino!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 17/01/2018 - 09:52

Siano quel che siano, tuttavia lo scorso 13.11.18 c'è stato un incontro a porte chiuse al Senato tra i parlamentari M5S Sibilia, Bottici, Ruocco e alcuni fondi e investitori internazionali. Tra questi, Bank of America, Brevan Howard Asset Management, Amundi, Wellington Management Group e Moore Capital Management. Lo confermano - secondo l'agenzia Bloomberg - fonti M5S che sottolineano come si tratti di una NORMALE interlocuzione istituzionale con attori economici interessati a tutti i maggiori partiti e gruppi politici italiani. Ah .. certo: tutto normale. Eppure Dibba è sempre stato contro costoro ed è paradossale che vogliano tenerli segreti. Sarà che Dibba se n'è andato per questo motivo? Non che perda il sonno, però qualche discrasia c'è. Per fortuna che c'è Silvio ad allietare certi commentatori fra lazzi e frizzi. E sorrido anche io che a Silvio non darò il mio voto.

Giacosky72

Mer, 17/01/2018 - 10:10

Molto meglio il M5S che i soliti Ladri Evasori Corrotti del PDL o PD-L che hanno polverizzato il ns Futuro!!!!!

RolfSteiner

Mer, 17/01/2018 - 10:19

Ricordate quando quelli del PCI/PDS/PD si ritenevano "diversi"? Abbiamo ben visto quanto !!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 17/01/2018 - 10:21

dovrebbero chiamarlo il movimento dei 5 buffoni...Grillo Casaleggio Di Maio Raggi Appendino.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Mer, 17/01/2018 - 10:29

x Duka Con chi aveva società il signor Casaleggio padre? Pace all'anima sua! Un saluto

schiacciarayban

Mer, 17/01/2018 - 10:35

L'Armata Brancaleone era più affidabile, che gruppo di disperati!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 17/01/2018 - 10:36

Vuoi mettere la soddisfazione di vedersi piombare candidati come lupi, de girolamo, quagliarello and company perchè lo ha deciso SB?Ad ognuno il suo.

schiacciarayban

Mer, 17/01/2018 - 10:43

La situazione è grave, non possiamo essere nelle mani di questa gente, siamo veramente messi male, da rimpiangere Andreotti!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 17/01/2018 - 10:49

Delle due l'una, o siete ignoranti o ci fate! L'iscrizione ad un partito è un dato sensibile e non può essere diffuso! Ergo, no, l'elenco degli iscritti al M5S (così come quello di qualunque partito italiano) non è un dato pubblico. Aspetto che gli IGNORANTI che hanno commentato sopra mi dicano dove recuperare l'elenco degli iscritti a Forza Italia ...

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 17/01/2018 - 10:50

Non ho elementi per valutare il sistema M5S. Certamente colpisce il fatto che il partito inventato da Casaleggio I e sostenuto da Grillo, quindi politicamente nato dal nulla, abbia conquistato una parte rilevante dell'elettorato. Preoccupa che tale partito sia presentato a queste elezioni con alla guida un giovanotto non laureato, avendo navigato fra ingegneria e legge senza neppure imparare i congiuntivi. Casaleggio II sarà il mentore? Ma lui chi é veramente?

PEPPINO255

Mer, 17/01/2018 - 10:55

Diamo per vero quello che scrive questo giornale servo del padrone, guardiamo in casa del centro destra dove decide un PREGIUDICATO senza diritto di voto e spesso annunciando candidature all'insaputa degli interessati.... Da quale pulpito arrivano le prediche? Voi FINTI destroidi NON AVETE PIU' DIRITTO DI PAROLA....!!! e se conoscete il significato delle parole, VERGOGNATEVI...!!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 17/01/2018 - 10:57

Errata corrige: 13.11.2017. Chiedo scusa per l'errore.

Nick2

Mer, 17/01/2018 - 10:58

Clarissa, alla fine, dopo la scrematura per mancanza di requisiti, i candidati del M5S verranno VOTATI DEMOCRATICAMENTE dagli iscritti, quindi saranno legittimati a prendere posto in Parlamento. Anche dovessero ricevere solo 200 voti (improbabile), sicuramente saranno più legittimati di chi, a suo tempo, ha ottenuto la poltrona grazie a prestazioni sessuali, a contatti mafiosi, a legami di parentela con esponenti finanziari. Clarissa, accetta un consiglio, TIENI LA SCHIENA DRITTA! Alla lunga ti renderai conto che è l’unica cosa importante, qualsiasi professione si intraprenda.

manson

Mer, 17/01/2018 - 11:06

Dove vanno fanno danni Roma Torino Livorno. Sembrano una setta telecomandata che se al governo porterà solo disgrazie

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 17/01/2018 - 11:06

Con le cinque stalle al potere il default del paese è assicurato. I giovani che li appoggiano perché incazzati, senza lavoro, senza futuro, si rendono conto che mettendo le sorti del paese nelle loro mani si intraprende una via senza ritorno e le prospettive per il loro futuro peggioreranno ulteriormente? Con quale criterio intendono fidarsi di chi in pratica non ha esperienze lavorative o imprenditoriali di rilievo e quindi senza serie basi per amministrare uno Stato? Meditate gente, meditate.....

kobler

Mer, 17/01/2018 - 11:14

@Lanzi Maurizio: lei come altri della sua specie preferite di sicuro i ladri e quella poilitica di parassitismo. Tenetevela e andate a rubare da altre parti!

Romolo48

Mer, 17/01/2018 - 11:17

@ RolfSteiner ... mentre invece il M5S ridurrà il nostro futuro allo stato di gas volatile.

Affrihano

Mer, 17/01/2018 - 11:49

Scrivere un articolo,si fa per dire, come questo equivale a dire di aver pescato una cernia di 38 kg. Illazioni, supposizioni, ipotesi, vaneggiamenti e speranze. Legate alla PAURA Più che un giornalista sembra uno sceneggiatore di thriller di Hitchcock. Tipo quel vecchietto che in tv, tra un dondolio dell'Alzheimer ed uno spernacchio della dentiera , grida al gregge : "Attenzione : sono pericolosi più di Stalin, Lenin e gli alieni messi insieme" Le barzellette sui carabinieri fanno più ridere.

aredo

Mer, 17/01/2018 - 11:57

@PEPPINO255: il tuo santo Grillo è pregiudicato assassino!! Berlusconi non ha ucciso e non è fuggito come Grillo che ammazza la gente e non presta soccorso!

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Mer, 17/01/2018 - 12:04

solo il fatto che uno dica che vota i 5 stelle dovrebbe far riflettere sulla salute mentale della persona a chi gli sta vicino ed a consigliargli di curarsi il prima possibile .... altrimenti la situazione non può che peggiorare e poi sono guai ...

WSINGSING

Mer, 17/01/2018 - 12:07

....In effetti non ho mai creduto a questo sistema di "democrazia" privo dall'esterno di qualsiasi controllo.

Gyro

Mer, 17/01/2018 - 12:12

Nessuno ormai crede più alla Casaleggio Massonati, neanche il più comunista di tutti i comunisti!

schiacciarayban

Mer, 17/01/2018 - 12:46

Ma secondo voi, se un trentenne senza un minimo d'esperienza, senza titolo di studio, senza sapere le lingue, non potrebbe mai fare il capo di una qualsiasi azienda, può fare il capo di un'interra nazione? C'è poco da scherzare, la situazione sarebbe veramente grave, questi non sanno che pesci pigliare, sarebbe un disastro totale.

squalotigre

Mer, 17/01/2018 - 12:47

PEPPINO255 - mi pare che anche Grillo sia un pregiudicato. E non per un reato improbabile e non commesso assolutamente perché è ridicolo che venga condannato uno dei più grandi contribuenti italiani per una cosiddetta evasione di 7 milioni su oltre un miliardo e mezzo. Grillo mi pare sia pregiudicato per avere ammazzato 3 persone, reato che se venisse giudicato con la legge odierna avrebbe comportato una pena di oltre 10 anni. Mi pare che per un grillino dare del pregiudicato ( anche Pertini e Rosselli lo erano, ma questo è un altro discorso)a Silvio sia come il bue che da del cornuto all'asino. Andate a lavorare anziché sparare frescacce.

nonna.mi

Mer, 17/01/2018 - 12:55

Credo che la VERITA' che non può essere smentita è che nel Partito 5ST gli unici che comandano sono i due Capi,uno si è arricchito con l'elettronica del loro Blog e l'altro con il suo Grillismo comico-seduttore. Ma credete veramente che siano i partecipanti che mandano i loro posts ad avere potere decisivo? Se così è, siete degli illusi magari in buona fede. Myriam

titina

Mer, 17/01/2018 - 13:14

ma lo abbiamo capito da tanto tempo che i cittadini "decidono" ciò che i due hanno deciso. L'importante è fare clic. sul blog. Scusate la mia ignoranza, non è che ad ogni clic i due guadagnano?

27Adriano

Mer, 17/01/2018 - 13:18

..nel circo del M5S il più serio è un "buffone".

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 17/01/2018 - 14:03

Quanti dementi che vanno dietro ad un articolo basato su illazioni e presupposti che violano le leggi vigenti ... La barzelletta è che si lamentano che 200 voti per scegliere un candidato parlamentare siano pochi quando fino ad oggi si sono sempre beccati quelli scelti da qualcun'altro senza che nessuno si sognasse di chiedergli niente!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 17/01/2018 - 14:18

Ogni partito parla male dell'altro, ma tutti, ripeto tutti, hanno i loro nominati, praticametne tutti. Sembra una mafia, come per le raccomandazioni nei posti pubblici.

Sceitan

Gio, 18/01/2018 - 01:21

Gira voce che Enrico Sassoon ( fondatore del Movimento) e ritiratosi dietro le quinte, ricevera' l'incarico di formare il prossimo Governo completamente Massone. Sicuramente anche George Soros avra' un incarico di peso. Magari Ministro delle Finanze, e come vice Ministro Rothschild che, guardacaso, e' anche parente stretto del Primo Ministro incaricato. Questi tengono Famiglia numerosa.