Referendum, la sfida all'estero: seggi chiusi, l'affluenza al 40%

Renzi sperava in un 30%. Alfano gongola: "Prevarrà il Sì". Ma il rischio brogli cresce. E il fronte del No sorveglierà lo spoglio

Nell'ultimo giorno della campagna per il referendum sulle riforme costituzionali Matteo Renzi guarda con impazienza all'estero. I seggi hanno chiuso con il 40% dell'affluenza. Si tratta di un milione e 600mila italiani all'estero che potrebbero rivelarsi decisivi nel risultato del voto. Su tutte queste schede, però, pende l'ombra dei brogli. Qualche avvisaglia sui trucchetti giocati dal governo è già arrivata nei giorni scorsi. "È un film già visto - replica il premier - non capisco perché dire che lì si fanno i brogli, perché alimentare tensioni e polemiche?". La risposta è semplice: i controlli sono solo teorici e il trucco dei duplicati accresce il rischio brogli.

Con i suoi il premier scommette sulla remontada e il Pd, al di fuori della minoranza, è convinto che il vento sia cambiato sul serio: "Abbiamo fatto una cosa enorme, ce la faremo", ripete Renzi che all'estero sperava di portare alle urne il 30% degli aventi diritto. È andato il 40%, ben oltre le attese di Palazzo Chigi. E ora Renzi spera ub una vittoria al fotofinish. "All'estero credo prevarrà il Sì", preconizza anche il ministro dell'Interno Angelino Alfano, attirandosi l'ira delle opposizioni. Nel 2013 in Europa a votare furono in 567mila, ora si stima che dovrebbe essere superata la soglia dei 600mila. E dovrebbe essere sfiorata se non raggiunta la cifra del milione e mezzo di voti da tutto il mondo raggiunta alle scorse politiche. "Un milione di voti arriveranno a sostegno delle riforme", prevedono dal fronte del Sì. In 31 mila sono quelli non iscritti all'Aire che hanno fatto domanda per pronunciarsi sul pacchetto costituzionale. Da quel bacino, è il ragionamento nel fronte del Sì, dovrebbe, invece, arrivare un soccorso per il No.

Il Comitato del No che aveva già minacciato ricorsi invierà 200 volontari per monitorare lo scrutinio, "sulla scorta di irregolarità che sono state segnalate e per la pressione del Governo sul voto all'estero". Altri "cento controllori" per un voto "a rischio brogli" arriveranno dal Movimento 5 stelle. Ma la Farnesina mette subito uno stop alle polemiche: non esiste alcun documento che invita la rete diplomatico-consolare alla "mobilizzazione generale per il sì", le segnalazioni arrivate al ministero sono "prive di fondamento generate - si spiega in una nota - da commenti circolati sui social media". Le schede, infilate in valigette diplomatiche dai consolati e imbarcate sotto il controllo del personale della Farnesina in un apposito scomparto di un volo di linea, arriveranno tra oggi e domani a Fiumicino. Lo scrutinio, però, sarà effettuato domenica sera, alle 23, in contemporanea con le schede del resto d’Italia.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Ven, 02/12/2016 - 09:48

L'ombra dei brogli? La certezza dei brogli.....

giovanni PERINCIOLO

Ven, 02/12/2016 - 09:48

"È un film già visto - replica il premier - non capisco perché dire che lì si fanno i brogli, perché alimentare tensioni e polemiche?" Domanda retorica che un italiano all'estero rivolge al bischero. Se sullo stampato é previsto il timbro tondo perché le schede che ci sono state spedite ne sono prive??? Per fare i porcacci affari vostri o sbaglio?? La magistratura, se vuole dimostrare di essere cosa seria e indipendente, dovrebbe indagare e far annullare il voto degli italiani all'estero!

mrdarker10

Ven, 02/12/2016 - 10:11

Italiani all'estero dovete votare No cosí potrete finalmente dire Bye Bye a Renzi!!

antipifferaio

Ven, 02/12/2016 - 10:23

Se dovesse farcela SOLO per i "voti" dall'estero credo che ci potrebbe essere una rivolta davvero...

alby118

Ven, 02/12/2016 - 10:29

Punta all' estero perchè questi elettori non lo conoscono e perchè a questi italioti del loro paese non importa un fico secco !!

Ritratto di orione1950

orione1950

Ven, 02/12/2016 - 10:32

Di tutti quelli che conosco qui, in Francia, il 99% ha votato No. Un risultato differente mi farebbe sorgere qualche dubbio. Il motivo é molto semplice. E' vero che la riforma é targata pd ma, analizzando la spaccatura nel pd, si nota che il blocco del si é caratterizzato dalla forte connotazione democristiana degli appartenenti; i comunisti, sempre pd, votano NO insieme al resto delle opposizioni. Conclusione: la riforma é voluta dai soli democristiani e, di conseguenza, non dovrebbe superare il 30% di si.Amen.

tulapadula

Ven, 02/12/2016 - 10:34

Ma quali brogli, è perfettamente fisiologico che all'estero i SI abbiano una maggioranza bulgara Non dimentichiamo che in larga maggiornaza si tratta di persone emigrate perchè in Italia non hanno trovato le condizioni per lavorare ed esprimere il proprio potenziale. Ovvio quindi che vedano di buon occhio QUALUNQUE tipo di riforma o cambiamento che possa far sperare in un miglioramento. Di mantenere le cose come stanno non gliene frega nulla, hanno già dato. Ed essendo emigrati si possono tranquillamente permettere di rischiare anche se il cambiamento non è ben chiaro a cosa porterà.

Fjr

Ven, 02/12/2016 - 10:55

Fra i tanti ai quali ho sentito dire voto si , alla domanda ,perché voti si , mi hanno risposto non lo so ma è così cool, da lì' ho capito che siamo senza speranza :)

marygio

Ven, 02/12/2016 - 11:13

brogli o non brogli vanno a casa. la gente ne ha le palle piene di essere invasa da gentaglia di ogni genere, senza contare i fallimenti a catena delle banche pdidiote.

Alberto70

Ven, 02/12/2016 - 11:35

Fjr, direi che il problema sono le tue frequentazioni ... mi porrei delle domande... :-) io invece penso che oggigiorno sia molto più cool il voto del NO, appoggiato dalla grancassa dei demagoghi da bar e dalle consorterie di sinistra, Cgil Anci e Arci in testa.... :-)) comunque vincerà il No, con buona pace di tutti...

Abit

Ven, 02/12/2016 - 11:39

Non so come andrà a finire. Tuttavia, se potessi aver accesso alle schede votate dell'Ambasciata italiana del paese dove risiedo, saprei senza dubbio riconoscere la scheda da me votata.

Alberto70

Ven, 02/12/2016 - 11:39

antipifferraio, ecco un altro rivoluzionario da tastiera... :-) Ma non straparlare per carità... :-) ma quale rivolta ?! ti credi d'essere un affiliato della Carboneria che vive in in regime dispotico... ?! :-))) Capisco dia forti sensazioni atteggiarsi a carbonaro del xxi secolo ma tutt'al più con quello che scrivi puoi rallegrare la platea dei blog... :-)))

flip

Ven, 02/12/2016 - 11:42

considerato che questo governo(?) non è legittimato in quanto non eletto, spetta ai cittadini e solo a loro la verifica ed il controllo delle schede votate. il governo(?) ed i suoi rappresentanti (per esempio alfano) non contano assolutamente niente!

papik40

Ven, 02/12/2016 - 12:01

I pochi italiani da me conosciuti ed interrogati residenti a Pattaya non ho trovato nessuno che abbia detto di aver votato SI!

the_wanderer

Ven, 02/12/2016 - 12:08

lo ripeterò fino allo sfinimento: un italiano che è all'estero in modo permanente NON DEVE avere diritto di voto perché non può decidere le sorti di un paese di cui non fa più parte.

orso bruno

Ven, 02/12/2016 - 12:13

Brogli? La magistratura cosa fa? Forse è troppo impegnata a combattere una campagna a favore dei clandestini o a spiare sotto le cuperte di B......

edo1969

Ven, 02/12/2016 - 12:17

Dai smettiamola è chiaro che vince il NO: tutti i partiti sono per il NO tranne Fonzi, Boschi e Alfano; io voterò SI' ma se devo scommettere soldi scommetto sul NO, pure tutti i sondaggi danno il NO. I bananas già festeggiano, mortimermouse si è tatuato "N" e "O" sulle chiappr

MOSTARDELLIS

Ven, 02/12/2016 - 12:24

In primo luogo l'organizzazione del voto all'estero fa acqua da tutte le parti, per cui anch un bambino saebbe in grado di fare brogli. Secondo, il voto all'estero è una aberrazione della democrazia. Gli italiani residente stabilmente all'estero non hanno nulla, ma proprio niente da spartire con il voto. Non pagano le tasse in Italia, non parlano italiano, vogliono solo il passaporto italiano che gli consente di andare in giro per il mondo senza problemi, non sanno niente dell'Italia di oggi o al massimo la conoscono da turisti (pochissimi).

Iena_Plinsky

Ven, 02/12/2016 - 12:26

Quelli del "SI" hanno per giorni bombardato il mio Facebook di pubblicita' sul referendum. La letterina di renzi era solo la ciliegina finale.

PaK8.8

Ven, 02/12/2016 - 12:57

Intanto, io e la mia moglie abbiamo votato NO. Sperando che arrivi e che non lo trasformino.

Italianoinpanama

Ven, 02/12/2016 - 13:30

ma cosa dicono? seggi elettorali? ho ricevuro la scheda senza nessun timbro o firma ho votato ( no ) ehi portato la busta al consolato all entrata il guardiano mi ha mostrato dove depositarla ah ah ah una cassetta di cartone tipo quelle che mettono nei supermecati per i concorsi senza nessuno che ricevesse la busta o controllasse!!! sara cosi!! voglia di non votare

rossini

Ven, 02/12/2016 - 13:33

Caro Pinocchio fiorentino, i brogli, come le bugie, hanno le gambe corte. Vedremo lo scarto fra i sì e no del voto estero e lo confronteremo con quello del voto nazionale. Se rubate poco e la differenza fra i due dati sarà contenuta nell'ordine del 5-6-7%, forse la farete franca. Ma, se sarete ingordi e lo scostamento fra voto estero e voto nazionale dovesse superare il 10%, la prova degli imbrogli sarà evidente. I PM stiano in campana.

lavieenrose

Ven, 02/12/2016 - 13:41

I miei amici in Germania e Francia hanno votato tutti per l no (una cinquantina di persone) e mi si dice che in Germania prevale il no. Staremo a vedere, dato che mi si dice che c'erano più schede di elettori e non si sa chi le abbia usate.

Una-mattina-mi-...

Ven, 02/12/2016 - 13:42

QUALCUNO SA SE LE SCHEDE SONO STATE VIDIMATE,timbrate ecc.?

Trinky

Ven, 02/12/2016 - 14:03

Fidel Castro, Ceausescu, Erdogan, Kim Jong-un, Mao Tse Tung sono dei dilettanti al confronto di questi qua.... Alla faccia della democrazia! Mai visto votare con schede non timbrate........

Antonio43

Ven, 02/12/2016 - 14:04

Se dovessero prevalere i No dal voto degli italiani all'estero, nel momento dello spoglio basterà un altro segno sulla scheda per poter annullare il voto. Dovranno stare con gli occhi ben aperti i controllori.

Holmert

Ven, 02/12/2016 - 14:40

Gli italiani all'estero c'entrano con le elezioni in Italia come il due di bastoni a briscola, quando la briscola è a coppe.E questo grazie alle fisime di Tremaglia del partito dell'ineffabile pennellone Fini. Una cxzzxta grossa come un treno.

ectario

Ven, 02/12/2016 - 15:17

1.600.000 schede/voti, di cui l'80% magheggiate: da chi?

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 02/12/2016 - 15:37

E' ora di smetterla di far votare i presunti italiani residenti all'estero. Da ogni parte del mondo emergomo fatti comprovanti dei brogli, dei voti falsi e delle schede non gradite gettate al macero. Si parla di tagli alla spesa pubblica: non sarebbe stato anche questo un risparmio utile?

diegom13

Ven, 02/12/2016 - 16:01

Tutti gli Italiani all'estero che conosco hanno votato No: nemmeno uno mi ha detto di non aver votato o aver preferito il Sì. Vedremo... Soprattutto vedremo se Alfano ha detto per dire, o se sa qualcosa.

Ritratto di perseus68

perseus68

Ven, 02/12/2016 - 16:12

Bene, il mio NO e quello di mia moglie e' arrivato a destinazione. ora vediamo le famose "Istituzioni" di cui si fida la Serracchiani.... Io non mi fido proprio ! Ovviamente oltre alle schede SENZA timbro abbiamo ricevuto anche la letterina del pagliaccio fiorentino...

gianni.g699

Ven, 02/12/2016 - 16:13

il pd sta già festeggiando il voto estero con il si all' 80% !!! ... o hanno la sfera di cristallo ??? oppure hanno fatto tutto da soli !!! ...

lorenzovan

Ven, 02/12/2016 - 16:14

@orione 50"Di tutti quelli che conosco qui, in Francia, il 99% ha votato No" ti eri guardato nello specchio prima di scrivere ???he he he

lorenzovan

Ven, 02/12/2016 - 16:20

@Fjr.."Fra i tanti ai quali ho sentito dire voto si , alla domanda ,perché voti si , mi hanno risposto non lo so ma è così cool, da lì' ho capito che siamo senza speranza " classico lapsus freudiano...sono proprio quelli del no che non sanno di cosa si tratta..a parte il tentativo di defenestrare l'ofdiato renzi...he he he

dakia

Ven, 02/12/2016 - 16:38

Mah! Questa monachella serracchiani fa scuola agli italiani, guardasse intorno a lei vicina dei doble lingue e si chiedesse se italiano vuol dire ciò che lei pensa. poi dire che Salvini voglia un sud povero è da vergognarsi dato che ha avuto il coraggio di penetrarne i veri problemi di cui loro piddini se ne sono infischiati fino ad ora ricoprendoli con il manto della carità.

acam

Ven, 02/12/2016 - 16:42

all'estero dovrà esserci per lo meno un NO se no è imbroglio

Kobito

Ven, 02/12/2016 - 16:44

Salve, sono nuovo di questo community che lperò eggo sempre volentieri. Sono cittadino AIRE, residente in Nigeria. Purtroppo il caos creato dall'incompetenza del Consolato Generale di Lagos e dal reggente Console Generale nell'invio delle schede ha impedito a molti di noi di esprimere il nostro voto. Non brogli, ma voti pilotati.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 02/12/2016 - 17:23

Se, per assurdo, tutti coloro che sono all'estero avessero votato sì, in Italia i consensi saraonno comunque stravolti, l'importate è andare assolutamente a votare e mettere una bella croce sul NO!!!!!!

linoalo1

Ven, 02/12/2016 - 17:52

Aboliamo questo Voto Inutile e,secondo me,anche incostituzionale,ed eviteremo tutte queste discussioni!!!E poi,cosa ne sanno,gli Italiani all'Estero,dei problemi dei Cittadini Italiani che vivono l'Italia quotidianamente??

mandilluperSilv...

Ven, 02/12/2016 - 18:04

Io ho votato Si e secondo me vinciamo. Guardate che la legge sul voto all'estero é stata proposta e scritta nel 2001 da Mirko Gramaglia, ex repubblichino, poi senatore MSI e poi AN. Voluta dal cdx per raccattare i voti all'estero. Lo so che c'avete la memoria di una cozza, ma siate un minimo coerenti.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 02/12/2016 - 19:08

Gramaglia?? Ecco un altro pdiota che spara str...te a raffica..le gramiglie falle mettere alle tue kompagne il 5.

terzino

Ven, 02/12/2016 - 19:17

Mia figlia vive e lavora in Belgio ed è regolarmente iscritta all'AIRE. Per poter esercitare il suo diritto di voto ha dovuto dapprima contatta il consolato che le ha detto di fare formale richiesta scritta per esercitare il suo diritto dovere e già questo mi pare assurdo perchè erano a conoscenza dell'indirizzo del domicilio. La scheda, per posta , le è arrivata il giorno 29 e sarebbe dovuta arrivare al consolato a Charleroi entro le 24 del 01 dicembre. Non si sa se sia arrivata ma la farraginosità delle modalità di voto lasciano perplessi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 02/12/2016 - 20:29

Certo che se il 90 % dei voti all'estero fossero da una sola parte, la puzza salirebbe nauseabonda, non sarebbe molto credibile, a meno che mi dicano che siamo in Bulgaria (lì si che i comunisti sono esperti). Comunque non basterebbero a vincere il referendum, perchè in Italia la forbice è molto più ampia.

mandilluforever

Ven, 02/12/2016 - 22:48

Pdog sei un poveretto e siccome tra poco è Natale ti lascio stare nella tua miseria intelettuale

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 02/12/2016 - 23:54

alby118 10:29 scrive : "a questi italioti del loro paese non importa un fico secco !!" - - - Penso che lei sia non solo molto più italiota di certi italiani all'estero, ma anche un povero idiota tout-court. – Accetti questo sincero pensiero da parte di un italiano all'estero che sicuramente paga in Italia più tasse di lei.

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 03/12/2016 - 00:34

mandilluperSilv 18:04 - - - Non me ne cale una beata fava chi abbia proposto la legge sui voti per gli italiani all'estero (Gramaglia, sicuro ?). Mi interessa invece che, avendo constatato da molto tempo le carenze sulle procedure, farraginose e insicure, si sarebbe potuto/dovuto riconsiderare il tutto in conformità. È proprio così complicato costituire un seggio elettorale presso le singole ambasciate ? Basta copiare cosa fanno gli altri paesi.

Maurizio Fiorelli

Sab, 03/12/2016 - 00:52

"linoalo 1"-"the_wanderer"-"Holmert"-"mina2612". Sono un italiano all'estero da tanti anni(Europa),sono d'accordissimo con voi continuate a a combattere per fare annullare la famigerata legge Tremaglia fatta con i piedi e nella fretta malgrado fosse sicuramente una brava persona ed in buona fede. Auguri

Carlo36

Sab, 03/12/2016 - 05:08

I brogli sono certificati. In USA a mio figlio ed alle mie due nipoti le schede elettorali del referendum non sono mai arrivate dal consolato (erano arrivate nel 2013, però). Repubblichella documentò con un video come montagne di schede non consegnate venivano votate per la sinistra in favore di Prodi in un consolato italiano in Australia nel 2006. (Prodi ebbe 17 su 18 tra deputati e senatori). I consolati fecero un egregio lavoro..............come l'hanno fatto questa volta nel referendum per Renzie. Ci sarà da ridere all'apertura delle schede, perché i brogli sono all'origine e non all'arrivo delle schede votate al sicuro nei consolati. Siamo governati da bari e lestofanti purtroppo e la Storia si ripete. Ieri Prodi, oggi Renzie.

Carlo36

Sab, 03/12/2016 - 05:29

Una magistratura non politicizzata ed onesta farebbe annullare il voto estero, come minimo. Ma in Italia esiste tale magistratura? Alcuni certamente, ma la maggioranza è "democratica" guarda caso come il PD (solo di aggettivo....). E se tra Prodi e Berlusconi chiuse gli occhi nel 2006 (17su18), perché dovrebbe aprirli oggi?

Carlo36

Sab, 03/12/2016 - 05:42

I brogli nel voto fanno parte della tradizione italiana. Le schede bianche furono sempre usate dalla sinistra fino all'obbligo del loro annullo arrivato solo nel 2008. Nel 2006 Prodi vinse per 23000 voti e nella circoscrizione estera ebbe 17 su 18 tra deputati e senatori. La magistratura indagò? No perché altrimenti avrebbe vinto l'odiato Berlusconi a cui vennero rubati tra Estero, Campania e Calabria oltre un milione di voti. Elementare Watson avrebbe detto se ben ricordo Sherlock Holmes!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Sab, 03/12/2016 - 07:08

Che ingenui. Secondo loro tutti quegli italiani, che vivono e lavorano all'estero perché in Italia non riuscivano a realizzarsi, sono andati a votare per uno come Renzi?? Credo che il voto dall'estero sarà la mannaia per i SI. Tanta partecipazione ma per esprimersi contro la riforma!

portuense

Sab, 03/12/2016 - 07:40

il voto all'estero è una pagliacciata incredibile da sempre, conosco uno che vive all'estero sposato con una donna del posto e con 2 figli, arrivano 3 lettere e le vota tutte lui, i figli conosco la politica italiana solo per il bunga bunga,oltretutto costoro non hanno mai pagato un cent di tasse in italia. ELIMINARE IL VOTO ALL'ESTERO, FARLO SOLO PER CHI è IN MISSIONE TEMPORANEA, SI RISPARMIA ED è PIU' CREDIBILE.

Ritratto di orione1950

orione1950

Sab, 03/12/2016 - 08:00

prego pubblicare. @lorenzovan; la tua ironia non l'ho capita e mi sembra la solita tua pdiozia. Qui nel dipartimento della Haute Garonne vive una grande comunità di italiani, molti immigrati dell'inizio secolo scorso e, tantissimi, ex lavoratori, come me, di una società aerospaziale. La quasi totalità di questi ultimi, comunisti, ha votato NO. Dimentichi che dalla parte del NO non ci sono solo i bananas ma anche la maggioranza dei comunisti!

lento

Sab, 03/12/2016 - 08:15

Uno sbaglio madornale ,quello di fare votare gli Italiani all'estero, voluto proprio da un Camerata Fascista al 100x100 !

AH1A

Sab, 03/12/2016 - 08:33

Non so come abbiano votato gli italiani all'estero, mio figlio ha votato SI. Ho comunque letto di molta gente che in caso di vittoria del SI vorrebbe emigrare...forse costoro sono un po confusi?

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 03/12/2016 - 12:37

the_wanderer 12:08 – Ancora con la sta ca22ata? Mio commento 30/11 : 1) "Wanderer" = traveler, rambler, hiker, MIGRANT, globetrotter, roamer, rover; itinerant, rolling stone, NOMAD; TRAMP, transient, DRIFTER, VAGABOND. – 2) Non sia così "tranchant", ci sono residenti esteri di vario tipo. Io sono residente all'estero da 34 anni, per lavoro e poi ci sono rimasto da pensionato; ma ho sempre pagato e continuo ancor oggi a pagare tutte le tasse in Italia, MA PROPRIO TUTTTTTTEEEE : IRPEF IMU ICI TASI TARSU TUC YUK YOK e finanche VFC. Ergo, ho diritto di dire la mia idea in qualsivoglia materia italiota soprattutto alle elezioni. E siccome da residente estero iscritto AIRE, quando vengo in Italia qualsiasi operazione pubblica e/o privata è per me un percorso del combattente perché mi scassano le sfera per qualsiasi belinata (1 solo esempio tra decine : NON ho diritto alla normale assistenza sanitaria, pago tutto sull'unghia), sono ora venuto in Italia per votare NO. – (2° invio)

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 03/12/2016 - 12:38

edo1969 12:17 scrive : " I bananas già festeggiano" – - - Inutile PiDiota, non so se vincerà il SI o il NO mentre è certissimo che lei è sempre con le bananas in bocca. Provi ogni tanto ad introdursi, dove a sua scelta, e assaporare un corroborante cactus. – (2° invio)--

Ritratto di abj14

Anonimo (non verificato)

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 03/12/2016 - 17:27

lento 08:15 – Lei è "lento" di nome e di cervello. Io, italiano all'estero, ho più diritto di lei di votare perché, tra l'altro, pago sicuramente più tasse di lei in Italia e sono venuto in Italia a mie spese per votare NO. – Insulso e lento. – (2° invio)--