Tutti i redditi dei politici

Grasso più ricco di Boldrini: 352mila contro 137mila. Grillo raddoppia reddito: supera i 355mila euro. È Galletti il "paperone" del governo. Renzi settimo

La sfida dei redditi fra gli scranni più alti del Parlamento la vince, ancora una volta, Pietro Grasso. Il presidente del Senato, infatti, "batte" a presidente della Camera, Laura Boldrini, nella dichiarazione dei redditi del 2015. Grasso dichiara come reddito imponibile 352.171 mila euro, (316.018 l'anno precedente), mentre il reddito imponibile della terza carica dello Stato risulta essere 137.566 mila euro (115.338 nel 2014).

Il 2015 porta bene soprattutto al leader del Movimento 5 Stelle. In un anno, infatti, il "portafoglio" di Beppe Grillo si arricchisce: il reddito imponibile dichiarato quest'anno risulta essere, infatti, più del doppio rispetto a quello del 2014, grazie anche alla vendita di un appartamento a Lugano. Nel 2015 Grillo dichiara un imponibile di 355.247 mila euro, a fronte dei 147.531 mila euro dell'anno precedente. Tra le variazioni dichiarate da Grillo, la vendita dell'immobile svizzero (appartamento con posto auto e cantina), la vendita di una Mercedes Classe A del 2002 e la vendita di un motociclo Suzuki a fronte dell'acquisto di un nuovo scooter Honda.

Il "paperone" del governo Renzi è Gianluca Galletti. In base alla dichiarazione dei redditi presentata nel 2015, il ministro dell'Ambiente si piazza in testa nella classifica dell'esecutivo con 126.119 mila euro. Fanalino di coda Maria Elena Boschi, che dichiara un reddito imponibile pari a 96.568. Il premier Matteo Renzi figura solo al settimo posto con 107.960, anche se rispetto alla dichiarazione del 2014 (98.961) risulta un pò più ricco. Medaglia d'argento a Giuliano Poletti. Il ministro del Lavoro dichiara nel 2015 122.886 mila euro. Marianna Madia si attesta a quota 98.471 mila euro. Enrico Costa, neo ministro della Famiglia, dichiara 116.665. Angelino Alfano 116.276. È, invece, di 101.715 mila euro il reddito imponibile del titolare della Farnesina Paolo Gentiloni; Roberta Pinotti 99.891. Il Guardasigilli Andrea Orlando dichiara 98.478. Il titolare del dicastero di via XX Settembre Pier Carlo Padoan dichiara 99.427 mila euro. È di 109.216 l'imponibile dichiarato da Federica Guidi. Maurizio Martina dichiara 119.450, Graziano Delrio 98.726, Dario Franceschini 111.308 mila euro, Stefania Giannini 96.699. Infine, Beatrice Lorenzin nel 2015 dichiara 98.471 euro di reddito imponibile.

Karl Zeller e Renato Brunetta detengono il podio dei capigruppo più ricchi in Parlamento. Ultimi in classifica Mario Ferrara e Ettore Rosato. Spulciando i dati dei redditi di senatori e deputati, consultabili sul sito del parlamento, il capogruppo di Forza Italia alla Camera risulta il più ricco, con un reddito imponibile dichiarato nel 2015 di 226.248 euro. Fanalino di coda tra i capigruppo di Montecitorio è il presidente dei deputati Pd, Ettore Rosato, con 90.949 euro. Al Senato, il "paperone" dei capigruppo è Karl Zeller (delle Autonomie) con 450.150 euro. Il più povero è il presidente del gruppo Grandi autonomie e libertà, Mario Ferrara, con 80.648 euro.

Annunci
Commenti

Ernestinho

Ven, 18/03/2016 - 16:01

Questi sono solo i redditi "visibili"!

forza_azzurri

Ven, 18/03/2016 - 16:03

....soldi nostri, per farci invadere....

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 18/03/2016 - 16:08

Povera boldrini, con quel msero reddito.per fortuna che non paga cibo,bevande,affitto,spese vigilanza,viaggi,soggiorni,servizi alla persona, etc. diversamente non riuscirebbe a sbarcare il lunario!

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 18/03/2016 - 16:12

urge un decreto retroattivo per portare lo stipendio della sboldrina pari a quello del clandestino Pietro Grasso

roseg

Ven, 18/03/2016 - 16:14

La prima volta che vedo un accenno di sorriso sul viso della boldrini. La potenza della pecunia...Nell'anno 2015 ha percepito: 22228 euro in più dell'anno precedente. Praticamente la pensione percepita in due anni da una persona che ha sgobbato una vita. E brava la signora presidenta, dolce l'uva.

Aegnor

Ven, 18/03/2016 - 16:15

Resta da appurare la forbice tra il dichiarato e l'incassato

Lugar

Ven, 18/03/2016 - 16:30

Pensate ai pensionati che gli devono dare anche il voto.

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 18/03/2016 - 16:31

adesso si capisce perché non vogliono decurtazioni di nessun genere con una miseria del genere sono bravi ad arrivare alla fine del mese

timoty martin

Ven, 18/03/2016 - 16:47

Con tale reddito la boldrini potrebbe facilmente mantenere in casa propria alcuni dei suoi amatissimi profugi. Forse non ci ha mai pensato...

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Ven, 18/03/2016 - 16:57

Tutti guadagnati con il sudore della fronte?

Keplero17

Ven, 18/03/2016 - 17:02

Che cifre da capogiro. La politica è un buon affare per i politici. Per i cittadini non cambia nulla.

Mano-gialla

Ven, 18/03/2016 - 18:05

SA SE ARRIVANO A FINE MESE !!

unosolo

Ven, 18/03/2016 - 18:15

sarà anche settimo ma è tutto spesato di suo mette solo il corpo il resto è tutto sudore nostro , dai calzini all'aereo tutto a nostre spese e i regali di rappresentanza ? come dire io sono io voi siete ,,,,,

unosolo

Ven, 18/03/2016 - 18:18

se dovessero pagarsi assicurazione e carburante rinuncerebbero a tutto , spesati di tutto e anche di più. eppure criticano e parlano di crescita , forse la crescita dei loro conti bancari non certo del lavoro, il debito sale per questi sprechi enormi del sistema parassitario e aumentano sempre

ziobeppe1951

Ven, 18/03/2016 - 18:36

E pensare che il buffone braghettone aveva detto che avrebbe dimezzato gli stipendi dei parlamentari

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 18/03/2016 - 19:00

Perchè con questi parlamentari, c`è una cosi grande differenza negli stipemdi ??? Non sarebbe meglio, come nel settore libero, far si che chi produce GUADAGNA, mentre chi bighellona, o pelandrona, LO SI LASCIA A CASA SENZA SALARIO???

cecco61

Ven, 18/03/2016 - 19:55

C'è un errore di fondo nell'articolo. Infatti quanto dichiarato è solo il reddito imponibile mentre parlamentari e ministri ricevono ulteriori prebende, oltre alla copertura di diverse spese, tutte non imponibili e che pertanto non figurano nel conteggio. Calcoli fatti nel 2014 rivelarono come, nel corso di una legislatura, un parlamentare incassa tra i 400.000 e i 450.000 euro non imponibili e che non figurano nelle cifre di cui all'articolo.

Una-mattina-mi-...

Ven, 18/03/2016 - 19:55

SE RAPPORTASSERO il reddito di certuni al Q.I. dovrebbero pagare per lavorare

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 19/03/2016 - 08:57

La carriera politica, per essere servizio dovrebbe fruttare poco più del pane quotidiano. Così invece appare quale una carriera mafiosa.

Alessio2012

Sab, 19/03/2016 - 08:58

Io a Pietro Grasso non gli darei nemmeno una scopa in mano...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 19/03/2016 - 09:13

Nell'ottica del servizio alla Patria il giusto reddito per gli incaricati della politica dovrebbe essere quello medio degli italiani. Quel che è "preso" in più gli fa passare la voglia di lavorare e li fa montare in superbia.

franco-a-trier-D

Sab, 19/03/2016 - 09:21

ma se è così ricca la Italia potete ospitare centinaia di migliaia di extracomunitari.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 19/03/2016 - 23:42

Qui bisogna fare immediatamente una colletta per Renzi che guadagna appena 107.960, meno di Grasso e Boldrini pur avendo due figli a carico e 60 milioni di sudditi!