Primo atterraggio del 787 per i voli Air France-Klm da Milano Malpensa

Inaugurazione dei collegamenti ripresi dopo cinque anni nello scalo gestito da Sea: 5 giornalieri per Parigi, 4 per Amsterdam. Aumentano anche le frequenze estive da Milano Linate. Giulio De Metrio: "Il ritorno conferma la scelta di molti vettori di essere presenti in un grande scalo in crescita da 22 mesi che anche a gennaio e febbraio è superiore al doppio di quella media nazionale, il 5,1%".

E’ atterrato poco dopo le 9 a Milano Malpensa il Boeing 787-900 di Air France, una “prima” per il nuovo aeromobile della compagnia francese entrato a far parte della flotta a fine 2016. Una scelta voluta per sottolineare l’importanza del ritorno degli aerei del Gruppo Air France-Klm nello scalo intercontinentale gestito da Sea. Ritorno che avviene dopo cinque e rafforza la presenza del gruppo franco-olandese che opera anche a Milano Linate.

A bordo Barry ter Voert, senior vice president Europe di Air France-Klm che al gate d’imbarco del Terminal 1 assieme a Giulio De Metrio, chief operating officer di Sea, ha tagliato il nastro inaugurale del volo a cui ha fatto seguito il passaggio del Boeing 787 sotto il tradizionale getto d’acqua in pista durante il decollo per Parigi Charles de Gaulle.

"La presenza del nostro Boeing 787 sulla pista di Malpensa, il secondo aeroporto in Italia per numero di passeggeri, conferma l'impegno del gruppo Air France-Klm sull'area di Milano. La riapertura dei voli è una opportunità per espandere la presenza della compagnia nel Nord-Ovest dell'Italia e per il sud della Svizzera, in continuità con i nostri voli da Milano Linate - ha sottolineato Barry ter Voert che non ha escluso in futuro l’interesse per l’apertura di voli a lungo raggio da Malpensa: “Un’ipotesi un'ipotesi interessante ma che non rientra nei nostri programmi nel breve periodo".

L’operazione Malpensa consente di aumentare i posti disponibili da Milano, ha aggiunto il manager, in questo modo “offriamo ai passeggeri la possibilità di raggiungere ben 178 destinazioni in tutto il mondo con un tempo di coincidenza a Parigi Charles de Gaulle o Amsterdam Schiphol inferiore alle due ore". Le destinazioni interessate dalle coincidenze sono 94 in Europa, 32 in Africa, 19 in Nord America,15 in Asia, 8 in Medio Oriente, 6 in Sud America e 4 nei Caraibi e Oceano Indiano.

“Il ritorno di Air France-Klm a Milano Malpensa conferma la scelta di molti vettori di voler essere presenti in un grande scalo internazionale in forte crescita - ha sottolineato Giulio De Metrio -. Il trend positivo per il traffico passeggeri è in atto da 22 mesi e continua nei primi mesi del 2017: a gennaio è stato del 15,6% a febbraio dell’11,8 e registra una crescita superiore al doppio della crescita media nazionale (+5,1%) e le previsioni per marzo sono ancora di un aumento a doppia cifra. Speriamo di condividere con Air France- Klm risultati altrettanto soddisfacenti nei prossimi mesi”.

Risultati a cui i franco-olandesi guardano con attenzione non solo a Milano ma all’Italia tanto che, annuncia Barry ter Voert, lo sviluppo non si ferma: “Arriveremo a servire da 8 a 11 scali italiani, record di sempre per il nostro Gruppo" che nel 2017 “collegherà anche gli aeroporti di Cagliari e Catania". Quanto ai rapporti con Alitalia nell'ambito dell'alleanza Sky Team, ha spiegato: “Da un lato continuiamo la partnership per la joint venture transatlantica, della quale Alitalia fa ancora parte, dall'altro la partnership che è chiusa ed è il punto in cui siamo ora”.

Cinque i voli giornalieri per Parigi Charles de Gaulle e quattro per Amsterdam Schiphol da Milano Malpensa mentre da Milano Linate Air France continua ad operare due voli al giorno per Parigi-Charles de Gaulle e Klm un volo al giorno per Amsterdam Schiphol, ovvero un volo in più per Parigi e un volo in più per Amsterdam rispetto alla stagione invernale.
In totale, la crescita di Air France Klm nella stagione estiva a livello globale si traduce in 53 nuove rotte, di cui 9 a lungo raggio, 25 sulla sua rete a medio e corto raggio, mentre Transavia, la compagnia low cost del gruppo, amplia la propria rete con la apertura di 19 nuove rotte.

Air France e Klm per raggiungere Malpensa offrono anche diverse soluzioni ai passeggeri.

Servizio gratuito di limousine da e per l’aeroporto per chi vola nelle classi Business e La Première con prosecuzione su collegamenti lungo raggio operati dalle due compagnie aeree. Il servizio sarà attivo fino al 31 dicembre 2017 e deve essere prenotato almeno 48 ore prima della partenza del volo tramite i call center oppure i siti web delle compagnie.

Biglietto gratuito sulle line di autobus Airport Bus Express di Autostradale da Milano Centrale o Milano Fiera a Malpensa. Il servizio è riservato a tutti i passeggeri Flying Blue con prosecuzione su voli lungo raggio operati dalle due compagnie aeree. Per iscriversi al programma Flying Blue basta collegarsi ai siti web di Air France e Klm. Il servizio sarà attivo fino al 30 giugno 2017 e deve essere prenotato almeno 48 ore prima della partenza del volo tramite i siti web.

Parcheggio gratuito coperto P2 Executive di Sea ViaMilano Parking a Malpensa Terminal 1 per tutti i passeggeri in possesso di tessera Flying Blue Platinum. Il servizio sarà attivo fino al 31 dicembre 2017 e basterà presentare la carta d`imbarco alla cassa.