Rock Economy è un trionfo: 9,2 milioni di spettatori per Celentano

Ottimi risultati per Rock Economy: oltre 9 milioni di spettatori hanno visto la diretta su Canale 5. In media lo share ha sfiorato il 32%. Stasera la seconda parte dello show

Adriano Celentano con Gianni Morandi a "Rock Economy"

Boom di ascolti per Rock Economy. Il concerto-evento di Adriano Celentano trasmesso ieri da Canale 5 in diretta dall’Arena di Verona ha incontrato il favore del pubblico del tubo catodico. La prima parte dello show del Molleggiato ha, infatti, avuto 9 milioni e 527mila spettatori con il 29.82% di share, la seconda 9 milioni 159mila con il 30.87%, la terza 8 milioni 509mila con il 34.49%.

Rock Economy è partito subito col botto. Gli ascolti sono stati a dir poco elevati per la diretta di Canale5: il Molleggiato è stato premiato per aver parlato poco e cantato tanto. Aldilà della tirata contro la povertà e la "chiacchierata" da bar con l'economista francese Jean-Paul Fitoussi e i giornalisti Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, Celentano ha dato molto spazio alle canzoni. Ieri sera lo spettacolo dall’Arena di Verona è stato, infatti, seguito nella prima parte da 9 milioni 257mila spettatori con una media appena sotto il il 30 per cento (29,82%), mentre la seconda parte l’hanno vista in 9 milioni 159mila spettatori con share del 30,87 per cento. La terza parte, infine, l’hanno vista 8 milioni 509mila spettatori e lo share è stato del 34,49 per cento. Dai primi commenti in ambienti Mediaset si evince soddisfazione per il risultato incassato. "Un risultato eccezionale, ancor più in uno scenario unico come l’Anfiteatro. Conferma che Adriano ha grande carisma", ha detto Gianmarco Mazzi, tra gli organizzatori dell'evento, "Ho visto tantissimi concerti di tantissimi artisti, ma prima d’ora non mi era mai capitato di vedere tanta spasmodica attesa. Sarà stato per la lunga assenza, certo è che ieri Adriano ha subito colto il segno tra le migliaia di persone che erano lì e che aspettavano questo momento".

"Grazie Adriano, ieri sera con la tua musica mi hai emozionato. E con me hai emozionato tutta l’Italia. Con il tuo talento coinvolgente e la tua sincerità espressiva sei riuscito a toccare il cuore di milioni di persone e di tante diverse generazioni", ha commentato Pier Silvio Berlusconi, vice presidente di Mediaset, commentando l’evento di ieri sera. "Mai nessun concerto dal vivo in prima serata tv, nemmeno delle più grandi star internazionali, ha raggiunto questo livello di interesse e di ascolti - ha continuato Berlusconi - ma oggi le mie non sono parole soltanto professionali, sono parole di vera stima e affetto personale. Grazie Adriano, non vedo l’ora che sia stasera», con il secondo concerto dall’Arena e ancora in diretta sulla rete ammiraglia Mediaset".

Commenti
Ritratto di serjoe

serjoe

Mar, 09/10/2012 - 10:55

Vecchia muffa,difficile liberarsene.

Nonmimandanessuno

Mar, 09/10/2012 - 11:33

Quello che più fa pensare è che tale personaggio, antiberlusconiano, sia mandato in onda sulle reti di Berlusconi. Qualcuno potrebbe dire che a Mediaset sono liberali. Io, dopo vent'anni che l'ho votato dico due cose: -Berlusconi da una parte attacca, e dall'altra guadagna. - celenterato, da una parte attacca e dall'altra guadagna. Allora chi ci rimette? Solo coloro che hanno dato credito a Berlusconi.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mar, 09/10/2012 - 12:11

Una cariatide che fa solo pena: è lo specchio di un'Italia vecchia e senza speranza

antiom

Mar, 09/10/2012 - 12:41

Ho già letto da un'altra parte del Giornale che Celentano era avverso a Berlusconi: il che, da quelle che sono state le sue precedenti esternazioni, è vero. Tuttavia io credo sempre che le persone possono ravvedersi, per sintesi propria o per più completa informazione. Quella di Celentano è per entrambi le cose, sicuramente,anche in conseguenza di dove siamo arrivati con la circa 70ennale egemonia comunista.

Accademico

Mar, 09/10/2012 - 12:57

Ho visto a tratti questo deludente spettacolo. Una performance patetica, sonnolente. Sì è vero, qualche bella canzone pur con diversi sbalzi di fiato, oscurata da insulsi monologhi di scarso interesse con non poche cadute di stile. Frankie Laine si sarà rivoltato nella tomba quando il Nostro ha macellato ... Woman in Love.... dove neppure il pronto soccorso di Morandi è riuscito a risollevare la situazione… Nel complesso, una noia mortale... nell’ambito di una serata sforzatamente scenografica, propinata stancamente a 25000 presenze assonnate, infreddolite dalla presenza di un Guru in disarmo, finanche corredato di auricolare di ambrangioliniana memoria…

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Mar, 09/10/2012 - 13:05

meno male che non piace.... meno male che non ha fatto il suo monologo. Vedrete anche stasera nessuno lo vedrà, in molti vedranno D-Max, lo sapevate come si fà un nuovo governo?

thepaul

Mar, 09/10/2012 - 13:16

Nonmimandanessuno: hai perfettamente ragione. Infatti gli stupidi sono quelli che, in nome di battaglie ideologiche, seguono quello che il "capo" ordina. Peccato che poi costoro rimangano con il cerino in mano, quando il "capo" con una mano toglie con l'altra dà...Mediaset non è una ONLUS e, siccome "pecunia non olet", i soldi di Celentano fanno comodo...come i ladri di Pisa, che di giorno litigano e di notte rubano insieme, solo che i beoti seguaci dell'uno e dell'altro non l'hanno capito e fanno battaglie ideologiche...

laura.canu

Mar, 09/10/2012 - 13:26

se celentano fosse stato, ieri sera, in compagnia di fazio e saviano, il tono dei post sarebbe completamente diverso......invece poveri voi, è andato in onda su canale 5 e allora la grande ipocrisia sinistrosa miracolosamente si appalesa.......

elmilanes

Mar, 09/10/2012 - 13:34

PECUNIA NON OLET: Anch'io mi sono domandato altresì del perchè ha pure preso in Mediaset,il rifondarolo Cecchetti,il comunista(MILIONARIO-MASSONE)Costanzo,il"democratico"ed ex Mentana,e qualche anno fa pure l'altro milionario-komunista Sant-ORO,etc.etc.Tutti avversi al CAV.che però si abbeveravano(SENZA RITEGNO E VERGOGNA)dall'odiato ex palazzinaro e capitalista.Come vedi,sia il Berlusca che i RICCHI komunisti(come Celentano)quando si tratta di"SOLDI"non guardano in faccia nessuno!!Però la differenza stà in quanto:Berlusconi fa l'imprenditore per guadagnare e non opere di bene(CHE LE FA!),invece i sopradetti RICCHI-komunisti,intascano e magari dicono e criticano chi ha i soldi(BERLUSCA)mentre loro sono le"verginelle"che pensano solo alle"difficoltà" del popolo che non ce la fa a tirare alla fine del mese.Del resto,Marx,non diceva che"...LA PRPRIETA'E'UN FURTO...",ed anche i"sopramenzionati"lo asseriscono e la divvulgano(AL POPOLO BUE)però loro intendono:"LA PROPRIETA'DELL'ALTRO MA NON LA"loro"!!Io ai sopradetti li manderei tutti in MINIERA a lavorare anche solo 8 ore però farli vivere con solo 1.000 Euro al mese.

egi

Mar, 09/10/2012 - 13:54

Credo che solamente quando si è sicuri della imbecillità e ignoranza degli italiani, si possono dire certe cose, e siccome lui è il re degli ignoranti se lo può permettere, in che stato siamo!!!!!!!!!!!scappare,scappare,scappare

laura.canu

Mar, 09/10/2012 - 13:54

la filosofia del comunista medio è: "quel che è mio è mio...quel che è tuo è anche mio" adesso mi spiego perchè tanti miliardari fra i comunisti...

Mario-64

Mar, 09/10/2012 - 13:57

Costui fa' un monologo contro il consumismo delle famiglie ,poi vende il suo show ad una televisione commerciale che sta in piedi grazie alla pubblicita' ,pubblicita' che del consumismo e' l'anima. Molto logico ,non c'e' che dire.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 09/10/2012 - 14:08

Ieri sera Celentano ha fatto il pienone, ma dubito che stasera sia lo stesso perchè chi si era fidato della promessa che ci sarebbe stato un 90% di canzoni contro un solo 10% di 'divagazioni', è rimasto molto deluso.

Noel66

Mar, 09/10/2012 - 14:29

Da un punto di vista tecnico: fa quasi tenerezza, scorda le parole, e ci sta, ma nemmeno le legge sul gobbo... La voce non arriva quasi mai, solo la presenza scenicame' quella di sempre, ma se avessi speso tantu euri per assistere dal vivo, mi girerebbero i maroni alla grande...

Lino1234

Mar, 09/10/2012 - 14:38

Riconosco in Celentano un bravo cantante e un discreto attore. Peccato che anche lui, come tanti, abbia rinunciato al 50% di potenziali fans scegliendo di fare politica attiva anche nei suoi spettacoli. Un vero artista dovrebbe essere come un bravo magistrato: mai mostrarsi politicamente di parte, per giunta di sinistra. Ognuno ha diritto di schierarsi come le pare, però, per un vero artista significa rinunciare ad essere amato da tutto il pubblico. Io stesso quando fa politica, non essendo il suo mestiere, mi fa un pochino ribrezzo e cambio canale. Saluti. Lino

niklaus

Mar, 09/10/2012 - 14:43

Nove milioni di spettatori? Quanti si sono accorti che Celentano stava male? Non si reggeva in piedi e non era in grado di mettere insieme una sola frase sensata. Credo che un paio di volte fu sul punto di lasciare e se non ci fosse stato Morandi sarebbe finito in preda al panico in un fiasco totale.

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Mar, 09/10/2012 - 14:47

come al solito Celentano oltre cantare, cosa che sa fare molto bene, vuole parlare di economia e di politica. Per fortuna parte dei giovani lo hanno fischiato facendogli smettere la chiacchierata con l'economista sinistrorso francese che non smetteva più di dire facezie in uno stentato italiano.

Ritratto di francocantu

francocantu

Mar, 09/10/2012 - 15:47

Ho riguardato il vecchio ma ottimo " Gli Implacabili" su Canale Italia 53. Durante la pubblicità ho visto il molleggiato spompato e bolso cavalcare il suo cavallo più forte, la (meno)pausa.Che pena, che noia mortale,... e parlate di successo ? Quella è una colossale boiata per gli allocchi! Franco Cantù

BALICO

Mar, 09/10/2012 - 15:51

Grande Adriano, se ha un seguito di questa portata una ragione ci sarà.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 09/10/2012 - 16:44

Se uno trova il tempo e la voglia per ascoltare questo mentecatto, e sono 9 milioni, ho la conferma che al nostro fallimento non c'e' scampo. Siamo un'autentica nazione di idioti. Meritiamo la fogna dove ci troviamo.

nonna.mi

Mar, 09/10/2012 - 16:48

Ho quasi tutti i dischi e i CD di Celentano: ho sempre apprezzato la sua musica coinvolgente e personalissima: ieri sera però non sono riuscita a seguirlo e non mi è piaciuto per niente.L'attesa di tutti era motivata anche dalla grande "campagna pubblicitaria" di questi giorni ma vederlo col berrettaccio in testa (verrà copiato?) mi ha procurato malinconia profonda. Mi risentirò con piacere le sue canzoni,immaginandolo ancora com'era :smagliante nel sorriso e con i suoi occhi magnetici. Adesso lo trovo patetico. Myriam

antiom

Mar, 09/10/2012 - 16:51

Ha ragione il commentatore che dice che se Celentano si fosse circondato di gentaglia di sinistra, magari sulle reti nazionali con pause pubblicitarie, come e più di Mediaset: lo stesso avrebbe avuto elogi a iosa e più audience. A riguardo credo che Celentano e la moglie siano perfettamente consapevoli, per cui se hanno scelto Mediaset e di non far intervenire, spero sia così anche stasera, persone di sinistra, un motivo recondito ci sarà.

giovauriem

Mar, 09/10/2012 - 17:30

avendo,io,oltre 60 anni e dovendo ammettere,musicalmente parlando,che celentano è il meglio che abbiamo avuto negli ultimi 55 anni,non l'ho sentito ieri e non lo sentirò stasera,per svariati motivi, il primo è che non mi piacciono gli "uomini" manovrati dalle donne il secondo è che celentano ha sparlato a sproposito su berlusconim,solo perchè non lo faceva,ulteriormente arricchire,e dunque era una questione personale e non "filosofica"(eppure Berlusconi aveva ingaggiato sua figlia rosita che artisticamente valeva zero)purtroppo il nostro paese è pieno di gente che fa altro invece del proprio mestiere e l'altro che fa è quasi sempre da buttare e tutto ciò danneggia il nostro paese

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 09/10/2012 - 19:24

Io non l'ho visto e non lo vedrò stasera.Così mi tolgo una doppia soddisfazione di non guardarlo e di non vedere mediaset.Tutto mi aspettavo ma questo è il massimo.Poveri noi.......

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 09/10/2012 - 20:53

9 milioni guardano questo sfigato. L' Italia è spacciata

FRANCK56

Mar, 09/10/2012 - 22:56

Mi fa molto piacere leggere questi commenti a volte anche idioti,vuol dire che il grande Adriano nel bene e nel male riesce ancora a fare centro,significa che anche chi lo critica lo segue. Forza Adriano non mollare sei unico!