La vitamina B12, fonte di benessere per il nostro organismo

La vitamina B12 è un potente nutriente. La sua carenza provoca a lungo andare gravi problemi come anemia, calo della vista, stanchezza cronica, stress, demenza. Numerosi sono i benefici di questa vitamina presente in variegati alimenti

La vitamina B12 è un nutriente fondamentale per il nostro organismo. La sua carenza è tipica di molti vegani e può provocare gravi problemi di salute da non sottovalutare.

Secondo le ricerche più recenti, il 40 % della popolazione occidentale ha livelli bassi di questa vitamina. I sintomi della sua carenza sono molteplici come:

- Stanchezzaì,;

- Abbassamento della vista;

- Anemia;

- Stress frequente;

- Anemia;

- Infertilità;

- Stati di ansia e irritabilità;

- Acne;

- Insonnia;

- Disturbi cognitivi;

- Psoriasi;

- Herpes.

La vitamina B12 è un utile nutriente per la funzione cerebrale. Collabora con il folato per favorire la produzione dei globuli rossi e la sintesi del Dna. Ecco i principali benefici della vitamina B12 nel nostro organismo:

- Contrastare la demenza: la vitamina B12 è importante per il mantenimento dei nervi. Mantiene attiva e giovane la funzione cerebrale potenziando la memoria e la concentrazione;

- Rende i capelli e la pelle più vitali: alleata della bellezza dei capelli, la vitamina B12 rende i capelli più robusti e forti e vitali. Contrasta la secchezza della pelle e l’insorgere delle rughe;

- Alleata contro lo stress: proteggendo il sistema nervoso, la vitamina B12 fa sentire meno vulnerabili e nervosi. E’ particolarmente indicata per chi soffre di insonnia e per le donne che in crisi mestruale soffrono di sbalzi d’umore e irritabilità;

- Combatte l’anemia: la vitamina B12 produce gli eritrociti, conosciuti comunemente come globuli rossi. Essi sono utili per il trasporto dell’ossigeno nel sangue. Consentono di curare l’anemia.

La vitamina B12 è presente in molteplici e variegati alimenti come la carne rossa di manzo, vitello. E’ presente nel tonno, nel salmone selvaggio, nelle uova, nei formaggi stagionati, nei molluschi e nell’alga spirulina. Il fabbisogno giornaliero di questa potente vitamina è di circa 1 mcg al giorno. E’ particolarmente da integrare negli adulti con età superiore ai 50 anni e nelle donne in gravidanza e durante la fase di allattamento.