Buon compleanno Meryl Streep, i 5 cult da rivedere

Nel giorno del compleanno di Meryl Streep, ripercorriamo la sua carriera attraverso i film più iconici

È un’attrice iconica, è una donna forte e ferma nella sue convinzioni. Meryl Streep ha lasciato un’impronta nell’industria hollywoodiana degli ultimi cinque decenni, diventando in poco tempo una tra le attrici più richieste della storia del cinema. Nominata ben 21 volte agli Oscar dal Cinema, e tre volte vincitrice della statuetta come Miglior Attrice, all’età di 69 anni, Meryl Streep non perde il suo fascino né tanto meno la sua bravura. Capace di interpretare ruoli comici e drammatici, molti sono i film a cui ha preso parte e che sono diventati dei cult indiscussi. E nel giorno del suo compleanno che ricade oggi, 22 giugno 2018, si celebra il mito della diva tra le dive attraverso i suoi 5 ruoli cult. Molti sono i film a cui ha partecipato, quindi si evidenziano quelli che hanno avuto più successo nel corso del tempo. Intanto Meryl Streep ha già all’attivo diversi impegni per il 2019; oltre al sequel di Mamma Mia!, sarà guest star nella seconda stagione di Big Little Lies, miniserie americana di enorme successo.

5.Kramer Contro Kramer

È del 1979 il film con Dustin Hoffman che ha vinto ben 5 premi Oscar. Ispirato all’omonimo romanzo di Avey Corman, il film è un dramma familiare di grande intensità, che racconta il divorzio dei coniugi Ted e Joanna e dell’impatto sulle persone coinvolte, a cominciare dal figlio della coppia. Successo di critica e pubblico, Kramer contro Kramer ha segnato con un marchio indelebile la carriera di Meryl Streep. L’attrice brilla di luce propria perché ha la capacità di regalare al personaggio di Joanna spessore e veridicità. Fino a quel momento non era mai stato portato sul grande schermo una donna lavoratrice che gestisce casa e famiglia. La Streep rompe gli schemi entrando di diritto nella storia.

4.I Ponti di Madison County

I sentimenti d’amore e le grandi emozioni sono sempre stati il fil rouge della carriera di Meryl Streep. In questa equazione è impossibile dimenticare il film del 1995 diretto e interpretato da Clint Eastwood. I ponti di Madison County racconta una storia d’amore complessa e sfaccettata tra Francesca, donna italiana dal cuore tenero, e il fotografo Robert interpretato da Clint Eastwood. Il ruolo della Streep resta uno fra i più iconici della sua carriera perché anche in questo film, interpreta una donna forte e innamorata della vita. Per il ruolo di Francesca ha avuto anche una nomination agli Oscar.

3. Il Diavolo Veste Prada

In epoca più recente, ad inizio degli anni 2000, Meryl Streep si è imposta come icona di stile grazie al film de Il Diavolo veste Prada, brillante racconto di formazione ispirato al romanzo di Lauren Weisberger. La Streep è la temibile Miranda Pristley, direttrice di Runaway, storica rivista di moda, alle prese con la stagista Andrea Sachs (Anne Hathaway). Due personaggi diversi tra loro, ma che alla fine ognuno avrà da insegnare qualcosa all’altro. La Streep è un algido direttore editoriale, la Hathaway è una ragazza con il sogno di diventare giornalista. Il film ha avuto un successo enorme, tanto da essere uno tra i più replicati in tv.

2.The Iron Lady

Immortale il biopic sulla vita di Margaret Tatcher del 2011 che è valso un’altra vittoria agli Oscar del cinema. Anche se il film non aggiunge nulla di nuovo al mito della Lady di Ferro, a colpire è la rappresentazione stessa dell’ex Primo Ministro Inglese. La Streep infatti si sofferma nel tratteggiare i dubbi, le paure e le incertezze di uno dei leader mondiali più potenti della storia, aprendo una finestra sul ruolo di una donna in una società allo sbando e che vive in una realtà di soli uomini

1.I segreti di Osage County

Di grande intensità è il film 2013 che ha visto nel cast anche una raggiante Julia Roberts. Basato sulla famosa pièce teatrale di Tracy Letts, il film racconta la vita, le gioie, i liti e dolori, di una famiglia benestante. Al centro di tutto si legge l’eterno conflitto tra Violet (Meryl Street) e Barbara (Jiulia Roberts). E’ un film di rara bellezza che ha la capacità di scavare in profondità e con estrema schiettezza tra i sentimenti e le paure dell’essere umano.