Emigratis, Pio e Amedeo ai microfoni di 105. "Soldi mai restituiti alle vittime"

I due comici foggiani, Pio e Amedeo, spiegano come nel loro programma Emigratis i soldi ottenuti dai vari ospiti non vengano restituiti

Il programma Emigratis 2, che vede protagonisti Pio e Amedeo, il duo comico proveniente da Le Iene, in giro per il mondo a spese dei vip registra ascolti inattesi. Ma vedendo le loro avventure sorge spontanea una domanda: ma i soldi vengono restituiti alle vittime?

La verità di Pio e Amedeo

I due foggiani sono tornati ospiti a Radio 105, questa volta però ai microfoni del programma guidato da Max Brigante. Oltre a spiegare i meccanismi del programma e le novità che lo hanno reso un appuntamento fisso per moltissimi italiani hanno risposto a una domanda che attanaglia il pubblico: i soldi vengono restituiti? Lo chiede anche Max Brigante incuriosito dal numero di personaggi famosi che lascia cospicue cifre ai comici. (Qui il video)

Pio e Amedeo rispondono all'unisono: "Ma che sei matto? No!". E aggiungono: "Ci stiamo sistemando le famiglia. Guarda il giubbotto che abbiamo addosso. Lo abbiamo fatto pagare a Balotelli: 1500 euro a testa". Svelato l'arcano. I due si intrattengono in radio tra acoltatori e domanda sui sociale, spiegano anche come molti vip credeno che sia una gag, ma in realtà è tutto vero. "È proprio questo che rende il programma vero, tutti credono che sia organizzato ma noi riprendiamo sempre, come con Nicola Vendola che ci ha chiesto se veramente gli stavamo rubando i soldi".